giallo



19
gennaio

DM LIVE24: 19 GENNAIO 2013. INCIDENTI DI BELLEZZA SU REAL TIME, WAKING THE DEAD SU GIALLO

Waking the dead

Waking the dead

>>> Dal Diario di ieri…

  • Incidenti di Bellezza su Real Time

Incidenti di bellezza, in onda dal 19 gennaio ogni sabato alle ore 23:05 su REAL TIME (Canale 31 Digitale Terrestre Free, Sky canali 124 e 125, Tivùsat Canale 31), è l’appuntamento di bellezza irrinunciabile che porta a casa dei telespettatori i migliori esperti di cosmesi al mondo, i quali incontrano le vittime dei danni causati da quelle mani inesperte o incompetenti.

  • Waking the dead su Giallo

Giallo offrirà domenica 20 gennaio alle 17.35 il primo episodio di Waking The Dead in anteprima. La serie è trasmessa per prima volta in chiaro ed inizierà regolarmente la sua programmazione ufficiale martedì 5 febbraio alle 21.00, proseguendo in prime time tutti i martedì con due episodi.




25
novembre

DM LIVE24: 25 NOVEMBRE 2012. MARIA DE FILIPPI ALL’ARCA DI NOE’, LAW & ORDER UK SU GIALLO

Maria De Filippi

Maria De Filippi

>>> Dal Diario di ieri…

  • Law & Order UK su Giallo

Da lunedì 26 novembre alle 21 su GIALLO (DTT canale 38) arriva per la prima volta in chiaro in Italia “LAW & ORDER: UK”. Dal pluripremiato autore del celebre legal-drama Dick Wolf, l’adattamento inglese promette casi affascinanti e protagonisti tutti da scoprire, immersi nelle suggestive e solenni atmosfere britanniche.

  • Maria De Filippi all’Arca di Noè


21
novembre

IL SOCIO: SU GIALLO ARRIVA IN PRIMA TV LA SERIE TRATTA DALL’OMONIMO ROMANZO DI JOHN GRISHAM

Il Socio

Il Socio

La società fondata da Francesco Nespega (che vede alla guida dell’Intrattenimento Fabrizio Salini) pare azzeccarle proprio tutte: i canali kids vanno a gonfie vele nonostante la forte concorrenza di Rai e Mediaset, Focus è partito con degli ascolti sopra ogni più rosea aspettativa – a settembre era già sopra lo 0.40% di share a soli due mesi dalla nascita -, e Giallo continua inarrestabile a macinare successi.

Il canale dedicato al crime e al legal nei mesi di settembre e ottobre si è assestato sull’1.1% di share e 101 mila spettatori medi: sorprendente se pensiamo che il palinsesto non propone particolari esclusive ed è infarcito perlopiù di repliche di serie già trasmesse sulla generalista. Numeri che comunque da queste parti avevamo già previsto: il genere in Italia è un vero caposaldo, tant’è che Rai2 – ma anche Fox Crime nel suo piccolo – continua a spopolare in prima serata proprio con le serie più in voga degli States (anche in replica).

Comunque sia, per celebrare i recenti successi di Giallo, Swtichover ha acquistato in esclusiva Il Socio (The Firm), tratta dal famoso romanzo di John Grisham (che ne è produttore esecutivo), da cui è nato anche un adattamento cinematografico con un giovanissimo Tom Cruise protagonista. La serie, prodotta da Sony Pictures Television e trasmessa in Italia da AXN lo scorso aprile, non ha però particolarmente entusiasmato gli spettatori americani, e la produzione si è fermata alla sola prima stagione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





6
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (29/10-4/11/2012). PROMOSSI REPORT E DI TONNO, BOCCIATI GRILLO E TV TALK

Beppe Grillo

10Report. Il programma di inchieste di Milena Gabanelli continua la sua mission dI servizio pubblico colpendo sia a destra (Formigoni) che a sinistra (Di Pietro).

9Gio’ Di Tonno. Il trionfatore del Festival di Sanremo 2008 ha vinto la seconda edizione di Tale e Quale Show con merito e talento.

8 a Giallo. Ha un nome che – ammettiamolo – brutto è dir poco ma che ha, però, il pregio di colpire subito nel segno. Non è un caso che, malgrado una library non così vasta e un modesto battage pubblicitario, il canale 38 sia riuscito in poco tempo ad attecchire accontentando i famelici di indagini e delitti seriali.

7 a Penelope Cruz. La protagonista dell’ultimo film di Castellitto presto potrebbe sbarcare al Festival di Sanremo, una presenza gradita, la sua, sia per la caratura internazionale sia per la conoscenza della lingua italiana.

6 di incoraggiamento a Flavia Vento che, messa per un attimo da parte la fede in Scientology, ha deciso di tornare alla sua vecchia passione: la politica. La fiamma mancata di Tom Cruise, complici twitter e il palcoscenico di Domenica Live, sta peronando la causa di Grillo e del suo Movimento Cinque stelle. Ne vedremo delle belle…


14
maggio

GIALLO, LA RISPOSTA FREE (E LOWCOST) A FOX CRIME. ECCO IL PALINSESTO

Giallo

Giallo

Basta repliche e seratissime a reti unificate, ora si fa sul serio. Dopo aver investito pesantemente nel target dei più piccoli, riuscendo a scalfire il primato di Boing, Switchover Media si appresta a conquistare anche il pubblico più adulto, con un canale che farà felici tutti gli amanti del giallo e del crimine. Via CanalOne e dentro Giallo, il canale che – dicono – colorerà le emozioni, dal 14 maggio (ore 16) in chiaro sul canale 38 del digitale terrestre. Mente della nuova creatura è Fabrizio Salini, che è stato il fautore del successo dei canali di Fox Italia.

Salini assume in Switchover la carica di Direttore dei canali di Intrattenimento e Factual e Giallo è la prima novità sotto la sua direzione, che presto verrà affiancata da un canale factual il cui lancio è previsto entro l’estate. Con la nuova scommessa si punta ad un pubblico adulto tra i 20 e i 54 anni e l’obiettivo di ascolto è dell’1% di share entro i primi due anni mentre dalla raccolta pubblicitaria si spera di ottenere nel primo anno 18 milioni di euro.

Previsioni a parte, a Switchover piace “vincere facile”: il crime è un genere che fa letteralmente impazzire il pubblico italiano, non a caso Rai2 e FoxCrime spopolano in prima serata con le serie più in voga negli States. Giallo non potrà però contare, almeno in un primo momento, sui nomi forti, i cui diritti – tra free e pay – sono tutti  in mano ai network principali, ma cercherà di convincere i telespettatori snodandosi tra vari sotto-generi: il poliziesco, il noir, il thriller e il legal ma anche il medical e i classici del mistero.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





8
maggio

DM LIVE24: 8 MAGGIO 2012. CANCIANI ALLA GUIDA DEL CPTV RAI DI MILANO, MOCCIA ELETTO SINDACO A ROSELLO, CANALONE TUTTO… GIALLO!

Diario della Televisione Italiana dell'8 Maggio 2012

>>> Dal Diario di ieri…

  • Renzo Canciani dirige il CPTV Rai di Milano

Renzo Canciani è il nuovo direttore del Centro di Produzione Tv Rai di Milano, nominato dalla Direzione Generale. Oltre a questo incarico Canciani mantiene quello di responsabile dei rapporti con Enti e Istituzioni per l’Expo 2015, che gli era stato affidato nel 2009. Laureato in Scienze Politiche, Canciani ha avuto un passato di dirigente in alcune aziende come l’Alfa Romeo e l’Efim. Tra gli incarichi ricoperti in Rai, la direzione della Sede Regionale per la Valle d’Aosta tra il 1999 e il 2008, la responsabilità della Gestione Produzione Tv di Milano nel 2008-2009, la direzione della Sede Regionale per la Liguria dal 2011. Nell’ambito dell’attività radiotelevisiva ha ideato e curato con Giuseppe Turani la trasmissione di Rai2 “Uomini e Affari”; il programma radiofonico di Rai Radio2 “Fatti e Misfatti”; ed è stato responsabile, fino allo scioglimento, della promozione dell’immagine dell’Orchestra Sinfonica della Rai di Milano. Con Gigi Moncalvo e’ stato autore dell’edizione 2005/2006 del programma di Rai2 “Confronti”.

  • Federico Moccia eletto sindaco di Rosello

La Zanzara ha scritto alle 20:43

“Scusa ma ti chiamo sindaco”: a Rosello, un Comune dell’Abruzzo di appena 300 abitanti in provincia di Chieti, è stato eletto sindaco lo scrittore Federico Moccia, autore di “Tre metri sopra il cielo” e, appunto, “Scusa ma ti chiamo Amore”. Lo scrittore, candidato della lista civica “Autonomia e libertà”, ha ottenuto l’89,47% delle preferenze con 142 voti, contro l’altro candidato, Salvatore Masciotra, della lista “Rosello nel cuore”, che ha ottenuto il 10,12%, con appena 16 voti. Rosello è il Comune adiacente a quello che ha dato i natali alla moglie di Moccia, Giulia La Penna. (fonte Il SecoloXIX )

  • Antonacci e la spina di pesce

tinina ha scritto alle 08:22

Disavventura per Biagio Antonacci, mentre si trovava a Bari per una data della sua tournèe. Il cantante si trovava a cena in un ristorante sul mare, quando ha avuto un ‘problema’ con una spina di pesce: «Mentre mangiavo del pesce al forno, talmente tanta l’eccitazione – scherza con lo speaker di RadioNorba tranquillizzando i fan – mi è rimasta una lisca in gola. Sono dovuto andare in ospedale, dove ho trovato un team fantastico che ha tolto questa spina magica. Ho ricevuto messaggi da tutta Italia, ringrazio i miei fan». All’inizio si pensava che l’incidente alla gola di Antonacci potesse mettere a rischio il concerto, ma questa conseguenza non si è realizzata, tanto che il cantante ringrazia San Biagio che «salvò un bimbo con la mollica di pane e diventò santo». (Fonte Leggo.it)

  • CanalOne… tutto GIALLO!

lu85 ha scritto alle 12:47


13
settembre

NEGLI OCCHI DELL’ASSASSINO: UN SERIAL KILLER E UN DETECTIVE TORMENTATO PER UN GIALLO CLASSICO DAI TONI NOIR

Negli occhi dell’assassino Canale 5 Film Tv

Andrà in onda stasera alle 21.30 su Canale 5 il film tv “Negli occhi dell’assassino“, un giallo per la regia di Edoardo Margheriti che ambienta le sue vicende nella Roma eterna, terrorizzata da uno spietato killer seriale.

Impegnato nelle indagini vedremo il sostituto procuratore Visconti, interpretato da Antonio Cupo, insieme al commissario di polizia Andrea Baldini, che a dispetto del nome è una donna, interpretata da Antonella Troise. Con loro anche Luca Ward, nei panni di Giona De Falco, importante criminologo che in passato ha prestato il suo fiuto anche all’FBI, ora in carcere in attesa di processo per l’omicidio della moglie Laureen. Quando Giona accetterà l’incarico, ottenendo gli arresti domiciliari, vedremo l’inedito trio alle prese con un giallo dai toni misteriosi, come nel più classico dei casi.

Mi sono fatto aiutare da chi fa questo mestiere – ha spiegato in conferenza stampa Luca Ward – contattando una donna che studia criminologia e un criminologo gia’ affermato e facendomi spiegare il loro lavoro, un mestiere complesso perche’ per riuscire a identificare un killer seriale devi entrare nella sua mente. Giona De Falco si trova in una situazione molto pesante, accusato dell’omicidio della moglie della quale era molto innamorato ma la cosa strana e’ che non fa’ nulla per difendersi. Solo alla fine del film si capira’ il perche’ di questa scelta“. Dunque un intreccio narrativo che si sviluppa su due piani; quello delle indagini sul serial killer e quello personale, della battaglia legale dello stesso detective.