Geppi Cucciari



4
giugno

ITALIA’S GOT TALENT E IL SUCCESSO CLAMOROSO DEL BIS: UN NUOVO SABATO SERA D’ORO PER CANALE 5?

Maria de Filippi, Rudy Zerbi, Gerry Scotti

Quando, sul finire dell’inverno, si rincorrevano le voci circa un possibile ritorno di Italia’s Got Talent, sembrava non crederci nessuno. Su tutti Maria De Filippi, in un primo momento intimorita dalla sovraesposizione di generi (si veda la “staffetta” con La Corrida) e personaggi (citofonare al compagno di buzz Gerry Scotti). Eppure dopo quattro puntate della seconda edizione (stasera la semifinale – qui info sui concorrenti), il bilancio è positivo: il programma è assolutamente un successo. Senza se e senza ma. Totalizzare 5.385.000 di spettatori mentre su Rai1 c’è una finale di Champions League non è un buon risultato, ma un trionfo. Chi si aspettava un ridimensionamento degli ottimi numeri della prima serie del talent è stato smentito dai dati: Italia’s Got Talent piace al pubblico, e parecchio.

Qual è il segreto di questa ricetta perfetta? Il merito più rilevante è nella scelta dei tre giudici, la cui alchimia è fondamentale per un format del genere. Gerry Scotti è sulla frequenza d’onda di emozioni ed empatia, Rudy Zerbi è la cattiveria personificata, la tagliente lingua biforcuta che getta un’ombra anche sulle esibizioni impeccabili. Maria De Filippi incarna con sapienza stupore, allegria e all’occorrenza disgusto del telespettatore medio. Abbandonati gelati e cartelline, l’arrivo con lo zainetto alla pulsantiera del trio l’ha resa una di noi. Una mossa azzeccatissima.

I due conduttori, poi, sono la ciliegina sulla torta. Geppi Cucciari e Simone Annichiarico non sono pallide comparse, come una prima analisi potrebbe portare a pensare. In realtà sono artefici di questo risultato, soprattutto per l’abbinamento vincente. Rappresentano due opposti meravigliosamente amalgamati, ironia pungente e garbo sempreverde. La loro conferma al timone rappresenta un altro lasciapassare per la corsa inarrestabile del prodotto. C’è posta per te è un programma collaudatissimo, una pietra miliare della tv commerciale. Ma se Mediaset avesse trovato un’altra miniera d’oro per il sabato sera? Italia’s Got Talent potrebbe riservare sorprese enormi, se i vertici di Cologno Monzese optassero per una collocazione invernale.




2
giugno

DM LIVE24: 2 GIUGNO 2011. I COMMENTATORI DI DM CHIEDONO, RITA DALLA CHIESA RISPONDE.

Diario della Televisione Italiana del 2 Giugno 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Da Forum rispondono ai commentatori di DM

Tony ha scritto alle 14:08

Segnalazione: ieri all’inizio dell’anteprima del pomeriggio a Forum hanno citato Davide Maggio dicendo che era vero che erano in diretta e che il roscio (Fabrizio Bracconeri, ndDM) si era soltanto tolto il gesso dopo l’operazione!

NdDM: nei giorni scorsi nei commenti del live tanti lettori si domandavano se Forum fosse in diretta. Dagli studi Elios rispondono in diretta. Qui il video.

  • Forum come Se… A Casa di Paola

lauretta ha scritto alle 14:39

Nella sessione pomeridiana di Forum, mentre il giudice Foti presiedeva la causa, intravedendo Bracconeri che beveva un caffè: “Fabrizio, porti un caffè anche a me?”. A quel punto la Dalla Chiesa si alza, prende il cabaret con il caffè e si dirige verso il giudice precisando: “Io sono la padrona di casa e io porto il caffè!”.

  • Mai più Mastrota

matwo ha scritto alle 20:08


23
maggio

TELERATTI 2011: PEGGIOR SCENOGRAFIA

Teleratti 2011 Peggior Scenografia

E mica solo scostumati, scoppiati o fenomeni da baraccone. Tra le diverse novità di quest’anno, i Teleratti 2011 hanno visto anche lo sbarco di categorie più tecniche, che richiedono senza dubbio un occhio più attento dai parte degli internauti. Dopo avervi riferito del Peggior Autorato, in cui sono in lizza Centocinquanta, Uman e Stasera che sera, oggi ci concentriamo invece sulla peggiore scenografia. Ne avete segnalate tante ma solo tre, di cui due firmate dallo stesso architetto, sono state ritenute meritevoli dai nostri 30 fantastici giurat(t)i di essere nominate. Eccole:

I Raccomandati: una scenografia può risultare determinante per il successo o meno di un programma. E’ il caso del talentuoso programma di Pupo ed Emanuele Filiberto, la cui ‘avvolgente’ scenografia firmata da Marco Calzavara ha fatto storcere il naso a molti. Nominata.

..:: PER VOTARE CLICCATE QUI ::..


G’ Day: doveva essere un’alternativa comica ai canonici quiz show dei preserali di Rai1 e Canale5 con l’arduo compito di “lanciare” il telegiornale di Enrico Mentana ma nei fatti gli ascolti parlano di tutt’altra situazione e, nonostante la piena fiducia dei piani alti, la strada da fare è ancora tanta. Colpa anche della scenografia firmata da Marco Calzavara, che nel tempo ha anche subìto delle leggere modifiche per venire incontro alle critiche (lecite) dei fan. Un grande ledwall, elemento centrale della trasmissione vista l’elevata interazione della conduttrice con i contenuti video, sovrasta il piccolissimo studio, affiancato da un pannello che ospita la grande “G” del titolo. In studio sono stati inoltre inseriti alcuni elementi di arredamento, per arricchire la (spogliata) scena: un tavolo accompagnato da due puff, dove siedono lo stagista e la conduttrice (solo durante la rubrica telefonica), e un frigorifero giallo con un secondo schermo al suo interno che ospita il protagonista della puntata, assente “fisicamente” in studio.





16
maggio

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2011: GLI APPUNTAMENTI PER CONOSCERE I RISULTATI IN TV.

Elezioni Amministrative 2011

Alla fine è un po’ come alla prova del cuoco. Le elezioni amministrative tenutesi tra ieri ed oggi in quasi 1200 Comuni e 11 Province servono a capire cosa bolle in pentola nella cucina politica del Belpaese. Ci sono partiti che alcuni danno già per stracotti oppure al vapore, altri che invece promettono di mantenere un consistente «effetto peperonata» anche a questo giro: nessuno li digerisce ma poi, davanti al menù elettorale, chi ci rinuncia? Per capire chi sale e chi scende nel gradimento popolare dobbiamo attendere le 15 di oggi, ora di chiusura dei seggi. In quel momento inizierà lo spoglio delle schede, che verrà seguito dalle principali emittenti con speciali e approfondimenti sin dal primo pomeriggio. Ecco i principali appuntamenti.

La maratona delle elezioni inizierà su Rai1 con lo Speciale Elezioni Amministrative condotto da Francesco Giorgino, dalle 15.30 fino alle 18.50. Ogni mezz’ora il programma aggiornerà i risultati dei principali capoluoghi chiamati al voto (Milano, Torino, Bologna e Napoli) fornendo le proiezioni ufficiali del Viminale e non gli exit poll, come accordato dall’ex DG Mauro Masi (qui maggiori dettagli). In studio, assieme al conduttore, ci saranno gli opinionisti Stefano Folli, Massimo Franco e Franco Bechis. Interverranno anche il  direttore del Tg1 Augusto Minzolini e i responsabili dei principali quotidiani nazionali, da Vittorio Feltri a Mario Calabresi. In serata andrà in onda una puntata speciale di TG1-Porta a Porta con Bruno Vespa. Dalle 21.10 il giornalista commenterà i dati elettorali, sempre più definiti col passare delle ore, assieme agli esponenti  dei vari schieramenti politici.

Oggi pomeriggio, a cominciare dalle 15.30, il direttore del Tg3 Bianca Berlinguer condurrà un approfondimento sulle amministrative e commenterà il responso delle urne con Ignazio La Russa, Enrico Letta, Italo Bocchino, Bruno Tabacci e Carolina Lusanna. RaiNews24 riceverà notizie in diretta dagli inviati sparsi nei principali seggi e divulgherà le proiezioni durante lo “Speciale Transatlantico” in onda dalle 16. Dalle 19.00 alle 21.00 il direttore della testata Corradino Mineo terrà il suo “Punto”, per poi cedere il testimone ad una lunga serata di collegamenti, dati, commenti e rassegne stampa. Rai2 analizzerà le cifre delle amministrative solo domani mattina, dalle 9.00 alle 11.00, con uno “Speciale elezioni”.


7
maggio

ITALIA’S GOT TALENT: AL VIA LA SECONDA EDIZIONE. IL PUBBLICO LA PREMIERA’? (FOTOGALLERY)

Italia's Got Talent 2: i giudici Rudy Zerbi (sx), Maria De Filippi e Gerry Scotti

Gli strampalati concorrenti de La Corrida cedono il passo a quelli decisamente più talentuosi di Italia’s Got Talent. Il sabato sera di Canale 5 torna nelle mani di Maria De Filippi, per la seconda edizione del nuovo talent show targato Mediaset. La conduttrice, questa volta nelle vesti di giurata (e produttrice con Fascino PGT), sarà affiancata da Rudy Zerbi e l’onnipresente Gerry Scotti. Confermato anche il duo alla conduzione (Simone Annicchiarico e Geppy Cucciari), impegnato ad annunciare le varie esibizoni e soprattutto ad animare il dietro le quinte con interviste e curiosità sugli artisti in gara.

Invariato anche il regolamento, che porterà il vincitore ad aggiudicarsi un montepremi di 100.000 euro. Nelle prime quattro puntate assisteremo a tutte le performance di cantanti, ballerini, maghi, contorsionisti e altri rappresentanti di svariate specialità che si sono già esibiti e ricevuto il verdetto della giuria: coloro che hanno ottenuto due o tre ’si’ accedono direttamente alle battute finali del programma. Ogni performance può essere interrotta dai tre giudici con il pulsante rosso ‘buzz’. Tutti coloro che hanno avuto esito positivo, si giocherenno la vittoria nelle due puntate finali (semifinale e finalissima), che andranno in onda in diretta.

Lo scorso anno fu la cantante lirica Carmen Masola a conquistare tutti (Scotti in lacrime dopo la sua performance) e ad aggiudicarsi la vittoria finale su Federico Fattinger, cantautore passato poi senza gloria ad Amici 10. A rubare la scena, però, toccò all’arzilla e favolosa cubista Angela Troina (qui una nostra video intervista), che venne eliminata in semifinale, trovando però ‘riscatto’ a Uomini e Donne. A chi toccherà quest’anno?





26
aprile

G DAY DI GEPPI CUCCIARI ANTICIPA ALLE 19 E SFIDA I PRESERALI DELLE AMMIRAGLIE?

Geppi Cucciari conduce G'Day

Non tutte le ciambelle riescono col buco, e non tutti i preserali trainano come dovrebbero. E’ il caso di G’Day, il programma de La7 condotto da Geppi Cucciari, nato con l’intento di lanciare il Tg di Mentana ma che alla fine si è rivelato un flop. Risultati sotto la media di rete (attorno all’1,5%), format poco accatttivante, conduzione non sempre brillante. Nonostante ciò, G’Day potrebbe allungarsi, fino a raddoppiare il suo spazio.

Per il momento G Day è da considerarsi come un esperimento. Per il preserale avevamo il dubbio se fare un giochetto tipo quelli che vanno su Raiuno e Canale 5 ma si è preferito con coraggio fare una trasmissione ironica e leggera. Per testare il format siamo partiti con un programma che precede il telegiornale delle 20 e dura solo 15 minuti. Comincia proprio quando i quiz della concorrenza entrano nella fase più avvincente ed era scontato che il pubblico non li avrebbe abbandonati per sintonizzarsi su La7. Adesso stiamo lavorando per anticiparlo alle 19, anzi, forse, anche qualche minuto prima. E’ evidente che allungandolo trasformeremo e ristruttureremo il format, ma al timone resta Geppi Cucciari che ci piace molto”.

Il programma, secondo Gianni Stella, vice presidente esecutivo e amministratore delegato di Ti Media, ha le carte in regola per diventare un preserale di tutto rispetto, anticipando la messa in onda, sfidando così direttamente i quiz delle reti ammiraglie Rai e Mediaset. Nelle prossime settimane vedremo se questa idea andrà in porto (nel frattempo dal 2/5 Cuochi e fiamme andrà in onda alle 18.35 su La7 e non più su La7d), ma per il momento il telegiornale di Chicco Mentana non ha risentito del debole traino e spesso ha superato la soglia del 10% di share.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


23
aprile

ME LO DICONO TUTTI: PINO INSEGNO AL SABATO SFIDA ITALIA’S GOT TALENT. TRA GLI OSPITI ELISABETTA GREGORACI

Pino Insegno

Pino Insegno

Alla conclusione della settima edizione di Ballando con le stelle, la dirigenza di Rai1 pare sia intenzionata ad affidare il sabato sera a Me lo dicono tutti, programma targato Magnolia che vedrà alla conduzione il comico-doppiatore romano (e laziale sfegatato) Pino Insegno. Lo show, un misto tra uno Scherzi a Parte al contrario e la più classica candid camera (per maggior info clicca qui), “brucerà” i tempi e verrà trasmesso nell’ultimo mese di garanzia per tentare la volata finale sul competitor del Biscione.

E a pochi giorni dalla partenza iniziano a trapelare le prime informazioni sugli ospiti protagonisti delle candid. Stando a quanto rivelato da Oggi, nell’ultima puntata dovrebbe trovar posto tra i tanti Elisabetta Gregoraci. La Signora Briatore si fingerà infatti cameriera in un ristorante di Montecarlo e le farà vedere di tutti colori ai poveri commensali.

In attesa di scoprire i nomi degli altri protagonisti e la struttura della nuova produzione, non possiamo esimerci dal disquisire sulla collocazione del programma. La scelta del sabato per un format di questo tipo, che pare rivolgersi ad un pubblico più giovane del solito per la prima rete pubblica, ci sembra infatti azzardata, in più Me lo dicono tutti andrà a scontrarsi con la seconda edizione di Italia’s Got Talent, le cui registrazioni sono già a buon punto.


1
marzo

G’ DAY, IMBARAZZANTE PRESERALE DI GEPPI CUCCIARI SU LA7.

G'Day - Geppi Cucciari

Ci sono dei personaggi che beneficiano di uno straordinario privilegio: godere di un incondizionato e aprioristico favore del pubblico qualunque sia il progetto che si apprestino a realizzare.

Uno di questi è senza dubbio Geppi Cucciari che -vuoi per la simpatia, vuoi per l’innato ‘essere fuori dagli schemi’- si è avviata verso il ‘battesimo’ della fascia preserale di La7 con quell’invidiabile ed invidiato ‘aprioristico favore’, forte dei gloriosi precedenti di Enrico Mentana al quale è chiamata a far da traino.

Ma in questo caso c’è veramente poco da difendere. G’Day risulta un’accozzaglia del nulla con insensati sondaggi e inutili clip che vorrebbero far ridere ma che lasciano l’amaro in bocca. Se a tutto ciò s’aggiunge una conduttrice stranamente (anche se comprensibilmente) impacciata, il patatrac è fatto. Con ogni probabilità, qualche piccola valutazione in più sull’opportunità di affidare un programma ad una comica l’emittente avrebbe potuto farla. Anche e soprattutto in considerazione del fatto che già ad Italia’s Got Talent -dove la conduzione è comunque marginale- la Cucciari non ha reso quanto avrebbe potuto.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,