4
ottobre

ROMA FICTION FEST 2013: MANUELA ARCURI E GABRIEL GARKO MIGLIORI ATTORI!

Manuela Arcuri

Manuela Arcuri

Si è conclusa ieri l’edizione 2013 del Roma Fiction Fest. Scopriamo tutti i vincitori.

Premio RomaFictionFest al Miglior Prodotto TV Drama

IL COMMISSARIO MONTALBANO – UNA LAMA DI LUCE

una produzione Palomar per Rai Fiction

Premio RomaFictionFest alla Miglior Attrice TV Drama

GIULIANA DE SIO per L’ONORE E IL RISPETTO 3

Premio RomaFictionFest al Miglior Attore TV Drama

SERGIO CASTELLITTO per IN TREATMENT

Premio RomaFictionFest al Miglior Regista TV Drama

ALESSANDRO ANGELINI ed ALEXIS SWEET per IL CLAN DEI CAMORRISTI

Premio RomaFictionFest al Miglior Prodotto TV Comedy


QUESTO NOSTRO AMORE

una produzione Paypermoon Italia per Rai Fiction

Premio RomaFictionFest alla Miglior Attrice TV Comedy

ELENA SOFIA RICCI per CHE DIO CI AIUTI 2

Premio RomaFictionFest al Miglior Attore TV Comedy

GIORGIO TIRABASSI per BENVENUTI A TAVOLA 2

Premio RomaFictionFest al Miglior Regista TV Comedy

LUCIO PELLEGRINI per BENVENUTI A TAVOLA 2

• MENZIONI SPECIALI

ELISABETTA MARCHETTI per UN MEDICO IN FAMIGLIA 8

Motivazione:

Perché ha saputo dar vita ad una narrazione corale facendo interagire, con la limpidezza di un prodotto internazionale, le doti attoriali di grandi interpreti e di nuovi volti televisivi.

L’ONORE E IL RISPETTO 3

una produzione Ares Film per RTI

Motivazione:

Perché, al di là della sua costruzione formale, ha saputo riportare sul mezzo televisivo, con grande successo, gli stilemi del romanzo popolare propri del melodramma italiano.

ANGELO RUSSO per IL COMMISSARIO MONTALBANO

Motivazione:

Fidata spalla comica del Commissario Montalbano, giocoliere delle parole e del dialetto, splendido erede della tradizione farsesca siciliana alla Franco Franchi, Angelo Russo s’è incarnato nell’agente Agatino Catarella nel 1999 e non ha più smesso,  a tal punto che Camilleri non riesce oramai ad immaginare altro volto per la sua creatura. A lui, con riconoscenza, questa menzione che vuol essere anche l’omaggio al ruolo fondativo del caratterista, arte sopraffina ormai troppo dimenticata.

MILENA VUKOTIC per UN MEDICO IN FAMIGLIA 8

Motivazione:

Straordinaria signora del nostro cinema e della tv, è riuscita nella sua lunga carriera ad armonizzare

il genere brillante con il drammatico, interpretando film di maestri come Bunuel, Bertolucci, Monicelli, Ozpetek e saghe popolarissime come quella del ragionier Fantozzi, nel ruolo della moglie Pina, o, appunto, la serie Un medico in famiglia, dove ci regala duetti perfetti con nonno Libero, Lino Banfi.

PREMIO FRANCESCO SCARDAMAGLIA ALLA MIGLIOR SCENEGGIATURA

Giuria SACT/100Autori: Ottavia Micol Madeddu, Fabrizia Midulla, Domenico Matteucci e Marianna Cappi (Presidente).

a SANDRO PETRAGLIA e STEFANO RULLI per  VOLARE. LA GRANDE STORIA DI DOMENICO MODUGNO

Motivazione:

Per la qualità complessiva di una narrazione capace di restituire la vitalità dell’artista, di costruire con maestria ogni singola scena e di integrare armonicamente le canzoni di Modugno nella struttura drammaturgica della storia.

• Menzione Speciale

VINCENZO SCUCCIMARRA, GIANNI CARDILLO, ANDREA PURGATORI, MARCELLO OLIVIERI, SILVIA NAPOLITANO, STEFANO VOLTAGGIO per

IL COMMISSARIO NARDONE

Motivazione:

Per la capacità di inserirsi nella migliore tradizione del Giallo e per aver proposto dei personaggi che raccontano in modo efficace un periodo cruciale della storia del nostro Paese.

Premio RomaFictionFest Excellence Award a GIULIANO MONTALDO

Premio RomaFictionFest Excellence Award a MICHELE RIONDINO

Premio RomaFictionFest Excellence Award a FRANK SPOTNITZ

Premio RomaFictionFest Excellence Award Ragazzi a JACQUES-RÉMY GIRERD

Premio Carlo Bixio per la migliore sceneggiatura originale di Fiction a: “A MODO MIO” di MIRKO CETRANGOLO, ANITA RIVAROLI e TOMMASO TRIOLO

Giuria Premio Bixi: Francesca Galiani per Mediaset, i registi Riccardo Milani e Francesco Vicario, gli sceneggiatori Ivan Cotroneo e Sandro Petraglia, Leonardo Ferrara per Rai Fiction e Gabriella Campennì Bixio (Presidente)

Concorso Fiction Italiana Edita

Giuria: Piera Detassis, Enrico Lucherini, Barbara Palombelli, Gregorio Paolini e Gabriella Campennì Bixio (Presidente)

Premio RomaFictionFest alla migliore interpretazione di serie web a EMANUEL CASERIO per “Roles”

Il premio è stato assegnato da una giuria di studenti di sceneggiatura del terzo anno del CSC, il Centro Sperimentale di Cinematografia (composta da Annalisa Elba, Costanza Durante, Tommaso Renzoni, Francesco Gorgoni e Iacopo Cazzaniga).

Motivazione: “Per aver interpretato con grande intensità un ruolo complesso e per la professionalità dimostrata nei confronti di un nuovo linguaggio narrativo quale la web serie”.

Premio L.A.R.A. alla migliore interpretazione a ELENA SOFIA RICCI per “Che Dio ci aiuti 2”

Giuria L.A.R.A. (presieduta da Roberto Almagià e composta da Roberta Bartolini, Marina Diberti, Leonardo Diberti, Simone Oppi, Victoria Pistoia, Andrea Quattrini)

Premio migliore attrice Tv Sorrisi & Canzoni a MANUELA ARCURI per “Pupetta – Il coraggio e la passione”

Premio miglior attore Tv Sorrisi & Canzoni a GABRIEL GARKO per “L’onore e il rispetto 3”.

Premio Think Pink Award al RomaFictionFest. Ritira la madrina Serena Autieri.



Articoli che potrebbero interessarti


gabriel-garko-e-manuela-arcuri miss italia
Miss Italia 2017: ecco la giuria


Il Peccato e la Vergogna 2
IL PECCATO E LA VERGOGNA 2: MANUELA ARCURI MAMMA NELLA FICTION. E ANCHE NELLA VITA


Il Peccato e la Vergogna 2 - 31
IL PECCATO E LA VERGOGNA 2: DOVE ERAVAMO RIMASTI?


eREDI
LAURA TORRISI E JACK VANORE, I NUOVI VOLTI ARES EREDI DI GARKO E ARCURI?

12 Commenti dei lettori »

1. border_mind ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 14:53

Ci meritiamo tutto questo. 30 anni di distruzione culturale e artistica.



2. marcuz ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 15:06

Neanchè mimì e cocò avrebbero potuto fare peggio!
Praticamente i teleratti al contrario, e sì che la giuria non mi sembra composta da gente incompetente; scelte a dir poco incomprensibili.



3. ale88 ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 15:10

quando ho letto il titolo del post ho pensato “ma chi c’è in giuria?” flavia vento e topo gigio?”



4. Nedir ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 15:17

ale88 Flavia Vento no…!!! altrimenti avrebbe votato per se stessa…



5. shiver ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 15:32

Uhuhauhauahuahua due premi oscar non ci si crede



6. giuseppe barbera ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 15:36

riflette la scarsità della fiction italiana.
Garko – Arcuri migliori attori ????? Sceneggiatura comica.
Actor’s studio si sta inabissando dopo questa notizia



7. giacomo bartoluccio ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 15:37

the winner is PEPPA PING !



8. Marco89 ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 16:21

Scusate l’ignoranza ma hanno votato i lettori di Sorrisi o la redazione?
Io ho visto le fiction ma migliori attori proprio no. Il siciliano di Garko ti spezza le ossa.
Meritatissimo invece il premio per Giuliana De Sio e la sua Tripolina, lei è un’ attrice fantastica sempre e il suo personaggio è stato uno dei più azzeccati delle fiction Ares. Lei sì che e’ un’ attrice con un talento straordinario, una donna di valore.



9. Alessandro ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 22:42

E giusto, ci meritiamo questi vincitori (che così potranno continuare a lavorare indisturbati a prodotti ancora più mediocri) e nel frattempo uccidiamo la fiction di qualità : romanzo criminale trasmesso ad orari per maniaci e vampiri, Coliandro sospeso in produzione per cinque anni e mezzo e hannibal trattato come un film dell’orrore, ma intanto facciamo vincere nell’auditel le fiction di Manuela Arcuri, Beppe Fiorello, o le pseudo fiction alla beautiful come le tre rose di Eva , e giusto per una mentalità mediocre ci vuole una televisone mediocre e stupida come chi la guarda.



10. comare ha scritto:

4 ottobre 2013 alle 23:53

ahahahahahaha!!! :D



11. MisterGrr ha scritto:

5 ottobre 2013 alle 15:20

non oso immaginare i concorrenti sconfitti



12. andrea ha scritto:

6 ottobre 2013 alle 01:27

mi sa che il fondo lo abbiamo già toccato ,
mi chiedo se da qui si possa solo risalire o non c’è limite alla bestialità Italiana ??



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.