13
ottobre

BLOG – LA VERSIONE DI BANFI: OPERAI AGGREDISCONO IN DIRETTA LA TROUPE DI RETE4

Blog - La versione di Banfi, rivolta in diretta

Quando si incazzano, gli indignados muovono pure le mani. Ne sa qualcosa la giornalista Monica Giandotti, che stasera si è trovata in mezzo ad una rivolta durante il programma Blog – La versione di Banfi, in onda su Rete4. La giovane inviata era in collegamento con Genova per raccontare in diretta la situazione precaria dei lavoratori della Fincantieri, quando gli stessi operai hanno iniziato a manifestare il loro malcontento con toni accesi e incivili. Ne è scaturita una rissa.

A scatenare la reazione violenta dei lavoratori, in particolare, sarebbe stata la scelta del programma di privilegiare gli interventi dei politici, rinviando ad un secondo momento l’esposizione delle loro rimostranze. Sentire le ‘elucubrazioni’ di Enrico Letta prima e di Silvio Berlusconi poi, ha fatto saltare i nervi agli indignados genovesi, i quali si sono scagliati contro le telecamere di Rete4, assalendo la coraggiosa inviata Monica Giandotti.

Siamo stufi di sentire le chiacchiere dei politici… Avete giocato sul nostro futuro!” sbraitano i lavoratori della Fincantieri. E dal quel momento parte l’autogestione in diretta tv. La telecamera traballa, poi viene travolta, volano spintoni mentre gli operai accerchiano la giornalista di Rete4 e la sua troupe. Alessandro Banfi, da studio, cerca di capire cosa stia accadendo in mezzo a tutta quella concitazione e manda la pubblicità.

Al rientro in diretta, il collegamento con Genova è saltato e il motivo lo spiega la stessa Giandotti in collegamento telefonico. “Qui la situazione è diventata ingestibile” spiega la giornalista, lasciando intendere che i lavoratori hanno costretto le telecamere di Rete4 a levare le tende.

 



Articoli che potrebbero interessarti


Alessandro Banfi
ALESSANDRO BANFI A DM: CON LA VERSIONE DI BANFI TIRO GIU’ IL PALAZZO PER PORTARLO AL LIVELLO DELLA GENTE. I TALK POMERIDIANI E DI SECONDA SERATA SI VANNO USURANDO.


Alessandro Banfi
BLOG – LA VERSIONE DI BANFI, RETE 4 RILANCIA IL TALK SHOW POLITICO IN PRIME TIME


Maratona Mentana, botte in diretta
Maratona Mentana: botte in diretta dietro all’inviato di La7 – Video


Moreno e Raz Degan
Isola dei Famosi 2017, giorno 23 | Rissa tra Moreno e Raz Degan. I due vengono alle mani, Simone li separa

33 Commenti dei lettori »

1. Andrea80 ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:15

HANNO FATTO BENISSIMO…. BRAVI
Solidarietà e appoggio ai lavoratori che vivono ogni giorno con la paura di perdere il loro posto, mentre i nostri rappresentanti (o presunti tali) vanno a fare i belli nei vari salotti tv!!!!!



2. Davide Maggio ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:18

Andrea80: ma smettila. E’ proprio grazie a questa ’solidarietà’ che poi si arriva a questo punto. C’e’ modo e modo di manifestare.



3. pig ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:19

Il giornalista-conduttore Alessandro Banfi ha avuto una bella opportunità per far parlare del programma,peccato che non abbia saputo tener testa a quegli operai indignati.
Io ho girato su Rete 4 alle 21:45 proprio quando stava scoppiando questa aggressione verso la povera giornalista Monica Giandotti,che tra l’altro è molto brava,ma Banfi mi ha deluso molto,sarebbe stato molto meglio Santoro in questo caso,visto che a fare la vittima e a far scoppiare un caso lui è bravissimo.
Comunque credo che domani questo programma possa raggiungere il milione



4. MisterMagoo ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:19

Un’occasione persa per esprimere civilmente le proprie idee… l’aggressione non è mai una vittoria.. e poi.. se ce l’hanno con i politici aggrediscano al limite loro.. non una lavoratrice come loro!!!



5. star ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:21

La classe operaia più retrograda d’Europa… grazie ai sindacati! Mi spiegate cosa si ottiene aggredendo una troupe televisiva che sta facendo il suo mestiere? Nulla.
Capisco l’esasperazione, ma gli operai hanno sbagliato



6. pig ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:24

Ah ecco.Io sono rimasto sbalordito da questo atteggiamento da parte dei lavoratori della Fincantieri.Mediaset e Banfi hanno dato a loro l’opportunità di far conoscere al pubblico le loro ragioni di sciopero ma loro non hanno preso al volo questa occasione



7. pig ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:27

Poi la motivazione degli operai della Fincantieri era davvero ridicola.Hanno detto che si sono comportati così perchè hanno atteso 40 minuti al freddo in attesa del collegamento..ma se stanno facendo uno sciopero non dovrebbero passare tutta la notte lì?



8. nanà ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:31

E quale? pure questo è un modo. Li/ci hanno forse mai ascoltato quando si è protestato in maniera civile? Ti fanno belli e bellini (ovviamente i partiti dell’opposizione di turno) e poi ti segano, tutti d’accordo tra di loro. Con questo non voglio dire che è lecito e corretto manifestare con ed incitare alla violenza. Ma questo è un campanello/grido di allarme, non ce n’è più per nessuno e la gente vuole difendersi, vuole difendere la propria vita ed il proprio futuro. Ci vuole un cambiamento di rotta e questi ancora non l’hanno capitoooo?!!!!



9. mats ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:36

Quando si arriva all’esasperazione i risultati sono questi.

E domani Banfi riuscirà a superare il milione…



10. star ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:38

@nanà. Tutte le volte è un “campanello d’allarme”… perché non chiamiamo le cose con il loro nome? Questa è una reazione rozza e sbagliata. Gli operai avevano la possibilità di gridare il loro disagio davanti a milioni di telespettatori e invece hanno sprecata l’occasione. Sembra che se le cerchino…



11. luke ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:38

Cosi facendo non risolveranno certo i loro problemi.



12. nanà ha scritto:

13 ottobre 2011 alle 23:54

Perché le volte che è stato fatto sono stati ascoltati? Se non dal politico di turno in studio pronto a ricevere scroscianti applausi? Ma dai. Non giustifico la violenza, ma non mi sento più di dargli addosso. Comunque mi voglio rivedere ben il filmato e vedere cosa ha/non ha combinato Banfi.



13. Mike ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 00:08

http://www.video.mediaset.it/video/la_versione_di_banfi/full/245811/la-manovra-finanziaria—15-settembre.html#tf-s1-c1-o1-p1

Sul sito di Mediaset si possono rivedere le vecchie puntate: credo con una settimana di ritardo, visto che oggi manca ancora il video della puntata su Barletta andata in onda il 6 ottobre… ah, qualcuno mi saprebbe dire i titoli delle puntate del 6 e 13 ottobre? Grazie…



14. Giuseppe ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 00:22

@ Mike
Meglio il sex tape di Belen.

Per il resto: state attenti all’azione dei provocatori, alcuni di loro conoscono bene il mestiere, e c’è sempre chi ci casca.



15. Psyduck81 ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 00:25

Quoto Nanà, Mats e Andrea: la gente si è rotta le scatole. Non è questione di giustificare la violenza. E’ che quando i politici tirano troppo la corda si arriva a questo. E la colpa è di chi ha portato l’Italia allo sfascio. Ma per Davide l’Italia è il paradiso terrestre, condotto magnificamente da Silvio in the sky… -.-’



16. Davide Maggio ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 00:27

Psyduck81: Davide quando c’e’ qualcosa che non va preferisce rimboccarsi le maniche, mettersi sotto e ottenere quello che vuole raggiungere senza dipendere da nessuno e senza lagnarsi.



17. mats ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 02:13

Davide, non tutti hanno gli strumenti, le possibilità e la capacità di raggiungere una situazione di indipendenza e agiatezza…



18. Davide Maggio ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 02:15

mats: assolutamente d’accordo. Ma perche’ ogni tanto anziche’ accusare a vanvera (non e’ il tuo caso) non mi si fa una domanda del tipo: “ma sei soddisfatto dell’attuale governo?”, “sei soddisfatto della politica italiana?”. Perche’ io non sopporto i mezzi con cui ci si vuole fare ‘giustizia’ da sè o, peggio ancora, le proteste di piazza (ma sarà un mio limite)… ma sul fatto che si debba cambiare aria sono assolutamente d’accordo.



19. TaylorHayes ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 08:29

Secondo me, gli operai avevano ragione ad essere incavolati ( lo sarei anche io al loro posto ) ma la reazione l’ho trovata davvero eccessiva, anche se sintomatica di una situazione molto grave che sta investendo il nostro paese.
D’altro canto, anche il conduttore aveva le sue ragioni, nel senso che la puntata doveva affrontare più argomenti.
Io sono una di quelle che, nonostante non sia berlusconiana, non ha pregiudizi di fondo verso i programmi fininvest, però ho avuto la brutta sensazione che il sig. giampaolo pansa sia stato messo a tacere perchè non ci si aspettava che dicesse cose non propriamente berlusconiane. Di fatti, dopo la pubblicità il suo posto è risultato vuoto, a meno che non sia tornato successivamente ( alle undici e un quarto ho mollato il colpo).
Ma era chiaro che al conduttore non piaceva ciò che stava dicendo il sig. pansa, l’ha interrotto più volte e non gli ha più ridato la parola… che poi dicono dei conduttori di sinistra, ma mi sembra che anche da queste parti la faziosità sia di casa.



20. TaylorHayes ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 08:30

Secondo me, gli operai avevano ragione ad essere incavolati ( lo sarei anche io al loro posto ) ma la reazione l’ho trovata davvero eccessiva, anche se sintomatica di una situazione molto grave che sta investendo il nostro paese.
D’altro canto, anche il conduttore aveva le sue ragioni, nel senso che la puntata doveva affrontare più argomenti.
Io sono una di quelle che, nonostante non sia berlusconiana, non ha pregiudizi di fondo verso i programmi fininvest, però ho avuto la brutta sensazione che il sig. giampaolo pansa sia stato messo a tacere perchè non ci si aspettava che dicesse cose non propriamente berlusconiane. Di fatti, dopo la pubblicità il suo posto è risultato vuoto, a meno che non sia tornato successivamente ( alle undici e un quarto ho mollato il colpo).
Ma era chiaro che al conduttore non piaceva ciò che stava dicendo il sig. pansa, l’ha interrotto più volte e non gli ha più ridato la parola… che poi dicono dei conduttori di sinistra, ma mi sembra che anche da queste parti la faziosità sia di casa.



21. Giuseppe ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 09:26

Davide, sai meglio di me che non bisogna fare di ogni erba un fascio e che ci sono anche proteste di piazza che hanno fatto la storia in senso positivo. Non ti ricordi, per esempio, la protesta di piazza Tien’anmen o quelle della madri coraggio a Plaza de Mayo o tutte quelle che in questi mesi vengono attuate ovunque c’è un regime dittatoriale? E ci sono anche quelle che hanno portato ad esiti tragici come la Marcia su Roma il 22 ottobre 1922. Certamente tutte situazioni imparagonabili a quella dell’Italia odierna. Ma manifestare in piazza fa parte della vita di tutte le democrazie perchè a volte gli organismi rappresentativi fanno cilecca. E che il sistema politico italiano non funzioni tanto bene è cosa notoria. Perciò è necessario farsi sentire e alzare un po’ la voce. Alzare le mani per metterle addosso, invece, è controproducente e fa solo gli interessi dei veri nemici della democrazia.



22. Nina ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 10:21

Sbaglio o la giornalista che faceva quel servizio è quella carina che faceva il Tgzero da Santoro?



23. Giuseppe Martini ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 12:03

Complimenti per la trasmissione. Un commento sul tragico fatto di Barletta e “morire per 4 euro all’ora”: 4 euro x 8 ore x 6 giorni x 4settimane = euro 768 netti al mese (al nero). E’ la paga di molti lavoratori. Inoltre lavorano a Barlette senza spese di trasporto e perdite di tempo. Distinti saluti.



24. anna ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 12:32

Quando perdi le speranze, quando non c’è più nessuno che ti ascolta, quando ormai ti hanno portato all’esasperazione allora la violenza prende il sopravvento! Sono daccordo che ci sono modi e modi per esternare il proprio disagio, ma a questo punto, quando ormai si profila solo un futuro nero, rimane solo rabbia che sfocia nella violenza! I politici dovrebbero ascoltare la massa che sta covando rancore, invece di stare in tv e raccontare le solite balle! Ma davvero credono che con le loro apparizioni e i loro interventi cambiano il nostro pensiero? Si preoccupano delle intercettazioni quando solo 1 per cento viene intercettato, mentre se ne infischiano di tutta quella gente che sta andando alla deriva! Parlano di milioni regalati a destra e a manca quando c’è una generazione che rischia di non avere un futuro, i nostri mariti rischiano di restare disoccupati a 50 anni! E poi ci si chiede il perchè di tanta violenza!



25. Mike ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 13:18

Ma gli operai in sciopero, di solito, scioperano in stato perenne, ovvero sempre e comunque, anche al gelo: come mai si sono ribellati? Quanto vogliamo scommettere che con Santoro gli operai in sciopero sarebbero stati al gelo in ginocchio a pregare in latino fino all’alba? Francamente non capisco perchè Rete4 si ostina a mandare in onda Banfi il giovedì sera: o Silvio (come Premier) ottiene da La7 (ovvero da Telecom Italia Media) la cancellazione (o lo spostamento al mercoledì) di Formigli, oppure Silvio (come proprietario di Mediaset) deve spostare Banfi al in un altro giorno! Una domanda per DM: ma Gad, Floris, Banfi, Formigli e Paragone vanno in onda da Roma o da Milano? (Santoro credo che fosse da Roma) Mi pare di ricordare che L’Infedele (e pure il TG di La7) vada in onda da Milano… e gli altri? Grazie per la risposta in anticipo.



26. ale ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 13:28

sono d’accordo con andrea 80.
e soprattutto, si è giocato a ingigantire la cosa e ci sono riusciti benissimo.
mi dispiace per gli operai della fincantieri che hanno tutte le ragioni del mondo a incazzarsi e indignarsi perché ne va delle loro vite e dell’indotto di mezza città, perché la loro incazzatura è pure stata strumentalizzata in diretta per fare propaganda contro “gli operai tanto cattivi”.
ah, tra l’altro, segnalo che non c’è alcuna guerra civile a genova come ha cercato di far passare banfi.



27. Andrea Ferrario ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 14:02

hanno fatto solo bene .



28. Andrea Ferrario ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 14:03

@Mike

a parte Paragoni e Lerner, gli altri sono a Roma



29. stefan1984 ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 14:17

Hanno fatto bene!



30. Marco Leardi ha scritto:

14 ottobre 2011 alle 15:48

@Nina. sì la giornalista è Monica Giandotti, già volto di Annozero.



31. Lavoratoretelevisione ha scritto:

15 ottobre 2011 alle 12:23

Signori sveglia…. Spesso questo genere di accadimenti vengono orchestrati ad arte proprio perche l’opinione pubblica si rivolti contro chi manifesta…



32. FDiv88 ha scritto:

18 ottobre 2011 alle 17:24

Ma che cavolo c’entra la troupe del programma?! perchè bisogna prendersela con chi non c’entra niente?! vabbè… … …



33. Mike ha scritto:

10 novembre 2011 alle 23:49

Chissà se Berlusconi (Silvio) avrà pensato che Monica Giandotti, già volto di Annozero, ha avuto “quello che si meritava” per essere stata alla corte di Santoro ;) ! Scusate la battuta, ma non ho resistito ;) !

Oggi, 10 novembre 2011, gli operai protagonisti della rissa contro Rete 4 sono stati ospiti di Santoro: ovviamente non è volata neppure mezza mosca volante e appiedata… davvero strano eh?!?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.