25
settembre

SKY LANCIA IL PRIMO EVENTO IN 3D E SUBISCE L’ATTACCO DELLA RAI PER LA DIGITAL KEY

Sky 3D

Sono giorni importanti per Sky Italia che, da un lato, si appresta a diventare la prima televisione italiana a trasmettere contenuti 3D e, dall’altro, si trova a dover affrontare l’offensiva giuridica della Rai contro la “Sky digital key” che permette agli abbonati della tv satellitare di accedere ai programmi in chiaro del digitale terrestre.

Per ciò che attiene il primo profilo, la data da segnare sul calendario sarà il 3 ottobre con la “Ryder Cup”, cioè l’evento golfistico più prestigioso. A dire la verità la possibilità di guardare la manifestazione in tre dimensioni è per molti ma non per tutti: solo il 50% circa degli abbonati Sky, infatti, posseggono un decoder HD o My Sky HD che è condizione necessaria ma non sufficiente per potere accedere alla visione tridimensionale dell’evento.

Ulteriore requisito è – oltre ad essere abbonati al pacchetto Sport, dal momento che l’evento sarà trasmesso dal canale Sky Sport2 - il possedere un televisore 3D con annessi occhialini bicolori. Si riducono così, in misura notevole, i fortunati che potranno assistere a questa “premiere”. Sembra che questo sia solo il punto di partenza: nei prossimi mesi, l’offerta 3D dovrebbe coinvolgere anche film, serie tv ed eventi calcistici.

In attesa di vedere come andrà questo esperimento, Mockridge e soci dovranno studiare la strategia per difendersi dall‘attacco che la Rai sta per sferrare alla Sky Digital Key. E’ notizia di ieri che a dare l’input alla battaglia sia stato il direttore generale Mauro Masi in persona, il quale ha incaricato la Direzione Affari Legali e Societari di Viale Mazzini di agire in giudizio, preparando un esposto. La Rai sarà affiancata, secondo la nota riportata dalle agenzie, da “un prestigioso professionista del settore”.

Non è la prima volta che la chiavetta di Sky è oggetto del contendere di battaglie legali con la concorrenza: già nel novembre 2009, come vi avevamo documentato, Mediaset aveva presentato una denuncia all’Antitrust perché, secondo l’azienda di Cologno Monzese il fine della chiavetta era quello di “frenare la diffusione sul mercato di decoder che consentano di ricevere i programmi a pagamento e i servizi interattivi degli altri operatori“.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Rai Mediaset Sky Digital Key - Chiavetta Digitale Terrestre
RAI E MEDIASET CONTRO SKY: RAIUNO, RAIDUE E RAITRE DEVONO RIMANERE SU SKY E DA COLOGNO ARRIVA UN ESPOSTO ALL’ANTITRUST PER LA DIGITAL KEY


SKY Digital Key
SKY E LA DIGITAL KEY DELLA DISCORDIA


Champions League
Champions League: il Tribunale respinge il ricorso della Rai e conferma le partite in chiaro su Canale 5


Rai - Champions League
Champions League, la Rai precisa: «Nessuna pronuncia del Tribunale sulla titolarità dei diritti»

4 Commenti dei lettori »

1. Gianni ha scritto:

25 settembre 2010 alle 20:40

Occhialini bicolori? Mi sa che qui siamo rimasti un po’ indietro con la tecnologia per il 3D…



2. Peter ha scritto:

25 settembre 2010 alle 21:04

Mi sa di sì, magari bastassero il occhiali bicolore, quelli si potrebbero usare su qualsiasi tv. Qui servono occhiali da 100 bombe cada uno e naturalmente un televisione 3d…



3. Conte Dracula ha scritto:

26 settembre 2010 alle 08:32

avrei una piccola domanda per davide :D:
è vero che dal 2012 i diritti sat della warner bros dovrebbero tornare a sky?



4. marcellina ha scritto:

29 settembre 2010 alle 09:48

anche stavolta SKY ha dimostrato di essere all’avanguardia nelle trasmissioni televisive…nn vedo l’ora di vedere un evento in 3D



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.