19
agosto

Matrimonio a Prima Vista Italia 9: una coppia viene espulsa

Matrimonio a Prima Vista

Matrimonio a Prima Vista

Le bugie hanno le gambe corte, soprattutto se ti stanno seguendo le telecamere di Matrimonio a Prima Vista Italia. E’ questa la disavventura capitata a due protagonisti della nona edizione del docureality, in onda prossimamente su Real Time ma già disponibile, con i primi sei episodi, su Discovery+. A causa di un tentativo di accordo sottobanco, una “coppietta” è stata infatti espulsa dal programma. Se volete sapere di chi si tratta andate avanti con la lettura.

La coppia espulsa è quella formata dal curatore d’immagine Lucas Vianini e dalla barista Carolina Manfrin. Poco prima di incominciare la convivenza, i due sono stati lasciati da soli dalla redazione e, dato che erano convinti di avere i microfoni spenti, hanno parlato bisbigliando di una proposta fatta dall’uomo alla donna, ossia quella di fingere di provare un interesse per lui, in realtà inesistente, per dargli una maggiore e buona visibilità (che potesse tornargli utile anche dal punto di vista lavorativo).

Da un lato Carolina ha tentato di spiegare a Lucas che preferiva passare come la stron*a della situazione” piuttosto che fingere qualcosa che non c’era, dall’altro Vianini ha ribadito la sua posizione, spiegando alla Manfrin che poteva certamente comportarsi come voleva, nonostante il desiderio da lui espresso. Un dialogo, decisamente ambiguo, che è stato bloccato dall’arrivo di un’autrice, che ha voluto approfondire ciò che stavano dicendo i due “sposini”.

Al culmine di uno scontro acceso, durante il quale Lucas ha cercato più volte di prevaricare in maniera aggressiva Carolina dandole persino della squilibrata“, è così emerso che il 35enne, durante la prima notte del viaggio di nozze, ha detto alla consorte che non gli importava se non si sentiva attratta da lui perché, in fondo, aveva scelto di partecipare a Matrimonio a Prima Vista Italia anche per la visibilità. Dichiarazione che ha mandato in tilt la Manfrin, non permettendole evidentemente di aprirsi e vivere appieno l’esperimento, soprattutto quando Vianini le ha chiesto di prestare attenzione per non farlo passare, ad esempio, come uno poco virile“.

A quel punto, i tre esperti Mario Abis, Nada Loffredi e Andrea Favaretto hanno deciso di riunirsi per decidere al meglio il da farsi. Anche se Lucas ha più volte detto di essere stato frainteso da Carolina e che la voglia di visibilità – palesata per ripicca nel momento in cui si è sentito rifiutato dalla donna – non escludeva il volersi impegnare per fare andare avanti il matrimonio, il team ha deciso che era meglio interrompere l’esperimento, a una sola settimana dall’inizio, perché ormai si era instillato il dubbio sulle reali motivazioni che l’avevano spinto a partecipare al programma (cercare la visibilità e non l’amore). Una decisione per certi versi anche ipocrita (sempre di televisione e non realtà si tratta), ma necessaria nel rispetto delle altre due coppie dell’edizione e dei ragazzi scartati in fase di casting.

Visibilmente delusa, Carolina ha accettato la scelta di Nadia, Andrea e Mario, sottolineando che non immaginava di certo di cadere in una “fregatura” così grande. Lucas ha invece tentato invano di protestare, accusando gli esperti di interrompere il tutto alla prima difficoltà, senza cercare una mediazione attraverso il dialogo. Un vero e proprio flop per il curatore d’arte, di fatto il primo espulso di Matrimonio a Prima Vista Italia, trascinando con sé anche la barista. Un imprevisto che, paradossalmente, gli ha dato la visibilità che tanto cercava, poiché i telespettatori difficilmente si scorderanno di lui.

Carolina e Lucas - Matrimonio a Prima Vista

Carolina e Lucas - Matrimonio a Prima Vista



Articoli che potrebbero interessarti


Matrimonio a Prima Vista
Shock a Matrimonio a Prima Vista: una coppia si accorda su come ‘fingere’ nel programma – Video


coppie matrimonio a prima vista 9
Le nuove coppie di Matrimonio a Prima Vista

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.