28
gennaio

Sanremo 2021, concluso l’incontro tra Amadeus, Presta e l’AD Salini. Amadeus non vuole condurre davanti ad una platea vuota

Amadeus

Giornata di fibrillazioni attorno al prossimo Festival di Sanremo. Si è concluso da poco l’incontro urgente intercorso tra , Lucio Presta e l’AD Rai Fabrizio Salini, convocato oggi dopo le parole del Ministro Franceschini, che aveva posto un veto alla presenza di pubblico e di figuranti all’Ariston. 

L’uscita dell’esponente di governo aveva ulteriormente agitato le acque – già piuttosto mosse – in cui stanno navigando gli organizzatori della kermesse. Si era infatti diffusa la voce che, in aperto dissenso, Amadeus potesse addirittura rassegnare le dimissioni da direttore artistico qualora non avesse ricevuto pieno sostegno dalla Rai.

Secondo quanto riferisce Renato Franco del Corriere, l’incontro con l’AD Rai è stato solamente di natura interlocutoria. I protagonisti della rassegna ed il top manager Rai, insomma, si sono chiariti le idee e parlati in franchezza. Amadeus, in particolare, avrebbe ribadito di non essersi intestardito sui figuranti, ma di ritenere la presenza della platea fondamentale per la buona riuscita dello show.

L’Ariston – avrebbe precisato il conduttore – è infatti come uno studio televisivo (contesto per il quale il dpcm consente la presenza di figuranti, ndDM) e un Sanremo senza applausi non avrebbe senso. Anche davanti all’AD Rai, Amadeus avrebbe ripetuto il concetto fatto trapelare in mattinata, prima dell’incontro: o si procede compatti o si rimanda al 2022.



Articoli che potrebbero interessarti


barbara palombelli
Sanremo 2021: Barbara Palombelli ballerà al Festival


Celentano e Benigni
Sanremo 2021, Amadeus vuole Celentano e Benigni ospiti: «Li abbiamo contattati»


Amadeus, Tg1
Sanremo 2021, Amadeus: «Felicissimi del via libera. Nelle case degli italiani deve tornare la festa» – Video


Amadeus
Sanremo 2021, il protocollo Rai: mascherine, premi in un carrello, artisti senza codazzo

6 Commenti dei lettori »

1. pietrgaf ha scritto:

28 gennaio 2021 alle 16:41

Io proporrei come pubblico quelli rinchiusi nella casa del GF Vip, tanto escono il giorno prima e sono tamponati fino all’ultimo. Cosa ne dite?
O al massimo faranno l’edizione di Sanremo a ottobre… dai mica muore nessuno se spostano l’edizione di qualche mese



2. R101 ha scritto:

28 gennaio 2021 alle 16:50

Oppure lo affidata in corsa a Milly Carlucci.
L’unica in grado di condurre qualunque programma con maestria e leggerezza anche dinanzi ad una platea vuota! Non per nulla, la classe non è acqua!
Se la Rai chiama, il soldato Carlucci risponde.



3. Luigi ha scritto:

28 gennaio 2021 alle 17:15

Il mio consiglio da dare ad Amadeus funziona! E poi o si rimanda alla settimana successiva o ad aprile. E’meglio,no? E poi non è la fine del mondo se Sanremo non si farà,se viene rimandato di qualche mese…



4. Danilo ha scritto:

28 gennaio 2021 alle 17:41

Mandare come pubblico solo il personale sanitario già vaccinato?



5. andrea ha scritto:

28 gennaio 2021 alle 17:55

Non si capisce come mai Amadeus si sia intestardito con la storia del pubblico presente in sala.
Se non si vuole spostare/rimandare, l’alternativa è fare la kermesse senza pubblico.
Alla fine altri show sono comunque riusciti anche senza, citofonare ad esempio “ballando con le stelle”.
Con 500 decessi al giorno, nel pieno di una pandemia, mi sembra un po’ eccessivo impuntarsi su “pubblico/claquers” per forza in sala.
Amadeus si ridimensioni un attimo…



6. luca_parma ha scritto:

29 gennaio 2021 alle 08:40

@Danilo: la tua è davvero una grande idea che io approvo in pieno. Sarebbe un bel modo per dare il giusto risalto e ringraziare a coloro che hanno tenuto duro per tutto quest’anno.
Purtroppo temo che, come al solito, ci saranno i soliti imbucati….



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.