25
gennaio

Pagelle TV della Settimana (18-24/01/2021). Promosso The Undoing. Bocciati il sabato sera di Rai1 e Friedman

the undoing

The Undoing: Matilda De Angelis e Nicole Kidman

Promossi

9 a The Undoing - Le Verità non Dette. A dispetto della massiccia mole di titoli nuovi immessi sul mercato negli ultimi anni, pochissimi sono gli esempi di produzioni valide che sono riuscite a fare breccia in un pubblico più vasto. La miniserie con Nicole Kidman e Hugh Grant ce l’ha fatta alternando a elementi mainstream una moderata raffinatezza. La buona accoglienza su HBO in America si è ripetuta su Sky Atlantic.

8 a Marracash ed Elodie, coppia nella vita e nelle classifiche musicali. Se il rapper è il dominatore indiscusso, con i 4 dischi di platino di Persona, l’ex concorrente di Amici (talent dal quale si è definitivamente affrancata) è l’artista donna che ha venduto di più nel 2020. Vista ormai l’assenza di ospiti di grido, potrebbe essere un’idea valida una ‘reunion’ sul palco dell’Ariston che vedrà Elodie calarsi nelle inediti vesti di valletta per una sera.

7 a Barbara Foria. La comica napoletana, che fa parlare a fasi alterne, ha azzeccato l’imitazione di Serena Bortone portando anche un po’ di vivacità mediatica allo sbiadito Quelli che il Calcio.

6 al ritorno di Sex and City. Diciamoci la verità: delle avventure over di Carrie e co. non se ne sentiva il bisogno, a maggior ragione per l’assenza di Kim Cattrall. Allo stesso tempo è innegabile che la serie sia ancora viva nell’immaginario e che sia in grado di convogliare pubblico sul nuovo servizio HBO Max; per il resto occorrerà scoprire cosa avranno escogitato gli sceneggiatori.

Bocciati

5 a La Musica che Gira Intorno. Il programma di Fiorella Mannoia, pur non essendo stato un disastro, ha avuto più ospiti che punti di share. Un varietà non si costruisce con l’accumulo ma poi siamo sicuri che la Fiorella Mannoia intrattenitrice sia un’idea vincente in partenza?

4 alle polemiche sull’opportunità di realizzare il Festival di Sanremo 2021 nelle date fissate. Una cosa è sollevare dei dubbi sulla fattibilità, un’altra è colpire i vulnerabili armandosi di populismo e dimenticando la rilevanza sociale ed economica del “programma televisivo”.

3 al trattamento de Il Segreto. Dopo mesi di programmazioni a singhiozzo, che hanno contribuito al calo d’ascolti, Canale 5 in fretta e furia si disfa della telenovela spagnola che, nella sua storia, ha acceso il suo daytime e toccato in prima serata ascolti che le fiction di produzione propria non hanno mai visto negli ultimi anni. Mancano poche puntate al gran finale e ci sono ancora 2 milioni di fedeli spettatori, poco meno di quelli raggiunti da Il Paradiso delle Signore e dal (più promettente) sostituto Daydreamer negli ultimi tempi.

2 al prime time corto del sabato di Rai1. D’accordo, C’è Posta per te è imbattibile ma decidere di non scendere in campo è una scelta suicida a prescindere. Come aggravanti ci sono il coprifuoco imposto agli italiani dalle 22 e il fatto che, a questo punto, si poteva proporre una programmazione che osasse.

1 a Alan Friedman e a UnoMattina. Il giornalista, in diretta su Rai1, definisce Melania Trump una escort tra le risatine degli ospiti in studio e il successivo timido ammonimento della conduttrice Monica Giandotti.



Articoli che potrebbero interessarti


Alan Fridman, UnoMattina
UnoMattina, Alan Friedman senza ritegno: «Melania escort di Donald Trump» – Video


Simona Ventura
Sanremo 2021: tutte le donne di Amadeus


Alan Friedman
Alan Friedman bandito da Rai 1. Coletta: «Ho chiesto di non ospitarlo più»


Fiorella Mannoia
La musica che gira intorno: Fiorella Mannoia raduna ‘friends and partners’ per il ritorno su Rai1

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.