6
dicembre

Milly Carlucci: «Prego che Il Cantante Mascherato intrighi gli italiani». E sulla diffida ad Amici Celebrities: «Mediaset aveva risparmiato milioni di danni impegnandosi a non usare più elementi di Ballando»

milly carlucci

milly carlucci

Milly Carlucci è attesa ad un 2020 da grande protagonista del palinsesto di Rai1. Intervistata dal Corriere della Sera, la presentatrice ha raccontato i preparativi per il debutto ormai prossimo de Il Cantante Mascherato, il talent canoro che sbarcherà sulla prima rete il 10 gennaio 2020 sotto la sua conduzione e che la Carlucci definisce una vera e propria scommessa:

“Questo show deve essere già dal colpo d’occhio grandioso, ma non siamo in un’epoca in cui scorrono fiumi di denaro. Serve una creatività operativa: qui non si punta sulle emozioni ‘di cuore’ ma su una grande messa in scena. Non puoi andare al risparmio. Inoltre, c’è la novità dell’esibizione canora fatta da persone note ma completamente camuffate, di cui non si sa nulla (…) Questo format è stato il caso dell’anno nel mondo. È sconcertante l’idea di un cast celato (…) E’ una scommessa, posso solo pregare con tutto il mio cuore che intrighi gli italiani come è successo all’estero. Questa trasmissione è realmente qualcosa di diverso, di nuovo”.

L’altra sua creatura – Ballando con le Stelle – partirà invece a marzo inoltrato. Un impegno totalizzante a cui la Carlucci non rinuncerebbe, neanche se le proponessero di condurre Sanremo:

“A cavallo del periodo di Sanremo io quasi sempre lavoro molto intensamente su Ballando, e non voglio buttare alle ortiche questo mio impegno totalizzante… non mi è proprio mai passato per l’anticamera del cervello di propormi o fare battage. Sanremo è un bellissimo progetto, una meravigliosa occasione di creatività, ma anche un immenso lavoro che si brucia in una settimana: preferisco ancora le dieci puntate di Ballando con le stelle; mi consentono di avere dialogo più approfondito con il pubblico”.

Siamo sicuri, però, che qualora le proponessero il Festival accetterebbe di buon grado trovando il modo di conciliarlo con lo show danzante del sabato sera. Inevitabile un commento, invece, sulla diffida mandata a Mediaset per Amici Celebrities, reo – secondo lei – di aver proposto alcuni tratti distintivi dello show danzereccio di Rai1:

Questa è stata una cosa equivocata. Mediaset aveva fatto un accordo — evitando di versare molti milioni di danni — in cui si impegnava a non usare più gli elementi di Ballando nei suoi programmi tv. Ora, uno degli elementi costitutivi è vedere un famoso con un maestro che gli insegna a ballare. La cosa è semplice: se firmi una documento, un senso ce l’ha. Non è polemica, è rispetto delle cose scritte. E riguarda Mediaset, non Maria. Doveva restare una comunicazione riservata tra avvocati“.

Sulla De Filippi, Milly dichiara anche che “ha fatto molto per la causa femminile” mentre le colleghe Clerici, Venier, Ventura “sono persone di cuore, amiche“. Si parla anche di Barbara D’Urso:

“Ha un suo stile con cui devi fare i conti. Chiaramente punta sull’essere divisiva, ma è pop e fa bene quel che fa”.



Articoli che potrebbero interessarti


Massimiliano Allegri
Ballando con le Stelle 2020: Massimiliano Allegri primo ballerino per una notte


cantante mascherato
Il Cantante Mascherato: vince il Coniglio. Era Teo Mammucari. Il Leone era Al Bano


Il Cantante Mascherato
Il Cantante Mascherato: stasera la finale con lo svelamento dei personaggi. Chi vincerà?


Arisa è il Barboncino
Il Cantante Mascherato: nella seconda puntata eliminato il Barboncino. Era Arisa

6 Commenti dei lettori »

1. Ignazio Rito ha scritto:

6 dicembre 2019 alle 12:12

Quindi ora con il cantante mascherato, non si potrà più avere un programma in cui i cantanti si sfidano tra di loro…



2. ANDREA ha scritto:

6 dicembre 2019 alle 12:36

L’augurio e’ un mega flop per questa conduttrice troppo piena di se e amata da pochissimi telespettatori, Ballando lo guardano già in troppi, ma perche’ e’ bello il programma in se no certo per la sua conduzione.



3. pietrgaf ha scritto:

6 dicembre 2019 alle 12:43

eh no Ignazio chiariamo… non si potrà più avere personaggi famosi che fanno un altro mestiere e che cantano mascherati… tipo Tale e Quale



4. R101 ha scritto:

6 dicembre 2019 alle 14:02

@Andrea
Mamma mia e quanto sei pesante!!!



5. Ignazio Rito ha scritto:

6 dicembre 2019 alle 15:54

pietrgaf in realtà Tale e Quale è la versione vip di Re per una Notte di Gigi Sabani (1994–1996 Italia 1) e Momenti di gloria di Mike Bongiorno (1999-2000 Canale 5).



6. PAOLO76 ha scritto:

6 dicembre 2019 alle 17:52

mi sa che stavolta Milly (almeno al debutto) farà il botto, perchè l’idea del programma non è male… Cmq la difesa sulla minaccia di querela alla De Filippi fa acqua da tutte le parti, anche perchè la stessa Milly si era precipitata a smentire qualsiasi querela…. Falsa come sempre….



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.