10
luglio

Miss Italia fuori da La7

Facchinetti, Mirigliani, Leotta - Miss Italia

Facchinetti, Mirigliani, Leotta - Miss Italia

La7 non rinnova il contratto con Miss Italia. Lo storico concorso di bellezza, che quest’anno taglia il traguardo delle ottanta edizioni, esce di scena dalla rete diretta da Urbano Cairo dopo sei stagioni.

Non continueremo. Per noi finisce qui. Va avanti per conto suo

ha dichiarato il presidente durante la conferenza stampa di presentazione dei palinsesti di La7 per la prossima stagione tv, in corso questa mattina a Milano.

La kermesse, approdata sul settimo canale nel 2013, non ha di fatto più riscosso il successo auspicato, forse perché superata come tipologia di trasmissione, ma anche per il fatto di essere trasmessa in una rete che, per storia e programmazione, nulla ha a che fare con Miss Italia.

Quella condotta un anno fa da Francesco Facchinetti con Diletta Leotta, che ha proclamato regina di bellezza Carlotta Maggiorana, è stata dunque l’ultima edizione in onda su La7. Ed ora chi si ‘accollerà’ il carrozzone della patron Patrizia Mirigliani?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Urbano Cairo
LA7: URBANO CAIRO DA’ FIDUCIA A SOTTILE. SU CROZZA INVECE…


Massimo Giletti, Urbano Cairo
Massimo Giletti rinnova con La7


Massimo Giletti, Urbano Cairo
Giletti, tira e molla con Cairo: «Fino al 30 giugno a La7. Poi non so»


Massimo Giletti
Massimo Giletti, confermato a La7, languisce solo per la Rai: «E’ la mia casa, ci penso sempre»

2 Commenti dei lettori »

1. aleimpe ha scritto:

10 luglio 2019 alle 13:46

Possibile un ritorno su Canale 5 dopo 32 anni, con la conduzione di Paolo Bonolis (che fu a un passo a condurlo nel 2003 in Rai) e Luca Laurenti e la regia di Roberto Cenci o un ritorno in Rai dopo 7 anni ?



2. marco urli ha scritto:

11 luglio 2019 alle 23:36

Saggia decisione de La7. Programma patetico, penoso e noioso. Una formula e un’idea assolutamente fuori dalla realtà. Di peggio c’è solo il Premio Strega.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.