Urbano Cairo



11
aprile

Giletti, tira e molla con Cairo: «Fino al 30 giugno a La7. Poi non so»

Massimo Giletti, Urbano Cairo

Resterò a La7 fino al 30 giugno“. Poi chissà. Quando parla del proprio futuro, Massimo Giletti fa il misterioso, abbozza, nicchia. Ogni anno è la stessa storia: le voci di un suo possibile ritorno in Rai innescano la curiosità degli addetti al lavori (al pubblico, invece, sai che gliene importa di rumors e abboccamenti). Il conduttore sembra divertirsi moltissimo, ma a lasciare stupiti è il fatto che anche l’editore di La7 Urbano Cairo si presti ad alimentare la ‘tarantella’ del rinnovo di contratto




5
agosto

Massimo Giletti, confermato a La7, languisce solo per la Rai: «E’ la mia casa, ci penso sempre»

Massimo Giletti

Ma è contento di stare a La7 o vive la sua esperienza terzopolista come un ripiego forzato? La domanda sorge facile facile, anche perché la posizione del conduttore sta diventando persino imbarazzante. Per l’editore Urbano Cairo, ovviamente. Ad ogni intervista che rilascia, infatti, il riccioluto presentatore di Non è L’Arena non perde l’occasione di ribadire il proprio rammarico per non essere in Rai, con dichiarazioni che oscillano tra il nostalgico e il sentimentale. Con buona pace dell’imprenditore piemontese, che lo vorrebbe con sé a lungo termine.


29
maggio

Lei e Dove Tv lasciano Sky dal 30 giugno

Lei

Ancora un mese. Poi, fine delle trasmissioni. A partire dal 30 giugno prossimo, i canali televisivi LeiDove Tv – appartenenti ad RCS Media Group di Urbano Cairo – salvo nuovi colpi di scena lasceranno definitivamente Sky. Le due reti, attualmente in onda ai numeri 129-130 (Lei+1) e 413 del satellite, non saranno più visibili sulla pay tv.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





13
novembre

Dati auditel in ritardo, Cairo: «Non voglio pensare male ma…»

Urbano Cairo

Urbano Cairo

La notizia televisiva del giorno, almeno fino ad ora, è il ritardo nella diffusione dei dati auditel. Uno slittamento dovuto ad un problema nella raccolta delle referenze (le referenze sono gli audio dei canali che servono come impronta digitale per l’assegnazione degli ascolti, ndDM) che arriva proprio in una giornata in cui i “verdetti auditel” sono più che mai attesi. Ieri, infatti, oltre alla partenza di Rosy Abate – La Serie e alla sfida della domenica pomeriggio, c’era il debutto di Non è L’Arena di Massimo Giletti su La7, contro Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


17
ottobre

Urbano Cairo risponde a Paragone: «Non si sputa nel piatto in cui si mangia». Giletti debutta l’8 novembre

Urbano Cairo

A provocazione, risposta. Urbano Cairo risponde alle dichiarazioni di Gianluigi Paragone, costretto in panchina durante la stagione in corso su La7 e protagonista di recente di uno scambio di tweet al fulmicotone con il direttore di rete, Andrea Salerno.





7
agosto

Andrea Salerno: «Da Cairo ho il mandato di prendere quelli bravi. Non credo di spostare La7 a sinistra. Giletti? Può non piacere ma è un fuoriclasse»

Andrea Salerno

Ho un mandato chiaro da Urbano Cairo: prendere quelli bravi“. Andrea Salerno ce la sta mettendo tutta. E i primi risultati si vedono. Al nuovo direttore di La7 sono bastate poche settimane di lavoro per avviare un’evidente opera di rinnovamento. Massimo Giletti, Zoro, Corrado Guzzanti: questi i nomi dei nuovi acquisti messi a segno dall’emittente sotto la sua regia. “E ne arriveranno ancora“, promette l’ex autore Rai, che in un’intervista al Foglio ha parlato proprio della sua nuova avventura professionale. 


12
luglio

Urbano Cairo punge Crozza: «Non ho nostalgia di lui. Lasciata La7 ha fatto più fatica di quanto previsto»

Urbano Cairo

Crozza chi? Urbano Cairo, quasi quasi, non ci pensa più. Dopo un sodalizio durato qualche anno, l’editore non ha nemmeno più nostalgia del comico genovese recentemente emigrato sul canale Nove. All’odierna presentazione dei nuovi palinsesti autunnali di La7, il patron della rete terzopolista ha infatti riservato parole di circostanza – ma anche ben appuntite – a quello che fu uno dei volti più rappresentativi della sua emittente.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


7
dicembre

MICHELE SANTORO: IO SERVO DI RENZI? FESSERIE. LA7 E’ UNA SORTA DI CNN ALL’AMATRICIANA

Michele Santoro

Si era schierato contro il no al referendum, e in molti avevano malignato che tale posizione fosse legata al suo ritorno in Rai. Ora però, a schede scrutinate, Michele Santoro non ci sta e replica a chi lo aveva bollato come opportunista. Intervistato a La Zanzara di Radio24, il giornalista si è difeso, ha detto la sua sul premier Renzi e non ha mancato di riservare stoccate a La7 (“non è una tv completa“). Un ritorno a tutto campo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,