1
marzo

Fazio intervista Macron a Che Tempo Che Fa

Fabio Fazio, Emmanuel Macron

Dopo i recenti scontri a distanza con alcuni esponenti del governo italiano, Emmanuel Macron apparirà in esclusiva sugli schermi Rai, a Che tempo che fa. Il Presidente della Repubblica francese ha infatti concesso un’intervista a Fabio Fazio, che verrà trasmessa sulla rete ammiraglia del servizio pubblico domenica prossima. Ad annunciarlo è stato lo stesso conduttore.

Domenica Che tempo che fa ha l’onore di intervistare il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron

ha twittato Fazio, pubblicando una foto che lo ritrae proprio assieme al politico francese.

L’intervista rilasciata da quest’ultimo arriva dopo un periodo di tensioni con l’Italia e in particolare con alcuni esponenti del governo italiano (Salvini e Di Maio, soprattutto) a motivo delle frizioni sul caso Battisti, sulla gestione dell’immigrazione, sull’intervento francese in Libia nel 2011 e sull’incontro tra M5S e gilet gialli. Un’escalation culminata con il richiamo dell’ambasciatore di Francia in Italia da parte dell’Eliseo.

A ‘riabilitare’ televisivamente Macron, che in Francia sta cercando di contrastare il drastico calo di consensi accusato nei mesi scorsi, ci ha pensato Fazio. Domenica, dalle 20.35, andrà in onda il colloquio tra i due. Altro ospite internazionale di domenica sarà John Turturro, protagonista della fiction Il Nome della Rosa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Fazio macron
Fazio fa l’esterna con Macron e precisa: «Mi sono pagato da solo il biglietto per Parigi». E chi avrebbe dovuto farlo?


Fabio Fazio
Fabio Fazio cede il 50% de L’Officina per rimanere in Rai. I dettagli del nuovo contratto


Fabio Fazio
E’ ripresa la tiritera in pubblica piazza di Fazio sul contratto in scadenza: «Finisco a maggio, poi non so cosa farò» – Video


Che Tempo Che Fa
Che Tempo Che Fa torna con Littizzetto al posto di Fazio

25 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

1 marzo 2019 alle 16:07

Non riesco ad altri immaginare qualcosa di più brutto di questi due insieme, ma lo guarderò.



2. Nina ha scritto:

1 marzo 2019 alle 16:24

Sulla Libia del 2011 dovrebbe intervistare alcuni miei amici nigeriani.



3. Vince! ha scritto:

1 marzo 2019 alle 16:34

Colpaccio di Fazio.



4. Vince! ha scritto:

1 marzo 2019 alle 16:37

Colpaccio di Fabio Fazio!



5. Luna ha scritto:

1 marzo 2019 alle 19:08

Terrificante ! Il Renzi francese in tv. Dopo il suo passaggio Salvini alle prossime elezioni europee prenderà il 50%. Un presidente della repubblica che va in tv a farsi intervistare come uno showman qualsiasi è insensato. Già immagino quello che dirà e il modo in cui lo dirà . Mitterand, Pompidou, Chirac e altri presidenti non credo che lo avrebbero mai fatto. Avevano il senso della dignità e del rispetto della carica che rappresentavano. Voto 2. Già vedo la bava del lecchinaggio di Fazio scorrere nello studio Rai.



6. Luca ha scritto:

1 marzo 2019 alle 19:58

Poveretti
A breve questi due pagliacci ,entrambi personaggi dello spettacolo ,saranno spazzati via



7. controcorrente ha scritto:

1 marzo 2019 alle 20:01

il miglior assist a Salvini.. questi son talmente stupidi e piccoli.. che si credono di portare acqua al mulino di sinistra.. peccato che ad ogni tornata elettorale.. Salvini sempre piu’ su…



8. vinny ha scritto:

1 marzo 2019 alle 20:22

Fazio ha sempre ospiti illustri,nomi altisonanti e il risultato in termini di spettatori e share è sempre imbarazzante. viene superato anche dalle strareplicate papere. a questo punto si può affermare che il problema sia lui,non piace.



9. Vince! ha scritto:

1 marzo 2019 alle 21:26

La carica degli haters… Addirittura siamo alla critica preventiva!
Lo ripeto: colpaccio di Fazio!
:)))))



10. vinny ha scritto:

1 marzo 2019 alle 22:22

Ma Fazio ha sempre avuto ospiti interessanti mica solo Macron…
Si valutano solo i risultati da quando è su Rai uno. Se poi si considera quello che percepisce…dovrebbe essere per tutti e invece è di parte.
Io lo reputo un’ipocrita



11. vinny ha scritto:

1 marzo 2019 alle 22:22

Ma Fazio ha sempre avuto ospiti interessanti mica solo Macron…
Si valutano solo i risultati da quando è su Rai uno. Se poi si considera quello che percepisce…dovrebbe essere per tutti e invece è di parte.
Io lo reputo un’ipocrita



12. vinny ha scritto:

1 marzo 2019 alle 22:22

Ma Fazio ha sempre avuto ospiti interessanti mica solo Macron…
Si valutano solo i risultati da quando è su Rai uno. Se poi si considera quello che percepisce…dovrebbe essere per tutti e invece è di parte.
Io lo reputo un’ipocrita



13. vinny ha scritto:

1 marzo 2019 alle 22:22

Ma Fazio ha sempre avuto ospiti interessanti mica solo Macron…
Si valutano solo i risultati da quando è su Rai uno. Se poi si considera quello che percepisce…dovrebbe essere per tutti e invece è di parte.
Io lo reputo un’ipocrita



14. Sabato ha scritto:

2 marzo 2019 alle 00:21

Vinny, che “il risultato in termini di spettatori e share sia imbarazzante” è una tua personalissima (ed opinabilissima) opinione: un’analisi lucida degli ascolti dei programmi di Fazio fornisce conclusioni differenti. Il contratto di Fazio è stato analizzato nei dettagli da tutti gli organi competenti (e non solo) e non è emersa alcuna anomalia: il compenso di Fazio è in linea con il Mercato e proporzionato al valore del conduttore ligure sul Mercato.
Per quanto riguarda la tua convinzione secondo la quale Fazio sarebbe di parte, ti invito:
- a notare la presenza nel suo salotto di diversi rappresentanti tutt’altro che di sinistra: da Fico a Sgarbi, da Casalino a Di Battista;
- a ricordare che la mancata partecipazione di Salvini è frutto di una libera scelta di quest’ultimo e non di una decisione di Fazio;
- a prestare più attenzione alle interviste ai politici di sinistra, nei confronti dei quali Fazio non è così accomodante come chi ha pregiudizi nei suoi confronti potrebbe pensare.

Controcorrente: per fortuna alcuni conduttori selezionano i politici da invitare nei loro programmi sulla base degli argomenti da trattare coi loro ospiti e non della convenienza politica. Nulla di sensato e ragionevole porta a pensare che Fazio voglia in qualche modo pubblicizzare una parte politica: se volesse farlo, Macron non sarebbe affatto una buona scelta in questo momento. Gli assist ai politici lasciamoli fare a Giordano e alla Palombelli…

Luna:
- “Un presidente della repubblica che va in tv a farsi intervistare”: cosa ci sarebbe di male? Credo non sarà né il primo né l’ultimo!
- “Già vedo la bava del lecchinaggio di Fazio scorrere nello studio Rai”: le critiche preventive sono stupide e dimostrano chiaramente i tuoi pregiudizi. Io ascolterò con attenzione l’intervista e solo dopo la commenterò, positivamente o negativamente in base a come sarà condotta. Gli argomenti da trattare non mancano, pertanto l’intervista ha un ottimo potenziale e spetta a Fazio sfruttarlo al meglio.



15. Primus ha scritto:

2 marzo 2019 alle 08:04

Fino a prova contraria ancora non siamo al fascismo,anche se a qualcuno lo farei provare…



16. vinny ha scritto:

2 marzo 2019 alle 11:01

Chiedo scusa per i doppioni ma a volte inviare un post è complicato. Rispetto massimo per le opinioni però quando era su RAI TRE faceva più ascolti.



17. vinny ha scritto:

2 marzo 2019 alle 11:01

Chiedo scusa per i doppioni ma a volte inviare un post è complicato. Rispetto massimo per le opinioni però quando era su RAI TRE faceva più ascolti.



18. Sabato ha scritto:

2 marzo 2019 alle 11:24

Vinny, anch’io rispetto le opinioni altrui, però un’affermazione falsa è falsa. Anche il discorso “quando era su RAI TRE faceva più ascolti” è falso: su Rai3 Fazio raggiunse share e valori assoluti simili a quelli attuali solo con alcune puntate caratterizzate dalla presenza di ospiti particolarmente importanti (penso per esempio a Madonna). Le medie su Rai3 erano -ovviamente- molto più basse rispetto a quelle attuali del Che Tempo Che Fa di Rai1.



19. Lordchaotic ha scritto:

2 marzo 2019 alle 22:29

Sabato guarda che Fazio non vale minimamente i soldi del suo contratto. Altri conduttori sono nettamente migliori e percepiscono molto meno



20. Sabato ha scritto:

3 marzo 2019 alle 09:13

Lordchaotic, quella è solo una tua opinione, rispettabile -in quanto un conduttore può non piacere- ma in netto contrasto con quella della Rai e del Mercato, che attribuiscono a Fazio un grande valore. Personalmente mi ritrovo nella grande considerazione dimostrata da Rai e Mercato nei confronti di Fazio, che considero preparato e sempre all’altezza della situazione (in contesti molto diversi, dall’intervista a politici a Sanremo, dalla divulgazione culturale al quiz…), oltre che perfetto per il servizio pubblico.



21. ChePalle ha scritto:

3 marzo 2019 alle 10:51

Quindi non si deve intervistare nessun esponente di opposizione a Selfini perchè altrimenti si è stupidi, piccoli e sicuramente si pensa di intervistarlo per portare acqua al mulino della sinistra ottenendo risultati opposti. Il fatto che questo voglia dire fare informazione non vi tocca minimamente.
Fazio è volato fino in Francia per intervistare Emmanuel Macron, l’intervista è ovviamente registrata, inutile che i poltici ridicoli e mezzi social spendano fiato per fare la lista delle domande da porre. Di conseguenza, considerata la location dubito che la bava scorra negli studi Rai e smentisco che Macron vada a farsi intervistare in uno studio televisivo italiano. Vedo che l’analfabetismo funzionale che colpisce spesso la Meloni sia di casa su questo blog.
Come Macron e prima di lui tanti altri Primi Ministri e Presidenti nell’era moderna della comunicazione vedi Obama e Trump.
I vecchi presidenti francesi del secolo scorso hanno sempre trovato il modo di farsi intervistare che fosse sulla carta stampata o in tv usando i mezzi a dispozione in modo strategico. Churchill stesso usava i media del suo tempo a suo vantaggio.
Fazio intervista l’uomo più importante in Francia in questo momento e uno dei politici su cui ruota tutta la politica europea di queste ultimi mesi e qui si continua a fare tifoseria spicciola, propaganda da due soldi divisa in fazioni di fanatici, invece di esultare perchè Fazio, (che piaccia o meno, simpatico o meno), sta facendo quello che si chiama SERVIZIO PUBBLICO.
Il Servizio Pubblico di cui tanto vi lamentate perchè lo dovete pagare e che denigrate quando non fa appunto servizio pubblico.
Sempre che qualcuno di voi sappia effettivamente cosa sia e come si faccia il Servizio Pubblico.



22. Sabato ha scritto:

3 marzo 2019 alle 11:51

ChePalle, ottimo commento



23. Luna ha scritto:

4 marzo 2019 alle 09:09

Chi decide cosa sia e come si fa il “vero SERVIZIO PUBBLICO” ? Il milionario Fazio o il saccente Cherotturadizibidei ? Il monologo elettorale di Macron è un servizio pubblico ? L’intervista è stata segnalata in tutti i tg francesi. Naturalmente si sono esaltati solo i pregi di Macron e denigrati i cattivi che vogliono il male del mondo.
Bravo Fazio, viva Fazio che ha inondato le Palais de l’ Elysée di bava. La bava in studio era solo un linguaggio figurato. Napoleone si fa intervistare sul suo trono mica tra i barbari. I presidenti devono fare i presidenti non i pavoni manipolatori della realtà. Se questo lei lo chiama servizio pubblico é per il “suo pubblico” non per la gente normale.
I piedistalli vi hanno dato alla testa. Lassù si respira aria strana.



24. Giancarlo ha scritto:

4 marzo 2019 alle 10:04

ChePalle, bravo sono d’accordo con te su tutto! E certo ribadisco che molti parlano di Servizio Pubblico senza sapere minimamente di cosa si stia parlando.



25. ChePalle ha scritto:

4 marzo 2019 alle 11:43

Questa cosa di continuare a parlare per tifoserie dando per scontato che chi commenta dall’altra parte sia della fazione opposta o sostenitore di Macron e Fazio, mi fa senza dubbio affermare che la gente normale non sia quella indicata dalla signora Luna o a cui pensa di appartenere.
La signora, che non sa esprimersi senza dover storpiare i nicknames altrui in modo offensivo, ci sta confermando che oltre a non sapere cosa sia fare servizio pubblico, un conduttore del servizio pubblico italiano autorizzato ad andare in onda con questa intervista dai vertici Rai, rappresentati dalle quote del governo attualmente in carica, non possa intervistare il Presidente della Francia, Stato alleato e amico dell’Italia. Presidente Francese che chiaramente parla al nostro paese a seguito del ritiro momentaneo dell’ambasciatore mandando un preciso messaggio. Tra l’altro distensivo a cusa dei rapporti tesi dovuti a imprese discutibili di alcuni rappresentanti del nostro governo.
Fazio non può ovviamente intervistarlo perchè sgradito alla tifoseria della signora.
Come se un altro giornalista italiano qualsiasi a lei gradito avrebbe mai potuto varcare i limiti posti dagli addetti stampa e fare qualunque domanda a piacimento per esaltare la tifoseria italiana.
Intervistare l’uomo più importante della Francia è Servizio Pubblico.
I politici intendono la Rai solo come campo di battaglia per la propria personale propaganda.
Io mi auguro invece che si sia aperto un filone e che vengano intervistati, in vista delle elezioni anche altri Capi di Stato europei.
Che lo facciano anche i giornalisti di Rete4, facendo a loro volta Servizio Pubblico.
Riguardo ai Presidenti pavoni manipolatori della realtà: citofonare Trump.
La sindrome del piedistallo sta diventando un male incurabile.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.