6
novembre

Di Maio annulla il confronto TV con Renzi

di maio

Luigi DI Maio

Dietrofront. Dopo il risultato delle elezioni in Sicilia, Luigi di Maio ha deciso di annullare il previsto confronto in diretta su La7 con Matteo Renzi. Queste le motivazioni esposte su Facebook:

“(…) Il Pd è politicamente defunto. A quello che leggo oggi sui giornali in interviste di esponenti Pd, non sappiamo neanche se Renzi sarà il candidato premier del centro sinistra. Anzi, secondo le ultime indiscrezioni riportate dai media, a breve ci sarà una direzione del Pd dove il suo ruolo sarà messo in discussione. Il nostro competitor non è più Renzi o il Pd. Combattiamo contro l’indifferenza che genera l’astensione. Avevo chiesto il confronto con Renzi qualche giorno fa, quando lui era il candidato premier di quella parte politica. Il terremoto del voto in Sicilia ha completamente cambiato questa prospettiva. Mi confronterò con la persona che sarà indicata come candidato premier da quel partito o quella coalizione (…)”

Una decisione che lascia davvero perplessi: mancano poche ore al confronto, è stato Di Maio a proporlo e Renzi è ancora leader del PD.

Di Maio-Renzi, il confronto si terrà a diMartedì su La7

Articolo del 4 novembre – Il ring sarà quello offerto da La7. E l’arbitro sarà Giovanni Floris. Si terrà a diMartedì l’annunciato confronto tra Luigi Di Maio e Matteo Renzi, in programma per martedì 7 novembre alle 21.30. Ad indicare come luogo di confronto il talk show della rete terzopolista era stato il candidato premier del M5S, che nei giorni scorsi aveva lanciato la sfida al leader del Pd, trovando a sorpresa una sua immediata disponibilità.

In un primo momento, Renzi aveva lasciata aperta l’ipotesi di un faccia a faccia sulla Rai e lo stesso CdA di Viale Mazzini si era mosso in tale direzione, inviando al presidente della Vigilanza – il grillino Roberto Fico – una lettera per indurlo a convincere i pentastellati a scegliere il servizio pubblico. Secondo Repubblica, la richiesta sarebbe stata condita con la garanzia che la gestione del duello non sarebbe stata affidata a Bruno Vespa. Ma Fico ha giudicato la proposta “irrituale”. E la scelta è ricaduta su La7.

Noi avremmo preferito confrontarci in una delle trasmissioni del servizio pubblico. Ma Di Maio ha scelto di sfidarci e ha scelto il luogo del confronto, Floris: fine della telenovela, noi accettiamo la sfida. Martedì sera Renzi sarà alle 21.30 in studio da Floris. Aggiungo sin da adesso che il confronto al quale Matteo Renzi ha invitato Matteo Salvini e/o Silvio Berlusconi lo faremo volentieri sulla Rai ospiti di Bruno Vespa o Bianca Berlinguer o Lucia Annunziata (se vorranno invitarci) ringraziando la Rai per il servizio pubblico che svolge ogni giorno

ha annunciato su Facebook il portavoce di Renzi, Marco Agnoletti, riferendosi anche ad un eventuale confronto che il leader del Pd vorrebbe ingaggiare con gli esponenti di centrodestra.

Raggiunto dall’Ansa, Bruno Vespa ha definito “scontato” che la querelle sul luogo del confronto finisse così. “La scelta finale era già stata fatta prima che si cominciasse a discutere” ha commentato il conduttore, dal momento che Renzi aveva lasciato a Di Maio la scelta del campo.

E da La7, Enrico Mentana non ha nascosto il proprio apprezzamento per la scelta ricaduta sulla rete terzopolista:

Di Maio vs Renzi a diMartedì, Mentana: «La scelta migliore»

La scelta migliore. Soprattutto tacita la retorica sul servizio pubblico che si è sentita nelle ultime 48 ore. I grandi confronti politici in Italia sono stati ovunque, trovo sia retorica insopportabile dire che il luogo naturale fosse la Rai. Sono proprio contento che lo faccia Floris. E non ci sarebbe stato niente di male nemmeno se lo avesse fatto Bianca Berlinguer

ha affermato il giornalista, che ovviamente porta acqua al mulino di Urbano Cairo. Ma la polemica non si placa. Nel frattempo, infatti, i consiglieri Rai Guelfi, Borioni, Siddi, Diaconale, Freccero e Mazzuca hanno scritto al presidente della Vigilanza Fico:

Un confronto politico di evidente interesse, che di fatto apre una fase elettorale attesa e delicata, non può muovere da una discriminazione preconcetta di una parte politica sull’emittente pubblica, sulla Rai“.



Articoli che potrebbero interessarti


Luigi Di Maio, diMartedì
DiMartedì, Di Maio: «CdA Rai nominato ricorrendo al sorteggio». Poi la gag con Floris


Luigi Di Maio
Di Maio vs Renzi: su Twitter si accordano per un confronto in TV il 7 novembre. Il pentastellato vorrebbe sfidarsi a DiMartedì:«È la trasmissione più vista in prima serata»


Urbano Cairo
LA7: SOVRASTIMATI (PER ORA) TUTTI GLI OBIETTIVI DI ASCOLTO DEI TALK


Giovanni-Floris LA7
LA7, GIOVANNI FLORIS METTE IN SCENA UN PROMO-TRASLOCO PER IL NUOVO PROGRAMMA

26 Commenti dei lettori »

1. a ha scritto:

4 novembre 2017 alle 18:58

è un peccato che il servizio pubblico non venga percepito come imparziale, ma di chi è la colpa?



2. Claudio75 ha scritto:

6 novembre 2017 alle 12:08

MA CHE CREDIBILITA’ PUO’ AVERE UNA PERSONA CHE ASPIRA A FARE IL PREMIER SE NEANCHE DOPO 48 ORE SI RITIRA DA UN CONFRONTO PER ALTRO DA LUI CHIESTO E INDICATO.
A DARLE DEL BUFFONE SI FAREBBE SOLO UN COMPLIMENTO.



3. Srich ha scritto:

6 novembre 2017 alle 12:09

Che figuraccia.



4. Nina ha scritto:

6 novembre 2017 alle 12:27

Povero Renzi che pappina!!!!



5. Pechinese ha scritto:

6 novembre 2017 alle 12:29

Questi dovrebbero tornare all’asilo Mariuccia da dove sono usciti, altro che governare il Paese …



6. aaaaa ha scritto:

6 novembre 2017 alle 13:45

che codardo.



7. Felicity ha scritto:

6 novembre 2017 alle 13:46

Invece secondo me ha ragione!



8. Luca ha scritto:

6 novembre 2017 alle 14:27

E questo buffone dovrebbe fare il presidente del consiglio ?
Sarebbe meglio Peppa Pig….



9. Primus ha scritto:

6 novembre 2017 alle 14:37

Tranquilli,ad aprile Salvuni presidente del consiglio, la isoradio Fist lady e l’italietta sarà un paese meraviglioso



10. Felicity ha scritto:

6 novembre 2017 alle 14:38

Codardo? Buffone? Ha solo detto che farà il confronto in tv quando si saprà chi è il candidato premier del centro sinistra!



11. nINA ha scritto:

6 novembre 2017 alle 15:53

Ciao Luca, è ovvio che Di Maio ha fatto questa mossa per sperare di vincere in Sicilia. Per il resto mi pare che il “vecchio” che prendevate tanto in giro, abbia asfaltato tutti.



12. primus ha scritto:

6 novembre 2017 alle 16:32

mi sarei stupito se in sicilia avesse trionfato m5..il “vecchio” è un’accozzaglia di partiti che distruggera’ definitivamente il paese…saranno davvero tempi molto bui



13. Pechinese ha scritto:

6 novembre 2017 alle 17:26

Beh, il “nuovo” che è subentrato al “vecchio” a partire dal 2011 non mi pare che abbia portato in quetso paese l’illuminismo. Presidenti del Consiglio che si incoronano da soli come Napoleone, recessione senza fine, abolizione dei diritti dei lavoratori, pensioni a 70 anni ….. Se questo è il “nuovo”, lunga vita al “vecchio”.



14. primus ha scritto:

6 novembre 2017 alle 17:45

contenti voi….inutile elencare le nefandezze del vecchio, ci sono liste ovunque



15. Nina ha scritto:

6 novembre 2017 alle 18:06

Bravo Pechinese!



16. Nina ha scritto:

6 novembre 2017 alle 18:08

L’amico Primus, continua con la solita solfa delle nefandezze. Ma per piacere! Neanche il confronto si può fare. Dico solo questa: i terremotati de l’Aquila nelle case (risparmiaci il balcone crollato), mentre quelli di adesso con le macerie in strada.



17. terry65 ha scritto:

6 novembre 2017 alle 18:46

ma è un sito di tv o di politica????



18. Davide Maggio ha scritto:

6 novembre 2017 alle 18:50

terry65: sai com’è, il confronto va in tv…



19. terry65 ha scritto:

6 novembre 2017 alle 19:16

non ce l’ho con voi, ce l’ho con i commenti pro 5 stelle o pro berlusconi…. questa non è tv



20. Pechinese ha scritto:

6 novembre 2017 alle 19:35

terry65 tranqui, ci siamo solo concessi un fuggevole momento di debolezza tra un commento sulla famiglia Rodriguez e uno su Max dei Fichi d’India ….. siamo innocui non preoccuparti



21. primus ha scritto:

6 novembre 2017 alle 20:03

Nina fa comodo mettere la testa sotto la sabbia…vatti a leggere la documentazione del progetto c.a.s.e….e ti prego non ti rivolgere piu’ a me grazie,non mi fa piacere confrontarmi con te



22. Nina ha scritto:

7 novembre 2017 alle 11:07

Nessuna sorpresa Primus, la mancanza di argomentazione potrebbe risultarti fatale, meglio scappare.



23. Nina ha scritto:

7 novembre 2017 alle 11:08

Ovviamente, continuerò a contestare ciò che dici, se ritengo tu abbia detto una cosa non giusta.



24. Nina ha scritto:

7 novembre 2017 alle 14:14

… e tu vatti a vedere quanta Italia è stata svenduta da questa sinistra! E vatti vedere quanti imprenditori si sono suicidati. Ecco adesso hai ancora il coraggio di parlare di nefandezze? Di dire che sono gli altri che mettono la testa sotto la sabbia?



25. terry65 ha scritto:

7 novembre 2017 alle 16:16

qui si parla di 5 stelle…. di sinistra…. di suicidi…. di questo parlavo davide maggio



26. Nina ha scritto:

7 novembre 2017 alle 16:34

Ciao Terry, mi dispiace tu sia turbata.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.