3
luglio

Amadeus: «Non temo fuori onda di Striscia. Tv8 fa un programma simile a I Soliti Ignoti? Non lo penso come un competitor»

Amadeus

Amadeus

Passati i tempi di Purgatorio mediatico, Amadeus è ormai tornato ad essere uno dei protagonisti di spicco di casa Rai. La prossima stagione si aprirà con la riconferma de I Soliti Ignoti, il game show che questa primavera ha insidiato la concorrenza di Striscia la Notizia sostituendo Affari Tuoi di Flavio Insinna, mentre a novembre è atteso il debutto della terza stagione di Stasera Tutto E’ Possibile. Proprio la nuova stagione TV è al centro della nostra chiacchierata con Amadeus in cui non manca, però, un riferimento al “sogno” di Sanremo

Quest’anno riparti a razzo con Soliti Ignoti e Stasera Tutto è Possibile che però andrà a novembre.

Sì, va a novembre, non ho le date esatte ma credo tra novembre e dicembre.

Stagione super impegnativa.

Si, una stagione impegnativa, bella. Felicissimo di essere a Rai1 con Soliti Ignoti che è stata una bella scommessa di Rai1 e del direttore Andrea Fabiano che ha pensato a marzo di sperimentare questo programma. Pur essendo già stato in passato su Rai1, era comunque una sperimentazione con una nuova conduzione, con un approccio e un finale completamente diverso. Era veramente un ritorno modificato rispetto a quello che la gente conosceva. E devo dire che è andato al di là delle rosee previsioni, mi sono divertito tantissimo, è stato apprezzato anche dal pubblico tant’è che grazie a questo apprezzamento torna a fine settembre.

Avete battuto Striscia, la sfida con Ricci la senti?

No, conosco Antonio, ho molti amici a Striscia, credo che l’importante sia veramente fare un programma che piaccia al pubblico di Rai1 e poi ovvio che, trattandosi di due competitor, uno vince, l’altro perde. Ma sono due cose talmente diverse: uno è il tg satirico più famoso che c’è in televisione e l’altro è un gioco, intrattenimento. Io la penso come due programmi che funzionano per i telespettatori a quell’ora. Certo i numeri de I Soliti Ignoti sono motivo di grande orgoglio e gioia ma non penso ai dati d’ascolto.

Striscia è una cosa diversa ma una cosa simile a I Soliti Ignoti potrebbe arrivare alla stessa ora su Tv8.

Sì ho letto, credo sia legata all’età.

Guess My Age. Cosa ne pensi?

Io sono un sostenitore intanto di tutto quello che arriva di nuovo, le neonate Tv8 e Tv9 (Nove, ndDM) ben vengano perchè più il mercato è ampio e più tutti si attrezzano a fare meglio. Credo che sia un format che già girava da qualche tempo, se lo fanno sono contento perchè vuol dire intanto che Soliti Ignoti, col gioco finale del Parente Misterioso che ha preso molto, ha catturato i telespettatori facendo venir voglia di andare a cavalcare un genere. Non lo penso come un competitor, la gente può avere una scelta maggiore su più canali di tante cose. Io mi auguro di continuare a fare bene con I Soliti Ignoti e questo non vuol dire che anche gli altri non possano far bene con altri programmi.

I Soliti Ignoti è in onda al posto di Affari Tuoi. Negli ultimi tempi c’è stata un’aspra polemica tra Striscia e Insinna, attribuita da quest’ultimo proprio al fatto di aver battuto il tg satirico. Tu che ne pensi?

Io non sono toccato da tutto ciò. Niente so, niente ho visto, fatti loro sono (con inflessione siciliana, ndDM).

Spunteranno dei tuoi fuori onda?

Sono tranquillo. Non ho fuori onda, anzi, no, ho preso il tapiro da Striscia per “vorrei la … nera” (canticchia, ndDM).  Tengo esposto il tapiro a casa con grande gioia di mio figlio che mi ha detto: “Bravo papà, finalmente hai preso il tapiro”. Per lui è un merito, non un demerito. Per il resto spero che tutto si vada a sistemare com’è giusto che sia tra persone intelligenti.

Capitolo Sanremo, sei un candidato per il prossimo anno?

Non mi sono mai candidato. Chi mi conosce sa che in genere non mi candido mai per qualcosa. Nella stessa maniera dico che Sanremo è il sogno di tutti coloro i quali fanno il mio mestiere, per cui sarei bugiardo se dicessi che non è così anche per me. Ho anche detto che se la Rai un giorno, non per forza quest’anno, ma tra due anni, tre anni, dieci anni, in questa vita – o anche allargato in un’altra vita – dovesse chiedermi di fare Sanremo, è normale che a Sanremo non si dice di no.

Quando va Reazione a Catena in prima serata?

Reazione a Catena va in prima serata il 7, il 14 e il 21 agosto in un torneo di tre squadre che hanno polverizzato ogni record in 11 anni di programma. E mi riferisco a I Tre di Denari, a I Parenti Stretti, i ragazzi siciliani, e alle Intese a Distanza che sono le tre ragazze sarde che detengono il trofeo del 2016. Sarà un triangolare come i triangolari calcistici che ci sono durante il periodo estivo, molto appassionante. Lo vedremo insieme, lo vivremo insieme.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Amadeus intervista
AMADEUS A DM: A STASERA TUTTO E’ POSSIBILE APPENDEREMO GLI OSPITI A 9 M D’ALTEZZA. SE FACCIO L’8% ALLA PRIMA SONO CONTENTO – VIDEO


Elettra Lamborghini
Elettra Lamborghini a DM: «Gli uomini mi annoiano, le donne hanno qualcosa di differente. Nel mio futuro? Meno salotti TV e una carriera musicale in America»


Lodovica Comello
Lodovica Comello a DM: «Voglio continuare a saltare tra TV e musica ma non condurrò XTra Factor» – Video


Duilio Giammaria
Duilio Giammaria a DM: «Petrolio in access su Rai3? Sarebbe una ricollocazione naturale, è facile che ci siano evoluzioni nei palinsesti» – Video

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.