23
maggio

Amore, integrazione, salute e cibo… Secondo Costa!

costantino della gherardesca

Costantino della Gherardesca

Si comincia dal tavolino di un bar. Da domani sera su Rai 2, in seconda serata al termine di Facciamo Che Io Ero, arriva il primo di quattro appuntamenti con Secondo Costa. Il programma, affidato a Costantino Della Gherardesca, va ad occupare lo spazio appena liberato da Sbandati e ciascun episodio affronterà un’unica grande tematica, prendendo proprio come spunto l’idea della ‘discussione da bar’ e partendo dal punto di vista dell’opinionista e conduttore.

Attraverso incontri, interviste ed esperienze in prima persona, Costantino approfondisce con il suo spirito ironico quattro temi dell’esistenza umana: integrazione, amore, salute e cibo. Nel promo rilasciato su Twitter, il discendente del Conte Ugolino presenta la sua nuova fatica televisiva girata interamente in esterna:

“Da poco ho compiuto 40 anni. Sento che è venuto il momento di affrontare alcune domande molto importanti. Cos’è l’amore ? Cos’è l’integrazione? Quando possiamo dirci in salute? E, soprattutto, perché siamo ossessionati dal cibo? Andrò a fondo di ogni argomento con un punto di vista nuovo, illuminato. Il mio”.

Nella clip si intravedono anche due volti noti del piccolo schermo, arruolati come ospiti della trasmissione: Chef Rubio e Victoria Cabello. Se da una parte ‘il re dello street food’ è sempre al lavoro su nuovi progetti, oltre ad aver condiviso con l’aristocratico presentatore anche la puntata inaugurale de Il Ricco e il Povero, dall’altra l’ex padrona di casa di Quelli Che Il Calcio torna a farsi vedere dopo un lungo periodo di assenza: negli ultimi due anni, si è vista unicamente su VH1 con Introducing Fabri Fibra.

L’integrazione è l’oggetto del primo racconto di Secondo Costa. Durante la puntata Costantino Della Gherardesca si trova a discutere con diversi esponenti di etnie e religioni che formano la società multiculturale del nostro Paese, cercando di fare chiarezza sulle ragioni che alimentano i contrasti tra culture; provando a confutare alcuni falsi miti riguardanti le minoranze etniche; entrando in contatto con la “pancia del paese” – come quando partecipa a una trasmissione di Radio Padania – o provando a “redimere” Nina Moric, portandola con sé a partecipare al venerdì di preghiera della moschea di via Padova a Milano. Per tentare di superare il suo pregiudizio, poi, Costa accetterà l’idea di fare amicizia con un nucleo familiare di un campo rom di Milano, che andrà a conoscere e che in seguito inviterà a casa sua per offrirgli un pranzo in compagnia dei suoi amici, lo chef Davide Scabin e Lory Del Santo.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Secondo Costa, Costantino Della Gherardesca
Secondo Costa: la «svolta impegnata» di Costantino gioca sul paradosso ma è buonista. Il conduttore elogia l’Islam, Nina Moric va in moschea


Pechino Express 2017
Pechino Express 2017: ci mancava solo l’esaltazione di Costantino della Gherardesca


Roberto Bertolini e Andrea Pinna
Bangkok Addicted: su Rai4 il viaggio in Thailandia degli Antipodi


Costantino Della Gherardesca - Sbandati
Sbandati: Costantino Della Gherardesca conduttore per quattro puntate

2 Commenti dei lettori »

1. xxxxx ha scritto:

23 maggio 2017 alle 18:45

Interessa a qualcuno l’opinione snob del supponente e irrispettoso delle opinioni politiche altrui Costantino della Gherardesca? A me francamente no. Con la presenza della Moric e di Lory del Santo, poi, avremo la conferma della piega becera e trash presa dai programmi a cui collabora come autore (si veda, ad esempio, la quinta edizione di Pechino Express, o alcune uscite di cattivo gusto a Sbandati).
Per la prossima edizione di Pechino, spero che Della Gherardesca lavori solo come conduttore (su quello nulla da dire), la paura è che venga favorita pesantemente Antonella Elia visti i trascorsi…



2. Magda ha scritto:

24 maggio 2017 alle 16:05

Sono curiosa di vedere il programma. Sicuramente sarà un prodotto sopra la media.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.