7
settembre

(DIS)SERVIZIO PUBBLICO: LA VITA IN DIRETTA IN SALA OPERATORIA CON PLATINETTE!

La Vita in diretta- Platinette

Se il buongiorno si vede dal mattino, forse è ora di iniziare a preoccuparci. Nella prima puntata della nuova edizione de La Vita in Diretta è stato spiegato ed analizzato con cura l’intervento di chirurgia bariatrica al quale domani si sottoporrà Mauro Coruzzi alias Platinette. Intervento che, per inciso, il programma di Rai 1 seguirà in diretta davvero. Al titolo fedele.

La Vita in Diretta: domani l’inserimento del palloncino nello stomaco di Platinette

E dire che qualche anno fa trovammo “curioso” il tentativo, poi fallito per volere dei tempi di Madre Natura (o della Divina Provvidenza?), di mostrare in diretta il parto dell’ex Non è la Rai Eleonora Cecere. Ebbene, stavolta Marco Liorni e Cristina Parodi “si superano” mostrando ai telespettatori dell’ammiraglia tutte le fasi che porteranno all‘inserimento del palloncino gastrico nello stomaco di Coruzzi, che per l’occasione si è collegato dal letto d’ospedale e girato contributi video a torso nudo.

La Vita in Diretta: perché Platinette farà l’intervento?

Il conduttore radiofonico, nonché “cantante” al Festival di Sanremo 2015, ha dichiarato di aver pensato a questo tipo di operazione già dieci anni fa ma di aver desistito all’ultimo momento. Stavolta invece pare che a convincerlo sia stata la necessità di dimagrire più in fretta possibile per una importante novità all’orizzonte, forse di natura lavorativa: che voglia partecipare ad un reality? Qualcuno in studio ha ipotizzato piuttosto una nuova storia d’amore.

La Vita in Diretta: ma i proclami non erano diversi?

Il motivo per cui Platinette non abbia concesso questa esclusiva all’amica Carmelita D’Urso, nei cui salotti concorrenti di solito è di casa, è un mistero. Ma come mai Rai 1 abbia ceduto a questo voyeurismo mediatico estremo è invece chiaro: la curiosità e i temi pruriginosi di solito vanno a braccetto con i picchi di share. E partire bene, ad inizio stagione, è fondamentale. Con buona pace del “bon ton” da servizio pubblico e del tentativo di differenziarsi dalla concorrenza che ha sempre accompagnato – a parole – l’era Parodi-Liorni.

Perchè va bene il racconto della vita di un vip e delle sue difficoltà, va bene il lanciare un messaggio per aiutare gli obesi a curare il loro problema, va bene tutto ma farlo in diretta da una sala operatoria, indugiando su determinati aspetti e imbastendo un talk, non è che l’abbia prescritto il chirurgo. O no?



Articoli che potrebbero interessarti


Platinette
SANREMO 2016: PLATINETTE E IL “MISTERO” DELLA CANTANTE INCINTA


DM live 24 14 Settembre 2011
DM LIVE24: 14 SETTEMBRE 2011. LA DE FILIPPI NON CREDE AL CONDUTTORE CHE DIVENTA ATTORE. PERO’ A PIERACCIONI DICE SI.


DM Live24 20 Aprile 2011
DM LIVE24: 20 APRILE 2011. NOBILDONNE, MARINA RIPA DI MEANA ALLA DE BLANCK: “STAI ZITTA PERCHE’ TI GONFIO”.


Platinette
Platinette a Tale e Quale Show 2017

12 Commenti dei lettori »

1. Ursula ha scritto:

7 settembre 2015 alle 17:05

E comunque “perché” si scrive con l’altra accento



2. Peppa ha scritto:

7 settembre 2015 alle 17:15

Ormai le televisioni si prostituiscono per i punti di share… é una tristezza ed é devastante che gli italiani ogni giorno subiscano un simile lavaggio del cervello.



3. Lucantonio Prezioso ha scritto:

7 settembre 2015 alle 18:55

Dove sono i Raisti che sostengono che la Rai non si abbassa a fare queste cose dove?
Cmq Platinette è una traditrice , è vergognosa.
L’esclusiva avrebbe dovuto darla a Mediaset (azienda a cui deve il successo) e non alla Rai (azienda che per anni l’ha discriminata)



4. Esabac ha scritto:

7 settembre 2015 alle 19:09

Ma l’orrenda grafica copiata ad Estate in diretta per quale motivo?



5. luc10 ha scritto:

7 settembre 2015 alle 21:15

Davvero strano nn aver dato l esclusiva alla d urso.
Che il reality in questione nn sia l isola?



6. Groove ha scritto:

7 settembre 2015 alle 21:56

Caspita! Già si vede e si sente l’addio della Tarantola e Gubitosi che ripudiavano il trash, ma non mi sarei mai aspettato che dopo neanche un mese dalla nomina dei nuovi vertici si sarebbe calcata cosí pesantemente la mano, che la Rai stia entrando in una nuova fase di super-trash come non se ne vedevano dal “Ristorante” della Clerici e dalle chiassose Domeniche In targate Mara Venier? Un pò di trash potrebbe dopotutto smuovere le acque (fin troppo calme finora), spero però non dimentichino la tanta sbandierata “missione di servizio pubblico” quella con cui hanno sempre dimostrato la puzza sotto il naso prendendo le distanze dalle altre tv, Mediaset in particolar modo.



7. fill ha scritto:

7 settembre 2015 alle 21:59

no per favore, c’e’ forse qualcuno interessato a questo evento?



8. FedEx ha scritto:

8 settembre 2015 alle 10:38

Ahahah chissá perché adesso le fazioni della Rai non commentano…quest’anno prepariamoci ad una dose massiccia di trash-acchiappa ascolti (Povera tv…)



9. Alice ha scritto:

8 settembre 2015 alle 22:15

Non credo che la vita in diretta abbia fatto una cosa così trash. Era solo un collegamento . Purtroppo mancate troppo di obiettività e rosicate alla grande perché la D’Urso fa pena. Mentre Liorni e Parodi sono dei signori e non come la D’Urso o coloro che li hanno preceduti. Gli ospiti della D’Urso sono solo Villa – Lecciso-Lecciso-Villa-Christian e nuovamente Lecciso -Villa. Sempre la solita minestra. Che palle



10. Alice ha scritto:

8 settembre 2015 alle 22:25

Io non sono né raista né mediasettista se così si dice perché i miei gusti personali . Non come alcuni che sostengono o l’una o l’altra a prescindere. Ho una mia testa e nessuno mi paga. Così come ho criticato estate in diretta critico la D’ Urso. La gente che sostiene un programma a prescindere mi fa pena.



11. Alice ha scritto:

8 settembre 2015 alle 22:25

Io non sono né raista né mediasettista se così si dice perché ho i miei gusti personali . Non come alcuni che sostengono o l’una o l’altra a prescindere. Ho una mia testa e nessuno mi paga. Così come ho criticato estate in diretta critico la D’ Urso. La gente che sostiene un programma a prescindere mi fa pena.



12. lele ha scritto:

9 settembre 2015 alle 19:28

La Vita in Diretta è la vergogna del servizio pubblico. Hanno tentato in mille modi di innalzarne il livello (l’addio a Toaff, cambio conduttori ecc ecc) ma la qualità (bassa) è sempre la stessa.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.