18
ottobre

“UNA SERA D’OTTOBRE” PER VANESSA HESSLER E GABRIELE GRECO

hessler

Dopo l’ottimo riscontro della Puccini traditrice (e desnuda) di “Tutta la verità” (che ha registrato più del 27% di share durante le due puntate, battendo addirittura la corazzata “Intelligence” il lunedì), Raiuno continua a puntare sulla “fiction della domenica” e schiera la serie in due puntate “Una sera d’ottobre” con Vanessa Hessler e Gabriele Greco (mentre slittano Morandi e “Pinocchio”).

La bionda protagonista di “Per una notte d’amore” e l’attore che ha già al suo attivo partecipazioni in “Vivere“, “Butta la luna 2″ e la prossima “Capri 3″, reciteranno sotto la regia di Vittorio Sindoni la proverbiale “favola moderna”, che tanto piace al pubblico tradizionalista della prima rete Rai.

Prodotta da Edwige Fenech per Immagine e Cinema -Rai Fiction, la serie parla di una travolgente storia d’amore tra una studentessa di buona famiglia di nome Giulia (la Hessler) e il tecnico informatico Alessandro (Greco): i due si conoscono casualmente su un treno e si ritrovano altrettanto casualmente a Firenze; per lui, Giulia lascia il fidanzato Lorenzo (Luca Bastianello) e delude tutta la famiglia. Quando finalmente arriva la prima notte d’amore, all’alba i due vengono arrestati.

Alessandro è accusato di aver compiuto assieme a due complici una rapina alla ditta per cui aveva costruito l’allarme e Giulia è sospettata di essere sua complice. Dubbi, sospetti e mille avversità allontaneranno i due, ma come in tutte le favole, alla fine trionferà l’happy ending.

Doppio appuntamento quindi  in prime time quindi (stasera e domani), per seguire la storia dei due innamorati e di un cast che vede tra gli altri: Ottavia Piccolo, Andrea Tidona, Edy Angelillo e Luca Bastianello. Formula collaudata e storia “già sentita”, “Una sera d’ottobre” non promette nessuna novità, nè si pone l’obiettivo di sconvolgere gli equilibri e i gusti dei telespettatori. Considerati “i tempi bui del direttore Mazza” e le fragilità di alcune scelte di palinsesto “traballanti”, una fiction come quella con la Hessler ha l’unico fine di “portare a casa il risultato” ossia: garantirsi l’approvazione del pubblico e mettere in scena i più tipici clichè della serialità nostrana. Tutto il resto è noia.



Articoli che potrebbero interessarti


Una Sera d'Ottobre - Vanessa Hessler e Gabriele Greco
UNA SERA D’OTTOBRE, CI ASSOPIMMO.


tutta_la_verità_puccini
TUTTA LA VERITA’: LA DOMENICA SERA DI RAIUNO SI TINGE DI SESSO, TRADIMENTO E OMICIDI, CON VITTORIA PUCCINI E CINZIA TH TORRINI (DI NUOVO INSIEME)


The Good Doctor
The Good Doctor: su Rai 1 arriva un chirurgo affetto da autismo


Miss Fisher Rai1
MISS FISHER: LA SECONDA SERATA DI RAI 1 SI TINGE DI GIALLO E DI GLAMOUR

19 Commenti dei lettori »

1. luigino ha scritto:

18 ottobre 2009 alle 23:27

ho seguito questa prima parte e mi è piaciuta.



2. Adriana Anchundia ha scritto:

18 ottobre 2009 alle 23:44

L’ho vista la prima parte e mi sembra molto interessante spero non deludermi del finale.!:-) ciao



3. Ciro ha scritto:

18 ottobre 2009 alle 23:44

Anche a me è piaciuta. Greco è bravo, ma la Hessler nun se po’ senti’!!!! Ma dove l’hanno presa?



4. Peppe ha scritto:

18 ottobre 2009 alle 23:56

L’ho trovato un pò palloso. E poi recitato male. Anche Ottavia Piccolo non sembrava a suo agio in questo ruolo, boh…! Bocciato!



5. BIG SISTER ha scritto:

18 ottobre 2009 alle 23:57

la migliore è sempre la angelillo!!!!!!!!!!!



6. carmi ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 00:09

Molto carina, all’ordine del giorno le tematiche della vita attuale. Sembrava di assistere ad una storia quotidiana quasi sentita raccontata da una cara amica mentre si prende una cioccolata calda insieme. Bravi i protagonisti e l’intero cast. Non lamentatevi, almeno è una favola attuale e antica…rilassatevi voi che la state criticando!



7. Vince ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 00:14

La famiglia della protagonista era un po’ strana: il padre parlava con un leggero accento del sud, la madre in italiano perfetto, i fratelli in toscano molto cadenzato… la nonna forse in milanese… Si vede che devono aver viaggiato molto!



8. MariaRoma ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 00:35

ma sì infatti, la scelta di recitare (oddio recitare è un parolone) in dialetto, ha lasciato perplessa anche me. Tutti quei “babbo” “la hasa” “la mi’ hamera”, a volte sembrava più un film di Pieraccioni (magari)



9. Jumpy87 ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 01:39

A me non è piaciuta per niente!
Trama banale e noiosa, recitazione bruttina.
Ma tanto si sa, qualsiasi fiction venga mandata in onda su RAI1 la domenica e il lunedi fa il botto anche se non è un gran che. Se l’avesse mandata in onda Canale5 a stento avrebbe raggiunto i 4.5



10. Rotolando verso Sud ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 02:22

PESSIMA.



11. Davide Maggio ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 02:26

L’ho trovata anche io molto banale nella trama e scarsa nella recitazione. Tuttavia l’atmosfera “da poltrona” poteva farla passare per una fiction quanto meno… rilassante! Anyway, sono uscito prima della fine :D



12. giulia ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 09:34

E’ una fiction un pò ruffiana nel senso che riesce a calamitare l’attenzione.
In primo luogo c’è la magica atmosfera di Firenze ed una colonna sonora di bellissime vecchie canzoni riprese da Battiato, i personaggi poi sono giovani e di bell’aspetto, la storia ( almeno prima dell’arresto dell’ingegnere informatico ) è piuttosto realistica.
Qualche mamma , qualcuna a caso, avrà riconosciuto in quella bellissima ragazza, esemplare fino al giorno prima, una determinazione nuova tendente all’ auto-lesionismo che desta un’ansia sconosciuta ed imprevedibile. Siamo in attesa del lieto fine, per ben sperare. ;)



13. ester ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 09:45

storiella un po’ fiacca
bravo greco e angiolillo
la piccolo sembrava rosy bindi
avevo la tremenda sensazione che da un momento all’altro spuntasse la garritta per intervistare il “cornuto” per poi collegarsi con la d’urso…
mamma mia che casino…



14. Davide Maggio ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 11:28

..:: DM RICORDA ::..

Ti ricordiamo che per evitare di dover inserire, ad ogni nuova visita, il tuo nickname e indirizzo email per commentare, puoi registrarti su DM cliccando qui http://www.davidemaggio.it/wp-login.php?action=register

Per info sulla registrazione, clicca qui http://www.davidemaggio.it/archives/8560/registrati-su-davidemaggio-it/



15. paco8 ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 11:37

Ecco un esmpio di fiction creata appositamente epr fare ascolti e riscaldare le fredde serate tradizionaliste di ottobre..



[...] La serie prodotta da Edwige Fenech per Immagine e Cinema – Rai Fiction, con Vanessa Hessler e Gabriele Greco, giunge al termine stasera, rivelandoci cosa riserverà il destino a Giulia e Alessandro, il quale è stato arrestato dopo aver passato una notte d’amore con la ragazza in un alberghetto di Firenze. Riuscirà Giulia a rivedere il suo nuovo amore e a fare chiarezza nella misteriosa vicenda in cui si è, suo malgrado, ritrovata? Per tutte le info sulla fiction cliccate qui. [...]



17. claire b. ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 23:14

Maschilista, mal recitato, banale, noioso…insomma terribile. Una 22enne universitaria assolutamente non somigliante alla realtà. Mi chiedo perchè non si possano realizzare in Italia sceneggiati culturamente accettabili…VOGLIO LA BBC!



18. ines ha scritto:

19 ottobre 2009 alle 23:34

quacuno mi sa dire se ci sarà un seguito?xk il finale mi ha lasciato con l amaro in bocca…



19. antonella ha scritto:

24 ottobre 2009 alle 15:28

molto carina lei e lui era un fico



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.