vivere



11
settembre

SOPRAVVIVERE: LA FICTION DE LE IENE CON GLI ATTORI DI VIVERE

Le Iene

Qualcuno di voi ricorderà le famiglie Gherardi, Bonelli e Falcon che vivevano su quel ramo del lago di Como e furono tra i primi protagonisti della soap opera Vivere, dal 1999 su Canale 5. Soap interamente prodotta in Italia che poi Mediaset, dopo averla spostata su Rete 4, nel 2008 decise che non s’aveva più da fare.

Gli attori di Vivere recitano per Le Iene in Sopravvivere

Ebbene, gli interpreti di Vivere stanno per tornare insieme in video. Sulle pagine di Tv Sorrisi e canzoni si legge che sono stati ingaggiati dalla produzione de Le Iene come protagonisti di una fiction che farà parte proprio del noto programma satirico di Italia 1. Il titolo non si allontana troppo dall’originale, ma lascia parecchio spazio alla fantasia: Sopravvivere.

Davide Parenti, ideatore de Le Iene, annuncia per gli attori “ruoli molto particolari” e, pur non sbilanciandosi troppo, svela che nella fiction ci saranno anche “varie guest star”. Un progetto originale che incuriosisce molto, considerata soprattutto la travagliata storia di Vivere e la cui idea dev’essere nata dopo il servizio del marzo scorso firmato da Enrico Lucci a Le Iene in cui si parlava della crisi dei vip. Tra le intervistate, che raccontavano le difficoltà economiche del momento, anche Veronika Logan e Sara Ricci, ex star di Vivere. Saranno ora nel cast di Sopravvivere? E dei tanti attori ingaggiati all’epoca da Mediavivere, chi rivedremo?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




29
giugno

DAI DETERSIVI ALL’INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA: ECCO I VERI MOTIVI DEL DECLINO (PROVVISORIO) DELLA SOAP OPERA NEGLI STATES

Soap Opera DigestIn una soap che si rispetti e che sia degna di questo nome, le trame contorte e spesso avvizzite sono all’ordine del giorno, soprattutto quando sono previste spettacolari uscite di scena degli interpreti principali.

La soap americana “Days of our lives” ha recentemente visto ben quattro coppie di attori estromessi dalla storyline principale; in “The Young and the restless”, meglio nota in Italia come “Febbre d’amore”, attualmente in onda nel mattino di Rete 4, Brad Carlton, interpretato da Don Diamont, è morto annegato in un lago ghiacciato prima di riunirsi con la sua fidanzata, Sharon Newman (l’attrice Sharon Case); la stessa Susan Lucci, popolarissima star americana di “All my children”, conosciuta in Italia come “La valle dei pini”, trasmessa da Canale 5 fino al 1992, ha dovuto dire addio dopo ben 38 anni di carriera al suo personaggio, Erica Kane, accoltellato dalla psicotica Annie.

Il destino di queste e molte altre soap americane è a rischio. Ascolti in calo, eccessive pretese contrattuali e stipendi da capogiro. Il vero colpevole? La crisi americana. Volendo essere più precisi, la crisi dell’industria automobilistica. General Motors, Ford, Chrysler e altri rivenditori locali hanno tappato la fonte di accesso dei finanziamenti alle soap di daytime. Se un tempo, infatti, erano i detersivi e i saponi a pubblicizzare queste produzioni tv dal target tipicamente femminile, ora sono i colossi industriali automobilistici a fare la parte più grossa. Ma se in passato i costi di produzione erano trascurabili, quasi a voler dare l’impressione di un prodotto artigianale confezionato alla meno peggio, oggi la qualità e quindi il budget sono aumentati considerevolmente. Basti pensare che le stesse “Febbre d’amore” e “General Hospital” sono girate in alta definizione.


18
giugno

DM LIVE24: 18 GIUGNO 2009

DM Live24 - 18 Giugno 2009
Live Comment on davidemaggio.it

Non sai cos’è DM Live24? Leggi qui

Dal Diario di ieri…

  • Vivere

Mattia Buonocore ha scritto alle 17:27

Da lunedì prossimo nella mattina di Rete 4, alle 10, torna Vivere.





9
febbraio

VIVERE O NON VIVERE? QUESTO E’ IL PROBLEMA… DI GIUSEPPE FEYLES!

Vivere @ Davide Maggio .it

Non è un mistero che Mediaset abbia deciso di investire sulla serialità.

Unica nota stonata, seppur commercialmente comprensibile, è stata la recente decisione sulla chiusura di Vivere che, causa ascolti deludenti sull’ammiraglia, vedrà il proprio epilogo nei mesi di maggio/giugno dell’anno in corso.

C’è però un barlume di speranza per gli appassionati della soap.

Stando ad indiscrezioni, sembra che MediaVivere, società produttrice della soap, controllata e gestita pariteticamente da RTI ed Endemol Italia, abbia preparato un finale assolutamente sorprendente per i patiti del genere; un finale che non precluderebbe ad una eventuale ripresa della soap.

Proprio su questi presupposti, si dice che il Direttore di Rete4, emittente sulla quale Vivere ha “traslocato” lo scorso 26 dicembre, abbia avanzato una brillante proposta. Giuseppe Feyles sarebbe favorevole, infatti, ad investire parte del budget di Rete4 per continuare a produrre autonomamente (RTI) la soap senza “ricorrere” a MediaVivere che proprio col prodotto di cui parliamo ha lanciato il Biscione nel campo delle soap opera.

Nel frattempo, i fan delle vicende del Beautiful nostrano potranno contare su Mya, uno dei 3 canali di Premium Gallery, la nuova offerta “pay” di Mediaset per il Digitale Terrestre, che dovrebbe trasmettere le repliche di Vivere e persino quelle di Edera, altra soap storica trasmessa anni addietro dalle reti di Cologno Monzese.

A San Giusto Canavese, il cast non ha perso le speranze!

Ma le novità in tema di soap non sono finite.

Si dice che in CentoVetrine, dopo Carmen e Marina, stia per fare il proprio ritorno un volto storico del centro commerciale televisivo più famoso d’Italia.

Ancora…

Mediaset pare abbia acquistato Bianca, prodotta da Grundy e “sorella” della più nota Julia. Ennesimo acquisto che conferma la positività di un trend che vede nei prodotti tedeschi un giusto compromesso qualità/prezzo e riscontro del pubblico. In realtà il Biscione ben avrebbe potuto acquistare Julia per la quale la TV di Stato pare abbia opzionato soltanto i primi 160 episodi (80 sono stati già trasmessi la scorsa estate; i restanti verranno mandati in onda dal prossimo giugno).

Non è mica finita…

E’ ormai noto che MediaVivere abbia intenzione di lanciare un nuovo progetto per una nuova soap che dovrebbe trovare, con molta probabilità, la propria collocazione ideale in prime time. Ne avevamo parlato a suo tempo in questo post.

Ebbene, pare siano state già girate due puntate pilota di altrettante soap opera.

Simili nella struttura a Incantesimo “prima maniera”, uno dei due pilot ha avuto come protagonista Gregory B. Waldis di Tempesta d’Amore.

Chi vivrà…vedrà!


5
dicembre

MEDIASET : PALINSESTI DEL PRIMO TRIMESTRE 2008

 

Mediaset, Palinsesti Gennaio Marzo 2008 @ Davide Maggio .it

Amici spostato dalla domenica al mercoledi dal 6 febbraio;

 

Grande Fratello anticipato dal giovedi al lunedi;

Confermate le novità di cui abbiamo parlato nelle scorse settimane :

Mattino 5, dal 21 gennaio, dalle 9 alle 11;

Forum, dal 7 gennaio, dalle 11 alle 13;

Relativamente alle reti “secondarie” da evidenziare su Rete4 il ritorno de La Sai l’Ultima al mercoledi sera (come avevamo avuto modo di anticipare), l’arrivo di Vivere dalle 12.00 alle 12.30 e la permanenza della sessione pomeridiana di Forum dalle 14 alle 15.

Sono queste le novità più interessanti dei palinsesti del Biscione relativi ai primi 3 mesi del prossimo anno, così come pubblicati da Publitalia80.

Palinsesti non propriamente completi ma…. completabili anche grazie a ciò che è stato scritto in queste pagine nelle scorse settimane. Volendo completare le “fasce orarie mancanti” c’è da sottolineare il ritorno al preserale di Chi Vuol Essere Milionario dal 14 gennaio (con alcune probabili “variazioni sul tema” alla domenica); l’access prime time vedrà, invece, l’annunciata novità domenicale con Passaparola che si protrarrà per 7 settimane a partire dal prossimo 16 dicembre.

Per una visione d’insieme (soprattutto per il prime time), il file completo è disponibile per il download.





5
ottobre

VIVERE CHIUDE I BATTENTI e DR. HOUSE VIENE PROMOSSO

Vivere e Dr. House @ Davide Maggio .it

Giornata di decisioni importanti quella di oggi a Cologno Monzese.

Le notizie sono due e come sempre una è buona e l’altra cattiva.

Iniziamo da quella cattiva.

Pur non avendo ancora diramato alcun comunicato ufficiale, questa mattina a San Giusto Canavese in quel di Telecittà, set della soap prodotta da MediaVivere, è stata annunciata la chiusura di Vivere, soap tutta italiana che ha debuttato nel 1999 sugli schermi di Canale5.

Verranno girate tutte le puntate sino alla scadenza prevista dal contratto in corso che dovrebbero coprire tutta la stagione 2007/2008.

Se i fan della soap si staranno già disperando, c’è qualcuno che, invece, si sta leccando le dita.

I teleassatanati de Il Pranzo è Servito stanno, infatti, già facendo salti di gioia per la “liberazione della fascia oraria” ideale per la messa in onda del loro quiz preferito.

Io, invece, ”credo” che i motivi di questa chiusura sia da ricercare da tutt’altra parte.

Sappiate, infatti, che è già in corso un nuovo progetto, sempre targato MediaVivere, che… SI RIFA’ AL PASSATO!

Altro non è dato anticipare! 

La cosa che fa sorridere è che Mediavivere, società di Mediaset ed Endemol che produce le soap, prende il nome proprio da Vivere.

E pensare che doveva essere tutto un altro Vivere!

Ma passiamo alla notizia buona.

Dr. House, da mercoledi 17 ottobre, approda a Canale5.

I risultati eccellenti che facevano si che la controprogrammazione all’Isola dei Famosi la facesse proprio la serata DOC di Italia1 e non Canale5, hanno portato i vertici di Mediaset a spostare quello che ormai è un vero e proprio cult dall’emittente giovane del gruppo all’ammiraglia del Biscione.

Ne consegue, ovviamente, una modifica di palinsesto per Italia1 che, al momento, prevede

  • la sostituzione della serata DOC del mercoledi di Italia1 con un film;
  • la messa in onda di due puntate di Grey’s Anatomy il giovedi in prima serata, a partire dal 18 ottobre.

Per concludere, i fan di Tempesta d’Amore sappiano che ci sono due novità che li riguardano. La prima è relativa ad un’intervista che Lorenzo Patanè ha rilasciato a DM e che verrà pubblicata prossimamente; la seconda riguarda, invece, i desideri di veder tornare la soap su Canale5 che potrebbero essere esauditi.


17
luglio

DA SETTEMBRE SI TORNA A…VIVERE

Vivere @ Davide Maggio .it

Il momento atteso da milioni di fans è arrivato. Vivere, la prima soap opera interamente italiana, ieri pomeriggio alle ore 18 ha scritto ufficialmente il primo capitolo dell’annunciato restyling. In una cornice dove spazio e tempo sembrano elementi di secondo piano e più precisamente a San Giusto, è avvenuta la proiezione del primo episodio del nuovo ciclo di Vivere, la presentazione del cast e delle scenografie inedite.

Quello che i telespettatori vedranno a partire dal 3 settembre alle ore 12.25 rappresenta molto più di un restyling. Si tratta infatti di una vera e propria rivoluzione.

L’alba di un nuovo inizio per i protagonisti della soap opera nata nel 1999. La storia infatti riparte un anno dopo rispetto alle vicende estive, ponendo in essere un salto temporale mai visto in una soap opera. Un escamotage che permetterà agli affezionati di scoprire che fine hanno fatto i loro beniamini e a chi non hai mai visto la soap di affezionarsi a loro.

Ritroveremo così Rebecca Sarpi (Annamaria Malipiero) in pericolo di vita e colpo di scena, Andrea Gherardi (Lorenzo Ciompi) finito in carcere per mano del nuovo sindaco della città, il padre Alfio (Fabio Mazzari). Accanto a loro il nuovo eroe romantico della soap, Diego Blasi (Luca Bastianello) che tanto successo ha riscosso nell’ultima parte del primo ciclo di Vivere. Il bello della soap gestirà un Diving Center in società con la madre Giulia (Mariella Valentini) e i coniugi Bonelli (Giorgio Biavati e Elisabetta De Palo).

La verà novità però è costituita dall’ingresso di una nuova famiglia, i Ponti. Faremo la conoscenza del patriarca, Lorenzo (Luciano Roman), un imprenditore che da poco tempo si è trasferito a Como con le due figlie, l’intrigante Barbara (Licia Nunez – già vista in Incantensimo) e la dolce Marianna (Patricia Vezzuli). A completare il quadretto non la madre ma la zia, Cloe (Carola Stagnaro), personaggio che ha fatto il suo esordio in questi giorni di messa in onda pomeridiana.

Infine avremo modo di vedere un Luca Canale (Gabriele Greco) completamente trasformato a causa dell’abbandono della moglie Carolina e della partenza del “padre putativo” Vincenzo Leoni (Edoardo Siravo). Il ragazzo per un lungo periodo, rappresenterà l’anima dark della soap. Il suo male di vivere lo porterà a toccare il fondo ed ad aver non pochi contrasti con il nuovo commissario di polizia Sandro Mariotti (Gaetano D’Amico).

Le novità però non riguardano solo la trama ma anche le scenografie. In 15 giorni sono stati realizzati ben 40 set e guest-set. Grande spazio agli ambienti storici della soap ma soprattutto a quelli inediti. Vedremo Villa Ponti, l’ufficio di Lorenzo, il Diving Center Bonelli-Blasi e la casa di Diego: una barca a vela di cui sono stati ricostruiti in studio gli interni in mogano, esattamente uguali anche per dimensioni a un Motor Seller anni 60.

Infine un grande ritorno che farà felici tutti gli appassionati di musica. Mina tornerà ad interpretare Canto Largo, in una nuova versione registrata appositamente per il nuovo ciclo della soap. Un preludio dal forte impatto che anticipa le nuovi emozioni che Vivere saprà regalare ai suoi fedeli telespettatori e a quelli nuovi.  Intrighi e passioni decisamente potenziati per una soap opera che intende riappropriarsi di quell’appeal che nel tempo aveva perduto.

A descrivere così la svolta di Vivere è lo stesso produttore creativo Daniele Carnacina che ha dichiarato:

“Vivere è qualcosa di diverso da un semplice prodotto televisivo; lo è per me e per tutti coloro che vi lavorano, ma credo lo sia anche per il pubblico. E’ infatti la prima soap italiana ad avere avuto il riscontro della grande platea televisiva, diventando giorno dopo giorno una ‘famiglia allargata’ per milioni di italiani. Dopo così tanti anni dall’esordio di Vivere il panorama sociale dell’Italia è un po’ cambiato, e Vivere sta cogliendo questi cambiamenti. Ecco il motivo di un rinnovamento consistente delle storie e quindi del cast. Ma sarà un rinnovamento nel segno del grande sentimento, che cercherà di coniugare la tradizione di Vivere con il mutamento della realtà che circonda i nostri protagonisti”

Ed il mutamento di cui parla Carnacina sarà visibile fin dalle prime immagini perchè un grande evento  introdurrà  le nuove storie. Un incidente aereo che coinvolgerà Rebecca Sarpi e Lorenzo Ponti. Scene ad alta tensione delle quali potete vedere un’anteprima nel video che segue.

A fare da sfondo a tutto questo naturalmente il lago, vera anima della soap foriera di grandi drammi, passioni ed intrighi ma soprattutto baluardo del leit-motiv della soap. Qualunque cosa accada è l’amore che permetterà ai protagonisti di trovare lo stimolo e lo slancio per tornare…Vivere.


9
maggio

MEDIASET : MODIFICHE DI PALINSESTO

Rote Rosen @ Davide Maggio .it

Era stato annunciato alcune settimane fa l’arrivo dell’ennesima soap su Canale5.Un arrivo che avrebbe avvicinato sempre più il palinsesto estivo dell’ammiraglia del Biscione a quello delle più noiose e piatte emittenti locali.

Fortunatamente, ci si è salvati in corner.

Rote Rosen, questo il nome della soap, è stata spostata da Canale 5 a Rete 4 dove prenderà il posto di Walker Texas Ranger ed andrà in onda, da lunedi 14 maggio, alle 20.20.

E’ stato modificato anche il titolo inizialmente scelto per la versione italiana di Rote Rosen. Non si chiamerà più Red Roses (Rose Rosse) ma Segreti e Passioni.

Vi chiederete : “che fine farà Walker Texas Ranger?”

Il telefilm verrà spostato su Italia 1 e sostituirà The O.C. che, visti i non proprio esaltanti ascolti, è stato relegato alla seconda serata della stessa rete. Anche queste modifiche saranno operative da lunedi prossimo, 14 maggio, rispettivamente alle 20.10 e alle 23.30.

Non finisce qui, direbbe l’indimenticabile Corrado.

Un’altra domanda dovrebbe nascere spontanea.

Cosa verrà programmato in sostituzione di Uomini e Donne considerando che Segreti e Passioni, approdando a Rete 4, lascerà orfana (per fortuna) Canale 5?

Signore e Signori, si torna a… Vivere!

Da giugno, la prima soap tutta italiana, che vedrà un gradito ritornoseguirà il quotidiano appuntamento con CentoVetrine.

Un pomeriggio tutto al femminile è bello e confezionato!


Per i più curiosi ecco alcuni dettagli della nuova soap Segreti e Passioni :

Titolo Originale : Rote Rosen/Rose Rosse

Sito Ufficiale : http://www.daserste.de/roterosen/

Emittente : Ard (la stessa di Tempesta D’Amore)

Data di partenza in Germania : novembre 2006

Data di partenza in Italia : 14 maggio 2007 alle 20.20 su Rete 4

Location : la serie viene girata tra Luneburg e Adenford, in Sassonia, nel Nord della Germania;

Trama : la protagonista della storia è Petra Jansen (interpretata da Angela Roy), un’affascinante donna di mezz’età che scopre che il marito Thomas, anche lui prossimo al compimento dei cinquant’anni, la tradisce.

Caratteristiche : è una soap con protagonisti piuttosto adulti e si rivolge ad un target analogo. Non mancheranno, però, attori giovani.

Foto degli Interpreti : http://www.daserste.de/roterosen/darsteller.asp

 


  • Pagina 1 di 2
  • 1
  • 2
  • »