Vincitore



27
aprile

GIORGIA PALMAS VINCE L’ISOLA DEI FAMOSI 8 (FOTOGALLERY)

Giorgia Palmas vince l'Isola dei Famosi 8

Alla fine ce l’ha fatta! Giorgia Palmas vince l’ottava edizione dell’Isola dei Famosi, superando all’ultimo decisivo scontro il bel Thyago Alves. Anche nel suo caso, pronostico rispettato (pure le stelle dell’astrologo Mauro Perfetti la davano trionfatrice) e dopo Lory Del Santo, Manuela Villa e Vladimir Luxuria, un’altra donna vince il reality show targato Rai 2.

Ha spiccato il volo in queste ultime settimane, forte di un equilibrio e una forza che non l’hanno mai fatta arrendere, mai cedere alla nostalgia, nonostante un marito e una figlia la stessero aspettando con ansia. Ha dato con tutta probabilità una sterzata alla sua vita (e anche alla carriera?), con la dignità di chi ha saputo mettersi in gioco con la faccia, senza puntare a copertine o scoop studiati a tavolino. Un esempio di chi è stata anche e soprattutto velina, dimostrando che tanti luoghi comuni non hanno motivo di esistere quando dietro al bell’aspetto c’è molto di più.

Arriva alla finale con un unico sogno: riuscire a salire sul podio. Sogno che si realizza nel momento in cui si infrange quello di Roberta Allegretti (quarta classificata). La finale va avanti e per Giorgia Palmas c’è da superare un altro ostacolo, chiamato Laerte Pappalardo: quando Simona Ventura le comunica che è lei a proseguire verso il traguardo, sembra non crederci e forse è proprio in questo momento che comincia a fare più di un pensiero alla vittoria.




19
aprile

GRANDE FRATELLO 11: ANDREA COCCO VINCE UN’EDIZIONE LUNGA 183 GIORNI. LA MEDIA DI ASCOLTO E’ DEL 23.55%

Andrea Cocco

E’ Andrea Cocco il vincitore di Grande Fratello 11. Affascinante, gentile, rispettoso, ha dimostrato che non serve essere aggressivi per “sopravvivere” in un reality (e vincerlo). Nel suo caso, infatti, è stato proprio il grande equilibrio dimostrato in tutte queste settimane a portarlo prima in finale e poi alla vittoria. Andrea, 33 anni, modello e pr italo-giapponese, si è aggiudicato il montepremi di 300.000 euro, battendo la concorrenza degli altri 3 finalisti: la sua ragazza Margherita Zanatta, varesina, speaker radiofonica, spigliata e autoironica, si è messa in gioco in amore e in amicizia, non senza ricevere diverse delusioni; Ferdinando Giordano , uno dei personaggi più discussi di questa edizione per via della sua storia difficile alle spalle e la voglia di riscattare se stesso e la sua famiglia dalle difficoltà vissute a causa delle scelte sbagliate del padre; e Jimmy Barba, eccentrico 40enne nato e cresciuto a Londra da genitori siciliani emigrati, comico per natura e idolo della Gialappa’s per le sue facce buffe e i suoi balletti.   

Con la vittoria di Andrea, dopo 183 giorni e circa 4.400 ore di diretta televisiva, si chiude l’undicesima edizione di GF, un’edizione da record, per durata (6 mesi), numero di puntate (27), di concorrenti (35) e di edizioni presentate dalla stessa conduttrice, Alessia Marcuzzi (6, per un totale di 111 puntate di prime time). La finale di ieri sera ha ottenuto un successo con 6.622.000 spettatori e il 32,79% di share (36,15% sul target commerciale), record sia in ascolto medio che in share di questa edizione (ieri sera, in sovrapposizione, dalle 21:20 alle 23:19, GF ha ottenuto 7.332.000 spettatori con il 26,32% di share mentre Il Commisario Montalbano su RaiUno 6.948.000 spettatori con il 24,94%). I picchi ieri sono stati superiori al 66% di share (66,22% alle 01:13, che sale al 68,27% sul target commerciale) e vicini a 8.300.000 spettatori (8.292.000 alle 21:39). 17.009.000 sono stati, invece, i contatti registrati dal programma durante la serata. La media di GF11 è di 5.445.000 spettatori e del 23,55% sul totale individui (25,7% sul target commerciale). Grande Fratello si conferma, non solo, il reality più seguito della televisione italiana, ma anche uno dei programmi di intrattenimento più visti della stagione.  

Andrea ha ben presto conquistato tutti con i suoi modi educati e con il suo senso della misura. Cittadino del mondo, nato 33 anni fa a Roma, da madre giapponese e padre italiano, Andrea prima di entrare nella Casa, viveva e lavorava a Hong Kong. Nella Casa di Cinecittà sono emerse soprattutto le sue doti da “conciliatore”, sempre pronto a mediare e a sedare i conflitti tra i suoi compagni. E’ riuscito ad andare d’accordo con tutti e ha costruito anche rapporti di amicizia solidi, soprattutto con Davide, Guendalina e Margherita. Rare sono state le discussioni in cui è stato coinvolto e solo una volta ha perso le staffe, quando Roberto gli ha rivelato di aver visto, poco prima di entrare nella Casa, la sua fidanzata Szylvia in compagnia di un altro uomo. Le insinuazioni di Roberto, purtroppo, hanno trovato conferma nelle parole di Marian, amante della ragazza già da diversi mesi, con cui Andrea, con la solita dignità che lo ha sempre contraddistinto, ha avuto modo di confrontarsi e di chiarirsi durante una puntata.


19
aprile

ANDREA COCCO VINCE IL GRANDE FRATELLO 11.

Andrea Cocco vincitore del Grande Fratello 11

Insieme a Ferdinando era il candidato alla vittoria finale, e non è un caso che abbia vinto il Grande Fratello 11 proprio davanti al salernitano. Andrea Cocco è la dimostrazione che nella società (e tv) di oggi si può sempre eccellere per educazione e senso civico, dimostrando che alla fine sono sempre i migliori quelli che fanno la cosiddetta bella figura. Lui l’ha fatta, e difficilmente si può pensare che possa aver recitato per sei mesi.

Questo però non vuol dire che il suo percorso all’interno della Casa sia filato tutto liscio. Inzialmente era “soltanto” il bel cuoco ben visto da tutti, proprio perchè con tutti è riuscito ad instaurare un rapporto di reciproco rispetto. E i suoi modi, così garbati e genuini, hanno conquistato gli altri inquilini, in particolare Matteo, che l’hanno subito etichettato come il papabile vincitore (chiedere a Giuliano che ha tentato di farlo fuori ad ogni nomination).

La sua esperienza al Grande Fratello 11 è stata però macchiata dalla rottura della storia d’amore con la fidanzata Szilvia, che ha segnato il prima e il dopo Andrea. Ed è soprattutto il dopo che ha fatto scatenare il pubblico, mosso da senso di pietà, regalandogli la vittoria finale.





7
marzo

AMICI 10: VINCE IL TALENTO NELLA FINALE MENO EMOZIONANTE DI SEMPRE.

Maria De Filippi e il vincitore Virginio Simonelli durante la premiazione di Amici 10

Sarà il tempo che passa inesorabile, o forse più probabilmente il nuovo meccanismo, legittimo ma ammazzaspettacolo, ma la finale di Amici a cui abbiamo assistito ieri sera è stata sicuramente quella che ci ha tenuto meno con il fiato sospeso, e non per i valori in campo. Non è bastato il crisma della giuria ulteriormente arricchita a dare quel soffio di emozione in più. Per un programma ormai istituzionalmente allargato e così ricco di duetti ed ospiti già dalle prime puntate del serale ci voleva quel qualcosa in più, difficilissimo da trovare, e che non è arrivato. Se non avessimo visto le celeberrime tutine colorate probabilmente avremmo pensato a una delle tante puntate.

Proprio ora che la De Filippi riesce a convincere persino Michele Santoro che i suoi amici hanno una testa per pensare si consuma il picco più basso di adrenalina. Sviolinate da destra e da sinistra, tanto dalla danza quanto dal canto, tardive e forse doverose, al programma che più di tutti ha riacceso la coscienza e l’educazione allo spettacolo a casa dell’italiano medio. Che lo facciano i giornalisti ormai non è più una novità, ma che a schierarsi a favore della Castigatrice siano anche delle bandiere autoriali come Vecchioni e la Mannoia, rende veramente l’idea di come il programma sia riuscito ad emanciparsi verso l’alto, quest’anno più che mai. Amici sembra essere diventato però come quelle donne che proprio nel momento in cui correggono i propri difetti non trovano più marito.

Vincono Denny Lodi e Virginio Simonelli, il trionfo torna ad avere volti maschili e visi d’angelo. Annalisa si aggiudica il premio della critica, mentre Francesca si aggiudica a sorpresa la borsa di studio dello sponsor per seguire un corso intensivo di due mesi a Nashville. Difficile immaginarsi la salentina pestifera già a disagio nell’ambiente non troppo formale di Amici, alle prese con i grandi circuiti del voice star system made in Usa. Sulla vittoria di Virginio, già più vicino al pubblico sin dalla vigilia, ha pesato probabilmente l’abbinamento a due mostri televisivi del momento come Il professore e La Pasionaria. Per il prodigio Giulia invece poca gloria, conferma che forse si era esagerato nei complimenti. Diventa oggetto d’interesse solo per il presunto flirt con Stefano De Martino infatti.


7
marzo

VIRGINIO SIMONELLI VINCE AMICI (CANTO)

Virginio Simonelli vince Amici 10

Il verdetto più atteso dal pubblico di Amici arriva allo scoccare dell’una: per la categoria ‘canto’ il titolo va a Virginio Simonelli. Anche stavolta i nostri lettori con il loro voto al sondaggio riescono ad azzeccare il pronostico. Il duetto con Roberto Vecchioni e Emma Marrone, due protagonisti assoluti di questo momento televisivo, porta bene al giovane cantante che da Amici esce rigenerato proprio come la vincitrice della scorsa edizione.

Onore al merito ad un cantante ottimamente dotato vocalmente e capace di esibire anche nella puntata un calore interpretativo che risulta più adatto a bucare gli schermi. Si conferma dunque il favore della vigilia e i 100 mila euro del circuito canto sono tutti suoi. Vince colui che si è meglio calato nel formato del talent portando una storia difficile con evoluzioni e regressioni fino all’exploit finale. Il senso di rivincita, da cui anche il suo album Finalmente, l’ha fatta da padrone e per lui adesso il difficilissimo compito di confermare le attese.

Annalisa Scarrone si deve accontentare di un bellissimo premio della critica e di un buonissimo punto di partenza da consolidare con il tempo per resistere sul mercato con la sua voce profonda, particolare ed intelligente. Un po’ di retrogusto amaro rimane, il suo successo avrebbe veramente avuto un significato simbolico eccezionale. Così è però, se vi pare.


Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





7
marzo

DENNY LODI VINCE AMICI (BALLO)

Denny Lodi, vincitore di Amici 10

Primo verdetto della finale di Amici: a trionfare nella categoria danza è Denny Lodi . L’avevamo detto che a livello di talento era colui che strameritava questo titolo, e anche i nostri lettori con il loro voto nel sondaggio avevano dimostrato di condividere la nostra sensazione. Chissà se sulle spalle di Giulia abbia pesato quella sua inaspettata reazione al contratto teatrale, lei che sembra essere accecata dalle paillettes televisive.

Giustizia sembra fatta finora. Soldatino di legno Denny sbaraglia sia Giulia che Vito confermando tutta quella classe che gli aveva fatto conquistare il suo banco senza nemmeno effettuare sfide. La giuria condivide il verdetto e ringrazia Maria per l’indubbio merito nell’aver fatto risorgere la danza in televisione. E non è solo la signora Prina a dirlo, ma anche una come Fiorella Mannoia che nelle sue tourneé ha dimostrato spesso di non mandarle a dire quando occorre.

Finale atipica rispetto al solito modello del tutti contro tutti che faceva balzare l’adrenalina alle stelle. Con la formula della sfida a distanza tra i tre contendenti ad aggiudicarsi l’ambito titolo, oltre che a 100mila euro, è proprio il ballerino più schivo, il principino per antonomasia delle punte che senza ammiccare alla telecamera svetta più in alto di tutto con la sua enorme tecnica ed eleganza.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


20
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: CON ‘NONNO’ GIANNI E IL PROF, UN’ITALIA DI VECCHIONI ESPUGNA L’ARISTON

Gianni Morandi e Roberto Vecchioni, vincitore Sanremo 2011 (Infophoto)

Siamo un’Italia di Vecchioni: è una questione di genetica, non solo d’età. La serata finale di Sanremo 2011 ci ha consegnato un verdetto per alcuni versi atteso, quasi scontato, per altri sorprendente. Il trionfo del professore di Carate Brianza con la sua ”Chiamami ancora amore“ era sin da subito apparso a molti come l’unico risultato possibile; DM lo aveva profetizzato addirittura giovedì scorso in diretta radiofonica su Rtl 102.5. Anche in quell’occasione ci vedemmo lungo, ben più del celeberrimo gufo con gli occhiali! Ma il podio di questo Festival è stato occupato anche da Emma Marrone coi Modà e da Albano Carrisi, segno che le preferenze del pubblico si muovono secondo logiche spesso inaspettate. Va bene l’ex allieva di Amici (che era tra i favoriti) ma scusate: l’usignolo delle Puglie da dove è saltato fuori?

Mistero del televoto, che va contemplato e non discusso, sennò la finale del Festival perde tutto il suo fascino. Agli italiani piacciono la poesia appassionata, i sentimenti, la retorica un po’ polverosa, il rock giovane e quell’acuto agli utrasuoni che pare un antifurto: ecco tutto. Esibizioni alla mano, però, Sanremo 2011 ha mantenuto un livello musicale di qualità. Vi hanno partecipato nomi come i La Crus, Franco Battiato, Davide Van de Sfroos, tutti classificatisi tra la quarta e la sesta posizione. Sul palco dell’Ariston è tornata anche la satira sana, quella portata da Luca&Paolo. Anche ieri sera i due comici hanno ironizzato in modo arguto su Berlusconi e la società, ma anche sulle gaffe di un Gianni Morandi sempre più a briglie sciolte, che a inizio puntata ha pure ricevuto un bacio a stampo da Luca. Il motto “stiamo uniti” ha prodotto strani effetti.

Siamo (prime)donne, oltre alla presentazione degli artisti in gara c’è di più. Ieri sera Belen Rodriguez ha cantato “Tu di Shakira, accompagnata alla chitarra dal padre musicista, mentre Elisabetta Canalis ha ballato sulle note di “Like a boy”. La showgirl argentina ha superato la prova con maggior disinvoltura, ma in molte altre circostanze l’ex velina le è risultata complementare. Per quanto riguarda gli ospiti della finalissima, è stata rapida e (quasi) indolore l’esibizione di Avril Lavigne, mentre pare che la rimpatriata Morandi-Massimo Ranieri abbia provocato fulminanti attacchi di sonno. Lo scambio di battute tra i due si è trasformato in un lungo ed autoreferenziale amarcord, poco adatto ai ritmi cui ci aveva abituati il Festival.


20
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2011: TRIONFA ROBERTO VECCHIONI

Roberto Vecchioni vince Sanremo 2011

Roberto Vecchioni vince la 61esima edizione del Festival di Sanremo con il brano Chiamami ancora amore. Il professore, tornato in gara dopo 37 anni, era stato al festival nel 1973 con L’uomo che si gioca il cielo a dadi, mentre nel 2006 era salito sul palco ospite dei Nomadi nella serata dei duetti. Da autore aveva scritto Sera per Gigliola Cinquetti e Giuliana Valci nel 1968 e A lei per Anna Oxa nel 1985.

Al secondo posto Emma e i Modà con il brano Arriverà. Domani la cantante sarà ospite di Maria de Filippi nella puntata serale di Amici. Dopo Marco Carta e Valerio Scanu, un altro ex allievo della scuola di Canale5 sale sul podio della kermesse sanremese. Per il veterano Albano il terzo posto con il brano Amanda è libera. Per il cantante di Cellino San Marco quella di quest’anno è  la quindicesima partecipazione al festival. La prima volta nel 1965 nella sezione Giovani. Nel 1984 ha vinto con Ci sarà in coppia con Romina Power e per due volte si è piazzato al secondo posto e per altre due al terzo.

Un verdetto arrivato al termine di una giornata ricca di polemiche. Durante la conferenza stampa di ieri, il funzionario di Rai Trade Sebastian Marcolin aveva rivelato  che Roberto Vecchioni risultava primo nella classifica di gradimento del pubblico da casa. Una dichiarazione scivolosa, che non è stata affatto presa bene da Gianni Morandi e dal direttore artistico della kermesse Gianmarco Mazzi.