TG2



31
luglio

Tg2, incredibile gaffe: «Salvini non andrà a processo». La direzione si scusa – Video

Tg2

Polemiche a pioggia sul , dove ieri hanno preso fischi per fiaschi. E hanno salvato Salvini (contro ogni evidenza) Nell’edizione delle 18.15, il notiziario diretto da Gennaro Sangiuliano aveva annunciato – commettendo un clamoroso errore – il respingimento da parte del Senato dell’autorizzazione a procedere contro il leader leghista per il caso Open Arms. La realtà, però, era completamente opposta: l’Aula aveva infatti votato l’ok al processo per l’ex ministro. 




15
maggio

E’ morto Sandro Petrone

Sandro Petrone

Sandro Petrone

E’ morto a 66 anni, compiuti lo scorso 2 febbraio, Sandro Petrone, giornalista e tra i volti più noti del Tg2. Era malato dal 2016 di un cancro che lo aveva colpito ai polmoni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


10
marzo

Rai 2: salta Detto Fatto, alle 15.00 speciale Italia Zona Protetta

Luca Salerno

Luca Salerno

I palinsesti televisivi sono in continuo cambiamento, complice l’emergenza sanitaria che interessa tutto il Paese. Oggi pomeriggio non andrà in onda su Rai 2 Detto Fatto, mentre ci sarà uno speciale del Tg2 dal titolo Italia Zona Protetta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





21
febbraio

Agcom, ecco le motivazioni alla maxi-multa per la Rai. Tg2 sotto accusa. Nel mirino anche il Festival di Sanremo

Diletta Leotta, Amadeus, Rula Jebreal

L’Agcom infligge una mazzata alla Rai. Secondo l’Autorità per le Comunicazioni, l’azienda del servizio pubblico ha infranto il Contratto di Servizio, mancando di pluralismo ed imparzialità. Rimostranza pesantissima. Lo si apprende dalle motivazioni del provvedimento di condanna che il Garante aveva emesso ai danni dell’emittente, multandola per 1,5 milioni di euro. In ragione di questa violazione – ha evidenziato l’Agcom – ora lo Stato avrebbe il diritto di negare alla Rai una parte del canone.


13
febbraio

Tg: ecco i leader politici più presenti. Spunta la sardina Santori

Mattia Santori, capo delle sardine

Bipolarismo col terzo incomodo. In tv, Matteo Salvini e Nicola Zingaretti devono fare i conti con un protagonista della politica altrettanto ingombrante, almeno per ora: il premier Giuseppe Conte. Il Presidente del Consiglio è, assieme ai due leader di partito, il soggetto più presente nei telegiornali italiani per tempo di parola. Ma anche Sergio Mattarella fa la sua parte. Nelle più recenti rilevazioni dell’Agcom, inoltre, irrompono pure le Sardine.





1
febbraio

Tg2, insulti e rissa sfiorata: redazione divisa sul direttore Sangiuliano

Gennaro Sangiuliano

Nervi molto tesi al , dove l’assemblea di redazione tenutasi giovedì scorso ha assunto i toni dello scontro, anche fisico. Durante la riunione, durata quasi otto ore, è deflagrata la contestazione di una parte della redazione contro la linea – giudicata sovranista – del direttore , che secondo i detrattori sarebbe la causa di un preoccupante calo di ascolti (in particolare nelle edizioni delle 13 e delle 20.30). Le divergenze si sono inasprite e si è sfiorata la rissa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


31
ottobre

Tg2, l’inviato Franco Fatone sospeso. L’accusa: «Soldi in cambio di servizi tv»

Franco Fatone

Franco Fatone – inviato di moda e costume del Tg2è stato sospeso in via cautelativa dalla Rai. L’accusa che grava sulle spalle del giornalista è quella di aver richiesto soldi per parlare bene in tv di persone che ruotano attorno al mondo della moda. La procura di Milano, dunque, ha chiesto il rinvio a giudizio con l’ipotesi di induzione indebita a dare o promettere utilità

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


15
ottobre

Agcom: Pd e M5S primeggiano nei tg. Ma a parlare di più sono Conte e Salvini

Matteo Salvini, Giuseppe Conte

M5S e Pd primeggiano, calamitano l’attenzione. Nei telegiornali, si intende. Complice l’avvio del nuovo governo giallo-rosso, i partiti di Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti hanno conquistato ampi spazi nei notiziari televisivi del mese di settembre. E’ quanto emerge dal più recente rapporto dell’Agcom sul pluralismo politico/istituzionale: i dati, elaborati da Geca Italia, testimoniano l’avvenuto cambiamento negli equilibri parlamentari ma confermano anche il ruolo centrale del premier Giuseppe Conte e di Matteo Salvini, passato a capitanare l’opposizione.