TG2



16
febbraio

Governo Draghi, discorso del premier e fiducia al Senato. Dove seguirli in diretta tv

Mario Draghi

Governo Draghi, atto primo. Inizierà formalmente domani – 17 febbraio – la corsa del nuovo esecutivo guidato dall’ex Presidente della Bce: in mattinata, alle ore 10, il premier terrà il suo discorso programmatico al Senato e chiederà poi la fiducia dell’Aula. La votazione vera e propria, tuttavia, avrà inizio solo intorno alle ore 22 con la prima “chiama” dei senatori. L’appuntamento istituzionale irromperà nei palinsesti televisivi con appuntamenti e dirette dedicate. Ecco dove seguirlo.




21
dicembre

Maria Concetta Mattei lascia il Tg2 dopo 29 anni. E’ il nuovo direttore della Scuola di Giornalismo di Perugia

Maria Concetta Mattei

Maria Concetta Mattei

Maria Concetta Mattei lascia il Tg2. Lo storico mezzobusto del telegiornale del secondo canale Rai è stata nominata negli scorsi giorni direttrice della Scuola di Giornalismo di Perugia. Per lei l’ingresso nella scuola, nata nel 1992 dalla collaborazione tra la Rai e l’Ordine Nazionale dei Giornalisti, non rappresenta una novità; è infatti già docente di giornalismo televisivo al 1° e 2° anno. Per la Mattei, a due anni dalla pensione, la nomina di direttrice della Scuola di Giornalismo rappresenta il giusto coronamento di una lunga carriera.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


31
luglio

Tg2, incredibile gaffe: «Salvini non andrà a processo». La direzione si scusa – Video

Tg2

Polemiche a pioggia sul , dove ieri hanno preso fischi per fiaschi. E hanno salvato Salvini (contro ogni evidenza) Nell’edizione delle 18.15, il notiziario diretto da Gennaro Sangiuliano aveva annunciato – commettendo un clamoroso errore – il respingimento da parte del Senato dell’autorizzazione a procedere contro il leader leghista per il caso Open Arms. La realtà, però, era completamente opposta: l’Aula aveva infatti votato l’ok al processo per l’ex ministro. 





15
maggio

E’ morto Sandro Petrone

Sandro Petrone

Sandro Petrone

E’ morto a 66 anni, compiuti lo scorso 2 febbraio, Sandro Petrone, giornalista e tra i volti più noti del Tg2. Era malato dal 2016 di un cancro che lo aveva colpito ai polmoni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


10
marzo

Rai 2: salta Detto Fatto, alle 15.00 speciale Italia Zona Protetta

Luca Salerno

Luca Salerno

I palinsesti televisivi sono in continuo cambiamento, complice l’emergenza sanitaria che interessa tutto il Paese. Oggi pomeriggio non andrà in onda su Rai 2 Detto Fatto, mentre ci sarà uno speciale del Tg2 dal titolo Italia Zona Protetta.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





21
febbraio

Agcom, ecco le motivazioni alla maxi-multa per la Rai. Tg2 sotto accusa. Nel mirino anche il Festival di Sanremo

Diletta Leotta, Amadeus, Rula Jebreal

L’Agcom infligge una mazzata alla Rai. Secondo l’Autorità per le Comunicazioni, l’azienda del servizio pubblico ha infranto il Contratto di Servizio, mancando di pluralismo ed imparzialità. Rimostranza pesantissima. Lo si apprende dalle motivazioni del provvedimento di condanna che il Garante aveva emesso ai danni dell’emittente, multandola per 1,5 milioni di euro. In ragione di questa violazione – ha evidenziato l’Agcom – ora lo Stato avrebbe il diritto di negare alla Rai una parte del canone.


13
febbraio

Tg: ecco i leader politici più presenti. Spunta la sardina Santori

Mattia Santori, capo delle sardine

Bipolarismo col terzo incomodo. In tv, Matteo Salvini e Nicola Zingaretti devono fare i conti con un protagonista della politica altrettanto ingombrante, almeno per ora: il premier Giuseppe Conte. Il Presidente del Consiglio è, assieme ai due leader di partito, il soggetto più presente nei telegiornali italiani per tempo di parola. Ma anche Sergio Mattarella fa la sua parte. Nelle più recenti rilevazioni dell’Agcom, inoltre, irrompono pure le Sardine.


1
febbraio

Tg2, insulti e rissa sfiorata: redazione divisa sul direttore Sangiuliano

Gennaro Sangiuliano

Nervi molto tesi al , dove l’assemblea di redazione tenutasi giovedì scorso ha assunto i toni dello scontro, anche fisico. Durante la riunione, durata quasi otto ore, è deflagrata la contestazione di una parte della redazione contro la linea – giudicata sovranista – del direttore , che secondo i detrattori sarebbe la causa di un preoccupante calo di ascolti (in particolare nelle edizioni delle 13 e delle 20.30). Le divergenze si sono inasprite e si è sfiorata la rissa.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,