Seconda Serata



19
febbraio

FESTIVAL DI SANREMO 2014: LA CONFERENZA STAMPA DELLA SECONDA SERATA IN DIRETTA WEB. “TENTATO SUICIDIO E GRILLO CI HANNO PENALIZZATI”

Sanremo 2014, conferenza stampa

Anche quest’anno, la prima è andata. Tra concitati fuori programma e momenti di spettacolo, ieri sera sul palco dell’Ariston abbiamo ascoltato le prime note del Festival di Sanremo 2014. Sette gli artisti che si sono esibiti; altrettanti faranno stasera. Dopo il clamore suscitato dall’arrivo di Beppe Grillo in teatro e dopo il gesto esasperato di alcuni lavoratori, a segnare il ritmo della puntata di ieri sono state le ospitate di Laetitia Casta e di una Raffella Carrà in piena forma. Emozioni con Cat Stevens.

Anche oggi seguiremo la conferenza stampa dei protagonisti della kermesse per conoscere i commenti sulla serata di ieri e sui dati d’ascolto, ma anche per approfondire le anticipazioni della seconda puntata odierna. Stasera, oltre ai rimanenti Big, si esibiranno anche le nuove proposte e sul fronte ospiti vedremo Claudio Baglioni, Rufus Wainwright, Franca Valeri e Claudio Santamaria.

..:: Tutto su Sanremo 2014 ::..

Festival di Sanremo 2014: la conferenza stampa in diretta

(in aggiornamento)

ore 12.09: La conferenza stampa inizia con l’analisi dei dati d’ascolto della prima serata. Applausi a Luciana Littizzetto per il picco di share ottenuto con il suo monologo.

ore 12.10: Interviene il direttore di Rai1 Giancarlo Leone: “Sono molto contento degli ascolti. E’ uno degli ascolti migliori di sempre. Siamo straordinariamente soddisfatti sia per il Festival sia per quello che ha fatto Pif. La puntata di ieri ha subito nella sua prima mezz’ora uno stravolgimento che ha tardato l’inizio della gara. Ecco perché lo ritengo un risultato importante”

ore 12.13: Oltre ai sette big in gara, questa sera si esibiranno anche le nuove proposte, ricorda Giancarlo Leone.

ore 12.14: Tocca a Fabio Fazio, sugli ascolti: “quei 20 minuti iniziali hanno avuto tre conseguenze. Una cardiaca, la seconda sugli ascolti. Siamo stati penalizzati. Finché non è partita la gara, quel lungo prologo ha inquietato il pubblico a casa… La terza cosa è che c’è stata di conseguenza una frammentazione della gara con uno spostamento delle interruzioni pubblicitari. Stasera vorrei si partisse in modo regolare, e che la prima canzone venga eseguita alle 21″.

ore 12.16: Giancarlo Leone elogia il linguaggio di Pif, segnato da “ascolti importanti”. Fazio, invece, ringrazia Ligabue per la sua performance d’esordio. “Raffaella è stata davvero grande, ci siamo divertiti e sono stata lusingata” aggiunge Luciana Littizzetto.

ore 12.20: Leone sul gesto commesso ieri sera dai due operai: “si trattava di quattro persone. Una donna in galleria ha simulato un malore, e mentre i sanitari le prestavano sicurezza gli altri hanno compiuto l’azione di protesta. Sono stati denunciati per violenza privata. I loro nomi sono Antonio Sollazzo, Marino Marsicano e Salvatore Ferrigno. Secondo la Questura queste persone sono state effettivamente dipendenti del Consorzio di Napoli e Caserta. Alcuni di loro avrebbero dei precedenti penali, probabilmente legate ad azioni di protesta analoghe. Sono arrivati ieri mattina in automobile a Sanremo e dichiarano alla Questura di aver acquistato due biglietti al botteghino ed altri due al bagarinaggio”.




24
giugno

RAI2, PALINSESTI AUTUNNO 2013 – DAYTIME E SECONDA SERATA: QUELLI CHE IL CALCIO CON SAVINO E UN NUOVO ACCESS

Rai 2

Rai 2

Diciamolo piano ma diciamolo pure: Nicola Savino sarà il volto principale della nuova Rai2 di Angelo Teodoli. Oltre al prime time del giovedì con il ritorno di Un Minuto per Vincere (in registrazione a luglio), infatti, il conduttore si accaparra anche il programma di punta del daytime del canale. Stiamo parlando, ovviamente, di Quelli che il calcio (dal 15 settembre) con il “dio pallone” che tornerà ad essere al centro del programma dopo le stagioni di Victoria Cabello in cui effettivamente il commento delle partite di Serie A è passato in secondo (per non dire in terzo) piano. Il programma promette altresì di dare maggiore attenzione anche agli altri sport. Confermatissimi, ovviamente, Ubaldo Pantani e Virginia Raffaele.

Il daytime feriale del canale si aprirà, nonostante l’insuccesso di questo periodo suffragato da uno share medio pari a un misero 3%, con la nuova stagione di Divieto di sosta con Chiara Lico (start alle 14) che cederà la linea alle 14.50 alla nuova, evitabilissima, edizione di Detto Fatto con Caterina Balivo. Il pomeriggio proseguirà con i telefilm in replica: alle 16:15 doppio appuntamento con Ghost Whisperer, poi alle 18:45 Numb3rs e alle 19:35 Squadra Speciale Cobra 11. Palinsesto all’insegna delle conferme anche quello mattutino con il ritorno de I fatti vostri (Magalli & Co), Mezzogiorno in famiglia (dal 28 settembre con Amadeus) e A come Avventura (dal 29 settembre con Alessandra Barzaghi) mentre un elemento di novità è dato da quella che potremmo definire “la svolta dell’access prime time“.

Lo spazio (minimo) che intercorre tra la fine del Tg2 e l’inizio del prime time infatti sarà segnato dalla programmazione dei brevi episodi della fiction crossmediale Una mamma imperfetta, firmata da Ivan Cotroneo della durata di 7 minuti, e già vista su internet (si aggiungeranno però 25 nuove puntate alle 25 già prodotte). Uno slot sul quale la rete sembra puntare parecchio, invece, è la seconda serata con il lunedì che sarà destinato (dal 9 settembre) alla nuova edizione di Made in Sud mentre il martedì (dal 10) sarà la volta di Presunto colpevole, il programma di Fabio Massimo Bonini che tornerà a raccontare storie di “malagiustizia” (sostituito, dal 29 ottobre, con 2Next – Economia e futuro). Spazio alla musica, al giovedì, con l’ottimo Emozioni mentre il venerdì, nonostante le indiscrezioni degli ultimi giorni, è confermatissimo l’appuntamento con L’Ultima Parola di Gianluigi Paragone.


14
febbraio

SANREMO 2013: LE PAGELLE/2. PROMOSSI ANNALISA E ELIO E LE STORIE TESE, BOCCIATE LE CONFERENZE STAMPA E I GIOVANI A TARDA ORA

Annalisa

9 a Asaf Avidan. Il cantante israeliano ha letteralmente incantato la platea sanremese. Un’atmosfera suggestiva che nessuno dei big in gara ha saputo, nemmeno in parte, ricreare.

8 agli Elio e le storie tese. L’eccentrico gruppo porta vitalità e ironia nell’offerta musicale festivaliera. Un po’ eccessivo il primo brano (Dannati forever), decisamente più orecchiabile e brillante La canzone mononota che, non a caso, ha passato il turno con una larga maggioranza di preferenze.

8 ad Annalisa Scarrone. In ambiente radical chic si direbbe: tanto brava che sembrava uscita da X Factor!

7 allo “scatto di verve” di Fabio Fazio. Il conduttore ligure si lascia apprezzare nelle vesti di spalla di Neri Marcorè per una piacevole gag “alla Big Bang Theory” e quando, sullo scorrere dei titoli di coda, si mette a cantare, improvvisando, con Beppe Fiorello.

7Bar Refaeli. Il contributo apportato alla serata è trascurabile ma non certo per un demerito a lei imputabile. Statuaria come poche, la modella israeliana ha padroneggiato la scena senza lasciarsi intimorire dalla non conoscenza della lingua.

6 1/2 a Carla Bruni. La grande disponibilità di cui ha parlato Fazio non s’è vista, allo stesso tempo è innegabile che Madame Sarkozy si sia mostrata meno algida e “snob” del previsto. Divertente la canzoncina che Luciana Littizzetto ha intonato al suo cospetto (qui il testo).





13
febbraio

SANREMO 2013: LE FOTO DELLA SECONDA SERATA

Sanremo 2013 - Littizzetto, Fazio e Refaeli

Vi siete persi qualche passaggio? Avete cambiato canale solo adesso? Siete andati al cinema o a mangiare un pizza? Non c’è problema. Vi mostriamo le foto dei protagonisti intervenuti sul palco dell’Ariston in questa prima parte della seconda serata del Festival di Sanremo 2013.

Notare il trasparentissimo vestito dell’incantevole Bar Refaeli sul quale la Littizzetto ha ironizzato: “Ma non prendi freddo con tutte quelle aperture?


13
febbraio

SANREMO 2013: SCALETTA SECONDA SERATA, MERCOLEDI 13 FEBBRAIO

I Modà apriranno la seconda serata del Festival

Il Festival di Sanremo può continuare con più tranquillità, forte degli ascolti ottenuti alla prima, anche se il clima di gioia che si respirava in Riviera è stato turbato dalla notizia del lutto che ha colpito i Ricchi e Poveri. Ecco il programma della seconda serata del Festival di Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, con partenza pochi minuti dopo le 20.30 su Rai1. Continua la gara con gli altri sette big in gara che si esibiranno con due brani ciascuno (clicca qui per i testi delle canzoni).

I BIG IN GARA – Ad aprire la seconda serata sarà il gruppo dei Modà che proporrà i brani “Come l’acqua dentro il mare” e “Se si potesse non morire”. Seguiranno Malika Ayane con i brani “Niente” e “E se poi”, entrambi firmati da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, Simone Cristicchi con “Mi manchi” e “La prima volta (che son morto)”, gli Almamegretta con “Mamma non lo sa” e “Onda che vai”, Max Gazzè con “Sotto casa” e “I tuoi maledettissimi impegni”, Annalisa Scarrone con “Non so ballare” e “Scintille” e infine Elio e le Storie Tese con “Dannati forever” e “La canzone mononota”.

I PRESENTER – Come nella prima serata, subito dopo la seconda esecuzione, si conoscerà quale dei due brani resterà in gara, in base al televoto e alla giuria della stampa (entrambi peseranno per il 50%). Saranno i “presenter” ad annunciare il verdetto: Max Biaggi ed Eleonora Pedron per i Modà, Neri Marcorè per Malika Ayane, Jessica Rossi per Simone Cristicchi, Filippa Lagerback per Almamegretta, le campionesse Elisa di Francisca, Arianna Errigo e Ilaria Salvatori per Max Gazzè, lo chef Carlo Cracco per Annalisa e Roberto Giacobbo, conduttore di Voyager, per Elio e le Storie Tese.

OSPITI - Saliranno sul palco dell’Ariston la top model Bar Refaeli, Beppe Fiorello, Carla Bruni (alle 22 circa) e il giovane cantautore israeliano Asaf Avidan (alle 23.30 circa). I Ricchi e Poveri non ci saranno perchè colpiti da un grave lutto.





13
febbraio

ASCOLTI SANREMO 2013 – SECONDA SERATA

Sanremo 2013

..:: CLICCA QUI PER GLI ASCOLTI DELLA SECONDA SERATA DI SANREMO 2013::..

Se 8 milioni di telespettatori seguono Italia’s Got Talent, perché meravigliarsi dei 13 che ieri sera hanno tenuto a battesimo il Festival di Sanremo di Fazio e Littizzetto? Un’edizione che il conduttore va ripetendo (quasi fiero) di essere fatta in casa, senza superospiti e cachet milionari, badando ad un risparmio imposto dai vertici di Viale Mazzini (e, più precisamente, dalla crisi). Spending review, dunque, ma nessuno sconto nella corsa all’auditel, che premia con un esordio da record la prima puntata dell’edizione numero 63 della kermesse.

E stasera? Seconda serataqui la scaletta e qui gli ospiti – e altro pronostico sugli ascolti. Dodici mesi fa, dopo gli entusiasmi di un inizio da incorniciare, al secondo tentativo il Morandi-bis precipitò di oltre dieci punti, toccando il 39.26% di share con 9.199.000 spettatori. Meglio fece nel 2011, quando gli ascolti della seconda serata frenarono lo spettro del crollo, attestandosi su un buon 42.67% con 10.145.000 affezionati.

Considerando quella che anche Giancarlo Leone ha definito “l’epoca felice del Festival” (dal 2009 in poi), ad Antonella Clerici va riconosciuto un record: se è vero che il suo Sanremo “vanta” una premiere inferiore alle altre, è altrettanto vero che è proprio l’edizione 2010 ad incassare il risultato più alto nella serata del mercoledì, sfiorando il 44% di share (43.88%) con 10.163.000 spettatori. Cinque, invece, i punti lasciati per strada da Paolo Bonolis nel Sanremo 2009: 42.64% in valori percentuali e 9.856.000 in quelli assoluti è il risultato della seconda serata.


13
febbraio

SANREMO 2013: GLI OSPITI DELLA SECONDA SERATA

La bellissima Bar Refaeli

Anche un Festival “senza gnocca” può fare grandi ascolti. La prima serata di Sanremo 2013 ha totalizzato un ottimo risultato anche senza farfalline o davanzali in bella vista (a parte quello di Maria Nazionale). Ma stasera, per arginare il fisiologico calo d’ascolti della seconda serata, la bellona ci sarà. Bar Refaeli, una delle top model più richieste del momento, si appresta a fare il suo debutto sul palco dell’Ariston. Arrivata in Riviera ieri pomeriggio, la ex fidanzata di Leonardo Di Caprio, ha seguito la prima del Festival in albergo mentre stasera sarà protagonista e vestirà Roberto Cavalli (clicca qui per maggiori info).

Atteso anche Beppe Fiorello che renderà omaggio a Domenica Modugno, che di Festival ne ha vinti 4. Per l’occasione lancerà la miniserie Volare – La grande storia di Domenico Modugno, in onda lunedì 18 e martedì 19 su Rai1. Non poteva mancare Carla Bruni, da anni nelle simpatie di Fazio. L’ex premiere dame, che entrerà in scena entro le 22, canterà e presenterà il suo nuovo album e “farà qualcosa” con Luciana Littizzzetto, come annunciato da quest’ultima durante l’odierna conferenza stampa.

Salirà sul palco dell’Ariston sarà anche Asaf Avidan, cantautore e musicista Israeliano oltre che mente, voce e front-man della band Asaf Avidan & The Mojos. Forse il nome non vi dirà niente ma appena ascolterete il brano “One day”, capirete che si tratta di uno dei più grandi successi degli ultimi mesi.


9
febbraio

SANREMO 2013: SECONDA SERATA DEL FESTIVAL

Festival di Sanremo 2013

Festival di Sanremo 2013

“Perché Sanremo è Sanremo”: questo è il claim che tutti hanno imparato ad amare e che, da martedì 12 a sabato 16 febbraio alle 20.30 su Rai1, ci terrà compagnia proponendo uno show dove musica e intrattenimento saranno padroni indiscussi della kermesse. Dopo aver spiegato il funzionamento e le esibizioni che costelleranno la prima serata del Festival di Sanremo targato Fazio, la seconda offrirà altrettante sorprese ed emozioni con una carrellata ospiti ed esibizioni.

Nella serata di mercoledì 13 febbraio si alternanno sul palco dell’Ariston i restanti 7 big (dopo i primi 7 della premiere), ciascuno con entrambi i brani in concorso: Almamegretta, Annalisa Scarrone, Simone Cristicchi, Elio e le Storie Tese, Max Gazzè, Malika Ayane e i Modà. Come per la prima sera, la votazione per scegliere quale tra le due canzoni di ognuno dei 7 Big proseguirà la gara si effettuerà tramite il televoto del pubblico e il giudizio della Giuria della Stampa del Festival, i cui risultati saranno percentualizzati pesando entrambi per il 50% nella selezione del brano “superstite” ancora in competizione.

Dopo la loro presentazione sul palco nella serata iniziale, quattro degli otto concorrenti della categoria “Giovani” si esibiranno proponendo il proprio pezzo che sarà valutato anch’esso da un sistema misto legato al meccanismo del televoto del pubblico e alla Giuria di Stampa. Le preferenze espresse saranno percentualizzate al 50% al pari della categoria dei “Campioni”. Da qui verranno decretate, nella serata di venerdi, le due canzoni migliori che si contenderanno la vittoria, insieme alle altre due canzoni che passeranno il turno nella terza serata.