Quelli Che il Calcio



27
gennaio

QUELLI CHE IL CALCIO DERIDE BARBARA D’URSO A LUCI ROSSE. ECCO L’IMITAZIONE (VIDEO)

Quelli che il calcio, Maria Di Biase

Chissà che facci(n)a avrà fatto, Maria Carmela. Proprio lei, che permalosa e vendicativa non lo è stata mai. Se fino a ieri vi era qualche dubbio sul fatto che a Quelli che il Calcio la imitassero, ora invece è tutto chiaro. La trasmissione di Rai2 ha infatti proposto una gag piuttosto esplicita, riferita – fuor di metafora – a Barbara D’Urso e alle polemiche sui contenuti a luci rosse della sua Domenica Live. A mettere in scena la graffiante parodia ci hanno pensato i comici Corrado Nuzzo e Maria Di Biase, che nelle scorse settimane già avevano già punzecchiato la conduttrice di Canale5, ma in modo implicito. Ieri, invece, le allusioni d’attualità sono state inequivocabili.

“Benvenuti a Quelli che hanno un cuore. Oggi parleremo di svariati argomenti: i sexy parcheggi di Padova, i pinguini sadomaso di Foggia e le porno aiuole di Cuneo”

ha esordito Maria Di Biase nei panni di Tiziana Perla, un’improbabile conduttrice tutta sorrisi e smorfiette. Caustico l’intervento di Nicola Savino, che le ricordava di aver ricevuto una ‘lavata di capo’ per i contenuti hot del suo programma. Un riferimento casuale? Mentre la primadonna si apprestava a raccontare l’ennesima storia a luci rosse – travisando il racconto del suo ospite (Corrado Nuzzo) – in studio arrivava una telefonata di rimprovero. Direttamente dall’editore:

…Sono stufo di sentir parlare sempre e solo di sesso la domenica pomeriggio. Ora basta, cribbio! Basta parlare di argomenti pruriginosi al pomeriggio oppure il suo programma, Quelli che hanno un cuore, lo chiudo in tronco“.




10
dicembre

PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (2-8/12/2013). PROMOSSI ZALONE E DI FRANCISCA, BOCCIATI MISSION E IL PROMO DI SUPERBRAIN

stefano de martino quelli che il calcio

Stefano De Martino, Nicola Savino e Omar Fantini a Quelli che il calcio

Promossi

9 a Checco Zalone. Non era scontato che Luca Medici riuscisse a declinare il suo personaggio in diversi capitoli cinematografici. E, invece, forte di una comicità irriverente, popolare ma non per questo grossolana o priva di satira, Sole a Catinelle ha sfondato il muro dei 50 milioni di euro, e potrebbe persino avere un remake Oltralpe.

8 a Elisa di Francisca. Non avrà le curve della Testasecca, l’appeal sulle ormonose di Perez (rivelazione di questa annata), o la vis polemica della Oxa, eppure la campionessa olimpionica (e di disciplina) ha trionfato, con il beneplacito di giuria e televoto, a Ballando con le stelle 2013.

7 all’iniziativa di Giuseppe Civati che, non avendo ricevuto l’invito nel salotto di Fabio Fazio, “inscena” un Che Tempo Che Fa con una sua intervista (maggiori info qui). Come pronosticato dai più, le primarie non le ha vinte però le acque un po’ le ha smosse.

6 all’ospitata di Stefano De Martino a Quelli Che Il calcio. Il ballerino partenopeo sta al gioco ed è simpatico ma la gag con cui doveva impartire una lezione di ballo a Nicola Savino, valida nelle premesse, è stata portata avanti in maniera un tantino caotica.


5
novembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (28/10-3/11/2013). PROMOSSI BALLANDO CON L’OXAGATE E MENGONI, BOCCIATI I PROMO DI CELENTANO E LA PERSERVERANZA SU THE NEWSROOM

Massimo Boldi imita Anna Oxa a Ballando

Massimo Boldi imita Anna Oxa a Ballando

Promossi

9 alla quinta puntata di Ballando con le stelle 2013. Un’Anna Oxa “in forma” strepitosa fa finire l’appuntamento dello scorso sabato dritto dritto negli annali del talent danzante di Rai1 che per una volta si fa governare dall’imprevedibilità. Peraltro l’OxaGate si è rivelato un successo in termini di ascolti e appeal e dimostra che il reality è ancora vivo e ha ancora le potenzialità per sopraffare il talent.

8 a Marco Mengoni. Dopo aver sconfitto, tra gli altri, Emma Marrone e Max Pezzali, il cantante di Ronciglione riesce ad imporsi nel cluster del Sud Europa ed entrare così nella rosa dei 10 finalisti del Worldwide Act, assegnato nell’ambito degli Ema 2013 di MTV. Molto probabilmente non vincerà, vista la concorrenza di One Direction e Justine Bieber, ma per Marco è comunque una soddisfazione.

7 a Devious Maids. Il fantasma di Desperate Housewives si sente eccome, ma non è necessariamente un male. La serie che porta sul piccolo schermo le “minoranze”, in onda su Fox Life, appassiona ma con moderazione, riesce a strappare più di un sorriso con una velata (ma non troppo) satira sociale che rende il prodotto interessante e allo stesso tempo divertente.

6 a Romina Power. In una lunga intervista a L’Arena, l’ex signora Carrisi dimostra che gli anni passati lontano dalle scene non le hanno tolto la capacità di sviare le domande che le vengono poste, concedendosi sì  alla chiacchierata ma senza strafare.

Bocciati





4
novembre

DMLIVE24: 4 NOVEMBRE 2013. VIRGINIA RAFFAELE A QUELLI CHE IL CALCIO, RADIO NORBA TV E RADIO ITALIA TV SU SKY

Virginia Raffaele - Quelli che il calcio 2013

Virginia Raffaele - Quelli che il calcio 2013

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Virginia Raffaele a Quelli che il Calcio

Leoo ha scritto alle 15:17

Appena nominata da Linus, intervistato a Quelli che aspettano da Savino e Pantani, Virginia Raffaele è stata inquadrata per un secondo da Beldì ma subito si è nascosta. Io l’ho vista di sfuggita, era lei?

Radio Norba TV e Radio Italia TV su Sky

griser ha scritto alle 19:15

Novità in Sky. Per chi è in possesso del genere Musica o del Pacchetto Sky Famiglia noterá l’inserimento di Radio Norba tv e di un gradito ritorno ovvero Radio Italia Tv (sorella minore della compianta Video Italia).


6
ottobre

LA SFIDA DELLA DOMENICA: ALESSANDRA AMOROSO DALLA VENIER, MARA CARFAGNA DA GILETTI

Alessandra Amoroso (profilo Facebook)

Il dì di festa, sette giorni fa, non è stato così generoso con Massimo Giletti, che ha debuttato con ascolti ben al di sotto della media dello scorso anno, e neppure con Mara Venier la cui Domenica In “agée” non ha raccolto larghi consensi. Se l’è cavata, e in sovrapposizione ha battuto leggermente la Venier, Barbara D’Urso con il suo solito minestrone di argomenti. Da segnalare il tracollo di Nicola Savino alla guida di Quelli che il calcio. Questo il borsino della prima sfida della domenica, quando sono scesi in campo tutti i contendenti. E oggi cosa succederà?

L’arena: Giletti e il faccia a faccia con la Carfagna

Ci pensa la Formula1 ha cambiare già gli equilibri. L’Arena comincerà alle 16.10 con un “faccia a faccia” di Giletti con Mara Carfagna, portavoce del gruppo Pdl alla Camera dei deputati. I temi del confronto saranno le ultime vicende politiche e giudiziarie di Silvio Berlusconi e le conseguenti reazioni all’interno del partito e al gruppo parlamentare. Alle 17.35 la linea passerà a Mara Venier che, nonostante la breve durate del suo spazio, avrà moltissimi ospiti: Massimo Ranieri canterà e presenterà il nuovo spettacolo teatrale “Sogno e son desto”, Max Giusti racconterà la sua divertente esperienza nel film di animazione “Cattivissimo me 2” ed Enrico Montesano, strappato dalle prove al Teatro Brancaccio di Roma.

Alessandra Amoroso ospite di Mara Venier

Il colpo di Mara si chiama Alessandra Amoroso, la quale presenterà il nuovo disco “Amore puro”, prodotto da Tiziano Ferro, subito primo in classifica. Non è dato sapere il parterre di Domenica Live, ma vi terremo aggiornati nel corso della mattinata su eventuali comunicazioni.





28
settembre

QUELLI CHE IL… GELO: LA CABELLO IGNORA SAVINO

Victoria Cabello

Il passaggio di consegne di Quelli che il Calcio non è sempre stato tutto rose e fiori. Per Victoria Cabello si: nel settembre del 2011 aprì la sua avventura nella domenica di Rai 2 con un omaggio floreale e un biglietto di “in bocca al lupo” ricevuti da Simona Ventura, fino a pochi mesi prima padrona del programma da dieci anni. Un gesto carino, apprezzato dall’ex volto di La7. Due anni dopo la storia si ripete, ma a metà: nuovo passaggio, via la Cabello e dentro Nicola Savino. Ma Victoria se ne infischia del nuovo conduttore.

Quelli che il Calcio, Nicola Savino: la Ventura si è fatta viva, la Cabello no

Nicola Savino, che dallo scorso 15 settembre ha ereditato il programma di Rai 2 da Victoria Cabello, dichiara in un’intervista a Gioia di non aver ricevuto alcuna chiamata o messaggio da parte della conduttrice, che evidentemente non ha digerito il cambio che l’ha vista, suo malgrado, protagonista uscente. Chi, invece, si è fatta viva è stata ancora Simona Ventura: “Mi ha scritto un sms: ‘Sei la persona più adatta per condurre questo programma‘” rivela Savino.

Quelli che il Calcio: un anno fa il primo “gelo” tra Nicola e Victoria


17
settembre

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (9-15/09/2013). PROMOSSI FRIZZI E REAZIONE A CATENA, BOCCIATA LA MAMMA DI SANTIAGO DE MARTINO

Pagelle tv

Fabrizio Frizzi Piero Pelù

Promossi

9 a Fabrizio Frizzi. Stanco di progetti non sempre all’altezza, il conduttore si è rimesso in gioco a Tale e Quale Show, dove ha sorpreso tutti con un’imitazione di Piero Pelù che rimarrà negli annali del programma di Rai1.

8 a Reazione a Catena. Il preserale di Rai1 si è confermato vincente, merito – assenza di concorrenza a parte – di una formula gradevole e di giochi che si prestano alla partecipazione del pubblico da casa di qualunque età e livello di istruzione.

7 a Dmax che si aggiudica per i prossimi tre anni i diritti del 6 Nazioni di Rugby. Discovery spariglia le carte del palinsesto del canale al maschile con un evento sportivo di primo piano. L’unico dubbio: quanto sono costati i diritti?

6 a La Gabbia. Gianluigi Paragone per il suo esordio su La7 punta sul sicuro affidandosi, per la prima parte della trasmissione, a due fuoriclasse dello scontro dialettico, quali Daniela Santanchè e Marco Travaglio. Un inizio prudente nel segno, però, dello stile distintivo del giornalista ex Rai.

Bocciati


16
settembre

QUELLI CHE… 10 AUTORI NON FANNO UN PROGRAMMA

Quelli che il Calcio recensione

Nicola Savino e Ubaldo Pantani

Tanto valeva tenersi la Cabello. L’esordio del nuovo Quelli che il Calcio targato Nicola Savino è senza sussulti e soprattutto non fa dimenticare il passato. Sarebbe riduttivo, però, attribuire ogni responsabilità al conduttore e autore, perchè a differenza della precedente gestione, dove l’anello debole era proprio la padrona di casa, in questo caso le falle cominciano da più lontano.

Il problema di Nicola Savino è la squadra. I comici sono pochi, male assortiti e integrati nella trasmissione. Dove sono finite, poi, le imitazioni? Già, perchè Ubaldo Pantani, se si esclude il breve intervento iniziale all’interno di “Quelli che aspettano” nei panni di Paolo del Debbio, è inspiegabilmente in borghese. E ci spiace dirlo ma l’alter ego di Lapo Elkann non ha nè la notorietà, nè il talento per reggere la postazione occupata ai tempi d’oro da Gene Gnocchi.

A proposito dei disturbatori, invece, sarebbe stato auspicabile riconfermare il Trio Medusa, ideale trait d’union con le ultime annate. Gli altri intermezzi, che dovrebbero far ridere, sembrano presi dal peggiore dei Colorado con la comicità che ha preso il posto della satira. Le new entry Nuzzo e Di Biase sono pure bravini ma non rappresentano una novità e, soprattutto, la loro vis comica non conferisce ritmo al programma. Sì, perchè nel nuovo Quelli che il calcio si ride poco e si sonnecchia. Se nell’era Ventura (soprattutto per le prime e indimenticabili annate) la velocità era l’anima del programma, in questo caso tutto è al rallentatore.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,