Piero Chiambretti



18
giugno

ITALIA 1, AUTUNNO 2011: COLORADO CON BELEN E RUFFINI, MISTERO SENZA DEGAN E CHIAMBRETTI IN PRIME TIME

Piero Chiambretti e Belen Rodriguez

E’ la generalista che soffre di più l’avanzata dei canali digitali. Con l’arrivo della sorella minore Italia 2 (al via il 4 Luglio, per info leggi qui), alla rete diretta per il decimo anno consecutivo da Luca Tiraboschi servirà una buona corazzata per recuperare il divario con Rai2 e Rai3. Proprio in questi giorni iniziano a profilarsi le cartucce pronte per essere sparate dall’emittente più giovane di casa Mediaset, che verranno presentate ufficialmente ai Mediaset Night del 29 Giugno.

La novità più eclatante l’abbiamo annunciata proprio noi di DM e riguarda l’approdo nella scuderia di Tiraboschi di Belen Rodriguez. La soubrette argentina sarà al timone della nuova edizione di Colorado, dove prenderà il posto della de-umanizzata Rossella Brescia. Al suo fianco esordirà Paolo Ruffini, attore livornese protagonista dei migliori cinepanettoni nonché di Maschi contro Femmine (e ritorno). Una scelta, quest’ultima, che almeno sulla carta sembra azzeccata per assecondare lo spirito goliardico di Italia1. Resta solo da capire a chi dei due toccherà far la parte dell’uomo di casa.

Non mancherà il tradizionale appuntamento con Le Iene con la conferma di Luca e Paolo e Ilary Blasi. Sempre in autunno sarà la volta di Teo Mammucari che onorerà il suo contratto proponendo per quattro puntate Il Cubo, un nuovo game show di importazione anglosassone che si svolge completamente all’interno di un cubo di vetro (per maggiori info leggi qui). Un’altra novità sarà il ritorno di Mistero, questa volta senza lo sgrammaticato Raz Degan a far da improbabile Cicerone.




27
maggio

DM LIVE24: 27 MAGGIO 2011. CHIAMBRETTI E’ PAPA’, MAICOL NON E’ UNA BAMBOLA, RITA E’ UNA DI NOI, LORY E’ SCIOLTA E LIBERA

Diario della Televisione Italiana del 27 Maggio 2011

>>> Dal Diario di ieri…

  • Chiambretti Papà

lauretta ha scritto alle 21:48

Alle quattro del mattino in una clinica di Parma, Chiambretti è diventato papà di una femminuccia: Margherita. (fonte Dagospia)

  • Non sono una bambola

chris83tp ha scritto alle 11:05

Esce oggi il singolo di Maicol Berti, ex del GF 9 ed omino del reality flop Uman Take Control… il titolo la dice lunga “non sono una bambola” già al 138°posto su i tunes.

  • ForumFolies

lauretta ha scritto alle 12:37

A Forum ad un certo punto Rita Dalla Chiesa decide di sedere tra il pubblico e fingersi un’opinionista. Immediatamente dal pubblico parte un coro da stadio: “Una di noi, Rita é una di noi, una di noi…”.

  • Feyles, Rita e i bagni pubblici

mats ha scritto alle 14:14

Nella Sessione pomeridiana di Forum si parla di bagni pubblici e ovviamente scatta l’ilarità. Poco dopo, probabilmente una assistente di studio riferisce alla Dalla Chiesa di una telefonata del direttore di Retequattro che ironicamente fa i complimenti per gli argomenti di “alta cultura” e di continuare così! La conduttrice di conseguenza lo invita a partecipare ad una puntata per farsi due risate!

  • straRIPA
Alessandro ha scritto alle 16:47


16
maggio

PIERO CHIAMBRETTI RIPORTA LA MUSICA SU ITALIA1 CON TARATATA

Piero Chiambretti

Forse i meno giovani si ricorderanno di Taratata in onda su Rai1 alla fine degli anni Novanta. Il programma musicale in questione, condotto da Enrico Silvestrin prima e da Vincenzo Mollica con Natasha Stefanenko poi, andava in onda nella seconda serata della domenica. Dopo un decennio, Taratata potrebbe tornare sul piccolo schermo, rivisto e corretto, su una nuova rete e direttamente in prime time.

Italia1 sta infatti pensando a uno show musicale per la prima serata della prossima stagione autunnale. A condurre il programma, secondo il settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, sarà Piero Chiambretti, pronto a tornare sulla rete giovane Mediaset dove lanciò il suo Chiambretti Night.

Il format, in onda in Francia sul canale satellitare Tv5 Monde Europe al sabato sera, prevede esibizioni dal vivo di artisti di primo piano ed emergenti, spesso in inediti duetti tra di loro. Il tutto condito con interviste, grande ritmo e linguaggio visivo moderno. Il progetto, che riportebbe la musica su Italia1 (affrontando così la diretta concorrenza di Rai2), prevederebbe otto prime serate.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





5
aprile

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (28/03 – 3/04). PROMOSSI ISOLA DEI FAMOSI E TINA CIPOLLARI, BOCCIATI GUENDALINA E PORTA A PORTA

Pomeriggio Cinque - Guendalina Tavassi e Barbara d'Urso

10 alla puntata di martedi scorso dell’Isola dei Famosi con lo sbarco di Simona Ventura in Honduras. Un evento, acclamato dal pubblico e consacrato dagli ascolti.

9 a Tina Cipollari. Divertente, sagace e brillante, la vamp di Uomini e Donne è una delle migliori opinioniste su piazza. Peccato che in pochi si accorgano di lei. Dalla settimana scorsa è ritornata poi a “deliziare” i telespettatori con degli eccentrici balli.

8 a Rosa Baiano. Solare, simpatica, e napoletana doc, nella casa del Grande Fratello ha fatto tutto ciò che si potrebbe chiedere ad una concorrente di un reality show. Non stupisce, allora, che sia in pole position insieme al compaesano Fernando per la vittoria finale. Ce la farà?

7 a Piero Chiambretti che a Sette dichiara:“Io mi detesto. Le cattiverie che scrivono i critici televisivi sono niente rispetto a quelle che mi dico io, perché le mie sono molto peggio”.

6 a Nicola Savino alla guida dell’Isola dei Famosi. La missione non era facile ma malgrado le “attenuanti” la prova di comandante in capo dell’ex mattatore di Colorado raggiunge appena la sufficienza. Savino risente, soprattutto nelle prime battute del programma, della troppa emozione e finisce per risultare impacciato con lo sguardo troppo spesso rivolto alla cartelletta o in direzione degli autori. Forse però se avesse avuto più tempo per provare sarebbe stata tutt’altra cosa.


22
marzo

PIERO CHIAMBRETTI A DM: NON SONO CONVINTO DI UNA PRIMA SERATA, MA SONO CONVINTO DI NON ANDARE PIU’ IN ONDA ALLE 3 DEL MATTINO.

Piero Chiambretti

Istrionico, bizzarro, mai banale e assolutamente geniale. Ma a quanto pare non pensava che qui su DM ne fossimo consapevoli, probabilmente condizionato da alcune frecciatine che non abbiamo risparmiato al Chiambretti Night. E il momento del confronto è arrivato: un confronto bollente, ma solo perchè il nostro vis-a-vis è avvenuto sotto il sole della città dei fiori alla vigilia di un nuovo progetto che si affiancherà a quello attuale e porterà il padrone di casa del night show di Canale5 dritto dritto in prime time. Ladies and gentlemen, signore e signori, Piero Chiambretti su davidemaggio.it.

Piero, tanto per iniziare, sei consapevole del blog al quale stai rilasciando un’intervista?

Ne sono consapevole. Ma adesso che ti ho visto di persona, diventa tutto comicissimo. E poi… io sono di Maggio, quindi come mese ci siamo. Anche se arrivo proprio in extremis perchè sono del 30.

Scherzi a parte, credo tu non abbia condiviso la valutazione degli ascolti che abbiamo fatto…

Si diceva che il programma andava male, che doveva essere spostato, sospeso, trucidato… quando invece andando a leggere numeri, conti, contesti, tutto quello che serve per capire un risultato, forse non era così.

Il fatto che il Chiambretti Night l’anno prossimo venga archiviato per cedere il passo ad una prima serata, non potrebbe essere una chiusura mascherata da una promozione?

La televisione italiana, quella commerciale, non è un convento di buoni samaritani. Quando una cosa non funziona, la si cancella, la si butta e la si calpesta con una facilità estrema. Che poi è una legge che non condivido perchè uno può anche sbagliare un programma ma rimanere un grande professionista. Purtroppo si bollano le persone dopo una o due puntate di un programma andato male. Fortunatamente non è il mio caso e non solo rilancio perchè il Chiambretti Night tornerà probabilmente in prima serata, ma in seconda battuta  il fatto che mi sia stata data la possibilità di pensare anche ad un secondo programma rafforza, in un certo senso, il rapporto tra me e loro.

Ma tu hai la consapevolezza di essere un numero 1?

No.

E allora il problema è forse questo. Quando qualcuno valuta Piero Chiambretti lo fa con un occhio ancor più critico proprio per le potenzialità che ci sono.  Un 17% di questi tempi non si butta via, ma magari uno dice “Arriva Chiambretti in seconda serata, siamo pronti a fare il botto”.

Guarda cosa fanno i Vespa o i Matrix che hanno un collaudo di tanti anni alle spalle. E poi hanno la possibilità di parlare di tutto. Noi, invece, non possiamo parlare di nera, non possiamo parlare di cronaca o anche solo di politica. Se poi si confrontano gli ascolti, non mi sembra ci sia tanta differenza.

Gli investimenti, però, credo siano diversi.

Su questo possiamo parlare a lungo. Innanzitutto non credo realmente che spendiamo quanto viene sostenuto. Non so nemmeno quale sia una vera cifra. Ma mettiamo pure il caso che sia così: se una rete commerciale – quindi non soldi dei contribuenti, che avevo sul collo in Rai – ti dà dei soldi per costruire uno spettacolo di qualità, creatività ed estetica dov’è il problema!?! Fosse per me spenderei tre volte, sempre nel bene di un’idea che io credo sia funzionale a quell’orario. Dove trovi un programma che riesce a mixare la musica da discoteca con quella classica attraverso delle interviste e dei documenti che vanno verso La Storia siamo Noi piuttosto che Sfide, tanto per fare dei nomi di programmi che mi piacciono?!? Tutta questa roba, però, costa. Un minuto di televisione di qualità costa e noi ne facciamo 150.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





22
marzo

INTERVISTA A PIERO CHIAMBRETTI. OGGI ALLE 14, SU DM.

Piero Chiambretti

OGGI ALLE 14.00

SU DAVIDEMAGGIO.IT

L’intervista è disponibile CLICCANDO QUI

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


15
marzo

PIERO CHIAMBRETTI DAL PROSSIMO AUTUNNO IN PRIMA SERATA?

Piero Chiambretti

L’allungamento di sei serate per il Chiambretti Night, con chiusura il 9 aprile anziché il 19 marzo (pensate, chiusura il 19 marzo!) è notizia di qualche giorno fa, ma per Piero Chiambretti le novità sembrano non finire qui. “Pierino la peste” dalla prossima stagione potrebbe, infatti, approdare in prima  serata. La notizia, ancora non confermata ma neppure smentita, lanciata da Maurizio Caverzan rappresenterebbe una nuova sfida in casa Mediaset per Chiambretti e c’è già chi è pronto a parlare di promozione visto il successo del programma.

Sfuggono, in verità, i motivi di una ‘promozione sul campo’. Se infatti il Chiambretti Night è sicuramente un prodotto gradevole e ben confezionato, non si può parlare di successo guardando gli ascolti del programma. Il night show, partito nel 2009 su Italia 1 ed in seguito trasferito su Canale 5, dopo aver cambiato diversi giorni di messa in onda si è assestato, con esito alterno, nelle serate del venerdì e del sabato (nell’ultima puntata di sabato scorso è stato superato, seppur di poco in valori assoluti, dall’Italia Mia di Maurizio Costanzo, programma dai costi certamente imparagonabili).

Risultati in grado di far riflettere i vertici Mediaset decisi forse a sfruttare maggiornamente un personaggio istrionico come Chiambretti e ad archiviare, al tempo stesso (ci sembrano queste le reali ragioni), un format che non rende quanto dovrebbe. Pierino potrebbe quindi approdare in uno show in prime time, in onda su Italia 1 o su  Canale 5, che rappresenterebbe una scommessa importante per l’azienda e per lo stesso Chiambretti, abituato sin dai tempi di Chiambretti c’è, alla night line.

Per il conduttore valdostano, ma piemontese d’adozione, sarebbe un ritorno nello slot più prestigioso a distanza di oltre 3 anni dallo sfortunato Festival di Sanremo condotto in coppia con Pippo Baudo. Festival a parte, per trovare Chiambretti in prima serata, dobbiamo tornare indietro al 1999, quando alla domenica, in una Rai 2 diretta da Carlo Freccero,  insieme agli ”avvocati” Giampiero Mughini e Aldo Busi, era il padrone di casa  dello show  Fenomeni.


16
gennaio

CHIAMBRETTI TORNA E TRASLOCA NEL WEEKEND. SERVIRA’ IL TRAINO DELLA CORRIDA E DI ZELIG PER IL RILANCIO DEL NIGHT SHOW DI CANALE5?

Chiambretti Night, Piero Chiambretti e Pamela Anderson

La promozione su Canale5 era stata presentata come uno degli eventi televisivi dell’anno, al punto che si parlava di “revoluciòn de la television” negli straordinari promo in onda durante il periodo estivo. Ma sono bastati tre mesi di programmazione, ascolti sotto le aspettative e pochi ospiti di grido per  retrocedere il Chiambretti Night nelle gerarchie dell’ammiraglia Mediaset.

Il successo di Kalispèra, appuntamento del mercoledì, e l’irrinunciabile approfondimento giornalistico di Matrix (confermato al martedì e al giovedì) hanno lasciato al Pierino nazionale poche alternative. Il “locale più cool della televisione” aprirà al pubblico nel weekend (venerdì e sabato).

Certo, la collocazione non convince per la semplice considerazione che il target al quale il programma si rivolge – quello dei giovani, già fidelizzato durante le edizioni in onda su Italia1 – tende a non rimanere davanti alla tv durante il fine settimana, ma è pur vero che lo show di Chiambretti potrà contare su un traino forte come quello di Zelig (al venerdi) e de La Corrida di Flavio Insinna (al sabato).