Mediaset



11
luglio

Maurizio Pistocchi non sarà più opinionista a Mediaset

Maurizio Pistocchi

Maurizio Pistocchi

Maurizio Pistocchi, in merito alle indiscrezioni sul suo addio a Mediaset, annuncia via Twitter che resterà comunque un dipendente dell’azienda, lasciando intendere che con ogni probabilità non apparirà più in video (era opinionista nella trasmissione Serie A Live):




6
luglio

Mediaset, palinsesti autunno 2017: parola d’ordine Made in Mediaset

presentazione palinsesti mediaset

Presentazione Palinsesti Mediaset

Parola d’ordine Made in Mediaset. Per i top manager di Cologno, la ricetta per arginare gli effetti del nuovo contesto competitivo è quella di puntare sulle produzioni originali, da sempre tratto distintivo dell’azienda. E così nella stagione 2017/2018 è previsto un aumento di circa il 25% dei prodotti a marchio Mediaset. Alessandro Salem, Direttore Generale dei Contenuti, afferma sicuro:


4
luglio

Mediaset Play: i servizi digital del Biscione approdano anche in tv

Mediaset Play

Non solo palinsesti. In vista della prossima stagione tv, Mediaset si appresta a lanciare alcune novità tecnologiche che amplieranno le possibilità di fruizione dei propri programmi. Nel 2018 l’emittente del Biscione inaugurerà infatti Mediaset Play, un servizio over-the-top che permetterà al pubblico di accedere a nuove funzioni, sulla scia di quanto fanno già le pay tv. A Cologno parlano di “Digital experience rivoluzionaria” e noi siamo in grado di anticiparvi alcuni dettagli dell’operazione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





30
giugno

Sandro Piccinini lascia Mediaset?

Sandro Piccinini

Sandro Piccinini

Oltre alla Champions League, Mediaset perde anche Sandro Piccinini? La voce di punta delle telecronache di calcio del Biscione potrebbe lasciare la tv di Cologno dopo più di trent’anni.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


10
giugno

Diritti Tv Serie A 2018/2021: Sky offre troppo poco, Mediaset rinuncia. Asta annullata

Diritti Tv Serie A 2018/2021

Diritti Tv Serie A 2018/2021

La partita per i diritti tv della Serie A di calcio genera subito il caos. Oggi si è conclusa l’asta per l’assegnazione del triennio 2018/2021 e le offerte arrivate alla Lega e all’advisor Infront sono soltanto due, una da parte di Sky e l’altra di Perform Group. A sorpresa, infatti, Mediaset ha rinunciato, preferendo non presentare alcuna offerta. L’asta, però, è stata annullata: le offerte sono ritenute troppo basse.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





3
giugno

Le false partenze nella stagione 2016/2017: da Solo per Loro su Canale 5 alle serate dedicate a Mina e Celentano su Rai 1

Stefano de Martino

Stefano De Martino

La stagione televisiva è ormai agli sgoccioli. Mentre gli addetti ai lavori stanno mettendo a punto i palinsesti della prossima annata, volgendosi all’indietro si vede come nell’anno catodico 2016/2017 siano state molteplici le promesse non mantenute. Programmi inizialmente annunciati che, però, non hanno trovato un effettivo sbocco sul piccolo schermo. Tra slittamenti, stop e cancellazioni ecco una carrellata delle principali “false partenze” che hanno caratterizzato l’attuale stagione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


1
giugno

TG5: Mediaset ha stoppato il progetto di trasferimento a Milano?

Tg5

Tg5 - Clemente Mimun

Disfate gli scatoloni. Complice la tre giorni di sciopero indetta dai giornalisti la scorsa settimana, negli uffici di Cologno Monzese pare siano stati messi da parte -almeno per il momento- i progetti di trasferimento della redazione del notiziario di Canale 5, dalla Capitale a Milano.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


29
maggio

Papa Francesco, appello per i dipendenti Mediaset di Roma: «Auspico soluzione, non c’è solo il profitto» – Video

Papa Francesco

Che un Pontefice si occupi delle vicende lavorative di un’azienda privata fa un certo effetto. Ormai, infatti, è già tanto se lo fanno i sindacati. Ma con Papa Francesco succede anche questo: e non è la prima volta. Ieri – 28 maggio – al termine della preghiera del Regina Coeli, il Santo Padre ha salutato i lavoratori Mediaset di Roma, che nei giorni scorsi avevano scioperato contro il possibile trasferimento del Tg5 dalla Capitale a Milano

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,