Matteo Renzi



1
agosto

GIORGIO MASTROTA: “RENZI SI RIVOLGE ALLA TELECAMERA CON L’ATTEGGIAMENTO DI CHI DICE..VENGHINO, SIGNORI VENGHINO”

Giorgio Mastrota

Si parla spesso di personaggi miracolati e sopravvalutati che occupano spazi in tv senza particolari meriti, molto meno di quei personaggi che al contrario, pur avendo capacità, tempi televisivi e buona dialettica, da anni sono costretti a stare nelle retrovie televisive. Tra questi figura Giorgio Mastrota che, archiviata l’esperienza di conduttore dei primi anni ’90 di programmi come Il Nuovo gioco delle coppie e Bellezze al Bagno, porta avanti un’ormai ultraventennale carriera da tele-imbonitore. Tra una televendita di materassi con imbottitura in lana merinos e una di pentole in acciaio inox, passando per i nuovi box doccia ideali per le persone anziane, l’erede di Guido Angeli è stato raggiunto da Il Giornale, per un’intervista a tutto tondo sulla sua carriera televisiva. Una carriera nata con la vittoria del titolo di “Più bello d’Italia” nel 1988, e poi proseguita con Gianfranco Funari nel programma Improvvisando.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,




31
luglio

NOMINE DIRETTORI TG RAI, CARLO FRECCERO: È IN ATTO UN BLITZ, UN COLPO DI MANO DEL DIRETTORE GENERALE

Carlo Freccero

Un fatto senza precedenti: un attentato alla tv. Carlo Freccero è su tutte le furie e non usa mezzi termini quando si riferisce al valzer di nomine in arrivo a Viale Mazzini. Alla vigilia del CdA che potrebbe accelerare la sostituzione dei direttori dei tg Rai, il professore savonese lancia l’allarme e parla “colpo di mano da parte del Direttore Generale della Rai“. Il tono è perentorio: in 40 anni – dice – non ricorda nulla di simile. “Nemmeno Berlusconi è arrivato a tanto“.


2
giugno

RENZI ALL’ULTIMA DI VIRUS, PORRO SI SCATENA: “PRESIDENTE, SPEGNE LEI LE LUCI DELLO STUDIO?”

Nicola Porro, Virus

Un confronto serrato, rispettoso ma senza esclusione di colpi. Matteo Renzi ha sperimentato l’ebbrezza di un contraddittorio in tv, per di più in Rai: ieri sera, ospite nell’ultima puntata di Virus, il premier è stato intervistato da un Nicola Porro particolarmente mordace, che non gli ha risparmiato le domande più incalzanti. Durante il faccia a faccia non sono mancati riferimenti alla chiusura del programma, che secondo alcuni sarebbe avvenuta proprio per assecondare i desiderata dell’inquilino di Palazzo Chigi.





23
maggio

BALLARO’, RENZI: “BERLUSCONI MI DISSE DI NON PRENDERE GIANNINI”. IL GIORNALISTA REPLICA AL PREMIER

Massimo Giannini

Che Massimo Giannini sarebbe stato una spina nel fianco per Renzi l’aveva già previsto qualcuno. Il mago Otelma? Macché: Silvio Berlusconi. A rivelarlo è stato lo stesso Presidente del Consiglio, che in un’intervista ha raccontato un aneddoto riguardante l’avvicendamento alla conduzione di Ballarò. Il premier ha dichiarato che l’ex Cavaliere lo aveva messo in guardia ai tempi del Patto del Nazareno, sconsigliandogli di ‘prendere’ l’allora vicedirettore di Repubblica.


10
maggio

PIAZZAPULITA, DI BATTISTA VS RENZI: “CREDIBILE COME I MAFIOSI”. SCONTRO IN STUDIO, FORMIGLI SI INFURIA (VIDEO)

Corrado Formigli, Piazzapulita

Renzi che parla di democrazia è credibile come i mafiosi che qui a Roma sostengono il Pd”. Alessandro Di Battista ci è andato giù pesante. Ieri sera, in collegamento con Piazzapulita, il parlamentare del M5S si è scagliato contro il premier utilizzando parole di fuoco che hanno creato scompiglio su La7. Nel botta e riposta con gli esponenti dem è stato trascinato pure il conduttore Corrado Formigli, che ad un tratto non ha nascosto il proprio fastidio e si è lasciato andare ad una sfuriata.





19
aprile

RENZI SUPERSTAR: PER LUI OGNI GIORNO 84 MINUTI DI TELEVISIONE (PIU’ DI BERLUSCONI). LO BATTE SOLTANTO BARBARA D’URSO

Barbara D'Urso e Matteo Renzi

Davanti a Barbara D’Urso, verrebbe da dire, la guerra è persa in partenza. Eppure il premier Matteo Renzi riesce a difendersi bene: è lui infatti il politico più presente nella televisione italiana. Ogni giorno le famiglie del Belpaese passano in sua compagnia in media 84 minuti (cioè poco meno di un’ora e mezza), tra edizioni dei principali telegiornali e programmi di approfondimento. A rivelarlo è Geca Italia, che ha elaborato i dati relativi a marzo 2016 raccolti per l’Autorità Garante nelle Comunicazioni e diffusi oggi dal quotidiano La Stampa. Più di lui soltanto Barbara D’Urso, che occupa letteralmente la tv italiana con una media di 95 minuti al giorno.


14
aprile

CANONE RAI: IL CONSIGLIO DI STATO BOCCIA IL DECRETO. A RISCHIO LA PRIVACY DEI CITTADINI

Rai

Applaudito dal governo, bocciato dal Consiglio di Stato. Il nuovo canone Rai riceve una significativa stroncatura dall’organo di rilievo costituzionale, che – come previsto dalla legge – ha espresso il proprio parere sul decreto scritto dal Ministero dello Sviluppo Economico, prima della sua promulgazione. In particolare, le criticità rilevate, riguardano sia aspetti tecnici, sia dettagli pratici, ma anche un allarme per la privacy dei contribuenti. Il tutto, a poche settimane dall’invio delle prime fatture che includeranno la tassa sulla tv.


8
aprile

RAI, RENZI: “OBIETTIVO E’ ABBASSARE ANCORA IL CANONE”. IL PREMIER APRE AD UN CANALE IN INGLESE

Matteo Renzi

Tra una dichiarazione sul caso Tempa Rossa e una replica ai suoi avversarsi politici, nei giorni scorsi Matteo Renzi è tornato a parlare di Rai. Nel corso della diretta social #Matteorisponde, il premier ha commentato alcune ipotesi sul futuro di Viale Mazzini, a cominciare dalla possibilità di abbassare ulteriormente l’importo del canone. Recuperiamo le dichiarazioni sull’argomento, passate forse in secondo piano rispetto agli scottanti risvolti dell’inchiesta petrolio.