Fox



9
febbraio

X FACTOR USA: FOX CANCELLA IL TALENT SHOW E SI ARRAMPICA SUGLI SPECCHI

Simon Cowell

Simon Cowell

E dunque News Corp., anzi la neonata 21st Century Fox, ha abdicato: X Factor per te la scalata al successo finisce qui, se mai di successo si poteva parlare. Badate bene, la versione italiana è viva e vegeta e lotta insieme a noi, e continuerà ancora su SkyUno per le prossime stagioni, visti anche gli imponenti investimenti attuati da Sky Italia nel corso degli anni.

Parliamo, ovviamente, della versione americana: schiacciato tra American Idol sempre su Fox e The Voice su NBC, X Factor – nonostante i continui cambi di giuria e i nomi altisonanti arruolati – non sembra aver convinto gli spettatori americani che, a dire il vero, ultimamente sembrano un po’ stanchi di tutti questi talent show canori. Lo stesso American Idol ha perso con gli anni parecchi fedelissimi, mentre The Voice non ha mai fatto quel botto che probabilmente ci si aspettava dal talent show targato John De Mol.

X Factor Usa cancellato: la “colpa” è di Simon Cowell o dei bassi ascolti…?

A sentire i piani alti del network di proprietà di Rupert Murdoch, comunque, la colpa è solo dell’abbandono di Simon Cowell, che ha liquidato la questione con una nota:

“Ho passato 12 anni fantastici, tra American idol e X Factor. E a parte la fortuna di aver trovato dei nuovi talenti in questi show, ho sempre ricevuto una calorosa accoglienza tra gli spettatori americani (il più delle volte!). Lo scorso anno, per diversi motivi, ho deciso di tornare (per la prima volta in quattro anni) nella versione inglese di X Factor, nel 2014. Voglio ringraziare Fox che è stata un partner incredibile e tutti coloro che mi hanno supportato nei miei programmi. America, ci vediamo presto!”

Il noto produttore ha infatti deciso, dopo tre stagioni, di chiudere definitivamente con l’esperienza statunitense per tornare a casa, dal “suo” XFactor. E non c’è dubbio che la mente del format farà bene al programma, che comunque se la continua a cavare benissimo nel Regno Unito ed è pronto a spegnere 11 candeline su Itv, per la felicità del pubblico inglese.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,




14
gennaio

AMERICAN HORROR STORY COVEN: SU FOX TORNA LA SERIE DI RYAN MURPHY

American Horror Story Coven

American Horror Story Coven

No, non esiste solo Glee per Ryan Murphy. E’ vero che per la serie musical di Fox Murphy si è sempre esposto in prima persona, e ciò ne ha accresciuto e non di poco la popolarità, ed è vero che ultimamente, complice anche l’improvvisa morte di Cory Monteith e gli ascolti in picchiata della quinta stagione – anche dovuti ad una rinfrescata nel cast che non ha attecchito tra i fan -, lo impegna particolarmente, ma Murphy è anche il geniale ideatore di un’altra serie di successo targata stavolta FX, canale via cavo del gruppo Fox, e  apprezzata Oltreoceano: American Horror Story.

Ebbene, la terza stagione, Coven, è pronta a sbarcare anche nel Belpaese. In prima visione assoluta, da questa sera ogni martedì alle 22.45 se volete sentire i brividi della paura iniziate a spostarvi su Fox, canale 110 di Sky, che ospiterà ancora American Horror Story, con qualche mese di ritardo rispetto alla messa in onda americana (la prima puntata è andata in onda lo scorso ottobre).

America Horror Story Coven – Trama

La serie horror per eccellenza cambia di nuovo ambientazione, E e ai vecchi protagonisti si aggiungeranno delle new entry, pronte ad aprire nuovi filoni narrativi. Siamo in New Orleans, la città delle streghe: a 300 anni di distanza dalle persecuzioni, le streghe non mollano ma stavolta vivono nell’ombra, riunite e protette dentro una congrega. A capo vi è la Suprema, interpretata da Jessica Lange, con il compito di mantenere la quiete, non tanto all’interno della congrega, quanto all’esterno, e impedire che la stessa possa diventare “nota” assieme ai suoi terribili segreti.


10
novembre

SLEEPY HOLLOW: IN ARRIVO SU FOX LA SERIE ISPIRATA AL CELEBRE RACCONTO DI WASHINGTON IRVING

Sleepy Hollow

Proseguono gli appuntamenti in prima tv dei canali Fox. Dopo The Americans e The Killing, è la volta di Sleepy Hollow, in onda dal 19 novembre alle 21,00 su Fox. La serie è l’adattamento televisivo del famoso racconto di Washington Irving La leggenda di Sleepy Hollow, già portato con enorme successo sul grande schermo da Tim Burton nel 1999. La produzione Fox, nata dal sodalizio tra Kurtzman e Len Wiseman, “tradisce” però sia il romanzo che l’ormai celebre pellicola, ambientando la storia nientemeno che ai giorni nostri.

Sleepy Hollow – La Trama

Ichabod Crane è un patriota al servizio di George Washington e sta combattendo una delle tante battaglie quando si trova davanti un avversario con il volto mascherato. Ichabod riesce a ucciderlo tagliandogli la testa ma subito dopo cade a sua volta sul campo, morto. L’uomo si risveglia nella propria bara ben 250 anni dopo, richiamato in vita dal legame di sangue che condivide con il famigerato Cavaliere da lui ammazzato. Qualcuno ha infatti invocato lo spirito di quest’ultimo, strappando dal mondo dei morti anche Crane.

Catapultato in un’epoca che non gli appartiene, il povero Ichabod trova un’alleata alquanto riluttante nel tenente Abbie Mills, coinvolta personalmente nella faccenda. Insieme, i due cercheranno di far luce sugli inquietanti avvenimenti, scoprendo che la comparsa del Cavaliere è solo la prima avvisaglia di un’oscura e terrificante profezia. Lo spietato mozzatore di teste altri non è che la Morte, infatti, uno dei quattro Cavalieri dell’Apocalisse.

Sleepy Hollow – Le foto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,





4
novembre

THE AMERICANS: IN ARRIVO SU FOX LA SERIE SULLO SPIONAGGIO RUSSO

Il cast di The Americans

Tra le offerte del mese di novembre dei canali Fox, uno degli appuntamenti più attesi è senz’altro rappresentato da The Americans. La serie sulle spie russe sotto copertura, ambientata a Washington nei primi anni ottanta, approderà da questa sera in prima visione assoluta ogni lunedì alle 21:50, su Fox (canale 111 di Sky). The Americans racconta la storia di Phillip (Matthew Rhys) ed Elizabeth Jennings (Keri Russel), due agenti del KGB che, nati, cresciuti e addestrati nell’Unione Sovietica, sono stati mandati quindici anni prima in incognito negli Stati Uniti con l’ordine di spacciarsi per una giovane coppia di americani.

The Americans – La Trama

Phillip ed Elizabeth hanno due figli Paige (Holly Taylor) e Henry (Kedrich Sellati) che nulla sanno della vera identità dei genitori. La vita della coppia scorre tra le tensioni legate all’inasprirsi della Guerra Fredda e i bizzarri e a volte pericolosi rapporti che devono tenere con altre spie e informatori. Phillip, dopo tanti anni vissuti in America si sente ogni giorno più distante dai princìpi della missione accettata anni prima, al contrario di Elizabeth, ancora fortemente sostenitrice della causa comunista. Ma i veri problemi iniziano con l’arrivo di un nuovo vicino, Stan Beeman (Noah Emmerich), un agente dell’FBI membro di una nuova task force di controspionaggio.

La serie, ambientata negli ultimi anni della Guerra Fredda, trae spunto dagli arresti compiuti dall’FBI nel 2010 di alcune spie russe. Prodotta da Joe Weisberg (Falling Skies), The Americans è stata trasmessa con successo in prima visione assoluta negli Stati Uniti da Fx a partire dallo scorso 30 gennaio. La produzione ha avuto invece inizio nel dicembre del 2011, quando il canale statunitense ha dato il via libera alla realizzazione del pilot.

The Americans – Foto

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,


30
ottobre

CANALI FOX: A NOVEMBRE THE AMERICANS, SLEEPY HOLLOW, THE KILLING E IL GRAN FINALE DI DEXTER

Dexter

Il mese di novembre è ormai alle porte, così come i primi freddi. A garantire compagnia nelle serate d’autunno degli abbonati Sky ci pensano ancora una volta i canali Fox, grazie a una serie di nuovi appuntamenti in grado di conquistare diverse tipologie di pubblico. Gli amanti dello spy-thriller e del family drama potranno appassionarsi alle vicende di Philip ed Elizabeth, due agenti del KGB in incognito negli Usa, protagonisti di The Americans, in onda su Fox. Sempre su Fox i cultori del fantasy e del soprannaturale, vivranno grandi avventure con Sleepy Hollow, serie tv ispirata racconto di Washington Irving La leggenda di Sleepy Hollow.

Per il pubblico femminile, ma non solo, su Fox Life prenderanno il via le vicende di Nashville, una moderna soap che racconta la vita di Rayna Jaymes, regina della musica country, costretta suo malgrado a dividere lavoro e amore con la giovane cantante Juliette Barnes. Su FoxCrime appuntamento imperdibile con la terza stagione di The Killing, e con la novità in prima tv assoluta di Low Winter Sun, serie incentrata sulla malavita di Detroit. Tra tanti debutti anche uno storico congedo, quello di Dexter, che saluterà definitivamente il suo affezionato pubblico con l’ultima puntata dell’ottava stagione, in onda il 29 novembre, sempre su FoxCrime.

The Americans – Dal 4 novembre alle 21,50 su Fox

Dal 4 novembre, in prima visione assoluta ogni lunedì alle 21,50, arriva su Fox (canale 111 di Sky) The Americans. La serie ambientata a Washington nei primi anni Ottanta racconta la storia di Phillip (Matthew Rhys) ed Elizabeth Jennings (Keri Russel), due agenti del KGB. Nati, cresciuti e addestrati nell’Unione Sovietica, sono stati mandati quindici anni prima in incognito negli Stati Uniti con l’ordine di spacciarsi per una giovane coppia di americani. Phillip, dopo tanti anni vissuti in America, si sente ogni giorno più distante dai principi della missione accettata anni prima, al contrario di Elizabeth ancora fortemente sostenitrice della causa comunista.





17
ottobre

1600 PENN: LA SITCOM SULLE AVVENTURE DEL PRESIDENTE USA DA STASERA SU FOX

1600 Penn

Dopo esserci divertiti (almeno si spera) con le rocambolesche avventure di Polly in Ricomincio…dai miei (in onda alle 21.50), la serialità targata Fox del giovedì sera prosegue proponendo subito dopo, alle 22.25, le vicende di un’altra famiglia: quella del presidente degli Stati Uniti d’America. La formula di 1600 Penn è chiara e brillante in quanto decide di puntare sulla simpatia e l’originalità delle situazioni vissute da un padre, una seconda moglie e i loro figli domiciliati al 1600 Pennsylvania Avenue, ergo alla Casa Bianca.

1600 Penn – Trama

Protagonista della serie è il Presidente Standrich Dale Gilchrist, uno straordinario Bill Pullman, sposo di Emily (Jenna Elfman), sua seconda moglie, e padre dei figli avuti dal primo matrimonio: Skip (Josh Gad), il più grande, Becca (Martha MacIsaac), Marigold (Amara Miller) e Xander (Benjamin Stockham). Sarà proprio il primogenito, espulso dal college, a creare maggiori preoccupazioni a Dale per via dei suoi comportamenti eccessivi e facendo vacillare addirittura l’amministrazione del padre, fra equivoci e frasi sbagliate al momento sbagliato. A tenere a bada l’esuberanza di Skip ci sarà il portavoce della Casa Bianca Marshall Malloy (Andre Holland), ansioso di cercare un dialogo e di stemperare l’indole ribelle del ragazzo.

L’idea è originale e intrigante e si pone l’obiettivo di indagare le bizzarie e le stranezze di una famiglia comune in un contesto curioso e autoritario come la sede di governo più famosa al mondo. Certo, siamo lontani dai toni seriosi e drammatici di Una donna alla Casa Bianca o del recente Scandal, ma siamo altrettanto sicuri che affidarsi a un cast di prim’ordine come Bill Pullman, il professor Harvey di Casper per intenderci, e Jenna Elfman, la Dharma di Dharma e Greg, è già un bel passo avanti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


17
ottobre

RICOMINCIO…DAI MIEI: DA STASERA ALLE 21.50 SU FOX

Ricomincio...dai miei

Cosa succede quando una donna divorziata, spinta dalla crisi economica, decide di tornare a vivere sotto il tetto genitoriale? E’ quanto si appresta a raccontare Ricomincio…dai miei (How to Live with Your Parents), la sitcom in tredici episodi che, da stasera alle 21.50, allieterà il giovedì sera degli spettatori di Fox. La serie, prodotta da Imagine Television e 20th Century Fox Television e trasmessa senza troppa fortuna sul network statunitense ABC, racconta la storia di Polly (Sarah Chalke), una madre single che ha divorziato da quasi un anno.

Ricomincio dai miei | Trama

Il cambiamento non è stato facile, ma necessario vista la sua situazione econimica, e ha coinvolto anche sua figlia Natalie (Rachel Eggleston). Come ogni intreccio brillante che si rispetti, i due genitori, Elaine (Elizabeth Perkins) e Max (Brad Garrett), non potevano che essere eccentrici e anticonvenzionali, scontrandosi spesso con Polly e le sue decisioni, sia nella sfera affettiva che in quella lavorativa. D’altra parte l’amorevole figlia è determinata ad essere “la migliore madre single che lavora nell’universo” e per questo fa sì che Natalie possa contare sempre su di lei, a differenza di quanto accaduto nella sua adolescenza con mamma Elaine. Polly è molto ansiosa, all’antica quando si parla di relazioni amorose e iperprotettiva, esattamente l’opposto dei suoi genitori: rilassati e sessualmente avventurosi.

Fra uno screzio e l’altro con mamma e papà e con l’aiuto del suo miglior amico Gregg (Orlando Jones) e del suo sincero, ma sempre irresponsabile, ex-marito Julian (Jon Dore), che la rivorrebbe con sè, Polly inizierà a fare i primi passi per costruirsi una nuova vita, iniziando immediatamente da quella sociale: ci riuscirà?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


14
ottobre

HOMELAND 3: LA LATITANZA STA PER FINIRE

Homeland 3

Claire Danes

E’ un film lungo 12 puntate, straordinaria metafora dell’America contemporanea che continua a oscillare tra gli eccessi. Esaltazioni e gogne pubbliche in un paese che, per rimarginare le ferite dell’11 settembre, è alla perenne ricerca di un colpevole; un capro espiatorio di errori che hanno ben più profonde e diramate radici.

Homeland 3 al via su Fox

Tutto questo, e non solo, è Homeland – Caccia alla Spia, serie cult dove la tensione narrativa ed emotiva va di pari passo con una sceneggiatura-capolavoro e interpretazioni da brivido. Tra gli artefici del successo della spy story, impossibile non annoverare Claire Danes (vincitrice di 3 Emmy e di 4 Golden Globe), nei panni dell’agente dei servizi segreti Carrie Mathison, e Damian Lewis (vincitore di un Golden Globe e un Emmy) in quelli di Nicholas Brody, ex prigioniero di guerra ora braccato dalle forze dell’ordine con l’accusa di terrorismo. Homeland 3 prenderà il via stasera – 14 ottobre 2013 – con un doppio episodio in prima visione assoluta e in prime time su Fox (canale 111 di Sky) a poche settimane dalla messa in onda in USA. In America il terzo ciclo di episodi ha debuttato su Showtime lo scorso 29 settembre con la premiere più vista di sempre. Tuttavia la serie pluripremiata non ha mai potuto godere di ascolti plebiscitari nè in patria nè Italia dove è confinata su Fox.

Homeland – dove eravamo rimasti

La seconda stagione di Homeland si era chiusa con un attentato (l’esplosione della macchina di Brody) che, perpetrato durante la commemorazione del vice presidente Walden, aveva ucciso centinaia di persone, tra cui numerosi vertici dell’Agenzia. Brody  - che diventa il principale sospettato della strage – e Carrie si salvano per puro caso mentre Saul se la cava perché in quel momento si trova su una nave in alto mare, intento a presidiare il funerale di Abu Nazir. Aiutato da Carrie, Brody è costretto a fuggire e diventa il ricercato numero uno; Saul, suo malgrado, deve prendere il posto di Estes a capo della CIA.

Homeland 3 – Anticipazioni e Trama