Daria Bignardi



22
gennaio

INVASIONI DI LUCI E ADDII ANNUNCIATI: FERRARA LASCIA ‘IL FOGLIO’ A CERASA, SIGNORINI FISSA LA SCADENZA

Giuliano Ferrara - Le Invasioni Barbariche

Giuliano Ferrara - Le Invasioni Barbariche

Venti minuti passati a lavarsi la faccia per la vista apparentemente appannata, altrettanti spesi col muso sul telecomando a smanettare tra le impostazioni della luminosità e di contrasto del televisore. Ma poi ti accorgi che appena il regista stacca su un’altra camera tutto torna a posto ed è solo la Bignardi ad apparirti in versione ‘angelicata’. Ebbene sì, l’effetto aurea paradisiaca avvolge pure la Daria nazionale, che per l’intera seconda puntata de Le Invasioni Barbariche si guadagna un posto d’onore nell’olimpo degli “illuminati”.

Il talk show di La7 si apre e chiude con due addii annunciati, più o meno imminenti. Giuliano Ferrara ufficializza infatti il prossimo abbandono della direzione del Foglio.

“Accadrà presto, stiamo entrando nel ventesimo anno – rivela il giornalista – lascerò a Claudio Cerasa. Ci sono ancora questioni societarie da definire in maniera formale e rigorosa. Farò il tifoso del Foglio e continuerò a scrivere per il Foglio se Cerasa lo vorrà. Non credo di rottamarmi, faccio un gesto superbo. Farò tante altre cose, esistevo prima, esisterò dopo”.

Passano quasi due ore e la storia si ripete. La Bignardi segnala ad Alfonso Signorini la confessione di Ferrara e anche il re del gossip manifesta l’intenzione di mollare presto. “Ho imparato a volermi bene e questo mi fa amare il gossip un po’ di meno. Ma non me ne dispiaccio”.




15
marzo

ENRICO RUGGERI CONTRO LE INVASIONI BARBARICHE: CANCELLATA LA MIA PARTECIPAZIONE PER LA CRISI DI ASCOLTI, BIGNARDI NON DECIDE GLI OSPITI

Enrico Ruggeri

Invito cancellato. O forse no, solo rimandato. Le Invasioni Barbariche ’silurano’ Enrico Ruggeri dalla lista degli ospiti, e lui se la prende non poco. Sul suo profilo Twitter, il cantante ha tuonato contro il programma di Daria Bignardi, prendendosela anche con la conduttrice stessa, giudicata ormai ininfluente nella scelta del suo parterre. “Il 19 marzo non sarò a Le Invasioni Barbariche” ha annunciato l’artista, pubblicando una nota dai toni polemici.

“La mia partecipazione era stata concordata in virtù di un mio intervento per uno scherzo (bruttino) fatto ad Alessio Boni. In quell’occasione Daria Bignardi aveva annunciato il mio ritorno, appunto, il 19 di questo mese. Ieri la redazione ci ha contattato annullando l’appuntamento ha raccontato Ruggeri.

Enrico Ruggeri vs Daria Bignardi: non sceglie più la linea della trasmissione

Il popolare cantautore, e conduttore di Lucignolo su Italia1, ha inoltre spiegato che i motivi addotti all’improvvisa cancellazione del suo intervento sono stati questi:

Il programma è in crisi d’ascolti e gli ospiti vengono scelti dalla Rete, non dalla redazione, né dalla conduttrice. Se così fosse – ha aggiunto l’artista – sono molto rammaricato per Daria Bignardi, non più in grado di decidere la linea della trasmissione, né di mantenere la parola data, cosa gravissima per una persona che difende valori e cultura”.


6
marzo

GIANLUIGI PARAGONE: “SE BARNARD CHIEDESSE SCUSA LO RIPRENDEREI”. L’ECONOMISTA NON CI STA

Paolo Barnard, La Gabbia

Per le sue offese alle donne si è visto costretto ad abbandonare La Gabbia, il talk show anti-politico di La7. Ed ora Paolo Barnard è furioso più che mai, implacabile. Dal suo profilo Twitter, il giornalista economico si è scagliato in particolare contro Gianluigi Paragone, reo di averlo messo alla porta del programma d’approfondimento da lui condotto a seguito di alcuni post sessisti. Secondo le ricostruzioni, a sollecitare un provvedimento contro lo studioso bolognese sarebbero state le donne della redazione de La Gabbia.

Ieri sera, ospite a Le Invasioni Barbariche di Daria Bignardi, Gianluigi Paragone ha ricostruito così la vicenda:

“Lui aveva scritto un post molto volgare, violento, maschilista sulle donne e io non posso avere un doppio binario. Quindi gli ho detto: ‘per me tu sei un grande esperto, però o rimuovi quel post e chiedi scusa contestualmente altrimenti sei fuori‘. Penso che pochi giornalisti possano avere il coraggio, la spericolatezza, l’irrazionalità di dare il microfono a Paolo. Io lo rivendico, pur conoscendo l’irregolarità di Paolo e le sue debolezze personali, però quando si arriva oltre è giusto dire basta. Se lui dovesse chiedere scusa e rimuovere il post, lo riprenderei. Era già successo anche a L’Ultima Parola, Paolo purtroppo ha questi momenti”

In quegli stessi minuti, Barnard proseguiva su Twitter le sue invettive contro le donne e contro lo stesso Paragone. “Amico di Della Valle, scalava la Lega mentre Bossi diceva di sparare sui disperati che affogavano con bambini a Lampedusa” ha scritto l’economista. Alla sua sfuriata non è scampata nemmeno Daria Bignardi, come si può leggere in questo cinguettio alquanto velenoso rivolto alla conduttrice:

Paolo Barnard vs Daria Bignardi: continui a fare la velina?





13
febbraio

LE INVASIONI BARBARICHE RADDOPPIANO E SFRATTANO LA GABBIA. VOLANO SCINTILLE TRA BIGNARDI E PARAGONE

Daria Bignardi

Daria Bignardi

Le Invasioni Barbariche sfondano La Gabbia. E’ un effetto domino, quello messo in atto a La7: il programma di interviste condotto da Daria Bignardi proseguirà oltre le sei puntate previste in questa prima parte dell’anno, e a subirne le conseguenze sarà innanzitutto il talk show anti-politico di Gianluigi Paragone. Quest’ultimo dovrà infatti cedere alla collega la prima serata del mercoledì, tradizionalmente sua, per approdare nel prime time della domenica.

Le Invasioni Barbariche al posto de La Gabbia

La scelta di ’sacrificare’ la Gabbia è stata presa dall’editore dell’emittente, Urbano Cairo, che avrebbe scelto di far proseguire lo show di Daria Bignardi, inizialmente ridotto a sole 6 puntate. Il proseguo delle Invasioni Barbariche, tuttavia, non sarebbe potuto avvenire al venerdì, perché tra due settimane in quella serata tornerà Maurizio Crozza. E così, dati d’ascolto alla mano, a La7 hanno pensato di sfrattare Paragone, piazzando al mercoledì il programma di interviste della Bignardi. Come rileva Dagospia, l’ipotesi di collocare Daria al martedì, al posto di Linea Gialla, non sarebbe nemmeno stata presa in considerazione: troppo rischioso scontrarsi con Ballarò di Floris.

La strana “staffetta” – per usare un’espressione d’attualità politica – avrebbe ovviamente infastidito Gianluigi Paragone, che si ritroverà in onda in una giornata anomala per il racconto dell’attualità politica. Per lui, il rischio concreto è quello di perdere appeal nei confronti del pubblico, soprattutto rispetto ad una narrazione fuori dagli schemi come quella de La Gabbia. La sostituzione tra i due programmi avrebbe scontentato anche Corrado Formigli, che il lunedì potrebbe vedere la propria scaletta bruciata dal collega in onda la sera prima.

A spiegare le ragioni di questo nuovo assetto del palinsesto è l’editore di La7 Urbano Cairo:


8
febbraio

BELEN RODRIGUEZ: ITALIA’S GOT TALENT SU SKY? “UN GRANDISSIMO DISPIACERE”. MA LASCIA LA PORTA APERTA PER UN PASSAGGIO SUL SATELLITE

Belen Rodriguez, Le invasioni barbariche

Il passaggio Italia’s Got Talent a Sky? “Un grandissimo dispiacere. Io ho fatto quel programma per tre edizioni, c’era gente che ha creduto tantissimo in quel progetto…“. Belen Rodriguez non nasconde il proprio dispiacere per la notizia televisiva degli ultimi giorni anticipata da DavideMaggio.it. Ospite a Le Invasioni Barbariche, ieri sera la showgirl ha commentato l’addio “forzato” di Canale5 al talent show, non escludendo del tutto l’intenzione di approdare a sua volta sul satellite. “Non lo so, a me piace stare bene nella rete in cui sto” ha detto. Incalzata da Daria Bignardi, Belen si è espressa anche sulle indiscrezioni di un possibile trasloco de L’Isola dei Famosi su Canale5, con Vladimir Luxuria inviata e conduttore ancora incerto.

Belen Rodriguez e Stefano de Martino a X Love?

Sull’argomento, la showgirl argentina non si è però sbilanciata, mentre ha confermato di aver avuto contatti con Davide Parenti per una sua partecipazione – assieme a Stefano De Martino – ad un suo programma (con ogni probabilità si tratta di XLove, programma di Italia1 ormai prossimo al debutto sotto la guida di Nina Palmieri).

Ho parlato con Davide Parenti, mi ha fatto una proposta ma stiamo valutando. Con Stefano mi ci vedo per forza di cose” ha dichiarato Belen, alludendo al suo legame coniugale con l’ex ballerino di Amici. Poi, ha aggiunto: “Io mi blocco davanti a poche cose. Tutti i progetti mi divertono, se però mi entusiasmano“. Di seguito, la showgirl ha parlato della sua maternità e del rapporto con Stefano De Martino, ma anche della sua costante esposizione mediatica.





17
gennaio

LE INVASIONI BARBARICHE: DARIA BIGNARDI APRE LA NUOVA EDIZIONE CON MIKA, RENZI E FABIO VOLO

Daria Bignardi

Daria Bignardi torna ad “invadere” il prime time di La7. Dimezzata sì, ma sempre presente. Questa sera, la giornalista inaugurerà una nuova edizione de Le Invasioni Barbariche, con un parterre di ospiti che spazierà dalla politica al cinema, fino alla musica. Stavolta, però, la popolare trasmissione di interviste andrà in onda in versione ‘ridotta’: l’editore ha infatti deciso spezzarne la programmazione in due tranche.

Le Invasioni Barbariche 2014: ospiti della prima puntata

Così, in questa prima parte dell’anno, verranno proposte solamente sei puntate, mentre le altre sei (delle dodici inizialmente fissate) andranno in onda nel settembre prossimo. Per l’apertura odierna, Daria Bignardi ha preparato una scaletta che richiami ed interessi un ampio pubblico. Tra gli ospiti attesi ci sono infatti il cantante Mika, giudice della settima edizione di XFactor Italia, ma anche il segretario del Pd Matteo Renzi. Il primo eseguirà anche un brano con la sua band, mentre il sindaco di Firenze si soffermerà sui temi caldi della politica nazionale, che ormai lo vedono sempre più protagonista.

Non è la prima volta che il “rottamatore” partecipa alle Invasioni Babariche: era già accaduto lo scorso mese di aprile. Al cospetto di Daria Bignardi, stasera vedremo anche l’attrice Valeria Bruni Tedeschi, sorella dell’ex première dame Carla Bruni e protagonista de Il capitale umano, l’ultimo discusso film del regista Paolo Virzì. Il programma di La7 ospiterà anche il neo papà Fabio Volo, che con il suo ultimo libro ha scalato le classifiche di vendita. Ci sarà anche il Mago Silvan che dovrebbe essere la sorpresa di cui ha parlato., qualche giorno fa, Daria Bignardi su Twitter.


10
dicembre

CAIRO TAGLIA ANCORA: DIMEZZATE LE PUNTATE DE LE INVASIONI BARBARICHE PER LA STAGIONE 2013/2014

Daria Bignardi - Le Invasioni Barbariche

Daria Bignardi - Le Invasioni Barbariche

La spending review de La7 continua. Ma assume i contorni del surreale. Se una settimana fa vi davamo conto della soppressione del programma di Rita Dalla Chiesa e dell’estromissione della Goigest di Dalia Gaberscik che dell’emittente terzopolista curava la comunicazione, oggi si apre un nuovo capitolo. Che sa di… barbarico.

Oggetto di ‘revisione’ Le Invasioni Barbariche di Daria Bignardi. Lo show della signora Sofri da cult diventa… cut, tagliato! Delle 12 puntate previste (un tempo ce n’erano addirittura 24) ne verranno mandate in onda dal prossimo gennaio soltanto 6. E la Bignardi, dopo il nostro tweet in cui annunciavamo il dimezzamento si affretta a precisare: “sono le solite 12, ma in due serie, la prima da gennaio e la seconda da settembre”.

Dunque per la stagione corrente le puntate sono 6, per l’appunto! E la speranza è che non venga in mente all’editore di registrare le puntate da trasmettere a settembre. Perchè a Cairo la diretta sembra proprio non andare giù: è stato uno dei pomi della discordia per La Settima Onda, ma in questo caso, trattandosi di attualità, sarebbe davvero paradossale.


21
ottobre

MARIO MONTI CONTRO DARIA BIGNARDI: FU SCORRETTA A METTERMI IN BRACCIO UN CANE

Mario Monti e il cane Empy, Le Invasioni Barbariche

L’operazione simpatia fu una mezza ciofeca. E pensare che Mario Monti ce la mise tutta: lo scorso febbraio, ospite a Le Invasioni Barbariche, il professore accettò persino di coccolare Empy, un cagnolino appioppatogli in braccio da Daria Bignardi. Ma niente da fare: il suo imbarazzo appariva evidentissimo. A distanza di mesi, ora l’ex premier è tornato a commentare quell’episodio durante un’intervista rilasciata ieri a In mezz’ora, di Lucia Annunziata. Il senatore a vita, in particolare, ha polemizzato sul comportamento tenuto in quell’occasione dalla conduttrice di La7.

Mario Monti contro Daria Bignardi e Gasparri

Chi vi parla, perché così vuole coltivare la sua immagine chi non mi ama, è colui che in uno studio televisivo si é trovato tra le braccia, di sorpresa, in maniera poco corretta, ad opera di una sua collega – e collega è dire molto- un cagnolino. E oggi c’è un’alta autorità dello Stato che fa spesso riferimenti, nelle sue sagaci dichiarazioni, alla fine che avrà fatto il cagnolino di Monti, sarà svanito nel nulla come il centro? Quest’alta autorità dello Stato è un vicepresidente del Senato, il senatore Gasparri, lui si diverte molto

ha detto Monti all’Annunziata. In riferimento all’episodio televisivo, tuttavia, vorremmo ricordare che fu lo stesso professore ad accettare il giochino “diabolico” della Bignardi, forse nel tentativo di conquistare qualche voto in vista delle imminenti elezioni. Ma il risultato non fu quello sperato. Chiamato in causa dal senatore, anche Maurizio Gasparri è tornato a commentare la polemica canina, attribuendo ad essa un significato politico.

Gasparri contro la Bignardi: comportamento spregevole