Calcio



12
febbraio

SANREMO 2014: LA CONTROPROGRAMMAZIONE DI CANALE 5 DURANTE LA SETTIMANA DEL FESTIVAL

Impegno europeo per Milan e Napoli

Ancora pochi giorni e Mediaset si appresta a vivere, anzi a subire, l’annuale settimana sanremese che, numericamente parlando, per le reti del Biscione è in genere una tribolazione. La maggior parte del pubblico, si sa, si concentra sul Festival di Sanremo, lasciando le briciole alle altre reti. Ma Canale 5 come ha pensato di controprogrammare la kermesse con Fazio e Littizzetto?

Canale 5, controprogrammazione Sanremo 2014: si punta su calcio e film

Da martedì a sabato Canale 5 ha deciso di puntare su calcio e film per controprogrammare il Festival di Sanremo.

Martedì 18 febbraio, a partire dalle 21.10, va in onda Oggi Sposi, il film uscito nelle sale nel 2009 con protagonista, tra gli altri, Luca Argentero. A seguire uno speciale dedicato alla Champions League, con le immagini e i commenti dei match appena conclusi e valevoli per gli ottavi di finale.

Mercoledì 19 febbraio, invece, la Champions League – che dal 2015 al 2018 sarà in esclusiva su Mediaset Premium – guadagna la scena fin dal prime time con l’incontro tra Milan e Atletico Madrid; la diretta inizia alle 20.40.

Giovedì 20 febbraio si replica, questa volta con l’Europa League e l’impegno in trasferta del Napoli contro il Swansea City per i sedicesimi di finale; si parte alle 21.00.




3
dicembre

COPPA ITALIA 2013/2014: SCATTA IL QUARTO TURNO SU RAISPORT 1. ECCO IL CALENDARIO COMPLETO

La Coppa Italia 2013/2014 sulle reti Rai

Prima della sempre seguitissima fase finale del torneo (tra circa un mese, a gennaio 2014, scattano gli ottavi), la Rai torna a vivere le emozioni della Coppa Italia con una tre-giorni interamente dedicata al quarto turno di Tim Cup 2013/2014. E’ il canale RaiSport 1 ad accendere i riflettori sul torneo a partire da questo pomeriggio – martedì 3 dicembre 2013 – alle 15.00 in diretta dallo stadio Picchi di Spezia. Ogni incontro sarà preceduto e seguito dai consueti pre e post gara condotti in studio da Andrea Fusco insieme ad ospiti e opinionisti.

Coppa Italia 2013/2014: il calendario della Rai

Andiamo, dunque, a scoprire tutte le date della Coppa Italia 2013/2014, quest’anno partita in anticipo per consentire un mese di “riposo” ai calciatori in vista dei Mondiali brasiliani.

Martedì 3 dicembre 2013:

Spezia vs Pescara – ore 15.00 su RaiSport 1
Avellino vs Frosinone – ore 17.00 su RaiSport 1
Bologna vs Siena – ore 19.00 su RaiSport 1
Parma vs Varese – ore 21.00 su RaiSport 1

Mercoledì 4 dicembre 2013:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


23
novembre

FOX SPORTS NON TRASMETTE PIU’ LA PREMIER LEAGUE IL SABATO POMERIGGIO

Premier League

Ha rappresentato certamente la novità più gradita della stagione tv 2013/2014 per gli appassionati spettatori del calcio estero: lo sbarco in Italia del canale Fox Sports, visibile sia sul pacchetto Calcio di Sky che su Mediaset Premium. E l’offerta era di quelle da leccarsi i baffi per i “fanatici” calciofili: Premier League e FA Cup inglesi, la Liga spagnola e la Ligue 1 francese. Da oggi, però, tale offerta perde i pezzi: su Fox Sports, infatti, viene oscurata la messa in onda del campionato inglese, tra i più seguiti dai telespettatori.

Fox Sports non trasmette più la Premier League il sabato

La comunicazione arriva direttamente dalla pagina ufficiale di Facebook di Fox Sports Italia:

“FOX SPORTS comunica ai suoi spettatori la decisione della Barclays Premier League di non rendere temporaneamente possibile in Italia la trasmissione integrale delle partite in calendario il sabato alle 16.00. Gli incontri non saranno visibili sul canale già a partire da sabato 23 novembre. Fox Sports continuerà tuttavia a documentare queste partite, non disponibili in TV nemmeno in Inghilterra, con tempestività e in diretta dai suoi studi con highlights e approfondimenti”.

La decisione, come si evince dalla nota, è stata presa non da Fox Sports ma direttamente dai vertici della Premiere League, che hanno deciso di richiamare la gente allo stadio, spegnendo così i riflettori della tv sul sabato pomeriggio, dove si concentra di solito il meglio del campionato inglese. Tale imposizione, che ha trovato il chiaro disappunto della stessa Fox Sports, non è a tempo indeterminato, ma al momento è difficile stabilire quando la Premier League tornerà visibile in diretta tv alle 16.00 del sabato.





18
ottobre

DMLIVE24: 18 OTTOBRE 2013. A SFIDE IL NUMERO 7 NELLA STORIA DEL CALCIO

Cristiano Ronaldo - maglia 7

Cristiano Ronaldo - maglia 7

Il DM Live 24 è un post pubblicato ogni giorno (a mezzanotte circa) nel quale, tramite i commenti, vengono raccolte in tempo reale le segnalazioni degli utenti su qualunque programma in onda e, più in generale, in relazione a qualsivoglia notizia televisivamente rilevante. I più interessanti verranno pubblicati nel DM Live 24 del giorno successivo.

Sfide: la genesi del numero 7 nella storia del calcio

Il ruolo più difficile della storia del calcio, il più tormentato e solitario, indissolubilmente legato a quella striscia di terra da percorrere più e più volte affiancando l’estro alla forza fisica, l’intelligenza tattica alle ragioni del cuore: signori, ecco a voi l’ala destra. Chi si assume la responsabilità di «essere ala destra» sappia che il suo destino è segnato: personalità e talento fanno parte del bagaglio di un viaggiatore del calcio molto particolare, votato allo spettacolo e alla fatica.

«Sfide» ha identificato i suoi interpreti di oggi, moderni epigoni di un ruolo che sembrava come disperso nel tempo, consegnato ai libri di storia, e che invece, quasi per miracolo, riprende forma compiuta attraverso tre nuovi fantasisti del pallone: Candreva, Gervinho e Cuadrado. Attraverso le loro storie e le loro testimonianze, quel numero «7» risplende nuovamente, anche se, malinconicamente, non compare quasi più sulle maglie dei giocatori che ormai preferiscono andare tutti in doppia cifra. Ma al fascino di quella maglia, di quel ruolo, non ha resistito neppure Cristiano Ronaldo, che all’inizio della sua carriera è partito proprio da lì.

Certo, la storia non ha giocato a favore dei giocatori moderni, schiacciati da personalità che hanno lasciato una traccia irripetibile nello sviluppo del calcio, al punto che il ruolo, proprio il ruolo dell’ala destra, per molti anni è sembrato scomparire. Puff, come evaporato.


31
agosto

RAI: PARTITE DELLA NAZIONALE A RISCHIO

Gigi Buffon

Il rischio di perdere le Olimpiadi di Rio 2016 alla fine è stato scongiurato, ma ora un altro “incubo” agita il sonno di mamma Rai. Dal 2015, infatti, sulla tv di Stato potrebbero non trovare più spazio le partite della Nazionale di calcio, da sempre evento che richiama in massa il popolo italiano.

Il motivo, inevitabilmente, è economico. La CAA Eleven, società costituita dalla Creative Artists Agency di Los Angeles, che dall’ottobre dello scorso anno gestisce i diritti tv riguardanti le competizioni delle squadre Nazionali, chiede alla Rai per il prossimo quadriennio (2015-2018) ben 200 milioni di euro per garantire la messa in onda delle partite dell’Italia. Uno sforzo economico che la tv nostrana, al momento, non sembra voler accettare.

Michele Anzaldi (Vigilanza Rai): Assurdo!

Il primo a farsi sentire è il deputato del PD e segretario della Commissione di Vigilanza Rai Michele Anzaldi che, come riporta Avvenire, alza la voce dando un cosiddetto colpo al cerchio ed uno alla botte: “Se da un lato sarebbe davvero assurdo pagare una cifra così elevata che non tiene conto del nuovo andamento del mercato pubblicitario, dall’altro è inconcepibile che d’ora in avanti le partite di calcio della nostra Nazionale non vengano più trasmesse dalla televisione di Stato”.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,





24
agosto

SERIE A AL VIA: TUTTI GLI APPUNTAMENTI TV IN CHIARO

Serie A

I prezzi delle offerte pay ve li abbiamo già illustrati, adesso è il momento di offrire una guida a tutti colori i quali, pur essendo appassionati di calcio, non possono o non vogliono aderire ad un’offerta Sky o Mediaset Premium e che attenderanno con trepidazione la fine dell’embargo (prevista per le 18 della domenica) per potere guardare le azioni salienti delle partite di Serie A sui canali in chiaro. Nonostante il campionato cominci quest’oggi, a causa della disputa delle prime due giornate, la vera partenza è fissata per domenica 15 settembre quando il torneo tornerà ai canonici orari pomeridiani e i palinsesti si inizieranno a ingolfare di programmi sportivi.

Rai Sport

Come da tradizione, il canale dedicato all’approfondimento sportivo è Rai2 che ospiterà in seconda serata Sabato Sprint (da stasera alle 23) e La Domenica Sportiva (da domani, ore 22.35), condotta per l’ultimo anno da Paola Ferrari. Dal 15 settembre, invece, il pomeriggio della rete si accenderà con la nuova edizione di Quelli che il Calcio condotta da Nicola Savino (il quale, in un’intervista rilasciata oggi a Il Messaggero non menziona Virginia Raffaele tra i componenti della squadra), Stadio Sprint (dalle 17.05) con Enrico Varriale e 90° Minuto con Franco Lauro. Proprio Varriale sarà al timone dell’unica novità della stagione targata Rai Sport, vale a dire il ritorno de Il Processo del Lunedì, in onda in prima serata su Rai Sport1.

Mediaset

Inutile dire che la novità più attesa è sicuramente il ritorno di un programma di approfondimento sportivo nella seconda serata di Italia1. A Pierluigi Pardo il compito di rinverdire i fasti di Controcampo e realizzare un programma popolare ma, al tempo stesso, dai toni sobri e competenti. Start previsto anche in questo caso per domenica 15 settembre. Ancora provvisori orario (alle 23.30, ma c’è chi dice alle 22.45) e titolo (Offside o, semplicemente, Gol?). Confermato l’appuntamento della domenica alle 13 con Sport Mediaset XXL.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,


26
giugno

FOX SPORTS: IL CANALE 205 DI SKY DEBUTTA CON IL CAMPIONATO FRANCESE

Fox Sports è il nuovo canale di Sky Sport

La stagione tv 2013/2014 di Sky Sport si arricchisce del nuovo canale Fox Sports, inserito senza alcun costo aggiuntivo nel pacchetto Calcio. Sarà visibile dagli abbonati alla numerazione 205, attualmente occupata da Sky SuperCalcio (che traslocherà a sua volta al 204), con una programmazione interamente in HD.

Tutto il calcio, quindi, è ora su Sky. Fox Sports, infatti, trasmetterà in diretta i principali campionati d’Europa: la Premier League inglese (con l’aggiunta della FA Cup), la Liga spagnola e la Ligue 1 francese. La Bundesliga tedesca, invece, torna sui canali Sky Sport, che garantiranno anche la Serie A (e B) italiana, la Champions League e l’Europa League.

La programmazione di Fox Sports, inoltre, si arricchirà di notiziari, programmi e talk sportivi, con l’obiettivo di vivere e raccontare al telespettatore tutto il meglio del calcio. Il canale debutterà – salvo sorprese – venerdì 9 agosto in occasione dell’anticipo della prima giornata di Ligue 1: il match in programma vede il Paris Saint Germain di Zlatan Ibrahimovic ospite del Montpellier.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


23
giugno

VIALLI: MICROCAMERE SULLE MAGLIE DEI CALCIATORI PER AVERE LA LORO VISUALE. SIETE D’ACCORDO?

Gianluca Vialli

Che la tv condizioni fortemente il calcio, o che il calcio influenzi la programmazione tv (dipende da come la si vuole vedere), è cosa ormai nota a tutti. Lo “spezzatino” cui è costretto da anni il telespettatore tifoso, infatti, ne è la dimostrazione, così come la recente “battaglia” della Rai per impedire che la finale di Coppa Italia tra Roma e Lazio si giocasse nel primo pomeriggio, che avrebbe causato una perdita d’ascolti non indifferente.

D’altronde, dietro al mondo del pallone giocato ce n’è un altro che, tra diritti tv e investimenti, appassiona meno dei gol ma influenza sicuramente di più. L’occhio della telecamera, ormai arrivato persino negli spogliatoi, fino a qualche anno fa luogo sacro dei calciatori, si ferma però a bordo campo, o al massimo sorvola il rettangolo verde per regalare a chi sta a casa qualche azione di gioco da altre angolazioni. C’è, però, chi avanza l’idea che per la telecamera sia arrivato il momento di scendere seriamente in campo. Anzi, sul campo.

In occasione della presentazione della nuova programmazione tv 2013/2014 di Sky Sport, l’ex calciatore e oggi commentatore sportivo Gianluca Vialli ha dato, di fatto, un calcio al passato, auspicando il calcio (del futuro?) che vorrebbe vedere: quello con una microcamera sulla maglia dei giocatori per mostrare il calcio attraverso la loro visuale. Che è quel che succede già in Formula 1, con la telecamera piazzata sulle autovetture dei piloti.