Amadeus



17
settembre

INCREDIBILE! RAI 1 TRASMETTE IL PILOT DI COLORS, IL NUOVO GAME DI AMADEUS, ALLE 4.55 DEL MATTINO

Colors - Amadeus

Colors - Amadeus

Noi ve l’avevamo annunciato in anteprima e, in effetti, qualcosa bolliva in pentola. Poi tutto si è dissolto come neve al sole: ritorno (quasi) alle origini, con qualche piccolo slittamento sulla messa in onda. Rai1 stava infatti testando, la scorsa primavera, ben tre game show da sfruttare potenzialmente per il primo pomeriggio della rete, al posto della malcapitata L’Italia in Diretta – ora alle 16 – e da schierare contro Uomini e Donne di Maria De Filippi, che adesso si ritrova un avversario tutt’altro che temibile come Torto o Ragione. Qualche fortunato nottambulo ha potuto sbirciare, proprio su Rai1 la scorsa estate, qualche dettaglio in più.

Colors – Game Show – Rai1 trasmette la puntata zero di notte

Il 18 luglio 2014, infatti, alle 5 di mattina la prima rete ha trasmesso, inspiegabilmente, la puntata zero di uno dei tre game show. Colors – I colori della vittoria, con la conduzione di Amadeus, ideato internamente da Tonino Quinti (già autore di Domenica In e La Vita in Diretta), Francesco Ricchi e Amato Pennasilico, vede in gara tre concorrenti che devono gareggiare su una serie di prove basate essenzialmente sulle parole per accaparrarsi il maggior numero possibile di colori. Come ormai consuetudine, anche questa produzione prevede un gioco finale “acchiappa ascolti”, ideato sicuramente per trainare la trasmissione a seguire. Vediamolo nel dettaglio.

Colors – Game Show – Il meccanismo e i giochi

Periatto (Blu): a partire dalle lettere mescolate, mostrate solo in parte una dopo l’altra, il concorrente deve indovinare la parola composta.
Calamita (Verde): viene mostrata una parola e, a partire dalle iniziali, il concorrente deve indovinare le due parole semanticamente correlate. Ad ogni errore viene fornita una nuova lettera per entrambe le parole.
Semaforo (Arancione): è sostanzialmente il gioco dei sinonimi. Per ogni parola, vengono elencate in modo sequenziale una serie di parole e il concorrente deve dichiarare se è o meno un sinonimo.
Detti e ridetti (Viola): il concorrente deve indovinare il “detto” famoso, puntando su una delle tre parole fornite. Per ogni parola del terzetto indovinata, il concorrente può tentare la fortuna formulando il detto completo.
Pronto chi parla (Rosso): Lino, un finto dipendente del centralino Rai, fornisce una serie di parole chiavi mentre è al telefono con un personaggio famoso. I concorrenti devono prenotarsi per indovinare l’interlocutore. Viene eliminato il concorrente con il montepremi più basso.
Parole in libertà: vengono mostrate 20 lettere in modo sequenziale e, in base all’argomento della sfida, il concorrente deve – in 60 secondi – fornire una parola che inizia con ogni lettera mostrata. Vince chi colleziona il maggior numero di parole. Viene eliminato il concorrente che ha elencato il minor numero di parole.
L’ingranaggio – Gioco finale: il concorrente rimasto (il campione) deve indovinare 6 ingranaggi, anche con l’aiuto dei colori che ha vinto durante il gioco. L’ingranaggio consiste nell’indovinare 2 parole (di cui vengono mostrate solo le iniziali) correlate tra loro dalle due parole mostrate a video. Ad ogni errore il montepremi viene dimezzato.

Colors – Game Show – Arriverà su Rai1?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,




4
settembre

REAZIONE A CATENA: IL SEGRETO… E’ AMADEUS!

Amadeus

Chi parte a settembre fa più rumore di chi è in dirittura d’arrivo. D’altronde è il periodo dei debutti: il piccolo schermo richiama i programmi titolari ed archivia quei pochi che – nel mucchio di repliche – hanno mantenuto accesa la tv anche “sotto l’ombrellone”. Tra quei pochi spicca Reazione a Catena, che da domenica 14 settembre 2014 riconsegna le chiavi del preserale di Rai 1 a L’Eredità. Si sta per chiudere, dunque, l’ottava edizione del game show tenuto a battesimo da Pupo nel 2007, preso in corsa da Pino Insegno nel 2010 e, dal 1° giugno scorso, nelle mani di Amadeus.

L’intesa vincente è il requisito fondamentale richiesto agli aspiranti concorrenti del programma. Ma intesa vincente è stata quella instaurata tra il nuovo conduttore ed il pubblico ‘preserale’ di Rai 1. Non era del tutto scontato, infatti, che – dopo aver abbandonato l’Eredità nel 2006 – il binomio potesse ancora funzionare, anche in considerazione della strategia adottata da Canale 5 che ha piazzato alle 19.00 la soap “ammazza concorrenza”, Il Segreto. Se le prime battute hanno accusato il colpo di Pepa e della sua bella compagnia spagnola, poi è arriva l’ascesa – se vogliamo, inaspettata – con picchi di share che Reazione a Catena faticava a toccare anche quando dall’altra parte non si registravano particolari sussulti.

Otto anni di assenza, dunque, non hanno affatto arrugginito Amadeus, che ancora oggi si dimostra un volto che non dispiace al telespettatore di Rai 1. E la prima rete della tv pubblica dovrebbe continuare ad investire su di lui, proprio lì, tra il pomeriggio e la sera, dove il conduttore di Mezzogiorno in Famiglia sembra starci come un limone tra le cozze: tradizionale e misurato come il target della rete richiede, divertente e scanzonato come vuole il contesto del game show.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


14
luglio

LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (7-13/07/2014). PROMOSSI AMADEUS E CALL THE MIDWIFE, BOCCIATO L”ANNO UNO’ DELLA PRESENTAZIONE MEDIASET

Amadeus

Promossi

9 a Amadeus. Il conduttore ravennate è tornato finalmente su Rai1 con Reazione a Catena e, mentre i suoi predecessori macinavano ascolti record senza un briciolo di concorrenza, quest’anno il game show riesce ad ottenere parimenti ottimi risultati (anche se giocoforza in calo), malgrado la contemporanea messa in onda del fenomeno Il Segreto.

8 a Simona Ventura a Miss Italia. L’ex padrona di casa dell’Isola dei Famosi avrà dovuto ingoiare un grosso rospo per accettare di prendere le redini della manifestazione di Patrizia Mirigliani; probabilmente però la voglia di tornare sulla tv generalista e la consapevolezza che – visto il recente passato poco felice della kermesse – si possa far meglio l’hanno spinta ad accettare l’ennesima sfida.

7 a L’amore e la vita – Call the Midwife. La nuova serie di Rete 4 convince per un certo pathos narrativo, l’introspezione psicologica dei personaggi e l’accurata ricostruzione storica. Com’è nello stile delle serie inglesi Call the Midwife scorre lenta, il che non è necessariamente un difetto.

6 alla decima stagione di Grey’s Anatomy. Il medical drama va avanti grazie alla numerosa schiera di appassionati che ha saputo conquistarsi nei primi anni, mentre le vicende dei medici hanno letteralmente preso il sopravvento su quelle dei pazienti. Poche sono le novità di rilievo e nemmeno l’uscita di scena della storica Cristina Yang riesce a diventare memorabile.

Bocciati





1
giugno

REAZIONE A CATENA: AMADEUS TORNA NEL PRESERALE DI RAI 1. E PINO INSEGNO NON CI STA

Amadeus

Dopo otto anni, molti dei quali passati in purgatorio, Amadeus torna nel suo paradiso. Quel preserale di Rai 1 che portò al successo dal 2002 al 2006 con le prime edizioni de L’Eredità e che rappresenta il momento più felice della sua carriera. L’abbandono del programma per esplorare nuovi lidi lo portò all’inferno Mediaset, dove non collezionò successi. Sceglie poi di tornare in Rai e, piano piano, Amedeo Sebastiani si è riappropriato di un programma dell’azienda pubblica (Mezzogiorno in famiglia). Ora, però, torna a casa davvero.

Reazione a catena: il ritorno di Amadeus

Da oggi sarà nuovamente al timone del game dell’ammiraglia della tv pubblica, Reazione a catena, che fin dal 2007 sostituisce con grandi consensi L’Eredità nei mesi più caldi. Per Amadeus si tratta di una promozione, di un riscatto, nonché di un traguardo conquistato con fatica, come dichiarato a Tv Sorrisi e Canzoni.

“Torno a fare quello che sento più nelle mie corde, il quiz [...] è una nuova opportunità, un premio per quello che ho fatto in questi ultimi anni in cui ho dovuto rimettermi in gioco. [...] Avevo due possibilità: o vivere di ricordi pensando a quanto era bella la popolarità ai tempi de L’Eredità o, come il calciatore che sta in panchina, lavorare duro per farmi trovare pronto dall’allenatore quando fosse arrivato il mio turno. Non mi piace piangermi addosso, mi sono rimboccato le maniche e finalmente eccomi qui”.

Reazione a catena, Pino Insegno: “dopo quattro anni al 32% vengo mandato via. Perchè?”

Mentre il neo padrone di casa è entusiasta, e questa sera lo vedremo nello studio del Centro di Produzione Rai di Napoli con gli ultimi campioni della passata edizione (Gli Apollo 11), pronti a sfidare nuovi avversari in un format rimasto invariato, c’è qualcuno che è molto meno contento. Parliamo del conduttore uscente Pino Insegno - che a sua volta ereditò Reazione a catena da Pupo – che sbotta “contro” la giornalista di Sorrisi che lo ha contattato.


31
marzo

REAZIONE A CATENA: AMADEUS E’ IL NUOVO CONDUTTORE

Amadeus

Alla notizia dell’approdo di Fabrizio Frizzi a L’Eredità, qualche nostalgico aveva storto il naso. Ci si chiedeva, infatti, perchè Rai1 non avesse scelto di richiamare all’opera quell’Amadeus che aveva lanciato e portato al successo il format targato Magnolia. Ebbene il motivo (o almeno uno dei motivi) è che per il conduttore ravennate c’era in ballo qualcos’altro…

Reazione a Catena 2014: Amadeus subentra a Pino Insegno

Amadeus sarà il nuovo conduttore di Reazione a Catena. Possiamo confermarvi, infatti, quanto scritto qualche giorno fa dal sito Tv Zoom circa l’avvicendamento alla guida del game show estivo della prima rete della tv pubblica. Amadeus raccoglie il testimone da Pino Insegno, volto del fortunato programma dal 2010 quando subentrò a Pupo.

Per l’attuale conduttore di Mezzogiorno In Famiglia  si tratta di un ritorno su Rai1, rete dalla quale mancava come conduttore dal 2006 (anno in cui lasciò L’Eredità) mentre nel 2013 ha partecipato come concorrente ai celebrity talent Altrimenti Ci Arrabbiamo e Tale e Quale Show. Una nuova e meritata ribalta, dunque, per il marito di Giovanna Civitillo che negli ultimi anni ha vissuto alterne fortune professionali. La nuova edizione di Reazione a Catena è attesa per il 26 maggio 2014, al termine del ciclo di puntate de L’Eredità condotte da Fabrizio Frizzi.

Reazione a Catena resta su Rai1

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





13
settembre

TALE E QUALE SHOW 3: AMADEUS

Amadeus

E’ uno dei pochi successi sul fronte dell’intrattenimento di Rai1 nato sotto la direzione di Giancarlo Leone. Parliamo di Tale e Quale Show, lo spettacolo condotto da Carlo Conti, che tornerà con la sua terza edizione questa sera, venerdì 13 settembre, alle 21,10, naturalmente sul primo canale della tv pubblica. La formula di successo rimarrà invariata e vedrà ancora una volta la giuria composta da Loretta Goggi, Christian De Sica e Claudio Lippi, giudicare 10 concorrenti Vip (due in più rispetto alla precedente edizione) impegnati a calarsi nei panni dei più celebri cantanti italiani ed internazionali, cercando di riprodurne il più fedelmente possibile la tonalità vocale, l’aspetto fisico e le movenze.

Tra i concorrenti in gara di questa nuova edizione c’è anche Amadeus, all’anagrafe Amedeo Sebastiani, classe 1962, volto ben noto al pubblico della Rai. Il conduttore che anche in questa stagione tornerà al timone nel fine settimana del programma Mezzogiorno in Famiglia, in onda su Rai2, non è nuovo a questo tipo di esperienze. La scorsa primavera è stato, infatti, tra i concorrenti di Milly Carlucci nello sfortunato Altrimenti ci Arrabbiamo, trasmesso al sabato sera su Rai1.

Per Amadeus entrambe le partecipazioni rappresentano, seppur come semplice concorrente, un ritorno sulla rete ammiraglia della Rai, dove per anni è stato il conduttore di punta con programmi come Domenica In e L’Eredità, quest’ultima passata proprio nelle mani del padrone di casa di Tale e Quale, Carlo Conti. Era l’estate del 2005 quando il conduttore nato a Ravenna decise di lasciare la Rai, a suo avviso rea di non avergli dato maggiori opportunità lavorative, per tornare a Mediaset. Il passaggio alla tv commerciale, che nei primi anni 90 gli regalò la grande popolarità con trasmissioni come Festivalbar, Il Quizzone e Matricole, non si rivelò però fortunato. Il preserale di Canale5 Formula Segreta venne chiuso dopo poche settimane per scarsi riscontri auditel, così come non raggiunsero gli obiettivi 1 Contro 100 e il quiz- show di prima serata di Italia1, Canta e Vinci.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,


6
agosto

TALE E QUALE SHOW 3: ECCO IL CAST DEFINITIVO

Carlo Conti con Loretta Goggi - Tale e Quale Show

Carlo Conti con Loretta Goggi - Tale e Quale Show

Se Emanuele Filiberto in versione Dalida è riuscito a stregare la Francia e a garantirsi un posto nella rubrica I nuovi mostri, la terza edizione italiana di Tale e Quale Show è pronta a rispondere al principino sfoggiando un cast interessante (anche se non quanto ci aspettavamo!), in grado di regalare emozione e divertimento al pubblico nostrano. La ciurma gestita dal Capitano Carlo Conti e giudicata dagli Ammiragli Loretta Goggi, Christian De Sica e Claudio Lippi inizia con un grande protagonista del piccolo schermo, storico conduttore di Miss Italia prima di essere abbandonata sul marciapiede di un orfanotrofio catodico: Fabrizio Frizzi.

Che repertorio aspettarsi dal presentatore romano? Un Justin Timberlake misurato e pacato o un Justin Bieber scoppiettante ed energico? Questo è il dilemma. Proseguiamo con Roberta Lanfranchi che passerà dalla conduzione (?) all’inedito ruolo di imitatrice. Gioca in casa, invece, l’attore Attilio Fontana che, con la musica, ha un trascorso con i Ragazzi Italiani e con l’interpretazione dei ruoli più diversi, dal set di Caterina e le sue figlie 3 a quello di Carabinieri. Come se la caverà, però, a mimare movenze e timbro di cantanti di fama mondiale? Altro attore di fiction reclutato da Conti è Kaspar Capparoni che, dal Commisario Rex, potrebbe sorprenderci con le sue doti vocali nascoste. Una che non ha bisogno di dimostrare, ma solo la necessità di scaldare la voce per il grande match è Fiordaliso: energica e sprezzante, promette di divertire e divertirsi in questa edizione di Tale e Quale.

Altro volto noto del piccolo schermo è Amadeus. Dalla “scossa” a Mezzogiorno in famiglia, vederlo nei panni di una Diana Ross o di Bono degli U2 potrebbe spingere Pedro a contattare lo studio e a ribadire il concetto espresso anni fa nella storica puntata de L’Eredità che lo vide protagonista: “per me è la cipolla”. Proseguiamo con Riccardo Fogli, un altro che la musica ce l’ha nel sangue esattamente come la scollatura per Valeria Marini. Se il DNA conta qualcosa, Chiara Noschese, figlia del grande imitatore Alighiero Noschese, avrebbe la vittoria in tasca.

Altro nome familiare del panorama musicale italiano, dapprima a Castrocaro e, in seguito a Sanremo, è quello di Silvia Salemi. Riuscirà a sorprendere e irretire la giuria come il monumentale Giò Di Tonno dell’ultima edizione? A chiudere il cerchio ci pensa l’attrice Clizia Fornasier, nota al grande pubblico come femme fatale in Notte prima degli esami – Oggi e come interprete di fiction di successo da Un medico in famiglia e Tutti pazzi per amore.


24
luglio

TALE E QUALE SHOW 3: ECCO IL CAST. BALLOTTAGGIO TRA MARCELLA BELLA E SILVIA SALEMI

Carlo Conti

UPDATE del 6 Agosto 2013 – Ecco il cast definitivo: clicca qui per conoscerlo.

Ci siamo. E’ ormai definito il cast della terza edizione di Tale e Quale Show. Il celebrity talent di Rai1 riprende a settembre e promette di mantenere intatto il successo delle passate edizioni con l’”ausilio” di dieci vip (5 uomini e 5 donne) di sicuro appeal, alle prese con varie imitazioni da proporre al pubblico.

Le donne che si esibiranno al cospetto di Carlo Conti e della giuria – confermata in toto e composta da Claudio Lippi, Christian De Sica e Loretta Goggi –  sono la figlia dell’indimenticato Alighiero, Chiara Noschese, la showgirl Roberta Lanfranchi, la cantante Fiordaliso e una tra Silvia Salemi e Marcella Bella. E’ in corso, infatti, un ballottaggio tra l’artista siciliana e l’interprete di Montagne Verdi. Chi la spunterà?

Ancora da stabilire la quinta donna del gruppo. A tal proposito pare che la produzione sia intenzionata a reclutare una giovane showgirl che possa in qualche modo rappresentare ciò che Pamela Camassa è stata lo scorso anno. I protagonisti maschili dell’edizione 2013 di Tale e Quale Show saranno invece i conduttori Amadeus (come DM anticipato) e Fabrizio Frizzi, l’attore Kaspar Capparoni, il cantante Riccardo Fogli e un altro personaggio non ancora arruolato.