Amadeus



6
luglio

BOOM! AMADEUS E CHIARA NOSCHESE NEL CAST DI TALE E QUALE SHOW

Amadeus

Mentre in Inghilterra, sul canale Itv, ha debuttato lo scorso sabato Your Face Sounds Familiar condotto da Alesha Dixon e Paddy McGuinness, nel Belpaese fervono i preparativi per la nuova edizione di Tale e quale show che tornerà a settembre in prima serata su Rai1. Alla conduzione delle undici puntate previste è confermato Carlo Conti. In merito agli esiti dei provini che si sono svolti in queste settimane per comporre il nuovo cast del programma, siamo in grado di anticiparvi i primi due nomi che al momento sembran certi.

Il primo è quello di Amadeus, volto noto di Mamma Rai e già concorrente di Altrimenti ci arrabbiamo, che ha sempre dimostrato attitudini in campo musicale e potrà ora fare sfoggio delle sue doti vocali e interpretative. Il conduttore ravvennate affiancherà, quindi, agli impegni sulla seconda rete della tv pubbica, con Mezzogiorno In Famiglia, le imitazioni delle star della musica italiana e internazionale.

Il secondo nome è quello, meno conosciuto, di Chiara Noschese. Il cognome, però, non mente: Chiara è infatti la figlia di Alighiero Noschese, celebre imitatore della nostra tv. Classe 1968, attrice teatrale con qualche partecipazione nelle fiction Rai, la Noschese è pronta per il debutto in prima serata a Tale e quale show, programma nel quale potrebbe regalare grandi soddisfazioni.




19
giugno

BOOM! AMADEUS, GIUSTI, LIORNI E MASTROTA TESTANO SECRET FORTUNE PER RAI1

Secret Fortune

Estate tempo di sperimentazione a Viale Mazzini.  Non c’è miglior periodo per testare nuovi programmi in vista della nuova stagione televisiva. Forse non ce n’è bisogno ma Giancarlo Leone ha deciso di trovare un’alternativa ai due preserali di successo di Rai1. In particolare, allo scopo di far prender fiato a L’Eredità, che con l’avvento di Avanti un altro ha visto minare la propria leadership, si sta testando un nuovo format.

Trattasi di Secret Fortune, game show d’origine britannica targato BBC 1 che arriva in Italia con la produzione di Endemol, sotto la guida di Max Novaresi. Il dato interessante non è tanto il programma in sè, che a prima vista non sembra così irresistibile, ma i conduttori scelti per le numero zero. Un poker di volti noti che DM vi annuncia in anteprima, a cominciare dal nome più sorprendente: quello di Giorgio Mastrota.  Ebbene sì per il “re delle pentole e dei materassi” potrebbe arrivare l’occasione del rilancio, dopo un percorso di carriera che l’ha relegato ingiustamente alle televendite. Probabile che l’idea di coinvolgere l’ex uomo d’oro di Rete 4 sia nata dopo averlo visto all’opera come concorrente a La Terra dei Cuochi.

Ma Giorgio Mastrota non è l’unico a sperare nella “fortuna” di Rai1. Il rivale più agguerrito sembra essere Max Giusti da risarcire dopo l’”allontanamento coatto” da Affari Tuoi che può contare altresì su un contratto in essere. In credito nei confronti di Mamma Rai è anche Marco Liorni. Il conduttore – che a Sorrisi confessava di aver tre progetti in ballo – tornerebbe così all’intrattenimento dopo la felice parentesi de La Vita in Diretta. Chi invece ha esperienza da vendere in fatto di game show è Amadeus. Anche il conduttore ravennate – da tempo ormai vicino alla prima rete – è in lizza per Secret Fortune.

Chi vorresti alla conduzione di Secret Fortune su Rai 1

Vedi i risultati

Loading ... Loading ...

C’è un però. Scoprilo:


23
aprile

AMADEUS A DM: SONO A DISPOSIZIONE DELLA RAI. LA TV ITALIANA DOVREBBE AVERE PIU’ QUIZ

Amadeus

E’ uno che di mestiere fa il conduttore con la C maiuscola. Amadeus è stato capace di spaziare negli anni con successo da programmi musicali a varietà passando, naturalmente, per il quiz, che l’ha consacrato al grande pubblico e al quale, ci ha confessato, tornerebbe volentieri. Attualmente è schierato da Milly Carlucci per il suo Altrimenti ci Arrabbiamo. “Mi ha incuriosito il fatto di imparare una disciplina, pur non sapendo all’inizio quale, che non sapevo fare – dichiara a DM il conduttore, che prosegue – Allo stesso tempo mi piaceva l’idea di avere un bambino o ragazzo come insegnante. E poi in generale tutto ciò che è novità o divertimento mi piace.”

Come va con la Beatbox?

Bella domanda… E’ difficilissima anche perché è una cosa nuova. Non dico che le altre discipline siano più facili ma la batteria o la chitarra sono strumenti che bene o male si conoscono mentre io non sapevo neanche cosa fosse. Sapevo dell’esistenza di determinati fenomeni però non avevo idea di cosa si trattasse. Quando mi è stata proposta sono andato su internet a reperire informazioni: all’inizio mi sono spaventato e pensavo di non riuscirci ma grazie a Pietro, un ragazzo paziente e bravo, che mi ha insegnato l’abc, sono riuscito nel giro di due puntate a imparare qualcosina.

Era la prima volta che ricevevi una proposta per un celebrity talent?

Sì,  per la verità io non sono neanche uno che ama le ospitate. L’ospite per me deve avere una funzione di spettacolo al servizio del programma. Molti ancora si ricordano di quando sono stato ospite di Stasera pago io di Fiorello. Mi invitò per fare una gag in cui facevo il violinista.

Possiamo considerare Altrimenti ci arrabbiamo il primo passo verso il ritorno su Raiuno?

Non lo so, lo prendo come un auspicio. Certo, il fatto di essere su Raiuno mi fa star bene perché ci ho passato quasi 10 anni e mi sento a casa. Se questo fosse un primo passo, sarei molto felice. Tuttavia al momento non lo considero come tale.

Sembra però che qualcosa stia cambiando rispetto a qualche tempo fa. Hai anche registrato un numero zero…

In Rai mi conoscono, ho fatto tanti anni di preserale, Domenica In, e io sono a disposizione dell’azienda. Disponibile anche per testare nuove cose che possono andare o non andare ma anche quello è divertente.

Che tipo di contratto ti lega alla Rai?

Ho un contratto per Mezzogiorno in famiglia.

L’impressione è che Mezzogiorno in Famiglia sia il tuo purgatorio…

Non lo so (ride, ndDM), magari è solo una tua impressione. E’ stata l’occasione per tornare in Rai, dopo la parentesi a Mediaset. Gli ascolti vanno bene, il gruppo è consolidato, la considero un’isola felice e se a questo si aggiungesse dell’altro sarei contento. Non ho un disegno per il futuro, quando la Rai mi vuole per Rai1, Rai2 o Rai3 sono a disposizione dell’azienda. Molti per strada mi associano al preserale, all’Eredità, e mi fa piacere. Il quiz è un genere che amo ma io faccio ancora la radio e il varietà e la musica sono parte del mio mondo. Vero è che la gente quando pensa ad Amadeus, pensa al quiz e sarei felicissimo di ritornarci.

E tu quando pensi ad Amadeus a cosa lo associ?

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,





25
marzo

ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO: MILLY (NON) SFIDA AMICI E ARRUOLA VISSANI E AMADEUS

Gabriele Rossi

Il cast di Altrimenti ci Arrabbiamo è fatto. Come promesso, Milly Carlucci ha svelato via twitter i concorrenti scelti per prendere parte al nuovo talent di Rai 1 (al via sabato 6 aprile), nel quale un giovane talentuoso insegna ed un adulto famoso impara. Dopo aver annunciato Pablo Espinosa, Nino Frassica, Nicoletta Romanoff e Tania Cagnotto, poco fa la conduttrice ha twittato altri quattro volti noti del piccolo schermo, pronti a buttarsi in questa nuova avventura Rai.

Amadeus e Simone Corrente - “Uno ha il nome di un famoso compositore, l’altro è un amatissimo poliziotto di Distretto”. I due personaggi in questione, nell’ordine, sono Wolfgang Amadeus Mozart e Luca Benvenuto. Con un unico tweet, dunque, Milly Carlucci ha confermato le indiscrezioni che circolano ormai da tempo e svelato la partecipazione al programma di Amadeus e dell’attore di Distretto di Polizia Simone Corrente.

Gianfranco Vissani e Gabriele Rossi“Ha anticipato i tempi, portando in tv la grande arte della cucina. Grande e grosso, non tutti conoscono il suo lato tenero. E’ tra i migliori chef del mondo”. Questo triplo-indizio, per dirlo alla Anna Moroni, è facile facile: sarà della partita anche Vissani, cuoco numero uno della tv italiana (anche solo per il fatto di essere arrivato prima di tutti gli altri). Zero dubbi anche sull’ottavo personaggio: “Giovane e bello è stato a un passo dal Cielo. Il suo maestro era Terence Hill. Ha qualcosa in comune con Paolo, Valentino e Vasco”. Lui è Gabriele Rossi, noto al pubblico di Rai 1 per il ruolo di Giorgio Gualtieri in Un Passo dal Cielo.


12
ottobre

FERMI TUTTI! AMADEUS REGISTRA UNA ZERO DI STILL STANDING PER L’ACCESS DI RAI1

Amadeus

Amadeus

In principio doveva essere Enrico Papi. Per l’access prime time di Rai 1, però, le carte in tavola potrebbero essere rimescolate. In barba alle previsioni, ci risulta che Amadeus abbia registrato una puntata zero di Still Standing, il game scelto per la ’successione’ agli Affari Tuoi di Max Giusti ed inizialmente pensato per il preserale di Flavio Insinna su Canale 5.

Come spesso succede negli ultimi tempi, vi è volati all’estero per testare un nuovo show. La location scelta in questo caso è Barcellona dove, nei primi giorni del mese, il conduttore ravennate si sarebbe recato per la registrazione.

Nei palinsesti pubblicati da Sipra, Still Standing figura già nel dopo-tg dell’ammiraglia della tv pubblica a partire dal 17 dicembre prossimo; ma sembra che la zero debba essere sottoposta all’approvazione del Direttore di Rai Intrattenimento, Giancarlo Leone, e del capostruttura Antonio Azzalini.





7
ottobre

DM LIVE24: 7 OTTOBRE 2012. AMADEUS PENTITO, I SOLITI IDIOTI A LA SCIMMIA, MORTO IL REGISTA DEL TEMPO DELLE MELE

I Soliti Idioti

I Soliti Idioti

>>> Dal Diario di ieri…

  • Amadeus pentito

PierVivaCanale5 ha scritto alle 12:33

Sarei falso se ti dicessi che non mi sono pentito di aver lasciato un programma fortunato e seguito come L’Eredità. (…) Quella scelta mi ha danneggiato sul momento, ma, nello stesso tempo, mi ha dato una nuova energia per rimettermi in gioco. Amadeus su Di Tutto.

  • I Soliti Idioti a La Scimmia

I Soliti Idioti hanno annunciato che saranno gli ospiti speciali della prossima puntata de La Scimmia, sabato 13. “#La Scimmia è un programma sperimentale e rivoluzionario che ci ha entusiasmato”, hanno dichiarato, “vogliamo esserci e ci saremo”.

  • Morto Claude Pinoteau

tinina ha scritto alle 20:37


17
settembre

AMADEUS CONTRO RAI 1: “PREFERISCE AVVALERSI DI ALTRI E NON DI ME”, EPPURE “SONO UNO CHE HA RAGGIUNTO ANCHE IL 30% DI SHARE”

Amadeus

C’è chi ha sbattutto la porta, chi ha preferito “serenamente” sbarcare su altri lidi, chi si ritrova relegato in panchina e chi, invece, rivendica ciò che non ha mai avuto (vedi Tiberio Timperi – leggi qui) o ciò che non ha più. Quest’ultimo è il caso di Amadeus, tornato questa mattina su Rai 2 con la nuova edizione di Mezzogiorno in Famiglia.

Insomma, nella squadra della Rai i sorrisi si contano sulle dita di una mano, a fronte di non poche insoddisfazioni a cui, ora, si aggiunge pure quella dell’ex conduttore de L’Eredità. Ed è proprio il preserale il grande cruccio di Amadeus: dal titolo di “re del quiz nuovo millennio” (dal 2000 al 2005 ha condotto su Rai 1 “In bocca al lupo”, “Quiz Show” e, per l’appunto, “L’Eredità”) agli insuccessi chiamati “Formula Segreta” e “1 contro 100″ in quel di Mediaset. Ma quel titolo, a leggere le sue dichiarazioni rilasciate a Il Tempo, nessuno gliel’ha più tolto:

La gente (è dal ‘99 che sto in Rai) mi chiede del preserale di Rai 1. Io rispondo ringraziandoli: ‘Perchè non mandate una lettera a Viale Mazzini?’. Sono sempre a disposizione, lavorando in un’azienda. Rai 1 avrebbe avuto in questi due anni l’occasione di farmi condurre questo o quel varietà. Preferisce avvalersi di altri e non di me. Come nel calcio: ritieni di fare gol ma ti tengono in panchina. Significa che l’allenatore non crede in te (…) Quando ti accorgi che avresti potuto fare dei programmi (sono uno che ha raggiunto anche il 30% di share)… Non capisci come mai finisci per essere utilizzato in maniera part-time. E c’è da dire che non sono uno che per carattere ha voglia di fare mille cose insieme. Ma due si. Fortunatamente vedo sempre il bicchiere mezzo pieno”.


27
agosto

LA TV CHE APRIVE PER FERIE: IL QUIZZONE

Il Quizzone

E’ la sera del 24 luglio del 1994 quando alle 20.40, su Canale5, Gerry Scotti affiancato dalle vallette Michela Simoni e Sabrina Jencinella debutta alla conduzione de Il Quizzone. La trasmissione, ispirata al format giapponese Show by Shobai, vede dei personaggi noti nei panni di concorrenti di un quiz sopra le righe. I vip in gara, raggruppati in due squadre da quattro membri ciascuna, devono indovinare vari quesiti posti attraverso dei brevi filmati. Ognuno dei partecipanti ha a disposizione due tentativi di risposta per ciascuna prova. Al primo errore si viene ammoniti, mentre alla seconda risposta errata scatta l’espulsione. Il concorrente che dà la soluzione esatta, si reca presso una slot machine chiamata flipperone per l’attribuzione dei punti spettanti.

I quiz proposti in ogni puntata hanno una loro identità ed un rispettivo titolo. Tra i più noti si ricordano il Cosa stanno costruendo?, in cui bisogna indovinare nel minor tempo possibile che cosa l’artigiano (in genere un vetraio) sta creando; L’araba fenice, nel quale bisogna intuire, tramite un filmato mostrato a ritroso, un oggetto dato alle fiamme; il Ma che sta a dì?, gioco in cui bisogna capire proverbi e modi di dire italiani, pronunciati da persone straniere; Turisti per caso, dove, attraverso alcuni dettagli, bisogna individuare la città visitata da una coppia di turisti. Alla fine di ogni puntata, solo due concorrenti accedono alla prova finale, nella quale al vip più bravo viene consegnato il pulsantone d’oro.

La trasmissione va in onda con successo sino a domenica 11 settembre, diventando un appuntamento fisso anche per le successive estati televisive. Nel 1995 viene proposta una  seconda edizione condotta sempre da Gerry Scotti, questa volta affiancato da Sara Abate, Fei Dracu e Cristiana Pezzucchi, mentre nel 1996 al fianco di Scotti arrivano le più note Natalia Estrada e Laura Freddi. Quest’ultima è riconfermata come spalla di Scotti anche per l’edizione dell’estate 1997.