24
ottobre

OCCUPY SANTORO (E FAZIO): BRUNETTA CHIEDE IL DIRITTO DI RETTIFICA NEI TALK

Renato Brunetta

Renato Brunetta non si ferma più. Dopo la crociata agli stipendi d’oro in Rai, ora il capogruppo del Pdl alla Camera ha intrapreso una battaglia a favore del diritto alla rettifica esteso a tutti i programmi di informazione. L’iniziativa, lanciata dallo stesso senatore sulle colonne de Il Foglio, si chiama provocatoriamente Occupy Santoro, ed è concepita come “qualcosa di situazionista e anarchico ma basato sulla legalità, anzi contro l’llegalità di chi si chiama Servizio Pubblico e invece trita il prossimo per scopi cannibalistici“.

Occupy Santoro, Brunetta: rettifica anche nei talk show

Oltre a Santoro, i destinatari della campagna sono tutti i conduttori di talk show. L’iniziativa – ha spiegato Brunetta – è avallata da un decreto legislativo e richiede che l’eventuale rettifica venga concessa “in fascia oraria e con il rilievo corrispondenti a quelli della trasmissione che ha dato origine alla lesione degli interessi. Rilievo identico vuol dire: stesso spazio. Ma anche uguale potenza espressiva. Medesima teatralità, o comunque qualcosa del genere“.

Non tutti siamo bravi come Santoro nel recuperare pentiti delle mutande” ha poi accusato il senatore. Esplicito il riferimento a Servizio Pubblico, che settimana scorsa aveva dato spazio alle dichiarazioni shock di Michelle Bonev su Silvio Berlusconi e Francesca Pascale. Prevedendo che Santoro possa rifiutarsi di concedere una replica, Brunetta ha  precisato: “la legge non dice che dev’essere durante la medesima trasmissione. Santoro può rifiutarsi, dunque, e La7 proporre uno spazio ritenuto equipollente, magari il mercoledì“.

Occupy Santoro, Brunetta sfida anche Fazio

Poi Brunetta ha rincarato la dose, rilanciando:

Anzi la rettifica per essere davvero adeguata deve essere pronunziata da delegati della parte offesa, avendo al fianco, come testimonial silenti, Santoro e Travaglio, oppure – in un altro caso, ad esempio quello di Maradona che fa il gesto dell’ombrello a Equitalia – Fazio e la Littizzetto, miracolosamente muti e senza smorfiette da parrocchietta“.

Il capogruppo del Pdl sembra crederci sul serio, ed annuncia battaglia. “Si può chiamare anche contrappasso. Ma eviteremmo di usare una parola dantesca a proposito di Santoro. Quello va bene per Occupy Benigni” ha aggiunto, lasciando implicitamente intendere che anche i comici dovranno stare in campana.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Michele Santoro, Servizio Pubblico
SANTORO REPLICA A BRUNETTA: POVERETTO, SONO VENT’ANNI CHE CONVIVE CON LE LEGGI AD PERSONAM (VIDEO)


Michele Santoro
Santoro torna su Rai 3 con un’inchiesta sul ‘Giglio Magico’ di Renzi e lancia una stoccata a mamma Rai: “stato confusionale del Servizio Pubblico”


M, Michele Santoro
M, Michele Santoro riesuma Hitler su Rai2 pensando all’attualità: operazione originale ma anti-storica


Michele Santoro
BOOM! Michele Santoro torna su Rai 3 per la Stagione 2017/2018

1 Commento dei lettori »

1. Nina ha scritto:

24 ottobre 2013 alle 15:40

L’iniziativa potrebbe sembrare ridicola ma visto con chi ha a che fare tutto è lecito. Purtroppo hanno talmente abituato la gente al loro modo di taroccare la realtà che possono dire qualunque stupidaggine che ci sono dei beoti che li seguono. Per fare un esempio: giovedì sera ci è stato detto che la Pascale è lesbica, non solo non ha nemmeno avuto un uomo. Due giorni dopo Repubblica spara un’intervista all’ex fidanzato-uomo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.