3
marzo

THE VOICE – RAFFAELLA CARRA’

Raffaella Carrà - The Voice of Italy

Raffaella Carrà - The Voice of Italy

Non ha bisogno di presentazioni la regina di The Voice of Italy, il nuovo talent show firmato Toro Produzioni in partenza il prossimo 7 marzo su Rai2. E’ un monumento del piccolo schermo che, anche stavolta, è riuscito a sorprendere rimettendosi in gioco, per il gran ritorno, con una produzione “sperimentale”, senza dubbio rischiosa, visto il target a cui andrà a rivolgersi e la difficile collocazione. Parliamo di Raffaella Carrà che, a ben 5 anni dall’ultima conduzione, tornerà in televisione nelle difficili vesti di giudice, o per meglio dire coach, della prima edizione italiana di The Voice, assieme a Piero Pelù, Noemi e Riccardo Cocciante. Toccata e fuga per rilanciare l’Eurovision Song Contest a parte, il caschetto biondo più famoso del piccolo schermo non si fa vedere a viale Mazzini dal lontano 2008, quando Fabrizio Del Noce decise di puntare sul ritorno di Carramba che Fortuna per la Lotteria Italia, dopo i successi dello scorso decennio.

I risultati non furono eccellenti, ma il programma si difese discretamente contro la concorrenza di Canale5. Poi il nulla: si era spesso accostato il suo nome, con tanto di polemiche, a qualche nuovo emotainment per la prima e la seconda rete pubblica, fino alle voci che la volevano vicina al Biscione per una nuova produzione targata Simona Ercolani, poi misteriosamente scomparsa, e, recentemente, per un nuovo talent al sabato sera di Rai1, Auditorium, poi soppresso per via dei costi eccessivi. Si dice non abbia un carattere facilissimo: è un volto con una mentalità in ambito strettamente lavorativo che appartiene in qualche modo al passato, una professionista con gli attributi che non ama lanciarsi nelle nuove avventure se non ne è convinta a pieno e, soprattutto, non muove un dito senza il suo storico gruppo di lavoro.

Ma è un personaggio amato, una vera icona, che ancora oggi unisce praticamente tutte le generazioni: dai più adulti che la ricordano ancora a Milleluci e a Pronto Raffaella, ai più giovani, che invece la ascoltano in discoteca tra un remix e l’altro – l’ultimo firmato da Bob Sinclar – Far l’amore, senza dimenticare la dedica ad opera di Tiziano Ferro, E Raffaella è mia. Le sue canzoni – Tuca Tuca, Rumore, Tanti Auguri, Pedro per citarne alcune – hanno in qualche modo fatto la storia della musica italiana: lanciata da Canzonissima, nel 1971 è stata in classifica con quattro brani contemporaneamente, e ha oltrepassato i confini italiani ottenendo consensi anche all’estero, in Spagna e America Latina in primis, dove tutt’ora è un’icona apprezzatissima.

Conduttrice, ballerina, attrice, autrice e cantante: la scelta di puntare sulla Raffa nazionale per il talent rivelazione degli ultimi anni firmato da John De Mol è senza dubbio azzeccata e non c’è dubbio che, se gli ascolti lo premieranno, gran parte del merito sarà proprio il suo.

[SCOPRI TUTTI I GIUDICI DI THE VOICE  QUI]

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Raffaella Carrà Tve
RAFFAELLA CARRA’ CELEBRA LA TV SPAGNOLA (CHE LA ACCLAMA)


Raffaella Carrà Domenica Live
RAFFAELLA CARRÀ: “E’ ORA DI LASCIARE IL PASSO ALLA NUOVA GENERAZIONE”. LA SHOWGIRL SI RITIRA?


De FIlippi
LE PAGELLE DELLA SETTIMANA TV (23-29/05/2016). PROMOSSI DE FILIPPI E DOLCENERA, BOCCIATE ISOARDI E RAI PER PREMIO TV


Tanya Borgese, Raffaella Carrà, Federico Russo
THE VOICE: RAFFAELLA CARRA’ ANNUNCIA IL SUO ADDIO

8 Commenti dei lettori »

1. Rock ha scritto:

3 marzo 2013 alle 19:32

che fine che ha fatto la cara Carrà… :(



2. Giuseppe ha scritto:

3 marzo 2013 alle 19:37

Sottolinerei, pur non ritenendolo strettamente necessario, che Raffaella Carrà è veramente una professionista con gli attributi grazie anche al fatto che la sua professionalità si è sviluppata in una televisione in cui i tempi di ideazione e produzione dei programmi erano molto più dilatati rispetto ad oggi. Non a caso nel post vengono citati programmi di un’era televisiva che per molti aspetti rimpiango. Ma spero, naturalmente, in cose nuove! Vedremo…



3. cigno ha scritto:

3 marzo 2013 alle 22:13

la regina della tv,unica,inimitabile…..straordinaria…la piu’ amata dagli italiani……..la vera!



4. tinina ha scritto:

3 marzo 2013 alle 22:21

Cigno, Giuseppe

concordo con voi: il marito di una mia cugina lavora in RAI e ha lavorato con lei nell’ultimo spettacolo fatto in RAI: era la prima ad arrivare e l’ultima ad uscire ed era gentilissima e cortese con tutti, col più alto dirigente ma anche l’ultimo degli uscieri. Che dire, una vera professionista che ha fatto la gavetta, cosa sconosciuta al giorno d’oggi da certe che, non si sa a che titolo, vengono insignite del titolo di Show-girl.



5. rien ha scritto:

3 marzo 2013 alle 22:39

Preferisco la Goggi anche se ha meno articoli o copertine.



6. dany ha scritto:

3 marzo 2013 alle 22:48

RAFFA e’ una vera regina….le altre comunque tutte dopo di lei…..hanno tentato di imitarla ma non ci sono riuscite…..



7. rien ha scritto:

4 marzo 2013 alle 01:33

Dipende dai punti di vista, in quanto a bravura la Goggi è di un’altro pianeta.



8. Giovanni ha scritto:

4 marzo 2013 alle 02:18

Musica italiana RIP!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.