13
dicembre

SANREMO 2013: ROBERTO SAVIANO E CRISTIANO MALGIOGLIO FARANNO IL TIFO PER LA (MARIA) NAZIONALE?

Maria Nazionale all'Umbria Folk Festival 2012(dalla FB Page)

Sono stati rivelati da poco i nomi dei big che saliranno sul palco del Teatro Ariston per il Festival di Sanremo 2013. La svolta di Fazio c’è ed è ben visibile: media anagrafica forse mai così bassa, big con due canzoni in gara per un meccanismo tutto nuovo, un cast piuttosto ricercato (sì ‘condizionato’ ai talent) , con tutti i punti interrogativi del caso sulla reazione del pubblico da casa. ”Qui si rifà l’Italia sanremese o si muore”, permetteteci la parafrasi. O il target tradizionalmente riottoso abbraccia la nuova proposta o il rischio dei numeri è in agguato.

Se per alcuni cantanti circolavano però indiscrezioni sulla loro partecipazione ormai da qualche mese, c’è un nome a sorpresa, probabilmente per omaggiare la tradizione e la radice partenopea della canzone italiana. E’ successo spesso, del resto, che a Sanremo sia stato invitato un artista napoletano. La scelta di quest’anno cade su Maria Nazionale, già protagonista del Festival nell’edizione del 2010 con la canzone Jammo Jà insieme a Nino D’Angelo. La cantante potrà contare sul tifo di due persone amiche piuttosto importanti.

Uno è sicuramente Cristiano Malgioglio (qui l’intervista in cui il cantante racconta a DM della collaborazione con Maria), di solito tra i più spietati censori nei salotti di Rai 1 delle canzoni che sfilano a Sanremo. Basterà il loro duetto appassionato a renderlo mite con l’artista con cui ha inciso Tiempo Y Silencio?  L’altro è sicuramente un personaggio meno sanremese, ma la cui opinione ormai è molto tenuta in considerazione dalla stampa e dal pubblico, almeno una certa parte di telespettatori.

Parliamo di Roberto Saviano. Maria Nazionale infatti è stata uno dei volti più pregnanti del film Gomorra, la pellicola di successo di Matteo Garrone realizzata proprio sulla base del bestseller sui traffici camorristici. Per la sua partecipazione ha ricevuto infatti la nomination al David Di Donatello come miglior attrice non protagonista nel 2009. Il dialogo tra l’artista e il cinema peraltro è  poi continuato nel caso del film Tatanka, che ha scelto anche il pezzo di Maria, Ragione e Sentimento, tra le colonne sonore.

Nello storico del Festival la  reazione delle giurie alla precedente partecipazione della Nazionale a  Sanremo non è stata particolarmente calda, nonostante il tema fortemente popolare, la bella armonia vocale con D’Angelo e qualche buona nota da parte della critica. Che ci sia stata una buona parola, o una sponsorizzazione culturale proprio di Saviano, collaboratore e amico di Fazio, per conceder un’altra chance alla cantante in Riviera, un ulteriore tentativo di dare nuovo prestigio culturale ad un genere musicale spesso ghettizzato?

Questa polivalenza artistica sarà stata alla fine determinante per l’ingresso nella lista dei 14 big che si contenderanno il Leoncino della musica? Diventerà un bersaglio dei big esclusi? Probabilmente per cavalleria si lamenteranno più dello spirito ‘rottamatore’ faziesco. Conoscendo alcuni di loro però non passerà molto tempo prima di qualche dichiarazione al veleno, nella secolare tradizione. Sanremo è Sanremo anche per questo.



Articoli che potrebbero interessarti


Fabio Fazio, Roberto Saviano
FESTIVAL DI SANREMO 2013, FABIO FAZIO PUNTA SULLE CANZONI


fazio e saviano
FAZIO E SAVIANO RICONQUISTANO LA RAI (3). MA NON SANREMO: GLI OSPITI NON LI DECIDE SOLO FAZIO!


Falcone e Borsellino
Falcone e Borsellino: su Rai1 la speciale diretta da Palermo condotta da Fazio, Pif e Saviano


Sanremo 2013 - quarta serata - Fabio Fazio e Luciana Littizzetto
SANREMO 2013: I COMMENTI MUSICALI DI CRISTIANO MALGIOGLIO PER DM

5 Commenti dei lettori »

1. Marco89 ha scritto:

13 dicembre 2012 alle 19:50

Ecco dove avevo già visto questa signora…mi astengo dai giudizi, non ascolto e non amo particolarmente la musica napoletana. Di certo magari avrei preferito vederci altra gente..andrà, venderà i soliti dischi e tutti si dimenticheranno di lei.



2. amazing1972 ha scritto:

13 dicembre 2012 alle 19:57

scusate,ma il senso di questo articolo qual’è?

detto questo,non penso che maria nazionale proponga qualcosa di antiquato. anche nino d’angelo,le ultime volte che è andato al festival,ha presentato cose di tutto rispetto,apprezzatissime dalla critica,molto più moderne di “certi luoghi e laghi” di qualche collega più giovane



3. simone ha scritto:

15 dicembre 2012 alle 11:20

n’altra terrona messa li’ solo per beccare un po’ di ascolto in piu’ dai napoletani, che siccome sono tanti, fanno sempre gola…
contenti loro…



4. Laura ha scritto:

15 dicembre 2012 alle 11:48

Sono terrona anche io ma questa non la conoscevo. Non credo comunque sia messa lì per acchiappare voti terroni come qualcuno ha scritto, altrimenti chiamavano Giggggi D’Alessio e si assicuravano il botto!
A quel che leggo qua e là, questa tizia sconosciuta ai più, a prescindere dal fatto che sia brava o no (mi riservo di ascoltarla a Sanremo) sarà in gara in quanto “Tassa-Saviano”. A mio avviso è un pò pochino come merito per andare a Sanremo per la verità,e non amo nemmeno “tutti i luoghi e tutti i laghi” per intenderci!
Mi chiedo quanti cantanti napoletani bravi ci siano che a Sanremo non ci vanno perchè non hanno cotanto sponsor…
In ogni caso tifo Malika in partenza(poi ascolterò le canzoni!) e ringrazio Fazio per aver svecchiato un pò il clima (anche dei talent ha scelto i migliori come Chiara e Marco Mengoni di X Factor e Annalisa di Amici)…la raccomandata da Saviano però poteva risparmiarcela! Mi aspetto una canzone su camorra e disagio!



5. mario ha scritto:

17 dicembre 2012 alle 17:11

ma nn giudicate la provenienza di una cantante meridionale o nordistica che sia a noi nn importa la provenienza più tosto imparate ad ascoltare le parole e il significato dei testi e dare merito a chi veramente ne ha……..



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.