11
dicembre

LITTIZZETTO: “BERLUSCONI HAI ROTTO”. E’ POLEMICA IN RAI, ORA LUCIANA E’ SORVEGLIATA SPECIALE

Fabio Fazio, Luciana Littizzetto

Furba, Luciana Littizzetto. Con la storia del tempo che fa, ogni domenica dice peste e corna di tutti, fa il diavolo a quattro senza mezze misure. Il pubblico se la ride, ma guai ad insinuare che talvolta la sua ironia sia volgare o ripetitiva: la comicità non si discute, dicono lorsignori. Nel suo ultimo monologo, però, la «Litti» si è lasciata prendere un po’ troppo la mano e le sue battute hanno innescato un cortocircuito a Viale Mazzini. Al centro della polemica, manco a dirlo, la ricandidatura di Silvio Berlusconi.

Ma lo capite che ci siamo rotti le balle? (…) Adesso torna Berlu, sale lo spread: io non dico un pudore, che è un sentimento antico, ma una pragmatica sensazione di aver rotto il cazzo?!” ha detto la Littizzetto a Che tempo che fa, davanti ad un Fabio Fazio finto indignato. Dal pubblico, giù applausi a raffica. Le freddure della comica torinese non sono affatto piaciute al Consigliere d’Amministrazione Rai Antonio Verro, che non ha esitato a bacchettare Lucianina per i contenuti ed i toni nel suo monologo.

“Chi fa spettacolo ha una grande responsabilità nei confronti del pubblico. E certi divi troppo pagati, naturalmente mi riferisco anche alla Littizzetto, rischiano di dimenticare quale sia il loro vero ruolo e si trasformano in predicatori. Tutto questo non è tollerabile, così come non è concepibile offendere gli spettatori che pagano il canone (…)  La satira politica è un conto e l’insulto è un’altra cosaha tuonato il Consigliere in quota Pdl.

Verro si è inoltre espresso in riferimento al Festival di Sanremo 2013 - in programma dal 12 al 16 febbraio prossimi – dove la Littizzetto affiancherà il conduttore Fabio Fabio.

Saremo in piena campagna elettorale, se non addirittura qualche giorno prima delle elezioni. Personalmente confido nella grande professionalità di Fabio Fazio che saprà sicuramente moderare le intemperanze verbali della signora Littizzetto” ha detto l’esponente del Cda di Viale Mazzini.

Non è tutto. Secondo Il Giornale, il DG Rai Luigi Gubitosi avrebbe scritto al direttore uscente di Rai3 Antonio Di Bella, invitando gli autori di Che tempo che fa ad evitare gli eccessi. D’ora in poi, sembra di capire, le battute di Lucianina verranno tenute sotto stretta osservazione, pesate una ad una sul bilancino arrugginito della par condicio. “Che rottura di ca…!” potrebbe forse chiosare madame Littizzetto.



Articoli che potrebbero interessarti


Belen Rodriguez
CHE TEMPO CHE FA: SALTA L’OSPITATA DI BELEN RODRIGUEZ


Fabio Fazio, Matteo Renzi
CHE TEMPO CHE FA: FABIO FAZIO TRASFORMA IL SABATO E ARRUOLA FABIO VOLO. MATTEO RENZI PRIMO OSPITE


fabio-fazio-tv-sorrisi-e-canzoni-copertina
FABIO FAZIO: LUCIANA LITTIZZETTO SARA’ A ITALIA’S GOT TALENT E A CHE TEMPO CHE FA. VOGLIO RIFARE RISCHIATUTTO


Fabio Fazio
FABIO FAZIO: ORA HO VOGLIA DI NOVITA’. SANREMO? SUGLI ASCOLTI HO PERSO CONTRO ME STESSO

144 Commenti dei lettori »

Pagine: [1] 2 3 » Mostra tutti i commenti

1. Omar ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:06

Non amo Berlusconi , ma questa quì ha rotto il c….lei con la sua volgarità !
magari crede di far ridere …che donna pietosa !



2. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:09

Tenendo conto che la Litty degli ultimi anni non mi piace perché volgare, fintamente vicino alla gente, populista che manco uno di centrodestra (e lo dice uno che ha idee verso quella zona), beh, scusate, ma quando ha detto “pragmatica sensazione di aver rotto il cazzo” l’ho amata alla follia.

Ha fatto benissimo, fine della storia, ha ragione ed è ciò che pensiamo tutti, o meglio, tutti quelli [che siano di sinistra, centro, destra, avanti, indietro, avanti avanti avanti (cit Gianni Drudi ne Il Ballo Del Pinguino)]. Poi va beh, è tornata a parlare delle solite robe (il caffè defecato ecc.), ma vi giuro, a quella frase, come direbbe Maria Carmela, VOTO 1000.

Purtroppo però viviamo in Italia mi viene da dire, visto che si accorgono solo ora che la Litty è volgare.

Potrei anche aggiungere altro ma non voglio guai.



3. LUCA ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:10

Luciana ha detto semplicemente la verità, ha parlato a nome di tutti gli italiani. Fine della storia.



4. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:11

*tutti quelli che invece di seguire il gregge, ragionano un attimino



5. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:22

Mi pare una polemica inutile su una frase condivisibile.
Ci siamo veramente rotti le scatole.
Io sinceramente vorrei toccare l’argomento S.B. il meno possibile perchè già sto leggendo in giro dichiarazioni assurde e demagogiche.
A parte il nulla politico che si ripresenta ( vorrei capire le proposte politiche di quello schieramento perchè da un tre anni mi sfuggono), in due giorni ha buttato nel cesso 1 anno di sacrifici degli italiani.
Almeno accendesse il cervello prima di fare solo propaganda perchè dire “lo spread è un imbroglio” è solo da stupidi



6. LUCA ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:22

Ha offeso gli spettatori che pagano il canone…
hahahahaha!

La Santanchè è gia scesa in piazza?



7. ciak ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:23

diciamo che forse poteva dire quello che ha detto in un modo più dolce….
ma libera satira in libera tv…
e poi non facciamo i finti moralisti…
alla fine educazioen e rispetto devono andare di pari passo nella tv in generale…
ma c’è anche di peggio…
adesso oltre a mettere sotto osservazioen LUCIANA, perchè non mettono anche la tv del dolore del pomeriggio….che fa paura e orroore ai bimbi…e non solo????



8. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:24

Verro si scandalizza per una frase forte più o meno condivisibile ma mica parla dello scempio fatto in Rai negli ultimi anni con una occupazione militare e militante.
Insomma, mi aspetterei un doveroso silenzio per rispetto verso di noi…



9. LUCA ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:25

osservatore e che cosa volevi che dicesse sullo spread?
ha capito che anche lui lo odia, è un suo nemico! :D
hahaha!



10. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:26

Pure io che pago il canone sono offeso per aver sentito per anni i comizi di Ferrara, Minzolini, le trasmissioni filogovernative di Vespa.
Chi mi risarcisce per quel danno?



11. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:29

anche una capra in economia sa bene che lo spread non è una parola astratta.
vai in banca a chiedere un muto e vedi se c’è differenza con uno spred a 600 oppure a 200.
citofonasse in grecia prima di dire certe cose



12. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:31

Nono, macché più dolce, le parole erano giuste. E lo dice, ribadisco, uno che vota cdx.



13. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:34

pippo: vinco io fidati. Io mi sento offeso per qualunque politico sia andato sulla Rai a buttare parole al vento.



14. Diclope ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:43

Verro è l’uomo di berlusconi, cosa vi aspettavate. Ormai è l’ultimo rimasto



15. Michele ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:46

Insomma nel giro di due giorni si è tornati indietro di un anno: riecco Berlusconi con le sue congiure inventate (i giudici comunisti, l’Europa contro di lui, lo spread manovrato), i suoi falsi j’accuse a Monti per aver ridotto l’Italia allo sfascio (ma la colpa in realtà è solo la sua), riecco i componenti del CDA Rai in quota PDL che invocano censure per personaggi che esprimono una loro semplice opinione (credo condivisa dalla maggioranza degli italiani) nella miglior tradizione nord-coreana, riecco le Mussolini, i Cicchitto, le Santanchè, i Capezzone, gli Sgarbi a tutte le ore del giorno e della notte a dire le loro idiozie in tutti i talk-show di tutte le reti, riecco il servilismo acritico, strisciante e rivoltante di TG4. TG5, Studio Aperto, Tgcom24 e tutte le trasmissioni di approfondimento di Mediaset (ed anche alcune della Rai)…… insomma riecco il Berlusconismo che sembrava finalmente concluso ed invece no: che arrivasse presto febbraio così almeno potranno essere zittiti definitivamente tutti questi pagliacci di questo circo di serie Z che è il PDL (e spero che i pagliacci ed i circhi di serie Z non si offendano ad essere paragonati al PDL ed ai loro esponenti) e tutto questo tanto per essere chiaro lo dico da loro EX elettore…….



16. iki ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:46

Momento epico e bellissimo…Luciana ha detto qualcosa che pensiamo in parecchi…Mitica



17. teoz ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:50

“pragmaticamente ci siamo rotti il cazzo noi!” Non la butto sul politico ma su queste critiche, se uno vuole votare berlusconi certo nn cambierà idea per la Litizzetto dunque smorziamo i toni in generale!! Libertà di parola e non mi frega che si paga il canone perchè con gli stessi soldi abbiamo mantenuto Minzolini e ferrara… dunque…



18. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:51

michele, hai perfettamente riassunto la questione
- solita propaganda
- reti televisive nuovamente schierate
- falsità e promesse
- i tecnici hanno rovinato l’italia mentre prima le cose andavano benissimo ( lui e tremonti non riuscivano a fare nulla da mesi e mesi)
incredibile come qualcuno possa ancora credere a queste evidenti sciocchezze.
io non sono scandalizzato dal ritorno del berlusconismo ( sarà spazzato via a breve) ma sono preoccupato dal fatto che il 15%/20% degli italiani credano ancora alle ca**te che dice



19. simone ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 11:58

la littizzetto non ha detto cio’ che tutti pensano, ha detto cio’ che pensa lei e i comunisti come lei…
anche la frase “bersani d’alema fassino prodi avete rotto il kazzo” sarebbe stata gradita a tutti gli italiani da 20 anni…
pero’ non l’ho mai sentita…
se siete di parte non commentate… io sono di destar pago il canone e sento ogni volta la litizzetto che spara merda sul pdl…
quando vedro’ il contrario???



20. fabio ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:01

E’ normale che chi sia di quel partito abbia sbottato e si sia sentito offeso. Non è la prima volta che lei lo menziona ma si vede che ora che è iniziato la campagna elettorale ad alcuni dà fastidio! Anche crozza la scorsa settimana gli ha detto di non prendere il viagra…..(questo và bene?)
Però quando si parla e si prende in giro Bersani con i proverbi e il suo modo un pò rude nessuno dice niente, anche perchè Bersani ci ride sù!
Resta il fatto che si dovrebbe andare davvero a chiedere alla persone in piazza cosa pensano davvero di questo ritorno in campo..io l’ho fatto, anche tra amicizie conoscenza e motivi professionali, e la gente è davvero stanca, il complimento più carino che ho sentito è ridicolo.
Provi pure del debbio (che guarda caso ieri sera non era in onda, dopo aver fatto i collegamenti in cui veniva criticato l’operato Monti e i suoi ministri) a collegarsi con le piazze e a chiedere alla gente (di qualsiasi età) cosa ne pensano della ridiscesa in campo di una persona di quasi 80 anni..lo faccia se ha davvero il coraggio senza filtri però!



21. fabio ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:08

simone, crozza la sinistra la sempre presa in giro….quindi…accanirsi su lucianina è comodo solo perchè è la donna che fà più ascolti di tutti e questo dà fastidio che il suo discorso venga visto da cosi tanta gente e magari è stato visto proprio perchè si voleva sentire il suo commento sulle fresche vicende politiche.
Secondo me il suo discorso sull’aver rotto era una metafora per la politica in generale, indicando il fatto che sono sempre gli stessi che si vogliono presentare e non hanno mai il buon senso di lasciare. Poi chi è di parte quelle cose non le vede.
Domanda: visto che tu simone sei di parte ci dici la tua opinione seria di questa ridiscesa in campo? la trovi corretta o si poteva lasciare il posto a qualcuno più giovane? sincero però..



22. LUCA ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:11

ecco che arrivano quelli della dx a fare figure di m*rda!



23. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:12

ahhahahah
«Sarà candidato il 10% dei nostri parlamentari attuali». L’annuncio di Berlusconi in diretta su Canale5 deve aver destato qualche allarme tra le truppe parlamentari del Pdl. Visto che nel giro di qualche ora Palazzo Grazioli, il quartier generale del leader, emana un comunicato: “Appare evidente che non sarà soltanto il 10% dei parlamentari uscenti del Popolo della Libertà ad essere ricandidato.”
—-
questo deve smentire se stesso ogni 5 minuti ormai



24. fabio ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:14

poi non mi sembra che il vaticano sia stato molto più soft nelle dichiarazioni al riguardo:
http://affaritaliani.libero.it/politica/berlusconi-scomunicato-da-cei-e-vaticano111212.html?refresh_ce, in cui dice
Ciò che lascia sbigottiti è l’irresponsabilità di quanti pensano a sistemarsi mentre la casa sta ancora bruciando”.



25. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:16

fabio
guarda, secondo me non è neanche una questione anagrafica. se una persona è credibile, lavora per l’interesse del paese, è trasparente può anche candidarsi a 80anni. nessuno direbbe nulla.
io non sento una proposta politica da parte del pdl+berlusconi+alfano+lega da almeno 3 anni.
questa è la vera tragedia. a parte dire un giorno che tornava ed il giorno dopo che si ritirava con la barzelletta delle primarie, avendo sostenuto e votato tutti i provvedimenti del governo dei tecnici….noi ad oggi non abbia valutazioni e proposte politiche a lungo respiro a parte idiozie e frasi demagogiche



26. Marco MDNA ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:18

Io condivido in pieno tutto quello che ha detto la Litizzetto.Lei ha perfettamente ragione. Berlusconi ha rotto le scatole e io da italiano dico che sono stufo di vederlo alla tv e di sentire tutte le sue idiozzie. L’Italia grazie all’operato di Monti stava iniziando a riprendersi ma ora temo che il suo lavoro e sopratutto i nostri sacrifici andranno a farsi benedire. Spero che L’Italia non torni nelle mani di Berlusconi.Sarebbe la Fine.



27. Nina ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:19

A me invece questa roba non sta bene neanche un po’. Il principio che uno non debba candidarsi, intendo. Posso capire l’elettorato di centrodestra che lo veda come un disincentivo a votare da quella parte, ma gli altri no.



28. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:23

berlusconi doveva essere ‘incoraggiato’ a non candidasi dal suo partito.
una massa di pecoroni che brancolano nel buio ed obbediscono solo al padrone qualsiasi cosa dice e faccia. in quel partito di democratico non c’è nulla ( e credo a quello che dice la meloni. le decisioni le prende uno solo senza sentire minimamente base o uffici di presidenza)
non c’è un sussulto d’orgoglio. il 50% dei deputati nel suo stesso partito non vede bene la sua ricandidatura però con questa legge elettorale sperano tutti di essere rimessi in lista per il parlamento



29. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:24

*dica e faccia



30. Peppe93 ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:25

Ha detto una cosa che pensa la maggioranza di italiani però poteva dirlo in modo diverso prchè si sa siamo in Italia e queste cose fanno nascere polemiche.



31. Cristian Tracà ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:33

Io sto con la Littizzetto.
Ancora questo moralismo su un’espressione che ormai ha perso ogni accento di volgarità?
Ma poi la parte che li attacca è la stessa che con i suoi uomini in veste di rappresentanti delle Istituzioni ha detto cose ben peggiori.

Da ministri e parlamentari possono fare gestacci, i comici invece si devono fare il segno della croce prima di parlare?

Hanno lanciato questo modo di fare in Italia, bene. Adesso ne paghino le conseguenze



32. Marco89 ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:37

Credo che a livello oggettivo quel 65% di italiani che paga il canone non è giusto debba sorbirsi in chiave furbescamente ironica le idee personali della Littizzetto, senza considerare poi che a una certa età certi atteggiamenti e certe parolacce andrebbero evitate. Ha pure dei figli che la guardano, ma se non scatta la parolaccia non è lei. A tratti è semplicemente volgare, non trovo un’ altra parola.
Comunque tutto questo astio potrà essere messo da parte dopo le elezioni..se sono convinti che Berlusconi faccia così pena, anche gli italiani non dovrebbero votarlo, giusto? Perchè si scalda così? Anch’ io non ne posso più di queste continue schermaglie pro e contro Berlusconi. Ho 23 anni e da quando sono nato non ho mai sentito parlare di politica ma solo di chi stava dalla parte o non di quest’ uomo. Se oggi siamo messi come siamo messi lo dobbiamo a lui ma anche alla sinistra italiana che non ha fatto altro che attaccarlo senza proporre idee e continuando a fare le vittime. Povera Italia. Per questo vorrei che non si ricandidasse, non è così che si fa il bene dell’ Italia.



33. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:39

Cristian ti amo.

Mi dispiace ma il PDL è il partito più STRAMEGARIDICOLO che ci possa essere, e Berlusconi è la perfetta espressione di questo partito, che ci ha resi lo zimbello del mondo. Ma avete letto i titoli dei giornali esteri? Ma che vergogna.

Ripeto per la terza volta, io voto centrodestra.

Ah, e come ho scritto un po’ ovunque, attualmente voterei solo Flavia Vento e non sto scherzando. Perciò la penso più o meno uguale anche per gli amichetti vostri.



34. Nina ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:40

In effetti c’è poco da scandalizzarsi per queste parole, in questi anni la sinistra e certi preti ne hanno dette di ben più schifose.



35. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:41

Ancora con sta storia delle parolacce comunque, di dirlo in un altro modo…

ribadendo che la litty è volgarissima (mai quanto me), io trovo più allucinante che nei contenitori pomeridiani di rai e mediaset si parli di omicidi efferati, cronaca nera, nell’ora in cui i bambini fanno i compiti.

Marco89: avoja che c’è gente che lo voterà, ma dubito fortemente possa vincere le elezioni. Più che altro non lo prendo nemmeno in considerazione questo fatto.



36. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:43

Nina: ah, fosse per me, nessuno di quelli che c’è ora dovrebbe tornare in parlamento. Nessuno.



37. Marco89 ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:45

@ Marco MDNA: perdonami, ma dove si sta riprendendo l’ Italia?? Dove? Lasciando stare la politica di destra e sinistra, io qui in Veneto vedo solo negozi, fabbriche e aziende che chiudono una dopo l’ altra. E non è per fare le vittime, è la realtà che vedo, e non perchè lo dice Berlusconi ma perchè lo vedo io. I giovani sono choosy ma nessuno dice che vengono assunti semplicemente per al massimo tre mesi e che vengono pagati come non ti dico. Facile dirlo per tutte quelle persone che hanno faticato la metà di chi fatica adesso per avere un lavoro. Ma se ci si lamenta, si è solo choosy, è questo il punto. Berlusconi avrà fatto danni, ne ha fatti la sinistra per la sua assenza e ne ha fatto molti la Fornero. L’ Italia non si sta riprendendo.



38. Nina ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:48

Mistergrr: si rendessero conto, invece di nascondersi dietro a Berlusconi, che anche loro hanno rotto il ….. cominciando da Bindi, Fini e Casini.



39. Marco89 ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:48

@ Mister: Io non l’ ho mai votato, ma allora hanno poco da scaldarsi i suoi nemici se voti ne prende a priori. Dovranno chiedersi perchè li prende. E’ questo che non concepisco, non è andato al governo per un colpo di stato.



40. Marco89 ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:52

@ Nina: Bravissima. Su Casini soprattutto. E’ il peggiore di tutti. I democristiani a tratti sono peggio dei comunisti filosovietici, secondo me ovviamente.



41. Nina ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:53

Bravo Marco89 “non è andato al governo per un colpo di stato”. La smettessero anche, i sinistri, di sperare di andare al governo contando sul fatto che i votanti di centrodestra si astengano.

Comunque detto fra noi, come lo vedete Vendola al governo con le regole dell’Europa? Dite che lo spread in questo caso se ne fregherà?



42. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:53

Marco 89: beh è normale, non potrà mai fare lo 0%…così come tutti i partiti “conosciuti”. In ogni caso trovo il ritorno di Bunga pochi mesi dopo aver dichiarato “lascio per il bene del paese” LA presa per il culo del secolo, perchè è evidente a sto punto che era tutto un disegno fatto a priori per raccimolare un po’ più di voti come salvatore dai disastri di Monti che il suo partito stesso ha appoggiato, tranne (e qui ci metto anche la “sinistra”) le questioni di riduzione di stipendi ecc. e, caso ancora più ASSURDO, la storia delle provincie. Ricordo male o il PDL voleva abolirle?
Capite perché dico che il PDL è semplicemente ridicolo?

Nina 38 ti stra-amo.



43. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:54

Il podio è 1) Berlusconi 2) Casini 3) Bindi, ma gli altri scalpitano per salirci su.

Vendola? Assolutamente impossibile che vada al governo in Italia.



44. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:54

i mali dell’italia derivano dalla bindi che è citata in ogni post e non è mai stata presidente del consiglio….. ( me ne frega nulla della bindi ma trovo assurdo indicarla come un male assoluto dimenticando l’80% dei leghisti e buona parte dei leccapiedi di berlusconi più i vari scilipoti ed altre amenità anche negli altri schieramenti)
siamo arrivati a questo punto per l’assenza di una politica economica negli anni di governo di cdx con tremonti ufficiosamente fuori dal governo – l’ultimo incontro di berlusconi con i grandi resterà emblematico. isolato da tutto e da tutti-
—–
marco. devi ringraziare dio che ad oggi non abbiamo ancora fatto la fine della grecia. non c’è ancora ripresa perchè abbiamo rischiato di capitolare giusto qualche mese fa e non abbiamo chiesto aiuti come invece hanno fatto altri paesi. difficile fare i miracoli. prima ci si salva e poi si pensa alla ripresa.
questo governo ha fatto molti errori però qualcuno non può buttar via i sacrifici CHE NOI ABBIAMO FATTO. queste erano le basi di partenza ma c’è chi vuole davvero bene all’italia… lo stiamo notando



45. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:56

osservatore: non santifichiamo Monti, per favore, che proprio non ce n’è. a meno che tu non possegga una banca, allora ok.



46. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:57

resta il fatto che la bindi non è stata presidente del consiglio. inutile guardare il dito per non vedere la luna. credo che sia da stolti.
berlusconi è un rischio concreto per il paese. la bindi non serve a un cavolo ma certo non rischia di farci arrivare al default del paese.
invece di lovvare, cerchiamo di guardare ai problemi reali del paese…



47. MisterGrr ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 12:58

pippo…TUTTI sono rischi concreti per il paese.

TUTTI.



48. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 13:01

parliamo seriamente caro mistergrr
senza monti io non so che fine avrebbero fatto i risparmi miei , tuoi, dei tuoi genitori.
nessuno lo santifica ma era l’unica soluzione percorribile in quel momento, per evitare il disastro. a volte le scelte imposte possono anche essere salvifiche anche se hanno commesso molti errori i tecnici.
l’esperienza è conclusa. sono decisamente contento che si vada a votare… ma non tornando indietro di 20 anni con ancora berlusconi tra le pa**e. ci voleva una campagna elettorale sui temi concreti , come avvenuto per le primarie del pd. non è possibile sentir sparare idiozie e slogan



49. osservatore ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 13:02

non fare il populista da 4 soldi anche tu mistergrr.
non è come dici tu che TUTTI sono sullo stesso livello.
lo sappiamo bene. non è così.



50. Nina ha scritto:

11 dicembre 2012 alle 13:02

La Bindi rappresenta in maniera magnifica quelli che stanno lì a mangiare pane a tradimento e che hanno anche il coraggio di fare la morale agli altri. Tacesse, verrebbe messa nel calderone con gli altri. Idem Casini e Fini.

Caduta di Monti o no i nostri sacrifici sono comunque andati giù per il water.



RSS feed per i commenti di questo post

Pagine: [1] 2 3 » Mostra tutti i commenti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.