10
marzo

SORRISI WAS MAGIC: SALTANO I 25esimi TELEGATTI. MA PERCHE’ DAL 2004 CI SONO STATI?

Telegatti @ Davide Maggio .it

Quando, ancora adolescente, già mi nutrivo di pane e televisione, aspettavo con impazienza due eventi televisivi ai quali, per nulla al mondo, avrei potuto mancare: uno era il Festival di Sanremo, l’altro, ancora più importante, era la notte dei Telegatti, durante la quale avrei potuto fare una scorpacciata di tutti i miei beniamini e dei miei programmi preferiti in una volta sola.

Un’attesa, quella per il Gran Premio Internazionale della TV, quasi maniacale, accompagnata da un cerimoniale altrettanto attento e minuzioso: poltrona di fronte al televisore, telefoni spenti, silenzio assoluto. Un clima, insomma, paragonabile ad una finale dei mondiali di Calcio in cui a contendersi l’ambito trofeo c’è la nostra nazionale. Con la differenza che in quest’ultima situazione s’ “incappa” di rado. I Telegatti, al contrario, arriva(va)no puntualmente ogni anno.

Proprio quest’anno ricorre il venticinquesimo compleanno dell’aureo gatto. E si è pensato bene di festeggiare nella maniera migliore, ovvero facendo saltare la manifestazione che, per la seconda volta nella sua storia, non verrà realizzata. Ma poco male, la mancata edizione “2009″ del Premio è soltanto il punto più basso di una parabola discendente. Un’occasione non colta per riportare la manifestazione, viste le particolari celebrazioni che avrebbero dovuto contraddistinguere l’edizione di quest’anno, ai vecchi splendori.

E si, perchè, quanto agli occhi di chi vi scrive, i Telegatti sono finiti nel 2004, l’ultimo anno in cui Milano ospitava l’evento e diventava l’ombelico (televisivo) del mondo trasformandosi nella meta preferita di star di spicco del panorama catodico mondiale, andando ben oltre gli italici confini. Una triste involuzione coincisa col trasferimento dell’evento a Roma e con una serie di modifiche che hanno ridotto il Gran Premio Internazionale della TV in una sempliciotta manifestazione diventata dapprima Gran Premio Internazionale dello Spettacolo e sprofondata, eliminata qualunque velleità internazionale e spostata da Maggio a Gennaio, nel “Gran Premio dello Spettacolo”. Un “premio qualunque” che accanto alla Televisione, premia Cinema, Musica e Sport. Una “nazionalizzazione” che ha fatto perdere all’evento quella verve e quell’appeal che gli consentivano di far impennare lo share tenendo incollati milioni di telespettatori che, dal 2004 in poi, hanno preferito cambiare canale e coccolare il proprio gatto sul divano piuttosto che quello di Sorrisi e Canzoni.

E che non si venga a dire che in tempi di crisi non pareva elegante mandare in onda una trasmissione grondante di opulenza, divi e celebrità perchè si rischia di cadere nel buonismo e nella banalità più grotteschi oltre che in un’ipocrisia imbarazzante. Ma soprattutto non si terrebbe in considerazione che mai nessuno ha pensato che il mondo dello spettacolo potesse in qualche modo rispecchiare la quotidianità di quei telespettatori che annualmente aspetta(va)no la notte dei Telegatti. Anche, forse, per svagarsi un po’.  E non ci si prenda nemmeno in giro parlando di semplice spostamento perchè, se la matematica non è un’opinione e il calendario non è un optional, spostarli a gennaio 2010 significherebbe sit et simpliciter far saltare di un anno la manifestazione. Proprio quest’anno che ci si era illusi di poterli rivedere a Maggio, riportando la mente alle vecchie, gloriose edizioni.

Ma tant’è, per la stagione 2008/2009 niente aurei gatti, niente red carpet, niente celebrità, niente Telegatti. A noi, piace ricordarli così.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , ,



Articoli che potrebbero interessarti


SORRISI WAS MAGIC: SALTANO I 25esimi TELEGATTI. MA PERCHE' DAL 2004 CI SONO STATI?
MATRIX SI AUTOELIMINA DALLA CORSA AL TELEGATTO


Ciacci Todaro pagelle
Pagelle TV della settimana (12-18/03/2018). Promossi C’è Posta Per Te e Sanremo Young. Bocciati E’ Arrivata la Felicità e la Marcuzzi furiosa


Telegatti
Tornano i Telegatti


Anno Auditel 2010 (Festival di Sanremo)
ANNO AUDITEL 2010: RAI1 LEADER COL 20.7% NELLE 24H, CANALE 5 NON BRILLA NEANCHE NEL TARGET COMMERCIALE (20.1% NELLE 24H). RAI2 BATTE ITALIA1

35 Commenti dei lettori »

1. matteoc4 ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:27

che emozione rivedere questo video!!
concordo con tutto quello che hai scritto caro Davide. anche per me da bambino i telegatti erano un “must”.
che la pausa di quest’anno sia di aiuto per far tornare ai vecchi splendori questa cerimonia?



2. Marco82 ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:32

I TELEGATTI ERANO SERI QUANDO LI PRESENTAVA CORRADO.



3. peppe89 ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:41

Davide hai pienamente ragione i telegatti era un occasione molto aspettata si vedevono tutti li a fare i finti e alcuni anke i finti divi intenti a farsi fotografare o a firmare un atugrafo…. Guardando i video viene una certa nostalgia nn sn si vedono due mostri sacri della televione quali Corrado e la Carrà ma anke perkè era bello scomettere e magari vedere vincere un programma o un conduttore ke si seguiva….. Ma ovviamente le reti del biscione preferiscono mandare in onda la fattoria anzikè un programma spensierato e di qualità….



4. denis ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:41

E’ la prima volta che lascio un commento su questo blog, e lo faccio proprio per sottoscrivere per intero quello che è stato scritto in questo post. Non guardavo più i Telegatti ormai da qualche anno per le motivazioni di cui sopra, e, onestamente piuttosto che vederli ridotti a quello che ci hanno proposto negli ultimi anni e meglio serbare il ricordo di quelle magic he serate che hanno caratterizzato i primi 15/20 del Gran Premio Internazionale della TV.



5. Filippo Brunelleschi ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:47

non tutto il male vien per nuocere: erano anni che non lo guardavo, da quando c’aveva messo le mani Costanzo era diventato una fiera di campagna (con tutto il rispetto per la campagna..). Dubito che torneranno mai quelli di una volta, la crisi economica si farà sentire per anni e non credo che mediaset ci vorrà spendere più di tanto in futuro.



6. davide83 ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:53

Signorini rispondendo a una mia domanda dice che sono stati semplicemente rimandati…
ma rimandare nn significa saltare un edizione al max anzichè farli a gennaio si fanno ad aprile, maggio ecc….
MISTERO…..



7. Mattia Buonocore ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:53

Sottoscrivo in pieno, è come se l’avessi scritto io :-). Spero siano rimandati a settembre..(come gli emmy).



8. Mattia Buonocore ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:55

Paolo Bonolis e Simona Ventura, vorrei vedere alla conduzione.



9. sanjai ha scritto:

10 marzo 2009 alle 14:58

se devono essere rimandati,speriamo che al ritorno ritrovino la formula antica!!!
altrimenti è meglio spegnere definitivamente i riflettori,evitando cosi di sporcare la memoria di questa manifestazione!!



10. Fabio Morasca ha scritto:

10 marzo 2009 alle 15:00

Senza contare che dal 2004, Costanzo, presidente della Giuria, non ha fatto altro che premiare suoi amici, parenti e protetti.
E la stessa cosa sta facendo con le Radiogrolle.



11. Fabio Vinciguerra ha scritto:

10 marzo 2009 alle 15:57

dopo tutto ci saranno i teleratti nooo?



12. Davide Maggio ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:00

@ Fabio Vinciguerra: ci mancherebbe :-)



13. ALESSANDRO ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:06

@DAVIDE MAGGIO

Concordo pienamente con Te Davide, su tutta la linea del tuo articolo.
Io ,da addetto ai lavori, ero presente alle edizioni milanesi dei telegatti e specialmente all’ultima del 2004 al Mazda Palace.
Da quando qualcuno agli alti piani ha deciso di spostarli a Roma e di perpetrare tutti gli altri cambiamenti alla formula originale tradizionale, ha automaticamente sancito l’inizio della loro agonia che, viste le ultime notizie, presumibilmente li portera’ alla prossima morte.
Purtroppo quest’ultima “novita’” delle teste “pensanti” dei vertici Mediaset, è solo una delle ultime disastrose decisioni (giustificate maldestramente da pretesti ridicoli) che ormai da tempo sembrano essere frutto di un’oscuro disegno di distruzione di una ormai passata magica televisione che sempre i vertici Mediaset (nonostante gli utili sempre in incremento) vogliono sopprimere, accecati da una stupida logica di risparmio, solo dove si vuole, e di sperpero ingiustificato in altre direzioni.
Quindi chi parla di conseguenze dell’attuale crisi, crede che l’opinione pubblica sia stupida.
Certo è vero che c’e’ una sensibile diminuizione degli investimenti pubblicitari da parte degli inserzionisti pubblicitari in questo momento, ma questo non giustifica l’insana scelta di sacrificare determinate situazioni che hanno decretato vent’anni fa il successo del gruppo in questione.
Basterebbe usare una certa logica che porti a bilanciare certe situazioni e a prendere decisioni decisamente piu’ oculate e sagge.
Ma ormai è risaputo che a Mediaset, a causa di una dirigenza scellerata, locica saggezza e oculatezza non sono da tempo piu’ di casa.
I telegatti o meglio quello che si vorra’ mantenere dei telegatti forse torneranno nelò 2010 ma non saranno piu’ i vecchi cari magici telegatti.
Come Mediaset non sara’ piu’ Canale5, Italia1 e Retequattro di una volta.
A meno che un domani cambi tutta una classe dirigente.
Sara’ ben dura ma è quello che spero fortemente, il piu’ presto possibile.

P.S.: Barbara ha apprezzato il tuo regalo: il cestino bianco ora ospita i suoi pezzi frutta ingurgitati durante le pause al mattino e al pomeriggio.



14. Andystein ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:08

veramente è diventato uno schifo con costanzo….però quanto era bello vederlo scendere con maria dalla macchina…..



15. Luca ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:09

Caro Davide,
domenica sera mentre guardavo l’Oscar della TV, ho pensato anche io alla mitica notte dei Telegatti e ho riflettuto che quest’anno non era stata organizzata.
La notte dei Telegatti era l’evento per eccellenza delle reti Mediaset, con la sua liturgia nella lettura delle nominations per le categorie televisive, un pò come a Sanremo quando si presentano le canzoni, con le sue star internazionali..e poi quella fantastica sigla dove vedevi i grandi attori internazionali, i divi televisivi del momento scendere dai loro macchinoni e fare la passerella un pò come alla notte degli Oscar a Los Angels per entrare nel mitico Teatro Nazionale..che peccato che tutto questo non ci sia più..Caro Davide, tu che sei amico di Signorini, sei un “genio” della TV e hai creato anche tu su questo sito un evento di cui tutti hanno parlato, perchè non prendi il posto di Costanzo e organizzi tu la nuova edizione dei Telegatti, sarà sicuramente un successo..se vuoi io ti darò una mano!!



16. Davide Maggio ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:19

@ ALESSANDRO: ma sei un maledetto :-) Eri anche tu in studio? La Bislacca mi è risultata molto simpatica, gradevole e decisamente cortese. Il cestino sappi (e sappiano tutti :D) che è fatto a mano ed è stato acquistato in uno dei posti più IN di Milano :D Spazio Rossana Orlandi (www.rossanaorlandi.com). Un cult in fatto di Design. E la mia Bislacca deve saperlo :D Scherzi a parte, sono molto felice che l’abbia gradito.

@ Luca: addirittura. Innanzitutto ti preciso che non sono amico di Signorini ma ho avuto solo il piacere di essere ospite un paio di volte all’interno del suo programma radiofonico. Per quanto riguarda l’evento… magari. Diciamo che nell’organizzazione di eventi riesco abbastanza bene. Ma figurati se pensano proprio a me :-)



17. Kiara ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:37

Ah… io l’ho visto il cestino bianco! La nostra Bislacca preferita lo tiene sul divano durante i promo…

@Davide: appoggio anch’io la tua candidatura :-)



18. Davide Maggio ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:41

@ Kiara: coooosa? Ora mi incuriosite. Non credo sia possibile. Quale promo, cosi’ controllo subito.



19. ALESSANDRO ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:45

@DAVIDE MAGGIO

Certo che ero presente.. a Pomeriggio5.. sono un testimone oculare..;
La Bislacca si dimostra gentile solo con chi vuole; purtroppo devi sapere che nella realtà di tutti i giorni, con chi Le sta vicino, in particolare le maestranze, non è assolutamente cosi’ simpatica e gentile come ti è sembrata ma al contrario è arrogante e spocchiosa; e cosa molto negativa, non saluta mai nessuno quando si presenta in studio.
Tutto il contrario di altre poche persone dello spettacolo (si contano sulle dita di una mano) che a Mediaset si dimostrano persone educate e professionali; un esempio attuale è Lola Ponce a Mai direGF; è gentile con tutti, dal dirigente al macchinista di scena e si preoccupa per prima cosa di salutare tutti indistintamente quando si presenta in studio.
Che impari da Lei la Bislacca..



20. Davide Maggio ha scritto:

10 marzo 2009 alle 16:51

@ ALESSANDRO: lo so, lo so. Per questo mi piace ah ah ah



21. Vince ha scritto:

10 marzo 2009 alle 17:17

Per me i telegatti sono morti qualche anno prima e precisamente nella clamorosa edizione condotta dalla De Filippi se non ricordo male con Scotti in cui successe di tutto: battibbecchi tra Costanzo e la Loren sul valore della famiglia, lungaggini e gaffes, un sermone di Tarricone contro Benigni e mezzo mondo dello spettacolo, per non parlare della clamorosa contestazione di Cecchi Paone al premio nella sua categoria al Grande Fratello con Pippo Baudo ad intromettersi e Van Damme a far da paciere. Un’edizione davvero mitica, ma che segnava inevitabilmente il declino del genere, superato proprio da quei reality che ci si accingeva a premiare. Prima il pubblico aveva solo questa ed altre pochissime occasioni per votare e partecipare (anche se poi le cartoline arrivate non venivano nemmeno visionate tutte vista la loro quantità, ma si procedeva ad un’indagine a campione che nel tempo ha lasciato molti dubbi sulla regolarità del premio). Oggi si televota e si esprime un giudizio in numerosi reality e programmi vari su personaggi famosi o su perfetti sconosciuti su questioni serissime o sui fidanzati di Belen…insomma la formula è superata.
E poi Mediaset e i suoi proprietari detenendolo davvero non hanno più alcun bisogno di sfoggiare il proprio potere con simili parate…



22. marco82 ha scritto:

10 marzo 2009 alle 17:18

DA NOTARE NEL FILMATO L’AUTORE DI QUELL’ANNO E DI MOLTE EDIZIONI E’ DEPSA DELLA CORRIDA



23. sempreinpista ha scritto:

10 marzo 2009 alle 18:03

@ ALESSANDRO: scrivi di utili sempre in incremento di Mediaset… ma per carità… questi sono i risultati dei bilanci “creativi” che quei geni dei soci e dell’a.d. tirano fuori ogni anno per tener buoni gli azionisti. ma le cose non stanno per niente così: la realtà è che mediaset ha ogni anno bilanci sempre più passivi ed è per questo che si vedono sempre meno cose e sempre con meno soldi. daltronde, publitalia, società pubblicitaria di mediaset, anche quest’anno è in forte passivo ed essendo l’unica fonde di incassi delle società mediaset, come mi spieghi che la stessa mediaset sia in attivo? e ogni anno sempre di più?… io credo che, e non sono l’unico a pensarla così ma anche parecchi dipendendi, tempo una decina d’anni e se non cambiano i vertici, mediaset verrà svenduta a qualcuno. purtroppo!!!



24. Raffaele1 ha scritto:

10 marzo 2009 alle 18:17

Secondo me li faranno ma a pagamento su MP



25. mimmo1978 ha scritto:

10 marzo 2009 alle 18:24

I telegatti li abbiamo sempre seguiti io e i miei genitori ma in effetti negli ultimi anni ho iniziato a trovarli un po’ noiosi. Trovavo interessanti quelli condotti ad esempio da Mike



26. Kiara ha scritto:

10 marzo 2009 alle 18:39

@Davide: sono strasicura di averlo visto un cestino bianco: una volta stamattina, nel promo in cui la Bislacca fa la scemotta con Brachino e Martina Stavolo sbuca da dietro il divano… e un’altra volta che non ricordo più…

A proposito della Bislacca… visto il suo caratterino, direi che l’hai letteralmente conquistata! :-)



27. Il criticone TV ha scritto:

10 marzo 2009 alle 20:10

io da qualche parte ho letto che si fanno a maggio (non il nostro)



28. paolidyou ha scritto:

10 marzo 2009 alle 21:10

io aspettavo i Telegatti come un momento magico ed erano belli quando li presentava Mike o Corrado….E poi non ho sopportato lo spostamento a Roma!



29. MAUETTO ha scritto:

10 marzo 2009 alle 21:24

CHIE NE FREGA DEL CONFLITTO DI INTERESSE..!!! rivoglio BERLUSCONI alla guida d MEDIASET..SOLO LUI..PADRE E PADRONE di tutte le SCELTE con al suo fianco, al limite, GIORGIO GORI..come ai vecchi tempi!!!



30. jaki ha scritto:

10 marzo 2009 alle 22:26

Bello rivedere nel filmato Sabani, la Cuccarini e Columbro insieme!
Anch’io rivoglio i Telegatti vecchia maniera e sarebbe opportuno avere una categoria ragazzi, quindi avere un ritorno di contenitori pomeridiani per bambini e ragazzi.
Su Rai uno mi piacerebbe dalle 14 alle 16 la vita in diretta, poi un programma per ragazzi con Licia Colò e Giovanni Muciaccia e alle 18 30 l’eredità.Sul Cinque Amici dalle 14 45 alle 16, poi bim bum bam fino alle 18 e uomini e donne versione originale fino alle 18 50.
Sì. la tv dei sogni…



31. angelot ha scritto:

10 marzo 2009 alle 22:28

…in effetti, c’ è ben poco da premiare sulla generalista!!
Sky a breve potrebbe pensare ad un premio tv!!!



32. ALESSANDRO ha scritto:

10 marzo 2009 alle 22:40

@SEMPREINPISTA

Da dipendente sinceramente ti dico una cosa: se Mediaset non cambia i vertici attuali che son sempre quelli di sempre (caso anomalo dato che in ogni grande azienda “normale” i vertici si rinnovano almeno ogni decennio) e che non fanno altro che far danni a Mediaset stessa e agli stessi dipendenti, ormai privati di qualsiasi incentivo di alcun tipo, meglio essere sventuti che continuare a bastonarsi con la mazza sul pacco come Tafazzi!

@MAUETTO

Magari potesse esserci Berlusconi (il padre, quello vero, non il figlio che piu’ che fare la bella statuina alle convention non puo’ fare..) ancora alla guida delle reti Mediaset!
Almeno Berlusconi continuerebbe a fare del bene a Mediaset e meno male e danni all’Italia.
Come dire..molto meglio pensare a Berlusconi presidente e ancora tuttofare a Mediaset che Berlusconi presidente della Repubblica (ipotesi inquietante da Repubblica delle banane).
Purtroppo temo che tra le due la piu’ possibile, vista la cronaca attuale, possa essere la seconda.
Ma vorrei svegliarmi una mattina con la realizzazione di una terza ipotesi: Mediaset ad un nuovo soggetto privato in grado di rilanciarla come merita e renderla nuovamente competitiva come ai vecchi tempi e un’altro soggetto politico a capo della maggioranza, diverso da Berlusconi.
E Berlusconi? All’estero, chesso’..tipo Hammamet o qualsiasi altro luogo piu’ lontano possibile, con tutti gli amici suoi a godersi la vita, lontano dall’Italia (e dai suoi tribunali..), risparmiandoci le sue continue gratuite imbarazzanti (anche per lo stesso partito) esternazioni.
I sogni son desideri.
E come recita il titolo di una fiction interna che si sta realizzando ora al cptv di Cologno.. non voglio smettere di SOGNARE!



33. MAUETTO ha scritto:

11 marzo 2009 alle 08:17

senza metterla sul piano politico, ce non mi nteressa..concordo con te.. ma io veramente rivorrei SILVIO BERLUSCONI alla totale ed assoluta guida di tutto l’impero MEDIASET.
Sinceramente sarei curioso se lui ha ancora un potere decisionale sulle strategie dei programmi, contratti e palinsensto, durante gli incontri con il figlio ed il suo grande amico di tutta la vita CONFALONIERI.



34. gef ha scritto:

11 marzo 2009 alle 11:15

Ma alla fine è normale che non ci siano i telegatti..Ma cosa hanno da premiare quest’anno??
Poi la formula adottata da qualche anno era brutta, non convinceva più di tanto.
Se fossero tornati io avrei gradito la vecchia formula doce si premiavano varie categorie di programmi…



35. Fabio F. ha scritto:

8 maggio 2009 alle 00:38

I vertici Mediaset dovrebbero riportare in televisione molte trasmissioni stili e impostazioni del passato…la gente è nostalgica di quegli anni in cui vi erano queste stupende trasmissioni, ospiti di grande lustro…Ayrton Senna De Niro oltre a comici cantanti e sportivi…accantonate un po’ i reality e stupide trasmissioni del presente…io personalmente ho 30 anni, non sono vecchio ma non mi riconosco più in questa televisione…non penso come qualcuno scrive che i vertici mediaset siano stupidi, hanno solo intrapreso altre strade che comunque portano ottimi risultati in termini economici, dovrebbero però fermarsi un istante sedersi e riguardarsi alcune registrazioni e palinsesti del passato…augurandoci che nella loro testa riaffiorino bellissimi ricordi,da Corrado a Mike Bongiorno, da bim bum bam a drive in passando per l’intramontabile striscia la notizia nel vecchio studio di segrate…forse in quell’istante potrebbero pensare di regalarci momenti di piacevole e rilassante televisione.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.