6
luglio

CARLO FRECCERO: POTREI DIMETTERMI A BREVE DALLA RAI PER CREARE UNA NUOVA TV CON SANTORO

Carlo Freccero con Michele Santoro, Marco Travaglio e Gad Lerner

Carlo Freccero con Michele Santoro, Marco Travaglio e Gad Lerner

Eccentrico e “visionario”, Carlo Freccero sente sempre più stretta la direzione di Rai4, anche perché l’azienda pubblica pare tutto fuorché intenzionata ad investire risorse nonostante gli ottimi ascolti collezionati in questi mesi. A vantaggio conseguentemente della concorrenza che, anche con il recente lancio di Italia2, sta cercando in tutti i modi di intercettare i gusti dei telespettatori delusi dall’offerta della generalista.

Dopo gli exploit di Raiperunanotte e Tuttiinpiedi e soprattutto a causa dell’impossibilità di “crescere” all’interno della propria azienda nonostante un curriculum di tutto rispetto, Freccero ha annunciato ai microfoni de La Zanzara la possibilità di dimettersi dalla Rai per concentrarsi su una nuova sfida: il progetto di una televisione libera multipiattaforma che coinvolga eventualmente un network di tv locali. L’idea, a cui sta partecipando anche Michele Santoro – padre con Maurizio Costanzo di Telesogno -, pare ancora in uno stato embrionale e richiede diverse valutazioni, soprattutto sulla possibilità di costruire una convergenza.

Freccero comunque non nasconde che, qualora lo richiamassero da Mediaset, non avrebbe alcun problema ad accettare nuovamente la sfida: “Sono per la tv contemporanea, vado dove me la fanno fare e lì si potrebbe sperimentare più che alla Rai, se non ci fosse il conflitto di interessi.” Così come per La7, con la quale sembrava ormai “cosa fatta” lo scorso anno, e invece “all’ultimo momento tutto si è bloccato. Mi avevano proposto di occuparmi dei programmi sperimentali.”

La colpa, anche se non vi è alcuna certezza, potrebbe essere del conflitto di interessi di Berlusconi che, sottolinea l’apprezzato dirigente, comunque non avrebbe affatto pensato a lui come un oppositore: “Ne sono certo, solo come uno che fa audience”. Nel caso in cui l’idea di una tv libera multipiattaforma vada in porto, Freccero non avrebbe alcun problema a dimettersi. Anche a breve.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, , , ,



Articoli che potrebbero interessarti


Michele Santoro
Michele Santoro contro la Lega: «Così costringe la Rai a bloccarmi. Iniziativa senza precedenti»


Mediaset
MEDIASET CRIPTA E SKY SI RINNOVA: AL 104 ARRIVA RAI 4, SKYUNO AL POSTO DI CANALE 5


Carlo Freccero, Michele Santoro
CARLO FRECCERO VORREBBE SANTORO IN RAI. E SE IL TELESOGNO SI AVVERASSE?


Michele Santoro
BALLARO’, MICHELE SANTORO DOPO FLORIS? FRECCERO: FOSSI IL DIRETTORE DI RAI3 LO PRENDEREI

17 Commenti dei lettori »

1. shameboy ha scritto:

6 luglio 2011 alle 14:54

Una curiosità: Ma i direttori di Rete 4, Canale 5 e Italia 1 ogni quanto vengono cambiati?



2. Daniele Pasquini ha scritto:

6 luglio 2011 alle 14:54

Mai? :D



3. shameboy ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:00

Il mio sogno sarebbe quello di vedere Freccero alla guida di Italia 1
Altro che Tamarraide…



4. fabioterr ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:01

infatti, a mediaset non c’è un mandato dopo il quale i direttori delle tre reti devono lasciare?? oppure cambiano quando decide piersilvio?



5. Daniele Pasquini ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:04

Quando decide Piersilvio



6. fabioterr ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:08

mah, io personalmente non approvo questo meccanismo in quanto ogni direttore porta delle idee nuove, invece a mediaset è sempre la solita solfa da almeno un decennio



7. Mattia Buonocore ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:12

Gli ultimi direttori se ne sono andati perchè si sono dimessi o sono stati promossi.



8. Nicola47 ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:19

@Daniele pasquini
Se freccero se ne vs dalla Rai, piersilvio caccerà tiraboschi per dare a Freccero la direzione di Italia 1 e Italia 2.
A Mediaset piace freccero.
E il fatto che voglia sperimentare va bene per freccero.



9. Daniele Pasquini ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:36

Nicola
Ma quando mai…



10. jaggy90 ha scritto:

6 luglio 2011 alle 15:39

voglio FRECCERO direttore di RAI2!!!!!!!!!!!!!!!Non avrebbe permesso che SIMONA se ne andasse, le avrebbe dato un programma in prima serata!!!!



11. Clà ha scritto:

6 luglio 2011 alle 16:48

Ma io m chiedo ma freccero nn può dirigere entrambi Rai2 e Rai4? Oppure freccero direttore generale della rai vice marano, e gori direttore di Rai1 e Simona Ventura di rai2 *.* (ecco la Tv perfetta)



12. nicola47 ha scritto:

6 luglio 2011 alle 17:00

@Daniele Pasquini
mi porti una sola dichiarazione in cui pier silvio non elogia carlo freccero?
ti sei scordato che freccero ha gia lavorato su mediaset?
ed ha anche un buon rapporto con la famiglia berlusconi.



13. Zoro ha scritto:

6 luglio 2011 alle 17:47

Freccero deve tornare a dirigirae una rete generalista, che sia Rai 2 o Italia 1, anche se ormai questo rimane un sogno!



14. lele ha scritto:

6 luglio 2011 alle 18:54

@Clà
ma come farebbe Freccero a gestire due reti contemporaneamente, di cui una generalista?
Simona Ventura dirigente della Rai?? No, grazie! Un fatto è presentare, un altro è dirigere un canale. Certo, cosiderando che alla Rai promuovono a direttori di canale cani e porci, la Ventura sarebbe il minore dei mali.



15. ANTONIO1972 ha scritto:

6 luglio 2011 alle 19:03

piersilvio può lodare freccero quanto vuole,di fatto,non lo ha mai chiamato,nonostante,20 anni fa fece un lavoro eccellente su rete4. freccero non è gestibile come lo scodinzolante direttore di canale 5!



16. jp ha scritto:

7 luglio 2011 alle 07:18

Freccero e stato “retrocesso” su una rete minore perche non c’e meritocrazia. Come si puo far dirigire Raidue da uno che con un budget notevole (anche se ridotto) fa un palinsesto con soli telefilm (alcuno del pomeriggio cosi vecchi che neanche Raitre trasmette piu), con programmi che non hanno nessun impatto, senza idee. Ma ad esempio dico io, anche se non ho visto il programma della Setta, e quindi non lo giudico, non si poteva trovare un nome piu d’impatto, un ospite che ha meno di 70 anni?!



17. PeregoLibri ha scritto:

7 luglio 2011 alle 12:09

Il problema è che alla Rai va bene tutto. Se ne stanno andando tutti, i pochi che restano vogliono andarsene ma nessuno si fa nessuna domanda. Se Freccero se ne va dalla Rai, innanzitutto Rai 4 chissà che fine farà (ascolti come Rai 5?), si perderebbe l’occasione di ridargli in mano una Rai 2 sempre più allo scatafascio e contemporaneamente la concorrenza andrebbe alle stelle. Anche io ce lo vedrei bene come direttore di Italia 1, anche se devo dire che Tiraboschi non ha fatto così tanto un pessimo lavoro. Non dimentichiamo che Tiraboschi dirige Italia 1 dal 2002, e da allora la rete ha lanciato cose come Camera Cafè, The O.C., Veronica Mars, Smallville, TAMARREIDE ( :D ), Mistero, Love Bugs, Bisturi (la prima edizione era stato tutto tranne che un flop)… insomma, non ha sbagliato proprio tutto e, anzi, lo trovo un direttore capace, tutto sommato. Al contrario di altri direttori di rete che non sanno minimamente come portare avanti la propria rete.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.