Carlo Freccero



26
settembre

Pomeriggio Cinque, Giovanni Ciacci rifiuta le ’scuse’ di Carlo Freccero

Giovanni Ciacci - Pomeriggio Cinque

Giovanni Ciacci - Pomeriggio Cinque

Continua a far discutere la querelle esplosa tra Giovanni Ciacci e Carlo Freccero. Accusato ingiustamente di essere stato condannato per ricettazione al termine di una causa legale intrapresa dalla Rai ai suoi danni, ospite di Pomeriggio Cinque l’ex volto di Detto Fatto ha chiarito nuovamente la sua posizione sulla spinosa questione, confermando – di fronte a Barbara D’Urso – la sua volontà di procedere legalmente contro il direttore di Rai 2.




25
settembre

Ciacci vs Freccero e Guaccero: «Sono stato indagato per ricettazione ma ad oggi non ho ricevuto nessuna condanna. Detto Fatto è finito»

Freccero e Ciacci

Carlo Freccero e Giovanni Ciacci

Carlo Freccero accusa, Giovanni Ciacci controbatte. Inviperito da un’esternazione del direttore di Rai 2, che ha parlato di una condanna che l’avrebbe spinto a lasciare Detto Fatto, Ciacci ha risposto dicendo di essere “‘vittima fino a prova contraria” da circa cinque anni di un procedimento legale, avviato dalla Rai ai suoi danni. L’accusa è quella di ricettazione. Annunciando di essere intenzionato a querelare il direttore per le inesattezze dette a mezzo stampa sul suo conto, Giovanni ha anche espresso il suo dissenso sulla nuova edizione dello show quotidiano condotto da Bianca Guaccero.


25
settembre

Carlo Freccero: «La mia Rai 2 inizia adesso. Da Fazio mi aspetto l’8%. Ventura a nozze con i fichi secchi ma ce la farà. Detto Fatto spostato per tutelare Rai 1»

Carlo Freccero

Carlo Freccero

L’annunciata rivoluzione di Carlo Freccero a Rai 2 deve ancora compiersi. A dichiararlo è lo stesso direttore:

“Il mio palinsesto non è ancora partito, siamo in ritardo rispetto alle altre reti. Partirà il 29 settembre con Fazio, quello completo con Il Collegio da metà ottobre. Per i bilanci aspettiamo il 28 novembre, il giorno in cui finirà il mio mandato”





22
luglio

Rai, Salini nomina i project leader e sblocca i vicedirettori di Rai1. Tra loro, Milo Infante e Franco Di Mare

Milo Infante

Il piano industriale 2019-2021 varato dall’AD Rai Fabrizio Salini entra nel vivo con la nomina – da parte dello stesso top manager – dei Project Leader. Si tratta di figure che presiederanno le linee di cambiamento prioritarie per il servizio pubblico. Per ogni area d’intervento è stato anche individuato un board strategico (suscettibile di integrazioni) che sovrintenderà all’elaborazione dei vari progetti e ai relativi adempimenti gestionali. Salini, inoltre, ha sbloccato le nomine dei nuovi vicedirettori di Rai1. Un’infornata di incarichi destinata a incidere sui futuri orientamenti dell’emittente. A seguire, tutti i dettagli.


3
luglio

Adriana Volpe: «Ho ricevuto una lettera di richiamo dalla Rai. Se non dovessi più lavorare, che messaggio darebbe?»

Adriana Volpe

Adriana Volpe

I rapporti tra Adriana Volpe e la Rai sono terminati il 3 giugno scorso, con la scadenza del suo contratto. Dopo la notizia della mancata riconferma di Mezzogiorno in Famiglia, la conduttrice nelle scorse settimane aveva tuonato contro Carlo Freccero, colpevole di aver scelto di chiudere la trasmissione da lei condotta e di aver collezionato a suo dire una lunga serie di flop (non ultimo, qualche giorno fa, Woodstock – Rita racconta, alla luce del cui insuccesso la Volpe aveva parlato di una Rai 2 ormai in ginocchio). Una querelle tutta interna a Rai 2, come fu quella con l’ex collega Giancarlo Magalli.





26
giugno

Adriana Volpe tuona di nuovo contro Freccero: «Una Rai 2 in ginocchio e non si fa niente»

Adriana Volpe

Adriana Volpe

“Forse è meglio stare in silenzio, altrimenti si perde il posto di lavoro”, scriveva pochi giorni fa su Instagram Adriana Volpe, dopo aver accusato apertamente Carlo Freccero di aver chiuso Mezzogiorno in Famiglia e ‘agevolato’ alcuni flop (leggi qui) su Rai 2. Ma la conduttrice non riesce a placare la sua ira e tuona di nuovo contro il direttore:

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


21
giugno

Adriana Volpe contro la Rai2 di Freccero: «Ditemi che i dati d’ascolto non sono veri. Meglio stare in silenzio, altrimenti si perde il posto»

Adriana Volpe

perde il posto (in palinsesto) e dà sfogo alla polemica contro la Rai2 di Carlo Freccero. Dopo la chiusura di Mezzogiorno in Famiglia voluta dal direttore di rete (di cui per primi vi avevamo dato conferma), la silurata showgirl ha manifestato il proprio disappunto in un post su Instagram e Facebook. Adriana, sui social, ha evidenziato alcuni dati d’ascolto non esaltanti registrati di recente da Rai2, rapportandoli a quelli ben più consistenti ottenuti dal programma del weekend da lei stessa condotto. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


5
giugno

Freccero guarda a The Voice 2020: «Simona la vorrei alla conduzione anche l’anno prossimo. Ho in testa la nuova giuria»

Carlo Freccero

Carlo Freccero

“Lo spettacolo finale di The Voice toglie tutti i complessi d’inferiorità di Rai verso Sky: abbiamo dimostrato che anche noi possiamo giocare nel girone della contemporaneità e della assoluta avanguardia”. A parlare, il giorno dopo la finale del talent show di Rai 2, è il direttore Carlo Freccero, che traccia un bilancio a detta sua “molto positivo” dell’edizione condotta da Simona Ventura.