7
agosto

PECHINO 2008: DALLA RAI UNA COPERTURA PER TUTTI I GUSTI

Rai - Olimpiadi Pechino 2008 @ Davide Maggio .it

Una Rai così crossmediale non si era mai vista. I XXIX Giochi Olimpici estivi saranno seguiti dalla Tv di Stato con una grande copertura radio-web-televisiva di tutti gli sport, anche di quelli minori. Le trasmissioni, che avranno il via ufficiale con la cerimonia di apertura di venerdì 8 agosto p.v., saranno offerte da mamma Rai su tutte le piattaforme a sua disposizione.

RaiDue sarà per sedici giorni (dall’8 al 24 agosto) il “canale olimpico” e trasmetterà tutte le gare maggiori in formato 4:3 in analogico (su Raidue) e sul satellite (canale 102 di Sky). Sul Digitale Terrestre, invece, la seconda rete di Viale Mazzini trasmetterà in formato panoramico 16:9 con una migliore qualità di immagine. Ma sul DTT le trasmissioni non si fermano qui: sul multiplex Rai B, con il canale RaiSportPiù, verranno trasmesse le gare minori o quelle senza atleti italiani, sempre in formato 16:9 e con migliorata qualità d’immagine.

Passiamo ora alla trasmissione in Alta Definizione: ogni giorno il canale digitale terrestre Rai Test HD trasmetterà dalle 23.00 alle 01.00 una selezione delle migliori immagini delle gare della giornata, ma solo nelle aree di Torino, Milano, Roma e nelle regioni All Digital della Sardegna e della Valle d’Aosta. L’alta definizione va in questa occasione anche su Sky con la trasmissione da parte del canale sportivo paneuropeo Eurosport HD delle immagini di alcune gare dei giochi.

Oltre alla televisione tradizionale, analogica e digitale, la Rai offrirà sul web (www.pechino2008.rai.it), ben sei canali con i feed internazionali, senza commento audio, con tutte le gare dei giochi olimpici e ritrasmetterà anche RaiDue e RaiSportPiù per renderli disponibili a tutti senza limiti imposti dalla copertura dei segnali.

Sul fronte radio, i giochi saranno seguiti da RadioUno, che per l’occasione rivoluzionerà la sua programmazione con oltre 130 ore di trasmissioni dedicate ai giochi tra telecronache dirette alternate alla musica (con Pechino chiama Roma) e radiogiornali con le ultime novità dalla capitale cinese.

Per seguire al meglio i giochi, la Rai ha creato a Pechino, nei pressi di Casa Italia (il ritrovo degli atleti azzurri), uno studio dedicato al pre e post gara con una nutrita squadra di addetti ai lavori: 24 tra esperti ed opinionisti impiegati nelle telecronache delle gare, 37 giornalisti per i programmi di approfondimento e informazione ( ben sette “Tg Olimpico” giornalieri), e tantissimi tra tecnici e operatori di ripresa.

L’appuntamento ufficiale è per domani, 8/08/08 alle 08.08 pm (in Italia le 14.00 circa), per seguire la cerimonia di apertura dei tanto criticati ventinovesimi giochi olimpici dell’era moderna in diretta da Pechino.



Articoli che potrebbero interessarti


Rai Mediaset Sky Digital Key - Chiavetta Digitale Terrestre
RAI E MEDIASET CONTRO SKY: RAIUNO, RAIDUE E RAITRE DEVONO RIMANERE SU SKY E DA COLOGNO ARRIVA UN ESPOSTO ALL’ANTITRUST PER LA DIGITAL KEY


Cielo dal 1 dicembre sul Digitale Terrestre - Sky Italia, News Corporation
DAL “CIELO” ALLA TERRA: DAL PRIMO DICEMBRE SUL DTT UN NUOVO CANALE IN CHIARO MADE IN NEWS CORP


Giornata della Memoria
Giornata della Memoria 2019: gli speciali appuntamenti di Rai, Mediaset, La7 e Sky


Giro d'Italia 2015
GIRO D’ITALIA 2015: LA PROGRAMMAZIONE TV DELLA 98° CORSA ROSA (CALENDARIO)

6 Commenti dei lettori »

1. Lele ha scritto:

7 agosto 2008 alle 20:25

Aggiungerei CaterSport, che attua la transmedialit : al termine delle dirette in onda da Pechino su Radio2, il collegamento prosegue sul sito della trasmissione.



2. Francesco Lauciello ha scritto:

7 agosto 2008 alle 20:31

@Lele: giustissima osservazione ;)



3. STE ha scritto:

7 agosto 2008 alle 22:55

si.. peccato che il MUX-B lo ricevono solo pochi eletti…



4. C W ha scritto:

7 agosto 2008 alle 23:37

Complimenti alla Rai



5. Marko ha scritto:

8 agosto 2008 alle 12:56

Le Olimpiadi sono in evento, giusto che la copertura mediatica sia eccezionale.



6. silvio bonavoglia ha scritto:

23 settembre 2008 alle 16:32

il digitale terrestre era partito in pompa magna,ma come spesso succede in italia per adesso ha deluso.Pur comprendendo che il passaggio ANALOGICO/DIGITALE non e semplice,ce da dire pero che mediaset ha aperto velocemente tanti canali,questo dimostra che per vedere una televisione migliore bisogna comunque pagare;io ho una tessera che non riesco addirittura ad utilizzare,perche non trovo il modo di aggiornare il decoder….. comprendo che questo messagio puo sembrare strano,ma in realta se potete andatevi a mangiare una pizza che forse e molto meglio del dig.terr. e della tv .



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.