Digitale Terrestre



6
maggio

Mediaset continua la sua espansione sul digitale terrestre. Vicina all’acquisto del 45 e del 55

Cine Sony

Prosegue l’espansione di Mediaset sul digitale terrestre. L’azienda del Biscione sarebbe vicinissima ad un accordo per l’acquisto dei canali 45 e 55, gestiti sinora da  con Pop e Cine Sony. Secondo Il Sole 24 Ore, mancherebbero solo gli ultimi dettagli per la chiusura della partita. Cedendo i due lcn all’emittente di Cologno, la multinazionale sancisce il proprio addio al settore in qualità di editore di canali.




16
febbraio

Focus lascia Discovery e passa a Mediaset

Focus

Oltre al canale Venti, che debutterà in primavera, Mediaset si prepara ad aggiungere una nuova proposta televisiva alla propria offerta free (ma anche a toglierne un’altra, probabilmente). Nei prossimi mesi, l’emittente del Biscione accoglierà nel proprio bouquet il brand Focus. Il canale di documentaristica da maggio abbandonerà la galassia di Discovery, che attualmente lo ospita.


4
novembre

Nuovo digitale terrestre: entro il 2022 lo switch off al Dvb T2-Hevc. 45 milioni di televisori da sostituire o ‘aggiornare’

Tv, nuovo digitale terrestre

Nove televisori su dieci saranno da cambiare entro il 2022 con apparecchi di nuova generazione. E’ l’Europa che ce lo chiede. In ossequio alle disposizioni di Bruxelles, la legge di Bilancio 2018 contiene la norma che prevede lo switch-off al DVB-T2 con Hevc, cioè un passaggio al nuovo sistema per le trasmissioni televisive, entro il 30 giugno 2022. L’evoluzione porterà allo spegnimento del vecchio digitale terrestre e così, per continuare a vedere la tv, gli italiani dovranno dotarsi di televisori in grado di sostenere la nuova tecnologia.





14
luglio

Canali Tv: in Italia sono 361. Negli ultimi anni l’ascesa del digitale e un lieve calo negli spettatori

Consumi Tv Radio internet

Consumi Tv Radio internet

Quanti canali tv abbiamo in Italia e qual è la loro distribuzione fra le diverse piattaforme? Quali sono gli editori a cui fanno capo? E ancora, di quali mass media facciamo maggiormente uso nella vita di tutti i giorni? Rispondendo a tali domande, e non soltanto, l’associazione Confindustria Radio Tv ha delineato un interessante ritratto dei nostri principali mezzi di comunicazione. Ecco cosa è emerso.


30
maggio

Ascolti TV Aprile 2017, canali tematici DTT: boom di Rai YoYo, quinta rete al mattino. Balzo in avanti di Rai 4, resiste Real Time

ascolti rai yoyo

I gemellini YoYo

La Rai barcolla ma non molla. A completare la top ten delle reti più seguite nel mese Auditel di aprile (2-29 aprile 2017), alle spalle di Tv8 (qui gli ascolti delle generaliste), ci sono altri due canali Rai, rispettivamente in nona e decima posizione: Rai YoYo e Rai 4.





16
marzo

Piersilvio Berlusconi: “Posso dire che il canale 20 è nostro”

piersilvio berlusconi

Piersilvio Berlusconi

Mediaset si è aggiudicata il canale 20 del digitale terrestre. A confermarlo è stato lo stesso Piersilvio Berlusconi. A margine della presentazione di Radio Mediaset tenutasi ieri a Milano, il vice Presidente del Biscione ha reso noto che le trattative con TBS-Retecapri (di cui si vociferava nei giorni scorsi) sono andate a buon fine. La mossa imprenditoriale è stata messa a segno ma al momento l’azienda di Cologno deve ancora decidere quali contenuti proporrà sul nuovo canale.


14
marzo

Digitale Terrestre: Mediaset pronta a rilevare il canale 20, Viacom tratta per il 49

cologno

Cologno Monzese

C’è vita sul digitale terrestre. E i grandi network si danno da fare. Le indiscrezioni delle ultime settimane, del resto, ci riferiscono di movimenti strategici e di acquisti di nuovi canali da parte di gruppi influenti come Mediaset e Viacom. L’azienda di Cologno, in particolare, sarebbe vicina ad aggiudicarsi il canale 20, mentre il colosso americano sarebbe intenzionato ad aumentare la propria presenza sul dtt rilevando il 49. I nipponici di Sony, invece, sono già passati ai fatti.


23
gennaio

SKY TG 24 DAL 27 GENNAIO SUL CANALE 27 DEL DTT CON UN PALINSESTO SEMI-GENERALISTA. LA RAI INSORGE E SPOSTA RAI NEWS?

Sky TG 24

Sky TG 24

Aria di novità dalle parti di Sky. Dal 27 gennaio alle 7 sul canale 27 del digitale terrestre in chiaro partirà il nuovo Sky TG 24. Dopo l’accordo stipulato con Class Tv che ha ceduto il canale, l’azienda che fa capo a 21st Century Fox ci ha preso gusto visti anche i recenti successi di Cielo e si appresta a raddoppiare la sua offerta, con un canale già piuttosto noto al pubblico televisivo.

A dispetto, però, del nome, Sky TG 24 sul digitale terrestre non sarà un canale propriamente all news: il 70% saranno notizie, mentre la restante percentuale di palinsesto verrà coperta da film (tra questi Il Colore della Libertà sulla vita di Nelson Mandela), serie tv, documentari (si inizia il 27 alle 20:20 con Le Mani sul Paese, inchiesta su Mafia Capitale), rubriche sportive e cultura, tutti legati dal fil rouge dell’attualità e della cronaca al fine di offrire una vetrina coerente con la mission del canale. Insomma, una sorta di LaEffe in salsa Sky Tg 24, con un “nuovo linguaggio” sperimentato sostanzialmente per rispettare le leggi che impongono agli editori di sfruttare l’LCN per i soli canali semi generalisti. D’altronde è la stessa strategia adottata da QVC e HSE24 che, per non finire oltre i canali 100, propongono una programmazione notturna generalista come impone il piano regolatore.

E’ chiaro comunque che il core business di Sky, come sottolineato da Andrea Zappia, rimanga la televisione pay, tant’è che queste incursioni sulla tv free hanno lo scopo principale di “far conoscere l’offerta della pay tv. Questo canale ci serve anche come vetrina”. Entusiasta Andrea Scrosati, Vicepresidente Cinema, Intrattenimento e News, che in un sol colpo vede sintetizzare in un unico contenitore i contenuti curati dalla sua direzione, con film e documentari d’inchiesta a quanto pare ben accolti da Sarah Varetto, alla direzione di Sky TG 24.

Sky Tg 24 sul 27 del digitale terrestre: la reazione della Rai