14
ottobre

Ballando con le Stelle 2021, la conferenza stampa in diretta. Coletta sulla sfida con Tu Si Que Vales: «L’appuntamento seriale di chi ha anticipato potrebbe essere premiato, penso però che Ballando si comporterà molto bene»

Ballando - Conferenza Stampa

Ballando - Conferenza Stampa

La sedicesima edizione di Ballando con le Stelle è ormai ai nastri di partenza. Sabato 16 ottobre 2021, in prima serata, Milly Carlucci darà nuovamente il via al talent show per aspiranti ballerini vip. 13 nuovi concorrenti sono pronti a scendere in pista per sottoporsi alle “critiche” della giuria e dei commentatori a bordo pista, ai quali si aggiunge Alessandra Mussolini. Le novità dei prossimi appuntamenti verranno quindi presentate dalla conduttrice e dal direttore Stefano Coletta nel corso della conferenza stampa dall’Auditorium Rai di Roma, che seguiremo in diretta dalle ore 12.00.

Le dichiarazioni di Stefano Coletta

12.14 – Inizia la conferenza stampa.

12.15 – Prende la parola Stefano Coletta: “Ci sono dei programmi che rappresentano anche per chi li segue, senza mettersi in campo, dei percorsi non soltanto professionali, ma anche emotivi. Io conosco da tanti anni Milly ma, da un anno e mezzo, lavoro con lei, imparo con lei, dalla sua grandissima professionalità, dal suo gruppo di lavoro, che veramente mette in campo non soltanto un codice televisivo, ma una grandissima passione che a volte sfiora il perfezionismo di Milly, ma che oltre la testa, mette davvero in campo il cuore“. Il direttore specifica poi che il programma, oltre a far parlare di sé, riesce ad essere contemporaneo, con varianti ogni volta diverse. “Ballando è un’operazione davvero anche umana (…) La danza è una prova di verità perché mette in campo la dimensione della libertà del corpo, che come il pensiero vuole agire, vuole esprimersi. E’ davvero un campo trasformativo. Un’espressione più di ogni altra forma d’arte che ci libera anche da tutte le costrizioni sociali, ideologiche, identitarie, e mette davvero in campo una liberazione, quasi, dal senso di colpa”.

12.19 – Coletta parla della scorsa edizione, difficile da realizzare per via del Covid ed annuncia che tornerà il pubblico in studio. “I concorrenti hanno delle storie da raccontare, con le loro anime” – specifica poi, prima di ringraziare la capitana Milly. “Abbiamo tutti grande voglia di maggiore libertà, di maggiore relazionalità. (…) Ballando mette insieme delle coppie, degli universi diversi“.

12.23 – “Il mio ultimo grazie a Milly perché è una professionista da cui si impara tantissimo, perché intanto l’eleganza è data ontologicamente, non la si costruisce. Quando si accoppia con la tenacia, la passionalità che Milly esprime è sempre un’occasione di bellezza. Abbiamo tutti bisogno di bellezza. Ballando con le Stelle è uno strumento di bellezza. Scegliamo i concorrenti anche in base alla loro estetica, non soltanto alla loro vita. I telespettatori godranno di questa bellezza esteriore e interiore, sempre con un codice di eleganza che è Milly Carlucci. In bocca al lupo a tutti voi” – conclude il direttore.

Parola a Milly Carlucci

12.25 – Parla Milly: “Ballando è una storia di persone, di passione e bellezza. Di persone perché c’è un gruppo, che è quello di Rai 1, insieme col gruppo della Ballandi, degli autori, dei registi, che crede in questo progetto. (…) Una storia di passione che a noi piace raccontare, tutti quanti insieme, al pubblico a casa dei nostri personaggi, che hanno tutti una passione principale che è la loro carriera. Queste sono storie di rinascita, tutte quante. Si rinasce ballerini. Rinascendo ballerini si scoprono tante cose. (…) Si scopre anche la passione per il ballo che non è facile, ma ti scatena emozioni indimenticabili; è qualche cosa di unico“.

12.28 – Si passa alla presentazione del cast dei 13 concorrenti (qui tutti i nomi). Milly annuncia che Valeria Fabrizi ballerà un cha-cha con Giordano Filippo. Valerio Rossi Albertini, invece, si cimenterà in un tango con Sara di Vaira.

12.30 – Al Bano è presente insieme ad Oxana Lebedew. Quest’ultima si è infortunata ed ha avuto un grosso problema ad un piede. “Abbiamo solo in parte risolto. Lei porta un tutore, ha un graffa che le tiene l’osso solido“, dice la Carlucci, specificando che ballerà su una sola gamba e che, gioco-forza, non potrà essere (almeno per ora) il sostegno totale per il cantante. “Vedrete“. Resterà dunque la maestra di Carrisi.

12.36 – Confermata la giuria in blocco, così come i commentatori a bordo campo Bruzzone e Matano. Rossella Erra sarà ancora tribuno del popolo. New entry Alessandra Mussolini. “Direi che tu sarai una tribuna senza posto fisso, un’opinionista senza fisso. E’ un’espressione un po’ criptica, ma poi capirete perché” – spiega enigmaticamente Milly.

12.39 – Paolo Belli ringrazia Milly, la Rai e Ballandi che gli danno la possibilità di realizzare il suo sogno di fare uno show del sabato sera con la sua band. “Quest’anno noi supereremo le 5mila canzoni live. Per fare questo bisogna provare una decina di ore al giorno“. Scherza dicendo che spesso il “generale” Milly propone dei cambiamenti sulle musiche. I costumi saranno di Federica Boldrini.

12.41 – “Voi vedete noi, ma dietro c’è un mondo enorme, che funziona qui dentro lo studio, e in viale Mazzini” – specifica Milly sulla grossa organizzazione che muove Ballando.

12.43 – Il Vicedirettore Fasulo, in collegamento telefonico, spiega che il “segreto della longevità di questa trasmissione, che riesce ad essere contemporanea, è dovuto alla capacità di aggiungere, di fare degli upgrade”. Dice inoltre che tutte le dirette delle ultime stagioni sono entrati in Trend Topic su Twitter. Ballando è stato il secondo programma commentato sui social dopo Sanremo.

Le domande dei giornalisti

12.46 – Milly conferma il voto gratuito da casa sulle piattaforme Twitter, Facebook e Instagram. Ringrazia poi i blog e i social che seguono costantemente il programma.

12.47 – Ballerino per una notte Pippo Baudo. “E’ un personaggio a cui tutti quanti dobbiamo qualcosa. Dedicheremo un medley con le sue canzoni. Quante cose ha inventato Pippo“, sottolinea la Carlucci. Crede poi che Ballando abbia aiutato a riscoprire l’arte del ballo, “di un mondo che, come spiegheremo in prima puntata tramite Valerio Rossi Albertini, fa proprio bene alla testa e all’anima“.

12.50 – “Il cast si crea ogni anno per una serie di congiunzioni astrali. Abbiamo cercato delle storie negli anni scorsi e siamo stati anche antesignani a parlare di argomenti non frequentemente discussi in una prima serata” - spiega Milly, citando Lea T, alla domanda di una giornalista che le chiedeva come mai mancassero storie forti di disabilità o con altre tematiche. “Questo non vuol dire una non vicinanza ai temi sociali, che abbiamo raccontato: dalla disabilità, passando per le storie forti di cambiamento di Lea e Vittoria Schisano, lo scorso anno, e gli atleti paralimpici“.

12.53 – Morgan viene interrogato sul suo passaggio da giudice a concorrente: “E’ un termine che non mi è mai piaciuto. Giudicare non mi piace“. Sottolinea che preferisce essere definito come coach, insegnante. Fa lo stesso Arisa: “Ho fatto come lui altre esperienze, ma sempre in ambito musicale. La cosa che mi cominciava a mancare un pochino era il fatto di essere io quella un pochino ad essere giudicata, tra virgolette. Voglio capire a che punto sono arrivata io della mia vita, del mio percorso, rimanendo un’artista e volendo ancora imparare tanto“. Il suo scopo è quello di “riuscire a cantare con il corpo“. “Qui lo fai per lavoro e sei costretto a imparare qualcosa“, a differenza magari di chi si iscrive in palestra e poi, tra una cosa e l’altra, non ci va mai”.

Ancora nessun conduttore scelto per l’Eurovision

12.57 – “Sull’ultima domanda dell’Eurovision, come sapete, abbiamo da poco annunciato che sarà a Torino ad accogliere questo enorme evento, ovviamente tutto italiano ma che è inserito in un progetto internazionale. Sarà una grandissima occasione, dopo la Rai, per trent’anni. (…) Abbiamo appena definito la città. Io e Claudio Fasulo abbiamo cominciato, nel segreto della mia stanza in ufficio, a fare dei ragionamenti sulle conduzioni. Con Milly non ne abbiamo ancora parlato. (…) Riguardo alla conduzione di Eurovision siamo all’inizio di lavoro. Il criterio di selezione sarà la perfetta conoscenza della lingua inglese. Milly sapete che è poliglotta, ma ci sarà del tempo per selezionare chi condurrà – risponde Coletta in merito alla possibilità che la Carlucci conduca la prossima edizione di Eurovision. Da poi il suo grazie a Carolyn Smith: “Sei uno degli spicchi più importanti di bellezza che abbiamo qui dentro“.

13.00 – Milly non sa ancora chi saranno gli altri ballerini per una notte, anche per “la questione spinosa dei contratti“. Specifica inoltre che in passato ha invitato Barbara D’Urso: “Perché non invitarla un’altra volta?“. Ma non sa se potrà essere presente, così come Gerry Scotti o Maria De Filippi, per via dei contratti in esclusiva con altre reti. Stesso discorso per Alessia Marcuzzi, che ha ammesso di aver contattato come concorrente ma “non è stato possibile per via dei suoi impegni“.

La sfida con Tu Si Que Vales

13.03 – Coletta vuole uscire dal concetto di competizione con Tu Si Que Vales, in onda su Canale 5 e partito con qualche settimana d’anticipo. “Il ritardo è dovuto a una programmazione che abbiamo strutturato insieme. Siamo partiti con Amadeus e l’Arena che hanno portato un grande successo di pubblico. Fa capire che gli spettatori vogliono anche leggerezza. (…) E’ chiaro che l’appuntamento seriale di chi ha anticipato potrebbe essere premiato. Però il debutto di un nuovo programma si porta anche l’elemento, soprattutto sulla prima puntata, della volontà dei telespettatori di capire – sottolinea in merito ai dati auditel, che mette comunque in secondo piano rispetto all’eventuale qualità del programma. “Penso che si comporterà molto bene. Ognuno fa il suo percorso”, si mostra fiducioso anche per il riscontro positivo sui social degli ultimi anni. “Il debutto di questo Ballando, con questo cast straordinario, sta creando grande attesa e aspettativa. Sono molto fiducioso“.

13.07 – Milly pensa che il vero successo del programma stia nel fatto che Ballando è ormai entrato nel cuore delle persone. “Ci sono dei numeri che contano, anche perché nessuno è contento di non avere dei numeri dignitosi, ma non è questa la dimensione che conta del programma“. Aggiunge poi la conduttrice, spiegando che spesso si fanno dei brutti scivoloni, da evitare, pur di raggiungere i risultati. Quello che conta è dare al pubblico modo di conoscere le storie e sfaccettature inedite dei concorrenti.

13.10 – La Carlucci conferma l’omaggio a Raffaella Carrà, antesignana dei conduttori. La conduttrice dice inoltre che, in precedenza, lo studio di Ballando era proprio quello di Carramba.

13.13 – Morgan dice che la sua presenza nel programma è sicuramente per fare spettacolo, ma vuole sfondare il pregiudizio su di lui e arricchire il programma con la sua cultura. Ringrazia la Rai perché “credo nel servizio pubblico“.

Il Cantante Mascherato dall’11 febbraio 2022

13.17 – Coletta conferma il ritorno de Il Cantante Mascherato, dal venerdì successivo alla chiusura del Festival di Sanremo.

13.19 – Albano crede che Ballando sia per lui l’esperienza giusta da fare in questo momento. “Ci sono arrivato tardi, scusate“. Milly ribadisce che Carrisi non ha voluto cambiare l’insegnante Oxana perché è una “quercia” e voleva finire il percorso con chi aveva iniziato.

13.21 – Milly smentisce la clausola del contratto di Morgan che prevedeva la sua partecipazione allo show per sole tre puntate. “E’ una fake news“. Sabato alle 16.10, sempre su Rai1, ci sarà l’appuntamento con “Aspettando Ballando”.

13.23 – Si conclude la conferenza stampa con i ringraziamenti di Coletta a tutta la squadra.



Articoli che potrebbero interessarti


Morgan e Alessandra Tripoli - Ballando con le Stelle 2021
Morgan-Lucarelli, nessuna resa dei conti. Milly Carlucci difende la veridicità di Ballando: «Questa non è una giuria con l’auricolare»


Morgan
Morgan vs Ballando: «Si impone un vomito con il divieto di chiamarlo schifezza. Un’umiliazione di professionisti in un clima di volgarità»


Milly Carlucci
Milly Carlucci su Morgan VS Lucarelli: “Contenuti interessanti, ma ha sbagliato tono con Selvaggia. Sabato cercherò di far fare loro la pace”


Anna Pettinelli - La Vita in Diretta
Anna Pettinelli è tra gli Amici… di Milly: «Io guardo Ballando, Maria lo sa». E la Carlucci se la ride – Video

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.