16
febbraio

Lolita Lobosco raccoglierà l’eredità di Montalbano?

Luca Zingaretti e Luisa Ranieri

Luca Zingaretti e Luisa Ranieri

L’ipotesi che Il Metodo Catalanotti – in onda l’8 marzo su Rai 1 – possa essere l’ultima avventura televisiva de Il Commissario Montalbano, come già paventato tempo fa da Luca Zingaretti, è stata confermata in una recente intervista da Peppino Mazzotta, che nella fiction Palomar interpreta l’ispettore Fazio. Una perdita gravissima per la Rai e per il pubblico, che da ventuno anni non sembra poterne fare a meno. Una piccola consolazione, tuttavia, c’è: il cuore di Montalbano batte anche in altri modi, per esempio attraverso Lolita Lobosco, la nuova e attesissima poliziotta della fiction Rai.

Bella, appariscente, fiera e solo apparentemente dura, Lolita è nata dalla penna di Gabriella Genisi e la fiction che la vede protagonista, Le indagini di Lolita Lobosco, debutterà su Rai 1 domenica prossima. Il commissario barese è un personaggio audace, divertente e diverso dal solito, ma legato a doppio filo al commissario di Vigata e per questo ancora più prezioso: perchè potrebbe, con tutto il rispetto, raccoglierne l’eredità.

Ad interpretare Lolita sarà Luisa Ranieri, moglie di Luca Zingaretti, che di Montalbano è da sempre volto e adesso anche regista. Ma questo legame familiare non è che la punta dell’iceberg: la nuova fiction è una coproduzione Bibi Film Tv – Zocotoco, casa di produzione che fa capo proprio a Zingaretti (con tanto di sospetto conflitto di interessi sollevato dalla Commissione di Vigilanza Rai), e tra i due personaggi c’è un legame molto forte, personale, che si palesa proprio nei romanzi della Genisi.

Ne La Circonferenza delle Arance, primo romanzo con protagonista Lolita, si scopre infatti che la poliziotta ha lavorato insieme a Montalbano e viene anche descritta una curiosa telefonata tra i due, con Salvo che, di passaggio in Puglia, vorrebbe incontrare la collega per un caffè; ma Lolita, seppur affezionata a lui e consapevole del suo fascino, finge di essere altrove perchè presa da problemi lavorativi e questioni personali.

A legare i due personaggi sono poi alcune caratteristiche che li contraddistinguono: sono solitari e, nonostante una vita amorosa appassionata, non sembrano destinati a mettere su famiglia; amano il mare e il buon cibo – Lolita si sfoga anche cucinando – e sono pratici e diretti, nonché molto legati al proprio territorio e alle proprie radici.

Un connubio che non poteva non impressionarci e farci riflettere e che, chissà, potrebbe un giorno anche riservare qualche sorpresa in video.



Articoli che potrebbero interessarti


DM live 24 10 Luglio 2011
DM LIVE24: 10 LUGLIO 2011. CORETTI PRECISA, ZINGARETTI DIVENTA PAPA’, BANFI FESTEGGIA


Montalbano
Luca Zingaretti: «Dovevo sopravvivere a Montalbano». Ora farà il regista e ‘Il Re’ su Sky


Luca Zingaretti
Luca Zingaretti: Commissario Montalbano, esperienza professionale conclusa


Luca Zingaretti, Il Commissario Montalbano
Il Commissario Montalbano: in arrivo due puntate finali tra cui ‘Riccardino’

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.