10
febbraio

Domenica In… onda da Sanremo. Storia e curiosità sull’appuntamento post festivaliero nato nel 1984

Mara Venier

Mara Venier

Avevamo annunciato anche questa, ed ora è ufficiale: trasferta a Sanremo per Mara Venier e la sua Domenica In. Come reso noto dal vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo durante la conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2021, lo storico contenitore della domenica di Rai 1, il 7 marzo, a poche ore dall’incoronazione del vincitore, sarà come tradizione trasmesso in diretta dal Teatro Ariston. Domenica In sarà l’unica trasmissione del daytime ad andare in onda dalla città dei fiori. Il protocollo di sicurezza Rai per il Festival prevede, infatti, tra le tante restrizioni, che nessun’altra trasmissione della tv di Stato venga realizzata a Sanremo durante la settimana della kermesse. Per gli amanti del Festival - grazie anche all’ok della Venier a cui spettava la decisione finale – è stato scongiurato il rischio di non vedere il tradizionale appuntamento post festivaliero nel quale riascoltare e commentare in compagnia di giornalisti e addetti ai lavori tutte (o quasi) le canzoni in gara.

Quello tra Domenica In e il Festival di Sanremo è un sodalizio di lunga data, iniziato nel lontano 1984 per volontà – neanche a dirlo – di Pippo Baudo. Il re dei presentatori tv, complice quell’anno il doppio impegno come conduttore del Festival e padrone di casa del contenitore domenicale, decide, infatti, di realizzare per la prima volta una puntata di Domenica In direttamente dal Teatro Ariston. Un esperimento fortunato, ripetuto anche l’anno successivo, con Baudo ancora una volta impegnato alla guida di entrambi gli appuntamenti dalla città ligure. La trasferta sanremese si interrompe nel 1986 quando a condurre Domenica In arriva il giornalista Mino Damato che, pur riservando spazio al Festival con alcuni collegamenti, preferisce andare in onda da Roma senza stravolgere particolarmente la scaletta del programma. Nessun soggiorno in Liguria neppure per Raffaella Carrà che nel 1987 preferisce affidare il racconto del Festival ai collegamenti di Red Ronnie, quell’anno nel cast della trasmissione con la rubrica musicale Pinky, erede del più fortunato e noto Discoring.

Il compito di raccontare curiosità e aneddoti di Sanremo 1988 spetta, invece, a Toto Cutugno, presente nel cast della Domenica In condotta da Lino Banfi, ma anche cantante in gara di quel Festival, nel quale con la sua Emozioni arriva secondo. Scelta decisamente curiosa è quella del 1989: Domenica In è condotta da Marisa Laurito che quell’anno trova anche il tempo di gareggiare al Festival con la celebre Il babà è una cosa seria. In gara, nella categorie “emergenti”, anche Benedicta e Brigitta Boccoli, ugualmente volti noti della domenica pomeriggio, con la canzone Stella, scritta per loro da Jovanotti. Nonostante la presenza in Riviera di Laurito e Boccoli, si decide di trasmettere il programma in diretta da Roma, costringendo le tre donne a prendere di primo mattino un aereo per la Capitale e lasciando il ruolo di inviato dal Festival al giornalista Sandro Mayer, presente nel cast del programma.

Nel 1990 Edwige Fenech si affida ai collegamenti sanremesi curati del suo partner domenicale Pupo, mentre nel 1991 Gigi Sabani da Roma si collega con la città di Sanremo con Elisa Satta e Brigitta Boccoli. Nel 1992 alla conduzione del Festival torna Baudo che, contrariamente al passato, terminata la settimana festivaliera torna di corsa a Roma, lasciando il racconto sul posto alle inviate Raffaella Bergè e Ilaria Moscato. Nel 1993 Domenica In è condotta da Napoli dalla “strana coppia” Toto Cutugno e Alba Parietti. I collegamenti da Sanremo sono curati da Cutugno e curiosamente non dalla Parietti che, presente in Riviera in quanto conduttrice del DopoFestival, lascia la città dei fiori per condurre la trasmissione domenicale dagli studi del capoluogo partenopeo. Nel 1994, dopo quasi dieci anni, Domenica In torna a raccontare il Festival con una lunga puntata in diretta dal Teatro Ariston. Alla guida di quell’edizione Luca Giurato e Mara Venier. Quest’ultima è anche la padrona di casa del DopoFestival. Da questa edizione, la puntata ’sanremese’ di Domenica In va in onda senza soluzione di continuità dalla cittadina ligure. Non solo, visto il ritrovato e crescente successo del Festival, dal 1995 al 2008, Domenica In si trasferisce in Liguria anche la domenica precedente alla manifestazione, utilizzando come studio il Teatro del Casinò di Sanremo. Le puntate sanremesi figurano quasi sempre tra le più amate e seguite della stagione, al punto da essere per diversi anni inserite nella convenzione fra la Rai e il Comune di Sanremo. In alcune edizioni del Festival viene addirittura prevista contrattualmente la presenza dei cantanti all’Ariston non solo nelle serate della kermesse ma anche alla domenica pomeriggio.

Una vera e propria “sesta serata” nella quale non mancano curiosità e indiscrezioni. Nella puntata in onda il 1° marzo 1998, a poche ore dalla finale del Festival condotto da Raimondo Vianello, ad affiancare per tutto il pomeriggio il padrone di casa di Domenica In, Fabrizio Frizzi, è Sandra Mondaini. Nel 2002 invece roventi polemiche colpiscono il giornalista Aldo De Luca che, ironizzando sulla “nuova dentiera” di Reitano (in gara al Festival), causa la legittima reazione contrariata del cantante e, soprattutto, scatena l’ira del pubblico, che con urla e fischi interrompe la trasmissione chiedendo l’espulsione del giornalista dal teatro. Celebre anche il battibecco avvenuto il 22 febbraio 2009 tra la conduttrice Lorena Bianchetti e Ornella Vanoni. La cantante, infastidita dalla lunghissima attesa dietro le quinte, si lamenta pubblicamente con la conduttrice che, complice la confusione in teatro, non capisce da subito le lamentele della Vanoni, dando vita ad un’esilarante incomprensione tra le due, divenuta virale sul web.



Articoli che potrebbero interessarti


venier
Domenica In da Sanremo in onda dalle 15.30 alle 20


teatro Ariston, Sanremo
Sanremo, nei giorni del Festival scatta una ‘zona rossa light’


Naomi Campbell
Sanremo 2021, Naomi Campbell non ci sarà


Vittoria Cerretti
Sanremo 2021, Naomi Campbell a rischio forfait. Arriva la supermodella Vittoria Ceretti

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.