23
gennaio

Sanremo 2021, ultimatum di Amadeus per il Festival: «O si fa al meglio o ci rivediamo nel 2022»

Amadeus

Amadeus

“Sanremo è abituato alle polemiche, cambia l’argomento ma le discussioni sono sempre tante”. Amadeus incassa ogni dubbio altrui e fa chiarezza sulle sorti del 71° Festival di Sanremo, a cominciare dalle date: o si fa dal 2 al 6 marzo 2021 o salta tutto.

Se lo posticipi a maggio non è Sanremo, ma il Festivalbar. E poi chi ci dice che a maggio avremo lasciato le mascherine e potremo abbracciarci tranquillamente? Se così fosse firmerei subito, ma a maggio probabilmente saremo più o meno nella stessa situazione. Quindi spostarlo per trovarsi con gli stessi problemi non avrebbe senso. Chiarisco una cosa: non vorrei che sembrasse che mi sono intestardito a fare Sanremo a tutti i costi. Lo deve volere la Rai, la discografia e la città di Sanremo. Lo dobbiamo volere tutti: o siamo compatti e lavoriamo per farlo al meglio oppure ci rivediamo nel 2022

ha dichiarato il conduttore al Corriere.it. Un altro punto fermo è la presenza del pubblico al Teatro Ariston, scongiurata dal Prefetto di Imperia. Archiviata la questione nave che – spiega – “si può pensare a utilizzarla in altro modo, ci stiamo lavorando”, Amadeus “rincara”:

“Sì, pensiamo a figure contrattualizzate che sono parte integrante dello spettacolo nel rispetto del Dpcm. Con le giuste distanze possiamo arrivare a 380 persone in platea, mentre la galleria sarà ovviamente chiusa. Dobbiamo offrire al pubblico a casa e agli artisti che sono sul palco la possibilità di avere uno spettacolo vero. Chi dice che il pubblico non serve fa un altro mestiere. Io non mi metto a sindacare di protocolli sanitari e mi affido al giudizio di tecnici ed esperti. Su come si fa uno spettacolo invece penso di avere l’esperienza per sapere come si realizza uno show così importante”.

Il direttore artistico è al lavoro per un’edizione che sia la più normale possibile e dunque, dove non servono, non vuol sentir parlare di ulteriori paletti:

Il Festival blindato non serve a niente, non è uno spettacolo televisivo, passerebbe alla storia per il Sanremo del Covid, per il Sanremo della desolazione. Intorno al Festival da 70anni a oggi è sempre stato costruito uno spettacolo. Se in una partita di calcio mi togli il pubblico, mi levi le porte, riduci a 8 i giocatori e il pallone sì ma sgonfio, forse è meglio rimandare la partita (…) Se le cose si fanno bene e in sicurezza, con protocolli precisi, non bisogna preoccuparsi. E’ facile dire si chiude, non si fa, opporre sempre dei «no»: è una scorciatoia semplice e banale”.

Rassicura, inoltre, anche sulla presenza della stampa, ricordando che “nella serata di venerdì vota, quindi i giornalisti ci devono essere”. Intanto, annuncia la seconda donna che lo affiancherà sul palco; si tratta della 25enne attrice bolognese Matilda De Angelis:

“Sono giornate complicate, ma abbiamo anche una bella notizia: oltre a Elodie, come co-conduttrice per una sera abbiamo chiuso con Matilda De Angelis che sta avendo un grande successo con The Undoing, la serie con Nicole Kidman e Hugh Grant. Mi piace perché è una giovane attrice, spigliata, con una caratura già internazionale: sarà l’occasione per farla conoscere ancora di più”.



Articoli che potrebbero interessarti


Dario Franceschini
Sanremo 2021, il Ministro Franceschini: «No a pubblico di figuranti»


Matilda De Angelis 5
Matilda De Angelis valletta a Sanremo 2021


Matilda De Angelis a Propaganda Live
Ma chi è Matilda De Angelis?


Amadeus, Fiorello
Sanremo 2021, l’addio di Fiorello: «A chi verrà auguro la platea piena, ma il Festival gli dovrà andare male!»

2 Commenti dei lettori »

1. Paolo ha scritto:

23 gennaio 2021 alle 11:29

Ma che dice Amadeus? Qui non si tratta di pallone sgonfio o di giocare senza le porte, qui si tratta SOLTANTO di farlo senza pubblico come avviene in moltissime altre trasmissioni. Punto. Ha ragione il prefetto. Perchè Sanremo deve essere diverso dagli altri. Non vi piace così? Non fatelo. La De Angelis? Quella famosa per farsi vedere al mondo COMPLETAMENTE nuda accanto alla Kidman? Sai che fama!!



2. angelo90 ha scritto:

23 gennaio 2021 alle 11:56

E’ abbastanza evidente che queste non solo le parole di Amadeus ma ovviamente dello sponsor.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.