9
settembre

Fuori dal Coro: Giordano riparte scorrazzando su un banco a rotelle – Video

Mario Giordano

Mario Giordano

Un inizio ‘movimentato’ per la nuova stagione di Fuori dal Coro. Il programma di Rete4, tornato in onda ieri sera dopo la pausa estiva, ha visto Mario Giordano cimentarsi nell’ennesima trovata sui generis, che non poteva non prendere di mira Lucia Azzolina, ormai bersaglio fisso del conduttore. Questa volta il conduttore percula i famigerati banchi monoposto a rotelle che dovrebbero facilitare il distanziamento tra gli studenti.

“Evvai, sto con le rotelle! Donato, il banco con le rotelle!  Io non ho ancora capito a che cosa diavolo serve il banco rotelle se non a fare gli autoscontri (…) oppure ho sentito una che diceva ‘con il banco a rotelle ci si può mettere in cerchio…’ girogirotondo, casca il mondo! Un’estate a parlare del banco a rotelle, mi è venuto in mente che al Ministero della pubblica istruzione volessero finalmente qualcosa con le rotelle a posto, e han detto prendiamo il banco! Che peraltro i banchi a rotelle non ci sono, perchè? Azzo-Azzo-Azzolina!”

recita il padrone di casa, irrompendo in studio sopra un banco – a mo’ di monopattino, proprio come era entrato qualche mese fa – di corsa e cominciando a prendersi gioco della trovata della Ministra dell’istruzione. Prima simulando l’autoscontro con altri banchi e poi muovendosi come in un ‘girotondo’. Salvo poi tornare ’serio’ e dare il via alla trasmissione. Nulla di nuovo all’orizzonte per Fuori dal Coro, programma con cui Giordano in ogni puntata arricchisce il proprio folto repertorio di nuove e bizzarre uscite (o meglio, entrate!) che risultano – questo va detto – sempre attinenti alla calda attualità.

Il menù di Fuori dal Coro, almeno in questa prima puntata, è stato pressoché lo stesso di sempre: formula, ospiti (si è partiti con Matteo Salvini, che novità!), linguaggio, mancanza di un vero contraddittorio. D’altronde, i risultati nella scorsa stagione hanno dato ragione al talk di Rete4, per cui era logico aspettarsi che Giordano ripartisse con quella solida struttura che mischia vari generi e ha un’impronta fortemente pop. Fuori dal Coro rischia poco restando nella sua comfort zone, ma conferma di aver acquisito un’identità chiara, che lo rende – nel bene e nel male – il talk politico più a fuoco.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


Mario Giordano
Mario Giordano a DM: «A Fuori Dal Coro uso toni forti per far arrivare il messaggio. Mauro Corona mi piace moltissimo»


Mario Giordano
Fuori dal Coro, Mario Giordano chiuso in una scatola di plexiglas percula la Azzolina: «L’ultima geniale trovata» – Video


Mario Giordano
Fuori dal Coro: Mario Giordano percula il Ministro Boccia travestendosi da assistente civico – Video


Paolo Del Debbio
Coronavirus, vietata la respirazione bocca a bocca sulle spiagge. Del Debbio: «Uno può essere una testa di ca**o, però non oltre un certo limite!» – Video

3 Commenti dei lettori »

1. Alex ha scritto:

9 settembre 2020 alle 14:46

E’ veramente perfetto per fare il circo.



2. salvatore ha scritto:

9 settembre 2020 alle 15:57

Ma come si fa ad affidare un programma di “informazione” ad un sedicente giornalista. Faccia la persona seria e informi i suoi quattro seguaci in modo corretto!



3. Marco ha scritto:

10 settembre 2020 alle 15:05

Che tristezza vedere che il “giornalismo” in Italia è (anche) questo.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.