2
marzo

Soliti Ignoti a rischio: i partecipanti danno forfait per paura del Coronavirus

Amadeus, Soliti Ignoti

Amadeus, che recentemente ha registrato uno spot istituzionale contro il Coronavirus, ha dovuto fare i conti proprio con le indirette conseguenze dell’emergenza sanitaria. Il colmo. Stando a quanto si apprende, le registrazioni del suo programma di access prime time – Soliti Ignotihanno rischiato di saltare a causa delle defezioni di alcuni partecipanti, allarmati dalle ultime notizie sulla diffusione del virus.

Secondo Repubblica, che ne scrive, negli ultimi giorni diversi “ignoti” (i partecipanti al game show dall’identità nascosta) provenienti dal Nord Italia hanno dato forfait, preoccupati per il Coronavirus. Le defezioni, in realtà, sarebbero arrivate anche da parte di alcuni convocati dal Sud della Penisola.

Le conseguenti difficoltà organizzative hanno rischiato di compromettere la realizzazione del programma. “Abbiamo avuto quarantotto ore di difficoltà” ha ammesso a Repubblica il direttore di Rai1, Stefano Coletta, assicurando però che ora “è tutto a posto“. Allarme rientrato, quindi, anche se la sensazione è che – di questi tempi – potrebbero verificarsi altre situazioni simili.

Sul fronte televisivo, insomma, ad accusare il colpo da Coronavirus non sono state solo le trasmissioni in diretta (costrette, nel Nord Italia, ad andare in onda senza pubblico in studio) ma anche quelle registrate.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


soliti ignoti amadeus
Soliti Ignoti: confermato lo speciale di domenica in diretta


Amadeus
Coronavirus, colpiti «Soliti Ignoti» ed «Elisir». Salta lo speciale di Amadeus in prime time


Riccardo Fogli
I Soliti Ignoti: Riccardo Fogli mortifica senza pietà il parente misterioso


Italia Sì
Italia Sì riunisce i principali volti di Rai 1 via Skype per un confortante abbraccio virtuale al pubblico

2 Commenti dei lettori »

1. Pinco Pallo ha scritto:

3 marzo 2020 alle 10:34

Ma quindi se ora “è tutto a posto“ (Coletta) perchè intitolare l’articolo “Soliti Ignoti a rischio” ? Se è tutto a posto non è a rischio…



2. ales79 ha scritto:

5 marzo 2020 alle 10:11

Che ci si possa liberare di questo programma insopportabile ed inutile?



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.