8
gennaio

Rai, Salvini polemico: «Mi aspettavo un cambiamento e un’obiettività più veloci»

Matteo Salvini

La Rai ‘del cambiamento’ non è cambiata abbastanza: Matteo Salvini si aspettava uno scossone a Viale Mazzini, ma sinora – a suo giudizio – un vero rinnovamento non c’è stato. Lo stesso vicepremier, intervistato ieri sera a Quarta Repubblica su Rete4, ha manifestato un certo disappunto commentando la situazione del servizio pubblico.

Rispondendo ironicamente a Nicola Porro, che gli chiedeva se fosse stato lui a decidere le recenti nomine, Salvini ha punzecchiato: “Basta guardare i programmi della Rai…“, lasciando intendere di non aver avuto alcuna influenza, vista l’attuale programmazione. “Parlo di cucina, per quanto riguarda la Rai” ha poi scherzato, precisando di non voler aggiungere altro. Un’ulteriore chiosa, tuttavia, il leader leghista l’ha fatta:

Mi aspettavo un cambiamento, un’obiettività e una trasparenza un po’ più veloci. Fa niente, va bene così, tanto gli italiani ragionano con la loro testa, fortunatamente“.

A Nicola Porro, che gli domandava se stesse parlando anche dei telegiornali, Salvini non ha però voluto rispondere. In riferimento alla trasparenza, alcuni hanno colto un possibile rimando alla questione degli stipendi Rai ed in particolare al caso di Fabio Fazio, che era stato criticato dal vicepremier proprio per i suoi compensi.

Sulla programmazione, con ogni probabilità, il leader leghista avrebbe voluto vedere cambiamenti più immediati e incisivi, secondo il suo stile. Fermo restando che la politica – di qualsiasi colore essa sia – non dovrebbe avere voce in capitolo su contenuti e informazione del servizio pubblico, va ricordato che gli attuali palinsesti Rai sono stati approvati sotto la precedente governance.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Matteo Salvini
Matteo Salvini: «In Rai troppi canali. Si dovrà scegliere, o canone o pubblicità»


Povera Patria
Povera Patria debutta con i ministri Salvini e Savona


Claudio Baglioni
Sanremo 2019, telefonata tra Baglioni e Salvini: pace fatta dopo il caso migranti?


Maurizio Crozza
Rai, Salvini critica ancora Fazio. Crozza ironizza: «Buon anno Fabio, per te è l’ultimo…»

1 Commento dei lettori »

1. Patrick ha scritto:

9 gennaio 2019 alle 02:39

Il suo cambiamento sarebbe l’epurazione di chi non lo idolatra tipo Fazio?
Povero sciacallo troglodita, gli italiani si rendono conto perfettamente di chi hanno a che fare, infatti lo ha votato solo il 13%!



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.