15
ottobre

Matteo Salvini contro Fabio Fazio: “Il suo stipendio? Ci lavoreremo…”

Fabio Fazio, Matteo Salvini

Nei giorni scorsi aveva placato l’ira dei parlamentari leghisti contro Cristina Parodi. “Lasciamo che siano gli altri a fare polemiche, noi dobbiamo pensare a lavorare” aveva detto. Stavolta, però, Matteo Salvini non ha resistito e la bordata a sfondo televisivo l’ha tirata lui stesso. Nei giorni scorsi, durante un comizio in Trentino Alto Adige, il vicepremier ha riservato uno sferzante riferimento a Fabio Fazio e al suo lauto stipendio.

Arringando i suoi sostenitori, dapprima Salvini si è lamentato per il trattamento – a suo giudizio ostile – riservato al governo e alla Lega dai principali mezzi di informazione.

Abbiamo ogni giorno tutti contro, tutti. Io non faccio il piangina, eh, però non c’è un tg, non c’è una radio, non c’è un giornale, che, non dico che presenti cose positive, ma che sia obiettivo“.

Dopo aver risposto ad un militante che lo provocava chiamando in causa Berlusconi (“viva l’alleanza di centrodestra” è stata la risposta), Salvini ha lanciato la stoccata:

Stavo pensando anche e soprattutto a chi prende denaro pubblico che dovrebbe informare in maniera pubblica. Ogni riferimento a gente come Fabio Fazio è puramente casuale. Non vorrei fare nessun riferimento a chi fa politica prendendo due spiccioli peraltro, perché lui prende poco di stipendio, eh. Prende, più o meno, quello che tutti noi che siamo in questo teatro prendiamo. Però, va bene, io non sono invidioso, non sono geloso, non sono rancoroso e quindi buon per lui. Ci lavoreremo…“.

Significativa la chiosa finale, arrivata a conferma di un concetto che il leader leghista aveva già espresso nei giorni scorsi su Rtl 102.5.

Fazio mi ha invitato non so quante volte: io per coerenza non ci andrò, guardo altro (…) Per me non è corretto che ci siano stipendi nel pubblico di quella maniera, ma cambio canale

aveva affermato. Nessuna replica, per ora, da parte di Fazio, che tuttavia ha curiosamente retwittato la notizia della polemica salviniana nei suoi confronti.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Mimmo Lucano
Il sindaco di Riace ospite a Che Tempo Che Fa. La Lega contro Fazio: ritiri l’invito


Carlo Cottarelli
Che tempo che fa, 6.500 euro a puntata per Cottarelli ospite. Il prof sbotta sulle polemiche: «Ce l’hanno con me per partito preso»


Carlo Cottarelli
Che tempo che fa: nel cast arriva Cottarelli. Fazio: «Offrirà un’analisi competente»


Carlo Cottarelli
Che tempo che fa, Fazio corre ai ripari: sterzata politica per far fronte a Giletti

13 Commenti dei lettori »

1. Nina ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 11:16

Salvini vuole la felicità degli italiani questo è sicuro.



2. Sirma ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 11:29

Salvini dovrebbe solo tacere con tutti i soldi che quelli della Lega hanno rubato e che restituiranno in 80 anni!



3. primus ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 11:40

chieda prima scusa a tutti gli italiani che ha offeso con vari turpiloqui fino a 2 anni fa e restituisca i 49 milioni…per lui il “chi sbaglia paga ” non vale?



4. Nina ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 11:57

Anche le obiezioni degli avversari sono felicità pura: il nulla!



5. primus ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 12:19

25 anni di insulti leghisti non mi sembrano il nulla, poi fate voi



6. Claudio75 ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 12:21

E i soldi che prende la “vice first lady” per floppare tutti i giorni quando li restituisce, anzi quando la sostituiscono!!!!



7. Vince! ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 12:27

Nemmeno un po’ di pudore questo Salvini…
Vabbè, un po’ di pazienza, passerà anche lui.



8. Vince! ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 12:29

Ma dai, sono le solite dichiarazioni per far felici i grulli…



9. Ross.sa ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 13:44

Quando prende la sua amica per fare flop e far perdere regolarmente negli ascolti la rete?
Quelli sono soldi buttati.
Servizio pubblico significa che si deve dar voce a tutti, anche a chi non gli fa da zerbino, ma porta comunque ascolti e pubblicità



10. Alessandro ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 15:37

Ma questo qui quando restituirà i 49mln rubati? Dilazionati pure! Assurdo. Non se ne può più! Rimpiango quasi quasi i tempi del bunga bunga. Allucinante



11. Nina ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 16:42

Davvero acculturati i fan di Fazio, davvero non sanno nemmeno leggere e danno dell’ignorante agli altri. Tornate a scuola!



12. Sabato ha scritto:

15 ottobre 2018 alle 22:19

Ricordate quando la Lucarelli annunciò d’aver dato forfait alla Venier, di cui avrebbe dovuto essere ospite fissa a Domenica In, perché, a suo avviso, sarebbe stata pagata poco? Disse: “La Rai ha un budget che non ritengo idoneo, anche considerato il fatto che ho un autunno lavorativamente pieno, con due libri in uscita”. La Lucarelli si disse quindi oberata di lavoro… ma, se l’avessero pagata di più, si sarebbe liberata molto volentieri :-)
Nell’annunciare il suo rifiuto alla proposta della Venier, la Lucarelli citò Fazio: “Bastava togliere lo 0,002% a Fazio e avrei accettato”. Insomma, per non essere criticata per aver rifiutato un ruolo TV per avarizia, la Lucarelli ha fatto ricorso allo stratagemma comunicativo che prevede la chiamata in causa di un personaggio divisivo per scaricare su di lui tutta la violenza della rete e liberarsi dai giudizi: se non avesse tirato in ballo l’annosa questione dello stipendio di Fazio, il web l’avrebbe massacrata per la sua richiesta di un cachet più alto.
Salvini fa più o meno la stessa cosa: rispolvera vecchi temi “caldi” per far convergere l’attenzione degli italiani su altro anziché sul suo operato. Sarebbe meglio che si occupasse dei problemi reali, senza perdere tempo in questioni (fra l’altro, non di sua competenza) che hanno però l’irresistibile potere di salvarlo da critiche e domande scomode.
Considero Fazio una risorsa fondamentale della TV di Stato, per la quale produce qualità e ricchezza. E’ il “sorvegliato speciale” della TV italiana: il suo contratto, al centro di vergognose strumentalizzazioni, è già stato analizzato da chi di dovere e non è emersa alcuna irregolarità che richiedesse annullamenti o modifiche, quindi Fazio non si lascerà di certo intimidire dalle minacce di Salvini.



13. Mayu ha scritto:

16 ottobre 2018 alle 10:01

Fazio lo ha invitato non sa quante volte e lui per coerenza non ci va e cambia canale… però va dalla D’Urso dove si trova più a suo agio tra pugn***e e badanti nude, spettacolo più consono per un ministro della Repubblica. Diciamo che lì respira aria del suo elettorato…

Sui soldi: “Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo?”



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.