matteo salvini



28
giugno

Roberto Poletti difende il suo sbarco in Rai: «Non so cosa voglia dire sovranismo. Io e Salvini siamo amici che non parlano di Rai»

Roberto Poletti

Roberto Poletti

Non so cosa voglia dire sovranismo, io sono me stesso. A parlare è Roberto Poletti, il nuovo conduttore di Unomattina Estate (e probabilmente anche da settembre), arrivato in Rai non senza polemiche. Ex direttore di Radio Padania, biografo di Matteo Salvini e inviato nelle piazze per le trasmissioni di Paolo Del Debbio, il giornalista rivendica la sua carriera e nega di essere sbarcato a Viale Mazzini grazie alla vicinanza alla Lega e al ministro dell’interno:




8
giugno

Fazio: «Salvini mi ha trasformato in un avversario politico. Pronto a ridurmi lo stipendio se necessario e se lo fanno anche i colleghi che guadagnano come e più di me»

Fabio Fazio

Fabio Fazio

La stagione di Che Tempo Che Fa è terminata, non l’arringa a distanza tra Fabio Fazio e Matteo Salvini. Il conduttore, che finora ha preferito incassare i ‘colpi’ del Ministro degli Interni, dice la sua sulle attenzioni della politica (o meglio, del politico) nei suoi riguardi:


5
giugno

Roberto Poletti condurrà UnoMattina Estate. Scoppia la polemica: «E’ il biografo di Salvini»

Roberto Poletti, Matteo Salvini

Prima ancora di iniziare, l’estate di Rai1 è già caldissima. Ad alzare la temperatura (e le polemiche), la scelta di affidare la conduzione di UnoMattina Estate a , ex direttore della Padania e inviato dei programmi di Paolo Del Debbio, ma anche – e soprattutto – biografo’ non ufficiale di Matteo Salvini. Il giornalista bellunese è infatti autore di Salvini & Salvini, Il Matteo Pensiero dalla A alla Z, scritto nel 2015 e dedicato proprio al leader leghista.





31
maggio

Formigli difende Lerner: «Da Salvini attacco indecente». Il vicepremier: «Con lui e Fazio in tv, Lega al 52%»

Corrado Formigli, Piazzapulita

I soccorsi a Gad Lerner sono arrivati anche da La7. Precisamente da Piazzapulita, dove ieri sera Corrado Formigli ha espresso solidarietà al collega dopo gli attacchi rivoltigli da Matteo Salvini per il suo ritorno in Rai. Il conduttore ha stigmatizzato le parole del vicepremier, definendo il suo intervento “indecente. A fargli eco, Lucia Annunziata. In quelle stesse ore, però, il leader leghista tornava a sbertucciare il giornalista libanese e l’AD Rai Salini.


30
maggio

Rai, Salvini contro il ritorno di Lerner: «Chiedo a Salini se è questo il cambiamento. Tanto vale rimettere Orfeo»

Matteo Salvini

Si sentiva questo bisogno di riportare Lerner in Rai, per di più la Rai del Cambiamento?“. Dopo aver bacchettato il Tg1 e criticato gli stipendi di Fabio Fazio, si è scagliato apertamente contro il ritorno di Gad Lerner sul servizio pubblico. Dal 3 giugno il giornalista riapparirà in seconda serata su Rai3 con L’Approdo e la prima puntata sarà dedicata – manco a farlo apposta – alla Lega. Manifestando disappunto, il vicepremier ha chiamato in causa anche l’AD di Viale Mazzini, Fabrizio Salini





29
maggio

Salvini boccia il Tg1 e su Fazio non molla: «Passa a Rai2? Sempre gli italiani pagano»

Matteo Salvini

A Saxa Rubra saranno fischiate le orecchie a qualcuno. Forte del consenso ottenuto alle elezioni europee, ieri sera si è presentato in tv e – tra un commento al voto e l’altro – ha tirato una stoccata al Tg1. A Quarta Repubblica, su Rete4, il leader leghista ha sostanzialmente bocciato il notiziario di Rai1, la cui direzione è già considerata vacillante proprio a motivo dei contraccolpi politici a cui l’azienda di Viale Mazzini è costantemente esposta. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,


17
maggio

Elisa Isoardi: «Guadagno 260 mila euro lordi l’anno»

Elisa Isoardi

Quanto guadagni? “260 mila euro. Lordi“. parla del proprio stipendio proprio nel momento in cui il suo ex fidanzato, Matteo Salvini, ha dichiarato guerra ai conduttori Rai dai super compensi. Fazio in primis. Con la cifra dichiarata, la presentatrice de La Prova del Cuoco non rientra ovviamente in questa categoria, ma il solo fatto che l’argomento non sia per lei un tabù è significativo. 


15
maggio

Tg1, i giornalisti a Salvini: «Ci rispetti. Per le fesserie c’è poco spazio»

Salvini, Tg1

I giornalisti del chiedono a rispetto per il loro lavoro“. Dopo la replica di Enrico Mentana all’attacco che il vicepremier aveva rivolto ai tg durante un comizio, anche i cronisti del notiziario di Rai1 hanno alzato la voce. In una nota, il Comitato di Redazione del Tg1 ha rivendicato l’impegno informativo della testata e respinto l’accusa – rivolta dal leader leghista ai tg – di “parlare solo di fesserie“. 

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,