18
ottobre

Ascolti TV settembre 2018: in prime time Canale 5 è fermo al 12% e Rete 4 è battuta da La7

Canale 5

Canale 5

Settembre nero per Mediaset, che ha iniziato in affanno la sua nuova stagione tv. Complice anche una partenza ritardata della nuova offerta e il flop della Nations League (Rai 1 ha dato il via alle danze il 9 settembre con La Notte di Bocelli, Canale 5 il 18 con Temptation Island Vip) l’ammiraglia Mediaset lo scorso mese ha registrato in prime time una media di appena il 12% di share, mentre nel 2017 di questi tempi era al 14.23% (qui il dettaglio degli ascolti a settembre 2017). In generale, i canali Mediaset sono calati di due punti nell’intera giornata (29%) e di tre punti nella fascia più prestigiosa (28.4%).

Ascolti TV settembre 2018: Canale 5 sprofonda in prime time

Il Biscione aveva puntato soprattutto su Rete 4, inserendo nuove produzioni in palinsesto e plasmando una nuova identità. Ebbene, l’operazione non ha portato risultati eclatanti, se si pensa che lo share del prime time è sì aumentato in un anno dello 0.4%, portandosi al 4.6%, ma la media dell’intera giornata è calata leggermente, assestandosi al 3.8%, così come quella della seconda serata (4.4%). A farsi notare tra i canali della tv commerciale sono il 20 (1% circa sia in prima che in seconda serata) e Focus (0.55% nell’intera giornata).

Ascolti TV settembre 2018: La7 cresce in prime time

Ad approfittare di questo momento difficile della concorrenza è stata ovviamente la Rai, che nell’intera giornata ha guadagnato 1.5% di share, portandosi al 36.5%, ed in prime time è arrivata al 39.5% con un incremento del 2.6% di share. Anche La7 ha migliorato le proprie prestazioni, soprattutto grazie al prime time, che a settembre 2018 ha segnato una media del 4.9% (più di Rete 4).

Stabili infine TV8 (2.35% nel totale giornata e 2.57% in prime time) e il Nove (1.45% -1.33%).

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

,



Articoli che potrebbero interessarti


ascolti tv 17 novembre 2018
Ascolti TV | Sabato 17 novembre 2018. Quasi 8 mln per la Nazionale (34.6%). Don Camillo immortale (6.5%). Caduta Libera vince nettamente su L’Eredità. Amici 21.2%


Giorgio Panariello a Tale e Quale
Ascolti TV | Venerdì 16 novembre 2018. Vince Tale e Quale Show (21.61%), Scherzi a Parte crolla (16.06%)


L'Allieva
Ascolti TV | Giovedì 15 novembre 2018. L’Allieva domina (22.8%), solito flop per la Nations League (10.4%). Pechino Express 7.5%. Scotti (19.2%-22.4%) batte Insinna (18.5%-22.3%)


il-ponte-delle-spie
Ascolti TV | Mercoledì 14 novembre 2018. Il Ponte delle Spie 15.3%. Chi l’ha Visto (11.8%) meglio di Coliandro (10.9%). Chiambretti 4.7%. X Factor su Tv8 (3.6%) doppia Saviano sul Nove (1.6%)

10 Commenti dei lettori »

1. RoXy ha scritto:

18 ottobre 2018 alle 16:33

Il problema è uno ed uno solo: dopo aver disaffezzionato il telespettatore al tasto 4, 5, e 6 durante 4 lunghi mesi di loro pausa estiva, cosa si aspettano? Che il telespettatore d’un tratto si ricordino che esistono anche loro? Ma fatemi il piacere… Poi non parliamo di tutti i soldi buttatti nell’orrida e super-flopposa fiction di casa, soldi che potrebbero essere destinati a creare shows di alto livello ma anche ad inserire un cast di veri VIP nei reality anziché doversi accontentare dei rifiuti umani rilasciati nelle fogne dalla Mafia De Filippi.



2. iole ha scritto:

18 ottobre 2018 alle 17:11

qUINDI rete 4 CRESCE IN PRIME TIME, CIOè DALLE 20,30… eD è PROPRIO DALLE 20,30 CHE A SETTEMBRE SI è VISTA LA NUOVA RETE4…



3. iole ha scritto:

18 ottobre 2018 alle 17:17

Rete 4 cresce in prima serata dalle 20,30… quindi cresce dall’orario in cui è partita la nuova rete4… prima delle 20,30 mi sembra uguale agli ultimi 10 anni, almeno a settembre

Fate come ho fatto io: vedete il settembre e l’ottobre 2017 e scoprirete che Quinta Colonna stava sotto il 4% mentre Quarta Repubblica sta oltre il 4% e che Stasera Italia sta a quasi un punto in più rispetto a Dalla Vostra Parte



4. PAOLO76 ha scritto:

18 ottobre 2018 alle 19:46

IOLE: anche io credo che la lieve crescita di rete 4 in prime -time sia sostanzialmente dovuta alla buona performance di Stasera Italia che garantisce ogni giorno circa 1 punto in più alla rete…



5. Davide ha scritto:

19 ottobre 2018 alle 09:16

Mediaset periodo disastroso, non ha saputo dome l’ottimo mondiali, dove hanno ottenuto ottimi ascolti, andare avanti tenere degli ascolti buoni.
Bisogna ricordare che gli errori più grossi sono stati fatti su “Canale 5″ dove in prima serata sono in crisi nera.
Canale 5 non ha champion league al mercoledì, ora su Rai 1, normale avere un calo di ascolti, ma ci sono degli errori da parte di Mediaset che sono inspiegabili come la Soap “Il segreto” da canale 5 passa a rete 4, questo un suicidio, non puoi fare questa st..ta, poi canale 5 non ha trovato il sostituto per gli ascolti. Tutte fiction stanno ottenendo bassi ascolti, film tutti ascolti bassi. Devono inserire un programma in più.
Potevano fare in questo modo in prima serata per canale 5
Lunedì: grande fratello vip
martedì: fiction
Mercoledì: Il segreto
giovedì: programma
venerdì: film
Sabato: tu si que vales
domenica: programma

Canale 5 deve avere almeno 3 o 4 programmi alla settimana fissi e un solo film e fiction e mettere il segreto.
In questo modo gestivi bene la prima serata, bisogna anche rischiare con qualche programma nuovo, difficile, vedo che vanno tanto di moda certi programmi perchè non provare per esempio un programma Nudi e crudi italiana? oppure programma di giochi? un programma simile come fanno su relatime o canale 9. Perchè non proporre su canale 5 “Ninja Warrior italia, andato in onda su Nove solo la prima stagione, questo un vero peccato. Bisogna cambiare Canale 5, bisogna proporre cose nuove, solo in questo modo la prima serata può cresce, va bene rivoluzionare Rete4, ma si sono dimenticati di canale 5. Ora sono curioso di vedere gli ascolti del mese di Ottobre.



6. Davide ha scritto:

19 ottobre 2018 alle 09:20

Mediaset periodo disastroso, non ha saputo dopo l’ottimo mondiali, dove hanno avuto ottimi ascolti, andare avanti tenere degli ascolti buoni.
Bisogna ricordare che gli errori più grossi sono stati fatti su “Canale 5″ dove in prima serata sono in crisi nera.
Canale 5 non ha champion league al mercoledì, ora su Rai 1, normale avere un calo di ascolti, ma ci sono degli errori da parte di Mediaset che sono inspiegabili come la Soap “Il segreto” da canale 5 passa a rete 4, questo un suicidio, non puoi fare questa st..ta, poi canale 5 non ha trovato il sostituto per gli ascolti. Tutte fiction stanno ottenendo bassi ascolti, film tutti ascolti bassi. Devono inserire un programma in più.
Potevano fare in questo modo in prima serata per canale 5
Lunedì: grande fratello vip
martedì: fiction
Mercoledì: Il segreto
giovedì: programma
venerdì: film
Sabato: tu si que vales
domenica: programma

Canale 5 deve avere almeno 3 o 4 programmi alla settimana fissi e un solo film e fiction e mettere il segreto.
In questo modo gestivi bene la prima serata, bisogna anche rischiare con qualche programma nuovo, difficile, vedo che vanno tanto di moda certi programmi perchè non provare per esempio un programma Nudi e crudi italiana? oppure programma di giochi? un programma simile come fanno su relatime o canale 9. Perchè non proporre su canale 5 “Ninja Warrior italia, andato in onda su Nove solo la prima stagione, questo un vero peccato. Bisogna cambiare Canale 5, bisogna proporre cose nuove, solo in questo modo la prima serata può cresce, va bene rivoluzionare Rete4, ma si sono dimenticati di canale 5. Ora sono curioso di vedere gli ascolti del mese di Ottobre.



7. Sabato ha scritto:

19 ottobre 2018 alle 09:48

Iole, sono alcuni giorni che scrivi “in ogni luogo in ogni lago” quanto stia andando bene la “nuova Rete4″. Ora, non metto in dubbio che Stasera Italia della Palombelli vada un po’ meglio del programmetto di Belpietro che ha rimpiazzato, ma facciamo un’analisi più attenta dei dati prima di definire l’operazione “nuova Rete4″ un successo.
L’articolo qui sopra riporta che “lo share del prime time è sì aumentato” rispetto ad un anno fa, “ma dello 0,4%”, un guadagno davvero minimo. L’articolo specifica anche che, se il prime time è passato dal 4,2% di un anno fa al 4,6% di oggi, “la media dell’intera giornata è calata al 3.8% e quella della seconda serata al 4,4%”. Mi sembra quindi che Rete4 non goda di ottima salute.
Ma quali sono i programmi della “nuova Rete4″?
- Stasera Italia della Palombelli, che va discretamente, ma perde sistematicamente contro la Gruber;
- W L’Italia di Gerardo Greco, che, giunto alla quinta puntata, ha una media di 740mila spettatori (4,2% di share);
- Quarta Repubblica di Nicola Porro, che, dopo cinque puntate, ha una media di 790mila spettatori (4,1% di share);
- Fuori Dal Coro di Mario Giordano, che non si schioda dal 3%.
Non sono informato sui dati del Tg4 dopo l’arrivo di Greco alla direzione, ma credo siano rimasti pressoché invariati.
Considerando infine che stiamo attraversando una fase piuttosto calda politicamente, cosa che apporta un certo beneficio in termini di ascolti ai talk (Carta Bianca, Otto E Mezzo, DiMartedì…), ritengo non si possa proprio gioire dei dati d’ascolto di Rete4.



8. lorenzo ha scritto:

19 ottobre 2018 alle 19:39

Canale5 deve concentrarsi ad avere 3 serate fisse di show. Un reality , un varietà di Sabato e un altro giorno con programmi anche nuovi o titoli storici.
in giorno alla fiction (la domenica)
Il secondo appuntamento settimanale delle iene è da passare su Canale5.
Rimangono due serate da film



9. Enzo ha scritto:

19 ottobre 2018 alle 19:47

Secondo me Mediaset deve avere il coraggio di chiudere Italia1, una rete con un target non più facile da arrivare e potenziare Rete4 e Canale5.
A Canale5 andrebbe i programmi come Le Iene, Mai dire e Colorado
A Rete4 ,invece, SportMediaset è il “parco film” della rete.



10. Miko ha scritto:

20 ottobre 2018 alle 13:58

D’accordissimo con Enzo, ma Mediaset non lo farà mai



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.