22
maggio

Michelle e Barack Obama produrranno serie tv e documentari per Netflix

Barack e Michelle Obama

Il futuro di sarà (anche) su Netflix. L’ex Presidente degli Stati Uniti, assieme alla moglie Michelle, ha siglato un accordo pluriennale con la multinazionale dello streaming per la produzione di contenuti. La partnership con il predecessore di Donald Trump alla Casa Bianca riguarderà – secondo quanto annunciato dalla stessa Netflix – la realizzazione di serie tv, docu-serie, documentari e film.

“Il Presidente Barack Obama e Michelle Obama hanno siglato un accordo pluriennale per produrre film e serie tv per Netflix, tra cui potenzialmente serie scripted, unscripted, docu-serie, documentari e film”.

A dare notizia dell’avvenuto accordo è stata la società di streaming che già nel gennaio scorso aveva ospitato Obama per la sua prima intervista in video dopo il passaggio di consegne alla Casa Bianca. Barack, infatti, era stato il protagonista di una puntata dello show Non c’è bisogno di presentazioni, con David Letterman, anch’egli approdato a Netflix.

Ora anche l’ex Presidente e sua moglie Michelle lavoreranno alla produzione di contenuti che, secondo le indiscrezioni, affronteranno tematiche, valori e storie significative di cui i due si erano già fatti portavoce durante la permanenza alla Casa Bianca.

Io e Michelle siamo contenti della partnership con Netflix. Ci auguriamo di poter coltivare talenti e voci creative, in grado di ispirare e promuovere una maggiore empatia e comprensione fra le persone

ha affermato l’ex Presidente americano. E sua moglie Michelle ha aggiunto:

Io e Barack abbiamo sempre creduto nel poter del raccontare le storie per ispirare, per far pensare in modo diverso, per aiutare ad aprire i cuori e le menti. Il servizio di Netflix è quello adatto per il tipo di storie che vogliamo condividere“.

Al momento Netflix non ha specificato i tempi dell’accordo e quando i contenuti firmati Obama saranno disponibili per la visione.

Condivi questo articolo:
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Wikio IT
  • del.icio.us
  • Google Bookmarks
  • Netvibes

, ,



Articoli che potrebbero interessarti


Valhalla
Valhalla: in arrivo il sequel di Vikings


Il Professore e Berlino - La Casa di Carta
La Casa di Carta: allo studio uno spin off. Confermata la quinta stagione


Inventing-Anna
Inventing Anna: il cast della prima serie di Shonda Rhimes per Netflix


The End of the F***ing World 2
The End of the F***ing World 2: la sociopatica Alyssa indossa un abito da sposa nei nuovi episodi

10 Commenti dei lettori »

1. RoXy ha scritto:

22 maggio 2018 alle 19:07

🤢🤢🤢 … 🤮🤮🤮



2. Luca ha scritto:

22 maggio 2018 alle 19:57

Dio ce ne scampi e liberi da questi due



3. Don ha scritto:

22 maggio 2018 alle 22:53

ma che schifo questi 2 , hanno lasciato gli americani nella merda..



4. CuginoSfigato ha scritto:

23 maggio 2018 alle 11:48

E poi si meravigliano che la gente abbia votato Trump, dopo questi due ….



5. Sanjuro ha scritto:

23 maggio 2018 alle 17:44

Infatti Trump ha perso il voto popolare di ben tre milioni.
Non mi stupisce che la cloaca dei commentatori di questo sito serbi un brutto ricordo di Obama e abbia solo parole buone per il fenomeno Trump.



6. francesco ha scritto:

23 maggio 2018 alle 17:59

Questi due hanno trovato l’America nel vero senso della parola.
Viva i Trump.



7. CuginoSfigato ha scritto:

23 maggio 2018 alle 19:04

Sanjuro il linguaggio che usi ti qualifica, e quindi non mi stupisce che uno come te neghi l’evidenza del fatto che Obama sia stato il peggior presidente USA che si ricordi.



8. Sanjuro ha scritto:

24 maggio 2018 alle 00:37

Accidenti, Cugino, devi essere un politologo così fine, istruito e consapevole di ciò che dici che mi viene da crederti sulla fiducia, guarda.
Abbasso le scimmie, viva il medioevo.



9. CuginoSfigato ha scritto:

24 maggio 2018 alle 14:01

E tu invece devi essere il tipico pseudo intellettuale di sinistra convinto di avere La verità in tasca. E chi non fa parte della tua cricca non può che essere rozzo e ignorante e provenire da una cloaca, mica come te e gli amici tuoi. Evviva lo stalinismo.



10. Sanjuro ha scritto:

25 maggio 2018 alle 19:01

Il TSO te l’hanno già fatto, Cugino?
Scusami se ti rispondo solo ora, stavo lucidando il mio busto di Mao.



RSS feed per i commenti di questo post

Lascia un commento


Se sei registrato fai il login oppure Connetti con Facebook

Per commentare non è necessaria la registrazione, tuttavia per riservare il tuo nickname e per non inserire i dati per ciascun commento è possibile registrarsi o identificarsi con il proprio account di Facebook.